banner FdM 2019

Trovati 43 documenti.

Prog rock!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Storti, Riccardo - Zuffanti, Fabio

Prog rock! : 101 dischi dal 1967 al 1980 / Riccardo Storti, Fabio Zuffanti

Roma : Arcana, 2016

Abstract: Prendete uno dei saggisti musicali più preparati ed eclettici in circolazione, e un musicista prog tra i più attivi e rappresentativi della scena italiana (e non solo). Metteteli davanti a un microfono, o una telecamera, e otterrete Astrolabio. Dapprima fortunata trasmissione radiofonica, poi televisiva, ora si materializza su carta trasformandosi in "Prog rock!": un libro nel quale Storti e Zuffanti scelgono, commentano, analizzano, contestualizzano e raccontano i 101 dischi prog che non possono mancare nello scaffale del vero appassionato. Per i due autori, prog, aggettivo che tende a essere usato con una certa disinvoltura, designa tutte quelle musiche che, a partire dai tardi anni Sessanta, hanno cominciato a espandersi e, contaminandosi con stili diversi, hanno allargato il concetto di pop song, sperimentando arditi accostamenti tra diverse influenze senza il timore di ricercare nuove melodie, armonie, suoni e strutture. Quindi, è progressive tanto il rock sinfonico degli Yes quanto la musica cosmica dei Tangerine Dream, l'hard psichedelico degli High Tide, il jazz-rock dei Nucleus, l'art-pop dei Roxy Music, le favole celtiche di Alan Stivell e molto altro. Il prog, insomma, non come definizione di un genere codificato, quanto come filosofia, modo di essere e approccio a ciò che si suona e si ascolta

L'urlo del '68
0 0 0
Materiale linguistico moderno

L'urlo del '68 : tra storia, arte e musica / [a cura di Riccardo Bertoncelli, Angelo Piazzoli ; saggio e schede Riccardo Bertoncelli]

Bergamo : Fondazione Credito Bergamasco, 2018 (Bergamo : Grafica & arte)

Dance per la mente
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Coppola, Giovanni

Dance per la mente : estetica ed evoluzione culturale dell'Intelligent Dance Music / Giovanni Coppola

Roma : Arcana, 2018

Abstract: Cos'è l'Intelligent Dance Music? Come ha fatto un genere di musica elettronica, partito da una nicchia ristretta di artisti nel Regno Unito, a soverchiare valutazioni storiche sulla musica da ballo? Lo sviluppo di quella che venne molto presto definita da critica e appassionati "dance per la mente" è il racconto, che si colloca agli albori degli anni Novanta, della fine di un ciclo e l'inizio di una nuova era. La cosiddetta IDM, nel giro di pochi anni, porta all'interno della cultura da club un'idea completamente rivoluzionaria, ponendo i propri obiettivi sull'estro di una composizione che riesce a fare a meno dei canonici particolari della dance, pur essendone per caratteristiche direttamente associata. L'ascesa repentina della Warp Records di Sheffield - da cui gran parte del movimento "brain dance" deriva - crea talenti in grado di rendere una musica così complessa e singolare un prodotto d'ascolto, adatto anche a chi non aveva mai varcato la soglia di un club prima d'allora. Artisti come Aphex Twin, Boards of Canada, Autechre e The Orb sembrano inconsciamente - eppure abilmente - apprendere tecnicismi e prerogative di composizioni dalla storia: da Beethoven ai Kraftwerk, passando per Luciano Berio e Brian Eno, il metodo viene convertito in una nuova rivoluzione stilistica. Le loro intuizioni finiranno presto per contaminare anche il modo di pensare e di evolversi di un pop che cambierà gli anni Novanta.

