Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Italia
× Soggetto Saggi

Trovati 607 documenti.

Mostra parametri
Le origini del fascismo in Italia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Salvemini, Gaetano

Le origini del fascismo in Italia : lezioni di Harvard / Gaetano Salvemini ; a cura di Roberto Vivarelli

Milano : Feltrinelli, 2015

Abstract: Le Lezioni di Harvard furono redatte intorno al 1943 negli Stati Uniti, dove Salvemini aveva trovato stabile asilo sin dal 1933 e dove ricoprì presso la Harvard University la cattedra di Storia della civiltà italiana. Destinate a un pubblico di studenti americani, esse risentono naturalmente nella loro impostazione di uno sforzo per chiarificare il più possibile e rendere più facilmente comprensibili, a chi non abbia esperienza diretta di cose italiane, situazioni e fenomeni della nostra storia, senza tuttavia cadere mai in una schematica semplificazione dei fatti tale da privarli della loro profondità prospettica. Il risultato è una esposizione di straordinaria nitidezza, che fa di quest'opera uno strumento prezioso specialmente per tutti coloro che il fascismo non conobbero; i quali desiderino invece rendersi conto delle sue origini nel quadro complessivo della storia italiana, e conoscere attraverso quali vie esso riuscì ad affermarsi. Le seminali lezioni di Salvemini sulla nascita del fascismo sono oggi il miglior viatico anche per noi per conoscere effettivamente cosa accadde.

Lettere luterane
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pasolini, Pier Paolo

Lettere luterane / Pier Paolo Pasolini ; presentazione di Guido Crainz

Milano : Garzanti, 2015

Abstract: Nell'ultimo anno della sua vita Pasolini condusse, dalle colonne del Corriere della Sera e del Mondo, una rovente requisitoria contro l'Italia che vedeva intorno, distrutta esattamente come l'Italia del 1945. Partendo dall'analisi delle mutazioni culturali, Pasolini rintracciava i segni di un inarrestabile degrado: la crisi dei valori umanistici e popolari; le lusinghe del consumismo, più forte e corruttore di qualsiasi altro potere; le distruzioni operate dalla classe politica; una invincibile e generalizzata ansia di conformismo; le mistificazioni di certi intellettuali autoproclamatisi progressisti. Non è vero che la Storia va sempre avanti: l'individuo e la società possono regredire. Prefazione di Guido Crainz.

Città tra sviluppo e declino
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Città tra sviluppo e declino : un'agenda urbana per l'Italia / a cura di Antonio G. Calafati ; saggi di S. Annunziata... [et al.]

Roma : Donzelli, 2014

Abstract: Le città europee stanno attraversando una fase di profonda trasformazione e la regolazione delle loro traiettorie di sviluppo si sta affermando come un tema centrale del discorso pubblico. Per restare fedeli al progetto europeo le città dovranno evolvere senza mettere in discussione il modello europeo di città e di territorio. Come trovare un equilibrio tra le strategie di sviluppo delle città e gli obiettivi di coesione sociale e territoriale è, oggi, un campo di riflessione e di intervento in tutti i maggiori paesi, ciascuno impegnato a definire per il prossimo decennio come declinare nel proprio territorio l'agenda urbana europea che sta ora prendendo forma. Nonostante l'evidente stato di crisi economica, sociale, ambientale, morale di molte delle sue città, l'Italia è uno dei paesi europei che meno ha riflettuto sullo stato e sulle prospettive del proprio sistema urbano. Mentre nei maggiori paesi europei la città assumeva una posizione centrale nell'agenda politica, in Italia perdeva di rilievo nel discorso pubblico e scientifico. Incapace di comprendere quanto stava accadendo nelle sue città, l'Italia non è riuscita a costruire un paradigma di regolazione del suo sistema urbano che potesse misurarsi con la complessità delle trasformazioni sociali.

