Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Italia
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Lingue Tedesco
× Soggetto Sec. 20.

Trovati 16597 documenti.

Mostra parametri
Paesi fantasma
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lasciti, Ascosi

Paesi fantasma : viaggio tra i più bei borghi abbandonati d'Italia / a cura di Alessandro Tesi e Davide Calloni ; testi e fotografie di Ascosi Lasciti

Milano : Magenes, 2019

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Arroccati sulle alture, nascosti tra le vallate, dispersi nelle campagne... centinaia di meravigliosi borghi fantasma. Strade deserte che non portano più da nessuna parte, la vegetazione che prende possesso delle case risalendo muri e penetrando le finestre rotte, da cui si intravedono le fotografie di famiglia appese alle pareti. Per quale motivo questi luoghi sono stati abbandonati? Progressivo spopolamento dovuto all'isolamento, calamità naturali, o che altro? Paesi dimenticati dal tempo, ormai silenziosi e disabitati: con coraggio, curiosità e un po' di incoscienza un gruppo di avventurosi fotografi ha percorso l'Italia per scoprire e riportare alla luce le loro incredibili storie.

Biblioteche
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Biblioteche : luoghi comuni? / a cura di Maria Vittoria Calvi, Alberto Bramati e Giuseppe Sergio

Bergamo : Lubrina Bramani, 2019

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Sottolineando la sorprendente resilienza del libro come "tecnologia" per la trasmissione del sapere, il volume ripropone l'ineliminabile dimensione fisica della biblioteca, quale luogo all'interno del quale i processi culturali vengono agiti, parallelamente alla nuova spazialità rappresentata da internet. In questo senso le biblioteche generano valore pubblico, legato alle grandi sfide della contemporaneità che uniscono come un filo rosso realtà lontanissime, da Milano a Medellín: migrazioni e multiculturalità, criminalità e disagio sociale. A fronte della difficoltà della società a rispondere ai mutamenti, la missione della biblioteca è sempre più orientata a offrire opportunità per migliorare la qualità della vita urbana, favorire la convivenza e potenziare l'accesso all'informazione. In questa prospettiva, la Biblioteca di Mediazione ha promosso occasioni di confronto e dibattito tra il mondo accademico e quello professionale intorno ai valori positivi legati alla diversità culturale, di cui i contributi qui raccolti offrono alcune testimonianze. Testi: T. Morocutti, M.V. Calvi, G. Turchetta, D. Spagnolo Martella, M. Novo, P. Lietti, A. Terreni, R. Taddeo, F. Cosenza, M. Bonomi, M. Ferrario.

Mafia nigeriana
0 0 0
Materiale linguistico moderno

I.M.D.

Mafia nigeriana : tra animismo e neo-schiavismo: come i secret cult nigeriani operano in Italia / I.M.D.

[S.l.] : Dario Flaccovio, 2019

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il fenomeno della Mafia nigeriana rappresenta un argomento di massima attualità nel panorama criminale del nostro paese. Estorsioni, spaccio di droga, controllo della prostituzione: sono solo alcune tra le principali attività di tali gruppi provenienti dall'Africa sub-sahariana. Qual è, però, la loro natura? Come funzionano? A quale patrimonio simbolico attingono? Che rapporto instaurano con le mafie locali? Rappresentano un diverso aspetto del fenomeno migratorio? Per dare risposta a queste domande I.M.D., mettendo a frutto gli anni di esperienza maturata sul campo come investigatore della Polizia di Stato, racconta in "Mafia nigeriana" tra toni coinvolgenti tipici dell'inchiesta e una narrazione quasi romanzata, la nascita, l'evoluzione e l'espansione sul territorio italiano di queste pericolosissime confraternite cultiste, capaci di usare per i propri scopi criminali le più raffinate e avanzate tecnologie (divenendo leader in alcuni settori delle truffe informatiche) e al contempo terrorizzare le proprie vittime con gli antichi rituali voodoo.