Club confidential
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sacchi, Lele

Club confidential : cultura, dancefloor e rivoluzioni: un dj racconta la notte / Lele Sacchi

Milano : UTET, 2018

Abstract: Il 12 luglio 1979, per sponsorizzare una partita di baseball al Comiskey Park di Chicago, una radio locale offrì biglietti omaggio in cambio di dischi da bruciare su un palco al grido «Death to Disco!». Accorsero in migliaia. Da pochi anni la musica dance aveva cominciato a ritagliarsi uno spazio nel mondo discografico, e nelle metropoli impazzava la moda dei club. Quarant'anni dopo, i dj riempiono stadi, suonano davanti a migliaia di persone nei festival, scalano le classifiche dei dischi più venduti, sono in radio, tv... Quelli che un tempo erano fanatici ricercatori di vinili, o tutt'al più nerd ultratecnologici, sono diventati delle star osannate in tutto il mondo. Lele Sacchi questa trasformazione l'ha vissuta in prima linea, dagli esordi in radio ai lavori per le etichette discografiche, fino all'organizzazione dei più grandi party di musica elettronica di Milano. Miscelando aneddoti personali alla storia dei nomi fondamentali del clubbing, Sacchi ci porta al Loft di David Mancuso a New York, nelle periferie industriali di Chicago e Detroit, alla Summer of Love inglese del 1988, fino a Ibiza, a Berlino e ai paesi arabi. Dietro il beat incessante e le luci soffuse, quella che emerge è la storia culturale di uno dei fenomeni di massa più importanti degli ultimi cinquant'anni. Non a caso Barack Obama nel 2014 ha dedicato una via al dj Frankie Knuckles per il suo contributo allo sviluppo e alla diffusione del patrimonio intellettuale di Chicago. Perché se in Italia molti giornalisti continuano a osservare questo movimento sotto la lente di una non ben precisa morale, in tutto il mondo si continua a ballare, a ribellarsi, e soprattutto a creare cultura. Anche nel buio di un dancefloor.

La musica nascosta dell'universo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giazotto, Adalberto

La musica nascosta dell'universo : la mia vita a caccia delle onde gravitazionali / Adalberto Giazotto ; a cura di Andrea Parlangeli

Torino : Einaudi, 2018

Abstract: Il cinguettio dei buchi neri, l'acuto di una supernova, il boato del Big Bang. È questa la colonna sonora dell'universo che le onde gravitazionali da poco scoperte ci permettono di ascoltare, affiancandosi alle immagini dei telescopi per fornirci una nuova e più completa visione della realtà che ci circonda. Nato a Genova nel 1940, appassionato di musica e di cristalli, Adalberto Giazotto è stato un pioniere di questa recente conquista, il primo a sfidare le enormi difficoltà richieste per ascoltare in particolar modo i bassi della sinfonia cosmica che ci circonda, quando ancora gli altri strumenti erano tarati solo sugli acuti. Le sue intuizioni e la sua tenacia sono state determinanti per le scoperte che hanno portato anche al Nobel per la fisica e che stanno rivoluzionando le nostre conoscenze. In questo libro, ultimato poco prima della sua morte, Giazotto racconta la storia affascinante della sua vita e della sua ricerca, che in molti all'inizio consideravano una vera follia, un'impresa impossibile

Ogni canzone mi parla di te
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Carini, Stefania

Ogni canzone mi parla di te / Stefania Carini ; prefazione di Ivan Cotroneo

Milano : Sperling & Kupfer, 2018

Abstract: Questo libro è una playlist d'amore trascinante: parte da una nota e arriva fino a quel suo like su Facebook che ci fa sperare chissà cosa. La musica è una chiave universale per viaggiare nella nostra storia amorosa e nel nostro immaginario sentimentale. Funziona così per tutti noi: le canzoni parlano ai nostri cuori, e rispecchiano e amplificano gli amori passati, presenti e perfino futuri. Sono una meravigliosa educazione sentimentale in cui riconosciamo un pezzo di noi, di quel che siamo o che avremmo potuto essere. Sanno intercettare i nostri dubbi e fornirci illuminanti risposte. Danno sfogo al nostro sentimento, e non importa se siamo stonati. Questo libro ci propone un itinerario emotivo tra ventisei canzoni che hanno plasmato l'immaginario amoroso di varie generazioni, tra Festival di Sanremo, videoclip di MTV, ascolti in streaming. Tutti noi siamo legati a queste canzoni: appena parte la musica le sentiamo con ogni senso, e riscopriamo un ricordo, una verità, una connessione. Da Tiziano Ferro a Jovanotti, da Francesco De Gregori a Carmen Consoli, da Eros Ramazzotti ad Arisa, le canzoni, le mode, i fenomeni che ci hanno cambiato, ci hanno insegnato qualcosa di noi e del mondo, ci hanno fatto cantare a squarciagola l'amore in tutte le sue fasi, dalle più crudeli alle più belle fino alle più assurde. Prefazione di Ivan Cotroneo.