C'è un'altra Italia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Schinello, Maichol

C'è un'altra Italia : storie da un'Italia migliore / Maichol Schinello ; prefazione di Alex Corlazzoli

[S.l.] : edito dell'autore, 2013

Uomini e città della Resistenza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Calamandrei, Piero

Uomini e città della Resistenza : discorsi, scritti ed epigrafi / Piero Calamandrei ; a cura di Sergio Luzzatto ; prefazione di Carlo Azeglio Ciampi

Roma [etc.] : GLF editori Laterza, 2011

Abstract: Pubblicato una prima volta nel 1955 in occasione del decennale della Liberazione, Uomini e città del Resistenza è il testo fondatore della nostra epica resistenziale. Questa edizione riproduce l'originale anche nell'immagine di copertina. La disegnò Carlo Levi per l'occasione, in ricordo di un episodio che più di qualunque altro sembrava evocare lo spirito della Resistenza. Un attimo prima di soccombere ai nazisti nel rogo di Sant'Anna di Stazzema, una giovane donna, Genny Marsili, aveva scagliato contro gli aguzzini uno zoccolo: il simbolo, insieme, della sua fierezza e della loro abiezione. Prefazione di Carlo Azeglio Ciampi.

Un paese normale?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Un paese normale? : saggi sull'Italia contemporanea / a cura di Andrea Mammone, Nicola Tranfaglia, Giuseppe A. Veltri ; prefazione di Tiziana Ferrario

Milano : Dalai, 2011

Abstract: Un Paese normale? raccoglie le riflessioni di intellettuali, saggisti e studiosi italiani e stranieri sull'Italia contemporanea e i suoi problemi. Nato dall'esigenza di andare oltre le consuete, e spesso demagogiche, discussioni su un generico malessere nazionale e sulla singola figura di Berlusconi, il libro propone nuove analisi e identifica molte delle cause del declino del Belpaese offrendo anche strumenti e idee utili per costruire una democrazia migliore e una società più matura. L'idea centrale di questo lavoro collettivo è il rifiuto di riconoscere in una o poche cause l'essenza della crisi dell'Italia degli ultimi decenni, cercando invece di adottare una prospettiva più ampia e uno sguardo che, superando le barriere concettuali, disciplinari, e ideologiche, si apre anche alla società civile. I capitoli esaminano la crisi della politica e delle élite dirigenti, gli aspetti della vita democratica italiana, i partiti, parlano d'incompiutezza e moralità, di fallimenti e memoria pubblica, scrutinano le mafie, il clientelismo, il razzismo, le banche e il capitalismo, trattano di donne e di famiglia, d'informazione e di federalismo, discutono di Meridione, Chiesa e laicità, e così via. Per la molteplicità degli sguardi, il libro intercetta gli interessi di un pubblico ampio e diversificato, che vuole comprendere meglio una realtà ben diversa da quella raccontata giornalmente e una nazione che rischia realmente di naufragare. Prefazione di Tiziana Ferrario.

Voci dal Novecento
0 0 0
Monografie

Voci dal Novecento / a cura di Ivan Pozzoni

Villasanta : Limina mentis, 2011

Tirature '10
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tirature '10 : il new italian realism / a cura di Vittorio Spinazzola

Milano : Il saggiatore : Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, 2010

Abstract: Ai giorni nostri, il lungo ciclo avanguardistico-neoavanguardistico appare ormai un ricordo del passato. L'attività di scrittura e lettura si è ristrutturata all'insegna della prosa di romanzo, non dell'antiromanzo. Ma ciò non significa pensare a un ritorno all'epica. A farsi avanti è l'esigenza di un nuovo realismo, orientato a una riscoperta dell'Italia reale, con i suoi problemi e le sue contraddizioni psicosociali, dall'angosciosa questione meridionale alla bruciante questione morale. Le grandi speranze di un cambiamento radicale del mondo sono cadute. Ora si tratta di fare i conti con l'oggettività delle nostre condizioni di vita, esercitando l'immaginario per darcene una rappresentazione più vera del vero. E per questo è utile anche tornare a riflettere sulla stagione dello sperimentalismo postfascista, che va sotto il nome di neorealismo.