Luci e ombre: i musulmani d'Italia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Groppi, Michele

Luci e ombre: i musulmani d'Italia : il viaggio e l'incontro di due mondi / Michele Groppi

[S. l.] : A cura dell'Autore, 2019

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Un misto tra giornalismo e scienza, "Luci e ombre" è frutto di un'estesa ricerca sulla comunità islamica italiana. Caldissimi sono i temi affrontati: razzismo, integrazione, la condizione di donne, seconde generazioni e convertiti, terrorismo, radicalizzazione. Il quadro quantitativo che emerge è un mosaico complesso e contraddittorio, fatto tanto di situazioni armoniose quanto di episodi grotteschi. È questa l'essenza del rapporto tra Italia e islam: il viaggio di due mondi che si incontrano, si accettano e si ripudiano, in un mix di amore e odio, gioia e tristezza, luci e ombre.

La memoria rende liberi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mentana, Enrico - Segre, Liliana

La memoria rende liberi / Enrico Mentana, Liliana Segre

Nuova ed. con testi inediti

Milano : Rizzoli, 2019

Abstract: Un conto è guardare e un conto è vedere, e io per troppi anni ho guardato senza voler vedere." Liliana ha otto anni quando, nel 1938, le leggi razziali fasciste si abbattono con violenza su di lei e sulla sua famiglia. Discriminata come "alunna di razza ebraica", viene espulsa da scuola e a poco a poco il suo mondo si sgretola: diventa "invisibile" agli occhi delle sue amiche, è costretta a nascondersi e a fuggire fino al drammatico arresto sul confine svizzero che aprirà a lei e al suo papà i cancelli di Auschwitz. Dal lager ritornerà sola, ragazzina orfana tra le macerie di una Milano appena uscita dalla guerra, in un Paese che non ha nessuna voglia di ricordare il recente passato né di ascoltarla. Dopo trent'anni di silenzio, una drammatica depressione la costringe a fare i conti con la sua storia e la sua identità ebraica a lungo rimossa. "Scegliere di raccontare è stato come accogliere nella mia vita la delusione che avevo cercato di dimenticare di quella bambina di otto anni espulsa dal suo mondo. E con lei il mio essere ebrea". Enrico Mentana raccoglie le memorie di una testimone d'eccezione in un libro crudo e commovente, ripercorrendo la sua infanzia, il rapporto con l'adorato papà Alberto, le persecuzioni razziali, il lager, la vita libera e la gioia ritrovata grazie all'amore del marito Alfredo e ai tre figli

Prima gli ultimi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Canzoneri, Rino

Prima gli ultimi : le storie di chi non si è girato dall'altra parte / Rino Canzoneri

Milano : Paoline, 2019

Abstract: In un momento in cui si chiudono i porti, si alzano muri, soffiano venti di razzismo, c'è anche chi apre le porte di casa per accogliere chi scappa da guerre e povertà. Nel libro si raccontano le storie di chi, dinanzi a uno dei più grandi drammi del nostro tempo, quello delle migrazioni, ha scelto di non girarsi dall'altra parte, ma di accogliere, dare una mano a chi chiede aiuto. Sono storie di coppie che hanno adottato bambini di pochi mesi arrivati in barca da soli perché le loro mamme sono morte in mare; di bambini abbandonati da giovani donne violentate; di tutori volontari che hanno fatto di tutto per assicurare un futuro ad alcuni ragazzi e di persone che ospitano rifugiati o sostengono giovani migranti sino a portarli a traguardi impensabili. Sono storie di eroi silenziosi e sconosciuti che nel dare affetto e solidarietà agli altri hanno scoperto che donando si riceve più di quello che si dà.