Calcutta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Coletta, Antonio

Calcutta : amatevi in disparte / Antonio Coletta

Roma : Arcana, 2018

Cantautori del duemila

Abstract: È il 24 ottobre 2015 quando il sito de «la Repubblica» lancia la bomba che farà esplodere di lì a poco i confini tra l'indie e il pop italiano: il video di "Cosa mi manchi a fare" conta più di diecimila visualizzazioni in soli due giorni ed Edoardo D'Erme, in arte Calcutta - dopo anni di gavetta nei locali underground, ex ragazzo con la felpa e il cappuccio che girava l'Italia in treno con la sua chitarra per suonare su palchi piccolissimi, che dimenticava i testi ma ne scriveva come pochi - diventa mainstream. I giornalisti fanno a gara per intervistarlo, alcuni lo etichettano come il cantautore del disagio della sua generazione, altri come un gran paraculo. Social, passaparola, radio, la sua comunicazione sghemba, la capacità unica di raccontare il suo mondo e le sue emozioni attraverso le assurde immagini che gli ronzano attorno: nei tre anni a seguire il cantautore di Latina farà sold out ovunque, scriverà canzoni per le stelle della musica leggera, inciderà un album straordinario che lo renderà evergreen e terrà un concerto all'Arena di Verona registrando il tutto esaurito. In quest'anomala monografia Antonio Coletta - che ha lavorato per l'ufficio stampa Sunday Press alla promozione dell'album "Forse..." e dell'Ep "The Sabaudian tape" - racconta il fenomeno Calcutta scomponendo e ricomponendo canzoni, ricordi, foto e interviste

Greatest hits
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Barnett, Laura

Greatest hits / Laura Barnett ; traduzione di Silvia Mercurio

Firenze [etc.] : Bompiani, 2018

Abstract: A sessant'anni Cass Wheeler è un'ex musicista, ex madre, ex figlia, ex moglie. Vive sola in una casa di campagna isolata, dopo aver subìto una grave perdita e aver passato un periodo in una clinica per disintossicarsi. Un giorno decide di costringersi a riascoltare i suoi grandi successi: ciascuno ha segnato un momento fondamentale nella sua vita. Una playlist di sedici canzoni che lei e solo lei può scegliere, ben sapendo che ogni ascolto scatenerà una ridda di ricordi ancora vivissimi. La madre che l'abbandona a dieci anni; l'irrompere della musica nella sua vita di adolescente; la grande storia d'amore e gelosia con Ivor, musicista di talento e di straordinario egoismo che Cass arriverà a superare e lasciare indietro. Solo riascoltando la colonna sonora dell'imperfezione che diventa perfetta una volta incisa, registrata e riprodotta, Cass riesce a riconciliarsi con i propri errori, che sono quelli di tutti. Un romanzo di musica, amicizia, legami, ambizione, di grandi amori e grandi perdite

Canzoni senza musica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Valente, Andrea

Canzoni senza musica : trenta racconti con il sorriso in sottofondo / Andrea Valente

Milano : Rizzoli, 2018

Abstract: Tre amici che anno dopo anno si incontrano nel bar in cui si sono conosciuti il primo giorno di liceo, per scattare una foto che celebri il loro legame nonostante gli inciampi della vita; un ragazzo che come in una vecchia tradizione indiana eredita da un anziano amico appena morto un eccezionale talento per il liscio; una ragazza che dalla finestra della sua classe sogna il mondo oltre alberi, case e confini... Andrea Valente ritorna con trenta storie sospese tra sogno e realtà, che parlano di amicizia, primi amori ed eterne passioni, senza mai dimenticare i colori caldi del sorriso. Età di lettura: da 12 anni