Contro la mafia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dalla Chiesa, Nando

Contro la mafia : i testi classici / Nando dalla Chiesa

Torino : Einaudi, 2010

Abstract: Non è mai buon segno, la rimozione. Come l'oblio o la perdita della memoria. Sono tutti sintomi, imparentati ma diversi, di debolezza o di malessere. Negli individui come nei popoli o nelle comunità. Si associano sempre alla perdita di una parte grande o piccola della propria identità. Questo libro nasce per impedire che una piccola ma significativa perdita di identità si completi: quella della società italiana di fronte alla sua storia, alla storia di cultura accumulata per combattere un nemico che ne ha messo a dura prova la democrazia colpendola ripetutamente al cuore. Un nemico che si chiama mafia. [...] L'obiettivo di questa antologia è restituire un'ossatura di memoria alla cultura civile nazionale e offrirla in particolare alle generazioni più giovani, affinché acquistino coscienza del cammino compiuto. (Dall'introduzione di Nando Dalla Chiesa)

Voci dall'Ottocento
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Voci dall'Ottocento / a cura di Ivan Pozzoni

Villasanta : Limina mentis, 2010

Abstract: L'iniziativa editoriale Voci dall'Ottocento, promossa e curata da Ivan Pozzoni, presenta l'indubbio valore di riproporre all'attenzione degli studiosi e dei lettori interessati all'evolversi del pensiero di lingua italiana alcune figure rappresentative dell'Ottocento. Percorrendone le pagine, peraltro molto varie, e nel contempo tanto appassionate da innalzare sovente l'autore che raccontano a cifra emblematica di una forma di pensiero, il lettore non mancherà di avvertire le difficoltà e la fatica che la filosofia ha dovuto incontrare e superare nel nostro paese per trovare una forma compiuta di espressione: la filosofia ha dovuto liberarsi da credenze diffuse e coercitive per poter conseguire una forma autonoma di procedimenti e contenuti. I saggi contenuti nel volume sono il segno di risorse tematiche e di interessi storici molto vivi che insegnano non solo a capire meglio, ma a comprendere diversamente, ossia anche più liberamente.

I luoghi della memoria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

I luoghi della memoria : strutture ed eventi dell'Italia unita / a cura di Mario Isnenghi

Roma [etc.] : GLF editori Laterza, 2010

Abstract: «Lo spirito animatore del libro è l'intento civile di reagire a quella sorta di distruzione del passato che oggi sembra cosi di moda e di riaffermare con forza l'identità della nazione italiana» (G. Carocci, Il Diario della settimana). «Un grande viaggio dentro il patrimonio di memorie diffuse accumulato dagli italiani dall'Unità a oggi» (A. Papuzzi, Tuttolibri). «Come tutte le storie viste dal lato 'minore', anche quest'opera è in bilico sul filo di un affetto autoironico, a tratti un po' disperato e perfino nostalgico. Quasi che quella 'umile Italia' che si nutriva di aneddoti vissuti, saporite banalità, infatuazioni ed equivoci collettivi, entusiasmi mal riposti, venga oggi guardata dall'alto (o dal basso) di un paese diventato di plastica» (N. Ajello, la Repubblica). Una storia d'Italia, scritta a più voci, che a centocinquant'anni dall'Unità riafferma l'identità della nazione attraverso la nostra memoria collettiva.

Parole per le immagini
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Baxandall, Michael

Parole per le immagini : l'arte rinascimentale e la critica / Michael Baxandall ; edizione italiana a cura di Francesco Peri

Torino : Bollati Boringhieri, 2009

Abstract: Scomparso a Londra il 12 agosto 2008, Baxandall è stato il più letto tra i portavoce di quella nuova storia dell'arte che, a partire dagli anni settanta, si è sforzata di coniugare il rigore accademico della disciplina con il nuovo clima teorico postmoderno. Baxandall ha sperimentato strumenti innovativi senza perdere mai di vista la concretezza e la specificità dell'oggetto. In questo senso è uno degli autori che più hanno contribuito a problematizzare in maniera costruttiva la pratica della storia dell'arte come scrittura, offrendo impulsi preziosi per il suo rinnovamento. In questo libro che può essere considerato una sorta di testamento, Baxandall riflette sul problema che più di ogni altro ha segnato il suo percorso di ricerca, a partire dal debutto Giotto e gli umanisti (1971): la questione del rapporto tra la parola e l'immagine, tra il verbale e il visivo, con tutti i paradossi che la storia dell'arte si trova senza posa costretta ad affrontare nel costruire sempre nuove mediazioni tra i due campi

Lettere luterane
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pasolini, Pier Paolo