Manuale di autodifesa per ragazze e ragazzi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bernardini de Pace, Annamaria

Manuale di autodifesa per ragazze e ragazzi : [piccoli e grandi diritti, da 0 a 18 anni] / Annamaria Bernardini De Pace

Milano : I Libri di Isbn, 2019

Abstract: Un manuale rivolto soprattutto a chi ha da 0 a 18 anni neonati, bambini, infanti e adolescenti. Si dice abbiano capricci e pretese. Con questo libro, si dimostrerà l'importanza e la quantità dei loro diritti. I bambini, del resto, sono i nostri medici, muratori, avvocati, parrucchieri, pompieri di domani. E tutti noi adulti dovremmo desiderare di formare, persino per solo egoismo, il miglior poliziotto, il più attento veterinario, la più responsabile ginecologa, il più divertente intrattenitore. La responsabilità più grande del futuro dei bambini ce l'hanno i genitori; ma non dobbiamo dimenticare che ogni adulto è in qualche modo genitore di tutti i bambini che incontra ogni giorno e, dunque, deve conoscere i loro diritti. Non solo quelli più banali che, più o meno, tutti credono di sapere, ma soprattutto quelli nascosti ai più tra le pagine del Codice e nei dettagli delle Convenzioni italiane e internazionali. Perché i bambini non sono più solamente figli nostri ma anche del mondo. Sono i nostri cuori itineranti, cioè i cuori che viaggiano nella vita, allo scoperta di una realtà che, auguriamo loro, possa essere priva di confini e di ostacoli alla sete di curiosità. Appunto per questo dobbiamo garantire a ogni bambino che incontriamo, in qualunque momento, di crescere nel migliore dei modi. Ed ecco un primo passo per imparare sì a tenere per mano i più piccoli, ma anche per saperli guardare negli occhi e per onorare la responsabilità che il codice assegna agli adulti. Un manuale che, nello stesso tempo, è anche una palestra di conoscenza e valutazione, di sé e degli altri, anche per i ragazzi, che sono convinti di potersi dare degli adulti ma che, purtroppo, talvolta devono anche imparare a difendersi da loro.

Pachidermi e pappagalli
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cottarelli, Carlo

Pachidermi e pappagalli / Carlo Cottarelli

Milano : Feltrinelli, 2019

Abstract: Questo libro parla di come la realtà economica viene percepita e, soprattutto, di come si voglia farla percepire. Parla di false informazioni che circolano ormai da parecchio tempo e sono considerate verità assolute, fuori discussione: costituiscono, per molte persone, la realtà. Una volta le si chiamava "palle" o "bufale". Oggi si chiamano "fake news". Ci sono i pregiudizi sulle banche, che non prestano soldi perché se li vogliono tenere e che ci è toccato salvare con 60 miliardi di soldi pubblici. Ci sono le invenzioni sui tecnocrati, incapaci e corrotti, che ci hanno fatto entrare nell'euro a un cambio sbagliato. Ci sono quelle sulle pensioni, secondo cui i problemi del nostro sistema previdenziale non derivano dall'invecchiamento della popolazione e dal crollo delle nascite, ma dalla perfidia di qualche ministro dell'austerità. E poi ci sono le bugie sull'Europa e sul complotto dei poteri forti, oscure potenze nordiche che vogliono affamare i Paesi mediterranei. Spesso le bufale contengono elementi di verità. Però, se vogliamo capire l'economia italiana e quella mondiale, è importante separare la verità dalle esagerazioni create ad arte sui social e anche sui media tradizionali per indirizzare l'opinione pubblica secondo strategie ben definite. A qualcuno, forse, conviene che le cose non cambino. Con un'analisi limpida e schietta, Carlo Cottarelli ci aiuta a distinguere il vero dal falso e a riconoscere le bufale che compromettono la nostra capacità di scegliere.