Hip Hop raised me
0 0 0
Materiale linguistico moderno

DJ Semtex

Hip Hop raised me : la storia del rap raccontata da un protagonista / a cura di DJ Semtex ; prefazione di Chuck D

Milano : Rizzoli, 2017

Abstract: 40 anni di cultura e musica hip hop rivivono in questo volume: un intreccio di testimonianze inedite, immagini introvabili, memorabilia e album imprescindibili, selezionati e raccontati da un vero protagonista della scena europea, DJ Semtex. Cresciuto artisticamente a cavallo tra gli anni '80 e i '90, nel corso della sua carriera Semtex ha affiancato ai piatti artisti del calibro di Nas, Wu- Tang Clan, De La Soul, Dizzee Rascal e di tutta la scena grime londinese, oltre a diventare una colonna portante di Def Jam UK, BBC Radio 1Xtra e una delle personalità radiofoniche più autorevoli del mondo per la musica rap. «Hip Hop Raised Me» racconta la storia della più significativa cultura urbana di sempre, dagli albori fino ai suoi più recenti sviluppi, da Kool Herc fino a Kendrick Lamar, Kanye West, Drake e J Cole. Le origini tormentate nel Bronx degli anni '70; i primi successi e la diffusione globale; l'età dell'oro dei tardi anni '80; la consacrazione e le faide interne degli anni '90; le nuove sfide e i grandi traguardi del terzo millennio. Musica, arte, politica, moda, industria discografica, cinema: nulla viene trascurato in quella che da molti è stata definita una vera e propria «Bibbia dell'hip hop». Un'epopea in grado di appassionare sia i fan del rap di lunga data che i neofiti, impreziosita dalla prefazione di un vero eroe del genere, Chuck D dei Public Enemy

Scoperte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bernstein, Leonard

Scoperte / Leonard Bernstein ; edizione italiana a cura di Giovanni Gavazzeni

Milano : Il saggiatore, 2018

Abstract: "Leonard Bernstein è stato uno dei maggiori compositori e direttori d’orchestra americani, celebre in tutto il mondo per West Side Story, ma anche per i suoi straordinari “Concerti per giovani”: meravigliose lezioni trasmesse a puntate dalla Cbs dal 1956 al 1966, passate alla storia per la chiarezza con cui il Maestro illustrava ai ragazzi i concetti e le forme musicali. Il volume è un ritratto inedito e struggente del grande musicista: un’incredibile raccolta di lettere, saggi brevi, studi critici sulla musica pop e jazz; poesie, spartiti e appunti personali che gettano una luce nuova sul compositore e sull’uomo che ha rivoluzionato il modo di spiegare la musica. Da queste pagine emergono la sua energia, il talento, l’ostinazione e il genio: tra memoir e autobiografia, testamento e manuale tecnico, questo libro è una lettura imprescindibile per tutti gli appassionati di musica. Corredato da oltre cento foto."

Il suono del secolo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mannucci, Stefano

Il suono del secolo : quando il rock ha fatto la storia / Stefano Mannucci

Milano : RTL 102.5 : Mursia, 2017

Abstract: Il rock è storia. Di più: il rock ha cambiato la storia del mondo. E continua a farlo, come raccontano queste pagine dove, con il rigore dell'inchiesta giornalistica, s'intrecciano la conquista della Luna e Woodstock, il Vietnam e John Lennon, il killer di JFK e Bob Dylan, il Sessantotto e i Rolling Stones, le nuove rivelazioni sulla misteriosa morte di Jim Morrison, la pacificazione della Giamaica e Bob Marley, la Generazione X e Kurt Cobain, il Bataclan e gli U2, Bruce Springsteen e Trump. Ricco di aneddoti, di star, di personaggi rimasti finora nell'ombra, di verità ufficiali smontate dai retroscena, questo è un libro in cui ciascuno può ritrovarsi, perché il rock è anche la colonna sonora della nostra memoria