Lettere luterane / Pier Paolo Pasolini ; presentazione di Guido Crainz

Milano : Garzanti, 2009

Abstract: Nell'ultimo anno della sua vita Pasolini condusse, dalle colonne del Corriere della Sera e del Mondo, una rovente requisitoria contro l'Italia che vedeva intorno, distrutta esattamente come l'Italia del 1945. Partendo dall'analisi delle mutazioni culturali, Pasolini rintracciava i segni di un inarrestabile degrado: la crisi dei valori umanistici e popolari; le lusinghe del consumismo, più forte e corruttore di qualsiasi altro potere; le distruzioni operate dalla classe politica; una invincibile e generalizzata ansia di conformismo; le mistificazioni di certi intellettuali autoproclamatisi progressisti. Non è vero che la Storia va sempre avanti: l'individuo e la società possono regredire.

La sera andavamo in via Veneto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Scalfari, Eugenio

La sera andavamo in via Veneto : storia di un gruppo dal «Mondo» alla «Repubblica» / Eugenio Scalfari

Torino : Einaudi, 2009

Abstract: Eugenio Scalfari - protagonista di una straordinaria iniziativa giornalistica e politica dell'Italia del dopoguerra, dal "Mondo" all'"Espresso" a "Repubblica" - ci accompagna in un viaggio nella memoria della nostra storia collettiva: la Torino di Valletta e la Milano di Benedetti e di Camilla Cederna; la Roma di Papa Pacelli e gli anni del centro sinistra; le piazze del '68 e gli anni di piombo. E attraverso la frequentazione dell'Italia "nobile" ci si rivelano nei loro aspetti quotidiani e nella loro statura intellettuale e morale figure come Mario Pannunzio, Ernesto Rossi, Adriano Olivetti, Ugo La Malfa, Raffaele Mattioli. E poi Menni e Togliatti, Moro e Berlinguer. Accomunati, come tratto quasi antropologico, dalla vocazione a "cavalcare la frontiera" e insieme a non disperdere gli elementi più autentici della tradizione illuministica e liberale, i liberals sono stati i protagonisti di mirabili battaglie politiche. Ma se il tempo della memoria è la cifra di queste pagine, il loro sapore non si esaurisce nella rievocazione: mentre il tempo passa, esse assumono il valore di un bilancio civile e politico di trent'anni della nostra storia

Le guerre coloniali del fascismo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Le guerre coloniali del fascismo / H. W. al-Hesnawi ... [et al.] ; a cura di Angelo Del Boca

Milano : Mondolibri, stampa 2009

Tirature '09
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tirature '09 : Milano-Napoli : due capitali mancate / a cura di Vittorio Spinazzola

Milano : Il saggiatore : Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, 2009

Abstract: Una schiera di scrittori ha reso famosa nel mondo l'immagine policroma di Napoli: Roberto Saviano è l'ultimo in ordine di tempo, giustamente acclamato. Ma non si può sostenere che Napoli abbia la fisionomia di una vera capitale della cultura letteraria. Il caso di Milano è opposto: continua a essere la capitale dell'attività libraria, ma scarseggiano romanzieri o poeti impegnati a metterne a fuoco l'identità di metropoli moderna. Gli sviluppi della letterarietà italiana vanno considerati proprio alla luce di questo rapporto asimmetrico tra il capoluogo del Nord e quello del Sud. Roma comunque resta lontana, senza svolgere un ruolo nazionale paragonabile a Parigi o Londra. Intanto gli italiani perseverano a leggere poco: la scuola sembra non aiutarli a diventare bravi lettori, però librerie e biblioteche si adoperano per tenere il passo con i tempi.

Architettura e città durante il fascismo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pagano, Giuseppe

Architettura e città durante il fascismo / Giuseppe Pagano ; a cura di Cesare De Seta

Nuova ed. aggiornata

Milano : Jaca book, 2008

Abstract: Giuseppe Pagano Pogatschnig fu fra i principali protagonisti del rinnovamento in chiave moderna della cultura architettonica italiana negli anni Trenta, come architetto e urbanista ma anche come teorico e polemista nelle pagine di Casabella che codiresse con Edoardo Persico a partire dal 1931. Nato in Istria e cresciuto in un clima irredentistico, aderì al nascente movimento fascista partecipando fra l'altro all'occupazione di Fiume guidata da D'Annunzio. La sua polemica in architettura tuttavia fu profondamente contraria al monumentalismo e alla retorica accademica imposta ben presto dal regime. Pagano si rivolgeva alle avanguardie internazionali del movimento moderno, pensava ad un'architettura impegnata socialmente, rivolta ai bisogni crescenti imposti dall'industrializzazione, articolava un pensiero originale ed impegnato della città e dell'urbanistica di fronte alla sfida della modernità.