Meraviglie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Angela, Alberto

Meraviglie : alla scoperta della penisola dei tesori / Alberto Angela

[S.l.] : Rai Libri, 2019

Abstract: Dalle vette delle Alpi alla Valle dei Templi siciliana, dalla rappresentazione ricca di simboli del Cenacolo di Leonardo, a Milano, alle immense pietre dei nuraghi sardi, in Italia le meraviglie sono ovunque. Le diamo per scontate, abituati come siamo a muoverci da una bellezza straordinaria all'altra: maestose rovine romane e sorprendenti chiese barocche, il genio del Rinascimento fiorentino e la luce del Settecento veneziano. Se ci soffermiamo a riflettere, scopriremo che non esiste un secolo in cui in Italia non sia stato creato qualcosa di incredibilmente prezioso. A essere dichiarati dall'Unesco Patrimonio dell'Umanità sono stati finora ben cinquantacinque siti in Italia, tantissimi considerate le dimensioni del nostro territorio, una densità che non ha eguali in nessun altro Paese del mondo. Questo libro è un viaggio nello spazio e nel tempo alla ricerca delle meraviglie italiane. Il nostro patrimonio è la nostra identità. Siamo noi. Abbiamo il dovere e la responsabilità di difenderlo. Questi siti esprimono la nostra storia comune, la diversità delle culture, la relazione fra l'uomo e l'ambiente naturale. Rappresentano l'anima e la memoria delle popolazioni e dei territori che le esprimono. Affermano il valore universale della bellezza e della curiosità, che è la nostra più grande ricchezza.

Ignorantocrazia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Canova, Gianni

Ignorantocrazia : perché in Italia non esiste la democrazia culturale / Gianni Canova

Firenze ; Milano : Bompiani, 2019

Abstract: Gianni Canova tocca uno dei nervi scoperti del dibattito culturale in Italia, senza sconti per nessuno dei soggetti coinvolti: L'Italia del XXI secolo è diventato un paese culturalmente anoressico: dopo il neorealismo dell'immediato dopo-guerra mancano riferimenti culturali riconosciuti a livello internazionale e un paesaggio di consumo culturale degno di un paese sviluppato. Mentre l'intellettuale progressista-elitarista si gongola tra i suoi idoli (denaro, mostre e popolarità), l'unica vera rivoluzione culturale del XX secolo sembra rimasta quella del cinema. La domanda di fondo del saggio rimane: è possibile rianimare o costruire una nuova democrazia culturale nel Belpaese?

L'Italia di Dante
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ferroni, Giulio

L'Italia di Dante : viaggio nel Paese della Commedia / Giulio Ferroni

Milano : La nave di Teseo +, 2019

Abstract: Seguendo la traccia della Divina Commedia, e quasi ripetendone il percorso, Giulio Ferroni compie un vero e proprio viaggio all'interno della letteratura e della storia italiane: una mappa del nostro paese illuminata dai luoghi che Dante racconta in poesia. L'incontro con tanta bellezza, palese o nascosta, nelle città come in provincia, e insieme con tanti segni della violenza del passato e dei guasti del presente, è un modo per rileggere la parola di Dante in dialogo con l'attualità, ma anche per ritrovare in questi luoghi una ricchezza, storica e letteraria, che spesso fatichiamo a riconoscere anche là dove ci troviamo a vivere. Da nord a sud, dalla cerchia alpina alla punta estrema della Sicilia, da Firenze al Monferrato, da Montaperti a Verona, da Siena a Roma, Ravenna, Brindisi, si seguono con Dante i diversi volti di questo paese "dove 'l sì suona", "serva Italia", "bel paese", "giardin dell'impero": un percorso attraverso la storia, l'arte, la cultura, con quanto di essa luminosamente resiste e con ciò che la consuma e la insidia; ma anche un viaggio che riesce a restituirci, pur tra le fuggevoli immagini di uno smarrito presente, la profondità sempre nuova della nostra memoria.