Rossini!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mantanus, Matthieu

Rossini! / scritto da Matthieu Mantanus ; illustrato da Alessandro Baronciani

Milano : Feltrinelli, 2018

Abstract: Al Teatro Rossini di Pesaro si prova La gazza ladra; il teatro è aperto alle scuole, e così quella mattina Cecilia, Chiara e Giovanni, anziché in classe dietro i banchi, si ritrovano seduti in platea. Mentre sul palco si svolge lo spettacolo, i ragazzi lasciano i loro posti e si mettono a girovagare per i corridoi deserti: nessuno dei tre può immaginare lo strano incontro che li attende dietro la porta del palco 25. Sarà quell'incontro fuori programma a farli entrare a mano a mano nel mondo di Rossini, delle sue opere e delle messe in scena, e a svelare loro tutto il fascino del teatro. Alla scoperta del genio di Rossini: un teatro, tre ragazzi curiosi e una presenza misteriosa. Età di lettura: da 10 anni.

Skossa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mazzucchelli, Paolo

Skossa : diario 1989-2004 / Paolo Mazzucchelli

[S.l. : a cura dell'autore], 2013

Rumore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ralli, Luca

Rumore / Luca Ralli

Milano : Carthusia, 2019

Abstract: In un mondo sempre più affollato, rumoroso e invadente, il silenzio diventa rivoluzione, potente ma pacifica, mite ma assordante. E il contatto con la natura sembra l'unico modo per chiudere fuori il rumore di un tempo che ha smarrito la propria strada. Questo è un libro silenzioso che, grazie alle sue graffianti illustrazioni in bianco e nero, riesce a far rumore e a scuotere il lettore. Età di lettura: da 7 anni

Finché c'è musica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Barukh, Sarah

Finché c'è musica : romanzo / Sarah Barukh ; traduzione di Enrica Budetta

Milano : Mondadori, 2018

Abstract: 1946. La guerra è finita da qualche mese quando la piccola Alice incontra per la prima volta sua madre. Ha trascorso otto anni senza sapere chi fossero i suoi veri genitori, vivendo nascosta in una fattoria della campagna francese insieme a Jeanne, la balia incaricata di prendersi cura di lei fino al loro ritorno. Ora deve lasciare un mondo pieno di affetti per seguire una donna di cui non sa niente e che non è forte ed elegante come se l'era immaginata, ma silenziosa, dura, chiusa in se stessa, e con uno strano tatuaggio sul braccio. Parigi è caotica, rumorosa, Alice si sente subito spaesata. Ma è l'incapacità di rapportarsi con la madre che la fa soffrire di più: è evidente che durante la guerra Diane ha subito dei traumi («tua madre ha fatto grandi cose» le aveva raccontato un giorno Jeanne) e ora è in preda a continui incubi notturni. Ma proprio quando madre e figlia cominciano a stabilire una connessione, Diane si ammala di tubercolosi e la vita di Alice viene di nuovo stravolta: la madre viene ricoverata e l'assistente sociale le dice di aver rintracciato suo padre... È l'inizio di un importante viaggio che da Parigi la porterà a New York: grazie all'incontro con lo zio Vadim, cieco e scorbutico, ex reporter di guerra che ha girato l'Europa, Alice scoprirà che il suo passato nasconde un segreto imprevisto e si lascerà per sempre l'infanzia alle spalle.

I migliori anni della nostra musica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pistone, Federico

I migliori anni della nostra musica : un secolo di cantautori in 200 canzoni / Federico Pistone

Roma : Arcana, 2018

Abstract: Come definire la "canzone d'autore"? È canzone d'impegno? Certo. Ma definiamo "impegno": militanza politica alla Pietrangeli, alla Marini e alla Della Mea? È la pura arte del linguaggio di De André e De Gregori? È l'atmosfera letteraria di Conte e di Ciampi? La trasgressione e l'ironia di Buscaglione, Gaetano, Bennato, Caputo? È l'esistenzialismo alla Tenco, Endrigo, Guccini, Vecchioni? È il sublime sentimentalismo di Modugno e Paoli? È la riscoperta di culture antiche di Branduardi e Capossela? O nuove ispirazioni del Duemila alla Baustelle, Brunori Sas, Thegiornalisti, Mannarino? Ma anche Al Bano e Gabbani, artisti distanti decenni, con buona pace dei puristi sono cantautori perché specchiano il proprio tempo. Da Armando Gill a Calcutta, un secolo di musica d'autore è raccontato attraverso 200 canzoni fondamentali. Ai classici intramontabili si affiancano brani da riscoprire per costruire una discoteca ideale di capolavori che compongono l'appassionante storia dei cantautori italiani, un fenomeno culturale, sociale e politico di straordinaria portata. Una colonna sonora e insieme la cifra della coscienza e del cambiamento per molte generazioni, molto al di là della semplice canzonetta