Voci dal Novecento
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rambaldi, Enrico I.

Voci dal Novecento : personalità e correnti filosofiche del secolo scorso / Enrico I. Rambaldi ; con due inediti di Mario Dal Pra e interventi di Dario Antiseri, Franco Restaino e Fulvio Tessitore

Milano : Guerini e associati, 2008

Abstract: La riflessione storica sulle nostre origini è il modo più serio e profondo per ricordarci da dove veniamo e cercare di capire dove stiamo andando. Ascoltare voci che ci giungono dal secolo scorso può dunque illuminare il nostro presente. Le voci dal Novecento sono quelle di illustri intellettuali protagonisti della scena internazionale (Albert Einstein, Louis Althusser), di grandi personalità italiane che animarono la Resistenza e poi lasciarono un'impronta profonda nel rinnovamento della nostra cultura filosofica (Mario Dal Pra, Ludovico Geymonat, Giovanni Miegge) e, ancora, di studiosi che contribuirono allo sviluppo degli studi storici nella seconda metà del Novecento (Carlo Ascheri, Mariella Del Torre, Giuliano Gliozzi). Senza tralasciare gli eventi più drammatici che sconvolsero l'Università di Milano sotto il regime fascista - quando il rettore e il prefetto sciolsero d'autorità un congresso nazionale di filosofia (1926), Piero Martinetti e Giuseppe Antonio Borgese rifiutarono di prestare giuramento di fedeltà al fascismo (1931) e vennero introdotte le leggi razziali (1938) - Rambaldi ricostruisce un clima culturale vivace, fecondo e di grande portata per il pensiero filosofìco italiano. Il libro si conclude con una serie di dibattiti tra l'autore e Dario Antiseri, Franco Restaino e Fulvio Tessitore.

Le guerre coloniali del fascismo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Le guerre coloniali del fascismo / H. W. al-Hesnawi ... [et al.] ; a cura di Angelo Del Boca

Roma [etc.] : GLF editori Laterza, 2008

Abstract: Questo libro è una pietra miliare nel campo degli studi sul fascismo e fa chiarezza nel dibattito sorto intorno a una tematica ingiustamente trascurata dagli storici. Gli autori, scelti tra i maggiori esperti italiani e stranieri, definiscono le caratteristiche della politica coloniale fascista nel contesto storico e sociale più ampio dell'Italia liberale; si soffermano su aspetti poco noti, come i violenti metodi (dall'uso massiccio di gas alla fucilazione di massa) adottati per stroncare la resistenza delle popolazioni aggredite e le dinamiche delle campagne militari; affrontano le implicazioni giuridiche e culturali del colonialismo fascista e delle sue conseguenze relativamente a temi di politica internazionale.

Tirature '08
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tirature '08 : l'immaginario a fumetti / a cura di Vittorio Spinazzola

Milano : Il saggiatore : Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, 2008

Abstract: Gran parte dei lettori di oggi ha un debito di riconoscenza nei confronti dei protagonisti delle saghe fumettistiche che hanno vivacizzato l'immaginario collettivo del nostro tempo. Ecco allora una galleria di personaggi memorabili per l'icasticità del disegno e l'estrosità della fisionomia narrativa: avventurosi come Corto Maltese e Dylan Dog o comico-satirici come Cocco Bill, Cipputi e Bobo, uomini d'ordine come Tex Willer o trasgressivi come Zanardi, graficamente lineari come Diabolik o sofisticati come Valentina. Eroi di carta che rappresentano un'inesauribile fonte di motivi d'interesse, non solo per le varie forme d'uso di un linguaggio della modernità letteraria più inedita, ma anche sul piano dei fenomeni di costume più schiettamente vitali. Completano il volume la sezione Alte tirature, dedicata ai fenomeni editoriali del 2007, una serie di approfondimenti critici sui canali di diffusione della cultura e Mondo libro 2007, appuntamento con classifiche e dati statistici italiani ed europei.