Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

Non ho mai avuto la mia età - Antonio Dikele Distefano

Bel libro, anche se a tratti un po "fiabesco" (quando Anna s'innamora di lui e poi la mamma di lei lo assume nella sua ditta) perché racconta il sentirsi diverso pur essendo nato in Italia. Il razzismo gratuito della gente nei confronti di chi ha un colore della pelle diverso. E’ un libro interessante e commovente che fa riflettere, chi ne è capace, sui cambiamenti sociali e su come è diventata l'Italia, ostile, diffidente e chiusa.

Geoanarchia - Matteo Meschiari

Camminare dentro un paesaggio, dentro qualcosa di concreto che riesce a formare le nostre idee.
Una semplice azione che può far scaturire pensiero critico e pratico sulla nostra realtà e sull'urgenza dei cambiamenti climatici e sul nostro immotivato egocentrismo da perfetti occidentali coglioni.
Pennellate di poesia, critica pura, fatti pratici: Meschiari realizza un taccuino notevole che forma tutta la complessità di un essere umano, con le mille insicurezze, cecità eppure incredibili potenzialità spesso latenti.
Geoanarchia è un terreno di confronto in cui si rifuggono etichette e modus operandi, perché si va dritto al centro di ciò che siamo, con scorie e meraviglie.
Contano i fatti, che sono idee e che possono ridisegnare il mondo che stiamo percorrendo e modificando.

Mariluz e le sue strane avventure - Fernando Aramburu

La lettura di quest' opera è stata molto piacevole. L'autore non solo si è preoccupato di stimolare la fantasia del lettore ma anche di regalargli esempi di altruismo, come avviene nel primo racconto.
A parer mio, però, la trama della seconda storia non mi è sembrata ben strutturata.

Stelle o sparo - Nova

L'introspezione che compie la protagonista è impressionante, descritta attraverso disegni angoscianti e dialoghi molto ben strutturati.