Era indie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De Stefano, Riccardo

Era indie : la rivoluzione mancata del nuovo pop italiano / Riccardo De Stefano

Roma : Arcana, 2019

Abstract: La storia ci insegna che tante rivoluzioni sono nate in una birreria. Ci sono quelle in cui ragazzi hanno preso i fucili e sono usciti per strada, e quelle in cui hanno imbracciato una chitarra e sono saliti su un palco. Di alcune resta un'impronta indelebile sul mondo, di altre solo il ricordo, sempre più vago, di quello che poteva essere e non è stato. "Era Indie" è la storia di un decennio, quello che va dal 2010 al 2019. Dieci anni in cui la cosiddetta musica "indie" è passata dall'essere una curiosità da social network a una solida realtà di nicchia, fino a diventare il punto di riferimento dello scenario musicale italiano. Per capire quello che è successo, il come è successo, e quello che sarebbe potuto succedere, si parte dalla "preistoria", gli inizi del millennio, fino ad arrivare ai giorni nostri. In mezzo le parole (quelle vecchie e quelle nuove), le analisi e le riflessioni di chi questo percorso lo ha vissuto da interprete, da studioso o da semplice spettatore. "Era Indie" prova a mettere un punto, andando a raccontare tutto quello che circonda questo termine: i protagonisti, l'ambiente, gli stilemi e le piccole e grandi conquiste musicali. Una sorta di guida, manuale, diario, saggio e infine cronaca di un'epoca che ha cambiato per sempre il modo di pensare la musica in Italia

La repubblica degli impuniti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gomez, Peter - Pacelli, Valeria - Trinchella, Giovanna

La repubblica degli impuniti / Peter Gomez, Valeria Pacelli, Giovanna Trinchella

Roma : PaperFIRST, 2019

Abstract: L'elenco di chi negli ultimi venticinque anni l'ha fatta franca grazie alla prescrizione e le altre leggi ideate per salvare i colletti bianchi è impressionante. Ci sono tanti politici, religiosi, funzionari dello Stato e industriali. Rappresentano il meglio (ma per alcuni il peggio) delle élite del Paese. A volte controllano giornali, televisioni, siti internet. A volte li foraggiano con le loro campagne pubblicitarie. Sempre, o quasi, frequentano o hanno rapporti di amicizia con opinion leader e con chi fa le leggi. In questo libro troverete molte loro storie e capirete perché in Parlamento e nelle classi dirigenti solo una minoranza vuole una giustizia che davvero funzioni

L'apocalisse della democrazia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Schadee, Hans M. A. - Segatti, Paolo

L'apocalisse della democrazia : alle origini di due terremoti elettorali / Hans Schadee, Paolo Segatti, Cristiano Vezzoni

Bologna : Il mulino, 2019

Studi e ricerche. Politica ; 754

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Le elezioni del 2013 e quelle del 2018 hanno avuto carattere eccezionale. Con le loro scelte di voto gli italiani hanno prima indebolito e poi definitivamente travolto il sistema politico formatosi nel 1994, aprendo la via a un mutamento politico che non ha pari in Europa; del resto proprio le elezioni del Parlamento europeo del maggio 2019 si prospettano come il sigillo finale di un cambiamento epocale. Il libro analizza nel tempo, a partire dalle elezioni del 2013, se e come per gli italiani sono cambiate le rappresentazioni dello spazio politico nel quale hanno fatto le loro scelte di voto, le loro opinioni sullo stato dell'economia, sugli immigrati, sull'Europa e sulla politica e le istituzioni democratiche. L'intento è di costruire un racconto dal basso dei vistosi cambiamenti politici e culturali in atto, avvalendosi di una base dati unica in Italia, costituita da interviste ripetute ogni anno, dal 2013 sino al 2018, agli stessi individui

Turbopopulismo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Revelli, Marco

