Logo del progetto LeggoFacile    

Il Progetto LeggoFacile ha come obiettivo garantire l'uguaglianza di accesso all’informazione e alla lettura, fornendo informazioni aggiornate su spazi, servizi e strumenti per la lettura accessibile.

Tutti gli utenti devono avere la possibilità di usufruire dei servizi della biblioteca attraverso molteplici supporti, scegliendo sulla base delle proprie preferenze.  Tra le azioni del progetto Leggo Facile è prevista la promozione di documenti specifici sulle differenti disabilità e la diffusione di testi ad alta leggibilità.  

Di seguito troverete: bibliografie di approfondimento sulle varie disabilità, comprendenti saggistica e manuali per genitori e operatori; bibliografie di testi ad alta leggibilità per adulti e bambini; racconti di vita sulla "quotidiana disabilità".

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Data 2017
× Target di lettura Adulti, generale
× Nomi Poggi, Pierfrancesco
Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Fantasmi

Trovati 1 documenti.

Canto di Natale
0 0 0
Disco (CD)

Dickens, Charles

Canto di Natale / Charles Dickens ; lettura di Alberto Rossati

Zovencedo : Il narratore audiolibri, c2009

Abstract: L'opera Canto di Natale (A Christmas carol) è il più famoso e popolare racconto della serie de I Libri di Natale (The Christmas Books). Scritto nel 1843, è una storia fantastica che racconta dell'arido e spilorcio Ebenezer Scrooge e della visita che, la notte di Natale, gli fanno tre spettri, preceduti dall'apparizione del defunto collega di Scrooge, Marley. Il Canto è suddiviso in cinque parti, nella prima viene descritto Scrooge, ricco e avaro finanziere della City per cui il Natale è solo una perdita di tempo. La seconda parte vede l'apparizione del primo fantasma, lo Spirito del Natale Passato: mostra scene del passato del vecchio, momenti gioiosi dell'infanzia e altri, della giovinezza, che riconosce come terribili, come quando rifiuta di sposare la sua ragazza perché troppo povera. Nella terza parte appare lo Spirito del Natale Presente, che mostra persone in abitazioni modeste le quali, nonostante la povertà, celebrano il Natale con gioia. La quarta parte, quella dello Spirito del Natale Futuro, mostra la morte di Scrooge, di come, anche defunto, venga deriso per la sua tirchieria, odiato da tutti. Nell'ultima parte Scrooge ha imparato la lezione: da quel giorno di Natale la sua vita sarà nel segno della bontà, dell'altruismo e della generosità. Traduzione e voce narrante: Alberto Rossatti.