Epopea americana. [1]: Il giardino delle delizie
5 0 0
Materiale linguistico moderno

Oates, Joyce Carol

Epopea americana. [1]: Il giardino delle delizie

Abstract: Campi di segale sotto il sole abbacinante dell'Ar-kansas. Le mani strappano i frutti dalla terra, la terra prude e si mangia le mani. I braccianti arrancano nel meriggio insieme ai cavalli e il sogno americano è un abbaglio nell’afa, una zacchera di fango sulla schiena, un canto di nostalgia e speranza spezzato dalle spighe del grano. Clara è la figlia di due contadini e trascorre l'adolescenza a correre tra gli odori aspri ed erbosi delle piantagioni, e a rubacchiare oggetti insignificanti nei negozi per divertimento e noia. Vagheggia un futuro di emancipazione, ricchezza e amori idilliaci; fantastica di evadere dalla promiscua violenza del suo mondo provinciale gettandosi con abbandono in ogni avventura: prima con Lowry, fascinoso e ribelle apolide che la strappa alla famiglia e l'abbandona subito dopo averla ingravidata; poi con Revere, facoltoso uomo già sposato che Clara seduce in cambio di una promessa di stabilità economica; infine con suo figlio Swan - l'ennesima speranza di riscatto, l'estrema illusione di una riscossa impossibile -, destinato però a diventare un uomo violento e autodistruttivo e a far naufragare anche gli ultimi sogni della madre. Primo capitolo dellTpopea americana di Joyce Carol Oates, II giardino delle delizie racconta l'America proletaria degli anni cinquanta e sessanta, l’America white trash, avida di scalate sociali e rivincite, cianotica per i pugni incassati dai bastardi nelle bettole e dalla vita. Manescamente sordida, fumeggiante e sognatrice. Attraverso gli occhi di una ragazza fragile e bellissima, straziata dai desideri e dai demoni sociali ereditati - che ricorda nella sua tormentata grazia la Pamela di Samuel Richardson -, Oates tesse una storia di abusi e violenze, un ritratto impareggiabilmente realistico di quella impetuosa fiumana americana che travolge e annega i suoi figli, attirandoli ai margini dell'esistenza, senza possibilità di ritorno, nel miraggio di un paradiso terrestre, un giardino delle delizie che si rivela, alla fine, una terra desolata.


Titolo e contributi: Epopea americana. [1]: Il giardino delle delizie / Joyce Carol Oates ; traduzione di Francesca Crescentini

Pubblicazione: Milano : Il saggiatore, 2017

Descrizione fisica: 520 p. ; 22 cm

EAN: 9788842823490

Data:2017

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Serie: La cultura ; 1079

Nomi: (Traduttore) (Autore)

Soggetti:

Classi: Racconti seriali e saghe <genere fiction> (0) Intimistico e domestic fiction <genere fiction> (0) 813.54 NARRATIVA AMERICANA IN LINGUA INGLESE, 1945-1999 (14)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2017
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 6 copie, di cui 1 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
MARTINENGO 813.54 OAT MAR-30609 Su scaffale Prestabile
VILLONGO 813.5 OAT VIL-51593 Su scaffale Prestabile
STEZZANO 813.54 OAT STE-47838 In deposito Non disponibile
DALMINE OAT JOY AME DAL-131810 Su scaffale Prestabile
ROMANO DI LOMBARDIA 813.54 OAT ROM-69842 Su scaffale Prestabile
ZOGNO 813.5 OAT ZOG-56680 In prestito 23/03/2024
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.