Storia della fotografia di nudo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Storia della fotografia di nudo

Abstract: La fortuna del nudo accompagna la storia della fotografia sin dalle sue origini, quando alla scelta della nudità per scopi scientifici si affianca una produzione clandestina legata a tematiche erotiche e alimentata dall'estetismo fin de siècle. Con le avanguardie, il nudo inaugura la sperimentazione nella fotografia, tornando nella stagione successiva a incarnare una presunta bellezza ideale. Dopo la Seconda guerra mondiale, il nudo fotografico sale nuovamente alla ribalta con il neorealismo e dilaga poi nell'universo pop finché, con l'avvento del '68, si fa veicolo della rivolta giovanile. Dagli anni '80 i fotografi cominciano a produrre immagini forbite, con esiti di un inedito classicismo, mentre le nuove generazioni sviluppano parallelamente un approccio analitico, aprendo il dibattito sullo status della fotografia. Le protagoniste sono spesso donne, fotografe che intendono demistificare l'idea di capolavoro e di maestro, sottoponendo agli strumenti della critica il concetto di genere e l'idea di nudo come mito, fino agli attuali esiti homemade della riproduzione digitale.


Titolo e contributi: Storia della fotografia di nudo

Pubblicazione: Modena : Logos, 2011

Descrizione fisica: 503 p. : in gran parte ill ; 30 cm

ISBN: 9788857602745

Data:2011

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.), Multilingua (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Altri titoli:
  • The *story of nude photography
Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2011
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: saggi

Sono presenti 1 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
GANDINO 779 STO GND-35535 Su scaffale Prestabile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.