Community » Forum » Recensioni

Tre piani
5 1 0
Nevo, Eshkol

Tre piani

Vicenza : Pozza, 2017

Abstract: Al primo piano di un condominio borghese abitano Arnon e Ayelet, due giovani genitori che ogni mattina prima di andare al lavoro lasciano la figlia Ofri agli anziani dirimpettai, Ruth e Herman, che l'accudiscono come se fosse la loro nipotina. Un giorno, però, Herman si ammala di Alzheimer e "rapisce" Ofri per un pomeriggio finché Arnon non li ritrova, ore dopo, distesi l'uno sull'altra, in un frutteto... Al secondo piano Cheni si sente molto sola. Suo marito Assaf è sempre all'estero per lavoro e non si interessa dei due figli piccoli. Normale che quando alla sua porta si presenta il cognato Avitar, chiedendole di ospitarlo per scappare ai creditori e alla malavita, la donna lo accolga a braccia aperte... Dvora, giudice vedova e in pensione del terzo piano, durante le proteste sociali dell'estate del 2011 ha conosciuto Avner. L'uomo le confessa un passato nei servizi segreti e le chiede di accompagnarla in uno strano viaggio nel deserto...

86 Visite, 1 Messaggi
SIMONA AVOI
59 posts

La conferma di uno stile narrativo e di una forza letteraria importanti. Tre piani perchè Nevo scruta tre piani di un caseggiato alla periferia di Tel Aviv (siamo in Israele) con tre storie familiari, tre nuclei con tre gorghi e i loro grovigli. Ci sono, in questo libro, i sentimenti, i desideri, i fallimenti, le ammaccature, c'è il desiderio di essere amati e di amare, ci sono i tradimenti. Nevo ci presenta i sentimenti umani con una nitidezza, con una limpidezza narrativa, è uno scrutatore delle psicologie, questi tre piani sono anche un po' i tre piani dell'animo umano. Ci narra il battito della vita quotidiana con tutte le sue ferite.

  • «
  • 1
  • »

715 Messaggi in 687 Discussioni di 166 utenti

Attualmente online: Ci sono 10 utenti online