Logo del progetto LeggoFacile    

Il Progetto LeggoFacile ha come obiettivo garantire l'uguaglianza di accesso all’informazione e alla lettura, fornendo informazioni aggiornate su spazi, servizi e strumenti per la lettura accessibile.

Tutti gli utenti devono avere la possibilità di usufruire dei servizi della biblioteca attraverso molteplici supporti, scegliendo sulla base delle proprie preferenze.  Tra le azioni del progetto Leggo Facile è prevista la promozione di documenti specifici sulle differenti disabilità e la diffusione di testi ad alta leggibilità.  

Di seguito troverete: bibliografie di approfondimento sulle varie disabilità, comprendenti saggistica e manuali per genitori e operatori; bibliografie di testi ad alta leggibilità per adulti e bambini; racconti di vita sulla "quotidiana disabilità".

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Materiale Registrazioni musicali
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2010

Trovati 8 documenti.

A mezzanotte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

A mezzanotte : racconti di fantasmi / traduzione e adattamento di Emma Schreiber ; letto da Giulio Scarpati

[S. l.] : Biancoenero, 2010

Abstract: Spettri e inquitudini di cinque maestri del mistero.Jack London - I morti non risorgonoMontague R. James - La mezzatintaWilliam F. Harvey - Calura d'agostoHoward P. Lovecraft - Nella criptaEdgar A. Poe - La maschera della morte rossa

L'occhio del lupo
0 0 0
Disco (CD)

Pennac, Daniel

L'occhio del lupo / Daniel Pennac ; letto da Claudio Bisio

Milano : Salani, c2010

Abstract: Un lupo che ha vissuto una vita da lupo, braccato, fuggitivo nella gelida Alaska. Un ragazzo che viene dall'Africa Gialla, ha conosciuto l'Africa Grigia e l'Africa Verde, diventando un famoso narratore di storie. I due si ritrovano davanti alla gabbia di uno zoo, si fissano in silenzio. Il lupo, chiuso nella sua disperazione, guarda il mondo con un occhio solo. Allora anche il ragazzo, con estrema delicatezza, tiene chiuso uno dei suoi: attraverso queste due solitudini fluiscono le immagini e finalmente viene raggiunta la rasserenante pace dell'amicizia e della confidenza. Un audiolibro letto da Claudio Bisio. Età di lettura: da 8 anni.

Bar sport
4 0 0
Disco (CD)

Benni, Stefano

Bar sport / Stefano Benni ; letto da David Riondino

Roma : Emons ; Milano : Feltrinelli, 2010

Abstract: Il Bar Sport è quello dove non può mancare un flipper, un telefono a gettoni e soprattutto la Luisona, la brioche paleolitica condannata ad un'esposizione perenne. Il Bar Sport è quello in cui passa il carabiniere, lo sparaballe, il professore, il tecnnico (con due n), che declina la formazione della nazionale, il ragioniere innamorato della cassiera, il ragazzo tuttofare. Nel Bar Sport fioriscono le leggende, quelle del Piva (calciatore dal tiro portentoso), del Cenerutolo (il lavapiatti che sogna di fare il cameriere), e delle allucinazioni estive. (Durata: 4 ore e 19 minuti).

Hanno tutti ragione
0 0 0
Disco (CD)

Sorrentino, Paolo

Hanno tutti ragione / Paolo Sorrentino ; letto da Toni Servillo

Roma : Emons ; Milano : Feltrinelli, 2010

Abstract: Tony Pagoda è un cantante di night con tanto passato alle spalle (Se a Sinatra la voce l'ha mandata il Signore, allora a me, più modestamente, l'ha mandata san Gennaro). La sua è stata la scena di un'Italia florida e sgangheratamente felice, fra Napoli, Capri e il mondo. È stato tutto molto facile. Il talento. I soldi. Le donne. E insieme, una pratica dell'esistenza che ha coinciso con la formazione di una formidabile (e particolare) cognizione del mondo. Quando la vita comincia a complicarsi (la moglie chiede il divorzio), quando la scena si restringe (la sua band si esibisce in piazze minori), per Tony viene il tempo di cambiare. Una sterzata netta. Andarsene. Sparire. Cercare il silenzio. Alla fine di una breve tournée brasiliana, Tony Pagoda decide di restare là, prima a Rio, poi a Manaus, ossessionato dagli scarafaggi ma coronato da una nuova libertà. Senza perdere lo sguardo di eterna sorpresa per il mondo e la schiettezza di chi, questo mondo, lo conosce fin troppo bene, Tony si lascia invadere dai dubbi e dalle insicurezze che fino a quel momento, nel suo ordinato e personalissimo catalogo di quelli che passano per uomini, aveva attribuito agli smidollati. E scopre che tutte le risposte possono essere trovate in un infuocato tramonto. (Durata: 11 ore e 5 minuti).