Turbopopulismo / Marco Revelli ; con Luca Telese

Milano : Solferino, 2019

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Un populismo senza popolo: è il controsenso generato dalla nostra miopia politica. Dalle radici contadine alla lotta operaia, le istanze politiche forti si sono sempre basate su identità forti: sociali, culturali, anche geografiche. Ma oggi è il tempo della fragilità, della dispersione, dell'incertezza e coloro che furono popolo invecchiano senza maturità, si arrabbiano senza speranze. E riempiono le piazze di uno scontento scoordinato, la fibrillazione dei dimenticati, di coloro che vivono nel margine e sono stufi di pagare il benessere di chi invece occupa il centro della scena. In un dialogo profondo e necessario con Luca Telese, Marco Revelli racconta loro, gli esclusi. Dà voce e corpo al dolore e al disinganno di chi ha smesso di sentirsi parte della storia per tramutarsi nell'equazione geografica delle periferie. Privati di una cultura condivisa, bombardati dalle incitazioni all'odio di élite negative che perseguono il proprio progetto di potere e ricchezza, non sono più difesi da una sinistra che al «siamo con voi» ha sostituito il «si salvi chi può». Queste pagine delineano, con chiarezza e passione esemplari, le ragioni di un tracollo civile. E indicano un'unica, impervia ma possibile, via di fuga. Contro le «passioni tristi», la volgarità del linguaggio e la violenza delle piazze; contro la disumana pedagogia che nutre i mostri, sui social e fuori: tornare a credere nel popolo

Le strade parlano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Imarisio, Marco

Le strade parlano : una storia d'Italia scritta sui muri / Marco Imarisio

Milano : Rizzoli, 2019

Abstract: A poco a poco, negli ultimi vent'anni le città italiane si sono vestite di un abito nuovo, la street art. I murales, inizialmente per lo più illegali, sono diventati oggi decorazioni urbane che catturano e divertono lo sguardo. Opere in perpetua trasformazione, fragili ed effimere (spesso vengono cancellate o rimosse), non hanno però un valore esclusivamente estetico. Sono anche, o forse innanzi tutto, specchio e commento dell'attualità. Dipingono persone e fatti, individuano comportamenti e tendenze in una chiave nuova - ora commossa, ora ironica, ora irriverente -, mai piatta. Questo libro nasce da un'idea originale. Marco Imarisio, che da vent'anni racconta l'Italia giorno dopo giorno, si lascia ispirare dall'arte urbana per cogliere i fenomeni più significativi del nostro tempo dall'immigrazione alle battaglie per i diritti, dalle questioni "a margine" (TAV, trivelle...) agli eroi come Totti, Maradona e Pavarotti. Se poi i poster estemporanei di TvBoy leggono lucidamente la vita politica del Paese, gli occhi tristi del contadino ritratto da Vhils sui silos del porto di Catania ci portano alle vicende della Diciotti e della Aquarius che sono state bloccate proprio lì davanti. Armando Cossutta in versione Andy Warhol fa pensare alla trasfigurazione di un'ideologia, oggi tanto mutata rispetto al secolo scorso. Al contrario, le sfumature di nero e di grigio del cadavere di Moro o del ritratto di Falcone e Borsellino ci ricordano lutti che la nostra società non potrà mai elaborare. Ricchissimo di immagini preziose (alcuni dei murales riportati non esistono più e ne sono state recuperate rare foto da archivi specializzati), "Le strade parlano" è un libro unico per capire quanto siamo cambiati nell'ultimo quarto di secolo, come si siano evolute le nostre città - da una Milano all'avanguardia europea, ma ancora memore di luci e ombre del suo passato, a una Genova sempre ferita, tra G8 e Ponte Morandi - e quali fattori abbiano forgiato immaginario, bisogni e desideri di tutti noi

53º rapporto sulla situazione sociale del Paese 2019
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Censis

53º rapporto sulla situazione sociale del Paese 2019 / Censis

Roma : Fondazione Censis, 2019

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Giunto alla 53a edizione, il Rapporto Censis interpreta i più significativi fenomeni socio-economici del Paese nella fase di eccezionale trasformazione che stiamo vivendo da un decennio. Le Considerazioni generali introducono il Rapporto descrivendo le piastre di sostegno, i soggetti e i processi per arginare la deriva verso il basso. Nella seconda parte, La società italiana al 2019, vengono affrontati i temi emersi nel corso dell'anno in una società ansiosa macerata dalla sfiducia: la solitaria difesa di se stessi degli italiani - esito del furore di vivere e di stratagemmi individuali per difendersi dalla scomparsa del futuro -, le responsabilità collettive eluse, ma anche i grumi di nuovo sviluppo. Nella terza e quarta parte si presentano le analisi per settori: la formazione, il lavoro e la rappresentanza, il welfare e la sanità, il territorio e le reti, i soggetti e i processi economici, i media e la comunicazione, la sicurezza e la cittadinanza