Rock & arte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Guaitamacchi, Ezio - Crotti, Giulio - Follieri, Leonardo

Rock & arte : copertine, poster, film, fotografie, moda, oggetti / Ezio Guaitamacchi, Leonardo Follieri, Giulio Crotti

Milano : Hoepli, 2018

Abstract: Il libro approfondisce in modo nuovo e accattivante tutti i rapporti tra il rock e le varie forme d'arte, il volume è diviso in otto sezioni: copertine, poster, artisti e designer, fotografia, oggettistica, cinema, moda. Oltre a un capitolo finale che esplora la parte creativa (più o meno conosciuta) di quelle rockstar che, negli anni, si sono cimentate con altre forme espressive. Ogni sezione è raccontata attraverso storie e aneddoti, illustrata da immagini a colori e arricchita da box, citazioni e curiosità. Perché, come ha detto una volta Marilyn Manson: "L'arte non è mai una cosa unica". Da Andy Warhol ad Allen Ginsberg, dall'arte immaginifica dei Pink Floyd alla grafica psichedelica di San Francisco, dagli scatti di Jim Marshall al documentarismo di Martin Scorsese, ma anche dal taglio di capelli dei Beatles alla moda grunge, dalla copertina di Sgt. Pepper's a quella di Abraxas, dai quadri di Joni Mitchell alle poesie di Jim Morrison, "Rock & arte" racconta con passione, competenza e originalità tutto ciò che il rock ha trasformato in arte.

Storia illustrata del rock
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Monteagudo, Susana - Demano, Luis

Storia illustrata del rock / Susana Monteagudo, Luis Demano

Faenza : Quinto Quarto, 2019

Abstract: Il rock non è nato in un giorno specifico e nemmeno fu inventato da una sola persona. Il rock è nato negli Stati Uniti dalla combinazione di diversi stili musicali quali il blues, il jazz, il country e il rhythm and blues. Negli anni Cinquanta diversi musicisti cominciarono a mescolare i generi senza rendersi conto che questa 'nuova' musica avrebbe scatenato una grande rivoluzione. "Storia illustrata del rock" racconta questa rivoluzione attraverso le band, i festival, le canzoni e gli album imprescindibili, le tribù urbane, gli stili, i supporti, i mezzi di comunicazione e le case discografiche, dagli anni '50 a oggi. Età di lettura: da 8 anni.

Bowie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hesse, Maria - Ruiz, Fran

Bowie : una biografia / María Hesse, Fran Ruiz ; traduzione di Roberta Bovaia

[S.l.] : Solferino, 2018

Abstract: David Bowie è stato più di un cantante, molto più di un artista. Come ha detto il suo biografo ufficiale David Buckley «la sua influenza sulla cultura popolare è unica, ha permeato e cambiato più vite di qualunque altra figura pubblica». Con il suo alter ego Ziggy Stardust ha scardinato il concetto stesso di identità e i confini della performance musicale diventando fonte di ispirazione e icona per i giovani di ieri, di oggi, di domani. Con 136 milioni di dischi venduti e canzoni come Starman e Space Oddity, è entrato nel cuore di intere generazioni. La sua carriera artistica è legata a una storia personale fitta di luci e ombre. Come un geroglifico, David Bowie è un mistero ancora tutto da interpretare e la biografia di María Hesse, con le sue illustrazioni, ci accompagna in un viaggio di scoperta della vita e della musica di uno dei più grandi artisti del nostro tempo.