Don Chisciotte della Mancia
0 0 0
Disco (CD)

Cervantes Saavedra, Miguel : de - Carini, Claudio

Don Chisciotte della Mancia : edizione integrale / Miguel de Cervantes ; lettura interpretata da Claudio Carini

[S.l.] : Recitar Leggendo Audiolibri, 2010

Abstract: Alonso Quijiana, esaltato dalla lettura dei romanzi cavallereschi, si fa cavaliere errante e decide di percorrere le strade della Spagna in cerca di avventure, insieme col suo improvvisato scudiere, Sancio Panza. Miguel de Cervantes crea un personaggio unico, antieroe per eccellenza, che ha attraversato i secoli reclamando il proprio diritto a sognare. In continuo equilibrio tra realtà e fantasia, l'opera non è altro che un incredibile viaggio che si sviluppa come in un eterno gioco di specchi tra letteratura e vita. L'audiolibro propone l'edizione integrale dell'opera per una durata complessiva di oltre 40 ore. Traduzione e lettura ad alta voce di Claudio Carini.

Le tigri di Mompracem
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cafiero, Maria Luigia

Le tigri di Mompracem / Emilio Salgari ; adattamento di Maria Luigia Cafiero ; letto da Mauro Machelli

[Roma] : Biancoenero, 2010

Abstract: Lungo le coste della Malesia e nel cuore della foresta i pirati di Mompracem combattono per salvare la propria isola minacciata dagli inglesi. Il loro capo è Sandokan, l'uomo che tutti conoscono come la Tigre della Malesia. Un uomo coraggioso e spietato. Ma Sandokan, questa volta, combatte soprattutto per amore della Perla di Labuan. Adattamento di Maria Luigia Cafiero, letto da Mauro Machelli.

La signorina Tecla Manzi
0 0 0
Disco (CD)

Vitali, Andrea

La signorina Tecla Manzi / Andrea Vitali ; letto da Andrea Vitali

Milano : Salani, c2010

Abstract: Siamo negli anni Trenta, all'epoca del fascismo più placido e trionfante. Nella stazione dei Carabinieri di Bellano, sotto gli occhi del carabiniere Locatelli (bergamasco), rivaleggiano il brigadiere Mannu (sardo) e l'appuntato Misfatti (siciliano). Un'anziana signora vuole a tutti i costi parlare con il maresciallo Maccadò. La donna - anzi, la signorina Tecla Manzi - è venuta a denunciare un furto improbabile: il quadretto con il Sacro Cuore di Gesù che teneva appeso sopra la testata del letto. Inizia così una strana indagine alla ricerca di un oggetto senza valore, che porta alla luce una trama di fratelli scomparsi e ricomparsi, bancari e usurai, gerarchi fascisti e belle donne, preti e contrabbandieri. Un audiolibro letto dall'autore.

Il nipote del Negus
0 0 0
Disco (CD)

Camilleri, Andrea

Il nipote del Negus / Andrea Camilleri ; letto da Andrea Camilleri

Palermo : Sellerio, 2010

Abstract: Eja, Eja, Alalà! Fu già tempo in cui si andava in camicia nera; si cantavano inni. Quando la menzogna si accasa nella storia, sono gli atti di fede, e i manganelli, che fanno la verità. Ci volevano, a Vigàta, le furberie e le mattacchiate di uno scavezzacollo principe di colore, la selvatica estrosità e il talento per gli affari di un diciannovenne ben arnesato e sessualmente senza briglie, la spudoratezza e l'inclinazione astuta di un nipote del Negus, i puntigli principeschi di uno studentello straniero senza letto e senza tetto, che allettava gli occhi e invaghiva i cuori, per umiliare l'onore, l'orgoglio virile, le mire colonialistiche, le prolisse incompetenze del regime, e il nazifascistico razzismo. Il nipote del Negus, il principe Grhane Sollassié Mbassa, è stato iscritto alla Regia Scuola Mineraria di Vigàta. Si rivela un virtuoso della bricconeria e un atleta dell'inganno: tutti brontolando, e lui bravando; promettendo molto, e ancor più pagando, senza nulla mai ottenere. Cosa non tollerano tutti, cosa non tentano. Anche il Duce schiuma e freme, e subisce a rate i tiri bassi dell'etiope: di quel tizzone d'inferno che scalcia e corvetta; e sfugge al dover suo di dar testimonianza in terra italica e in colonia del viver bello e libero e generoso della civiltà fascista. Letto da Andrea Camilleri.