Il miglior attacco è la difesa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lacorazza, Piero

Il miglior attacco è la difesa : costituzione, territorio, petrolio / di Piero Lacorazza ; con contributi di Stelio Mangiameli, Enzo Di Salvatore e Adriano Giannola

Ristampa riveduta e aggiornata

Gallarate : People, 2019

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 2
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: 31 dicembre 2014. Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, insiste sulla necessità di riscrivere le regole della nostra democrazia. Sottolinea le «ragioni dell'importanza delle riforme, innanzitutto quella del bicameralismo paritario, nonché quella del rapporto tra Stato e Regioni». Riforme strutturali per un Paese, il nostro, costantemente richiamato dall'Europa, sospeso tra i compiti a casa e un ribellismo senza alleati. E le cui vicende politico-istituzionali sono fortemente segnate dallo spread. Il 2014 sarà l'anno di avvio della riforma costituzionale e del decreto Sblocca Italia. In tutto ciò la Basilicata, con le sue risorse naturali di rilevanza strategica per il Mezzogiorno e per l'Italia (tra cui il più grande giacimento di petrolio su terraferma) è al contempo epicentro e punto di osservazione privilegiato, pienamente immersa nel processo di definizione di poteri tra centro e periferia dello Stato.

La storia del rock in Italia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Caselli, Roberto - Gilardino, Stefano

La storia del rock in Italia / Roberto Caselli, Stefano Gilardino ; prefazione di Manuel Agnelli e Franz di Cioccio ; a cura di Ezio Guaitamacchi

Milano : Hoepli, 2019

Abstract: Il libro racconta 60 anni di rock in Italia, dagli anni '50 a oggi, incrociando le vicende dei principali protagonisti, di canzoni e dischi essenziali, di concerti e festival, di giornali, riviste e trasmissioni radio/tv con quelli dell'ambiente che ne ha permesso lo sviluppo e il successo. Il volume passa così in rassegna l'Italia della ricostruzione, del boom economico e delle grandi contestazioni con tutte le antinomie e le speranze che le hanno caratterizzate, no ad arrivare, attraverso i decenni, ai giorni nostri e mostrando come la cultura giovanile, di cui il rock è parte integrante, rappresenti sempre il cuneo fondamentale per scardinare vecchie idee e imporre nuove mode e filosofie. Il libro è costituito da nove sezioni, ognuna arricchita da immagini a colori e interviste inedite, box di approfondimento, discografia (per un totale di circa 180 dischi consigliati) e cronologia. Non la storia del rock italiano quindi, ma la storia della musica rock in Italia. Prefazione di Manuel Agnelli e Franz Di Cioccio

Guida ai luoghi geniali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bellucci, Devis

Guida ai luoghi geniali : le mete più curiose in Italia tra scienza, tecnologia e natura per piccoli e grandi esploratori / Devis Bellucci

Portogruaro : Ediciclo, 2019

Abstract: Avrete tra le mani una guida speciale, dedicata a chi non smette di farsi domande. Piu` di 100 destinazioni tra musei, parchi tecnologici, planetari, miniere, orti botanici, vulcani, acquari e siti d’interesse geo-paleontologico. Si va dallo straordinario MUSE di Trento alla Citta` della Scienza di Napoli, dal Museo Ferrari di Maranello a quello di Antropologia Criminale di Torino. Un patrimonio davvero straordinario in grado di nutrire la piu` famelica curiosita` di grandi e piccini