Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Guide
× Soggetto Escursioni

Trovati 878 documenti.

Mostra parametri
La Magna via Francigena
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Comunale, Davide

La Magna via Francigena : Sicilia da piedi da mare a mare / Davide Comunale ; col contributo di Irene Marraffa

2. ed. aggiornata

Milano : Terre di mezzo, 2019

Abstract: Dal golfo di Palermo alla Valle dei Templi lungo le antiche vie percorse da greci, romani, arabi e normanni. Nove tappe alla scoperta della Sicilia, quella celebre di Monreale e Agrigento, ma anche quella dei Monti Sicani, con i loro paesaggi mozzafiato, o di Sutera, uno dei "borghi più belli d'Italia". Attraverso parchi naturali, campi di grano e paesini arroccati, un viaggio da costa a costa che svela le tradizioni e la storia di una terra indimenticabile. La guida ufficiale, con tutte le informazioni utili per mettersi in cammino: la descrizione dettagliata del percorso, le mappe, le altimetrie e i dislivelli, i luoghi dove dormire, quelli da non perdere e gli approfondimenti culturali.

Alla scoperta delle Langhe
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ferraris, Roberta

Alla scoperta delle Langhe : a spasso nelle terre dei grandi vini : tra i paesaggi vitivinicoli patrimonio dell'umanità UNESCO : mappe in scala 1:50.000 / Roberta Ferraris

Saluzzo : Fusta, 2019

Abstract: Si parte dalla cittadina di Alba, ricca di torri e monumenti antichi, continuando con il percorso del Bar to Bar, che collega Barolo con Grinzane Cavour e Barbaresco, terre dei grandi vini, patrimonio Unesco. Ci si sposta poi tra la natura selvaggia dell’Alta Langa. E infine, camminando intorno alle sorgenti del Belbo, in quella fetta di territorio che digrada dolcemente verso la Val Tanaro. Un lavoro d’eccellenza per visitatori che vogliono conoscere le Langhe uscendo dai percorsi più battuti

Il cammino nelle terre mutate
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sgarella, Enrico

Il cammino nelle terre mutate / Enrico Sgarella

Milano : Terre di mezzo, 2019

Abstract: La Lunga Marcia per L'Aquila, trekking di solidarietà che ogni anno porta centinaia di camminatori nei luoghi colpiti dal terremoto tra il 2009 e il 2017, diventa ora un vero e proprio percorso: da Camerino alla Piana di Castelluccio, da Norcia ad Amatrice per conoscere luoghi bellissimi e feriti, e le storie di chi ha deciso di restare. Un itinerario per contribuire alla rinascita di una terra trasformata, nella fisionomia e nell'anima, e tornare cambiati. La guida con tutte le informazioni utili per mettersi in cammino: le cartine dettagliate, le altimetrie, i dislivelli, la descrizione del percorso, le possibili varianti, le ospitalità e i luoghi da visitare. Un viaggio attraverso Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo. E per ogni tappa una testimonianza inedita.

Sentieri leggendari
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sentieri leggendari : l'arte di camminare fra storia, avventura e paesaggio / [a cura di: Cam Honan... et al.]

Milano : Rizzoli, 2019

Abstract: «Un passo dopo l'altro. Tutto quello che ti serve al mondo, caricato in spalla. Svegliarsi con il sole, addormentarsi quando si fa buio. E in mezzo: cammina, ascolta, osserva. La chiamano the hiking life.» (Cam Honan)

Il Cammino di Sant'Olav
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Montella, Roberto

Il Cammino di Sant'Olav : dove cadde un re e nacque una leggenda / Roberto Montella

Milano : Terre di mezzo, 2019

Abstract: L'avventura di un pellegrino solitario nella luce abbagliante della Norvegia, dove i troll si trasformano in pietra e un albero antichissimo sostiene il cielo. In questa terra di laghi e foreste sconfinate riposa il guerriero che divenne santo. Un racconto e una guida per viaggiare con la mente o gli scarponi lungo il cammino più importante del Nord Europa, verso il fiordo di Trondheim e Stiklestad, la Finisterre scandinava. Con tutte le Informazioni per mettersi in cammino: - la descrizione del tracciato - le altimetrie - i dati tecnici - le ospitalità

Alpi Giulie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lang, Helmut - Ortner, Roswitha

Alpi Giulie : 53 passeggiate ed escursioni selezionate / Helmut Lang, Roswitha Ortner

Portogruaro : Ediciclo, 2019

Guide a piedi ; 6

Abstract: 53 mete selezionate per escursioni e passeggiate nelle Alpi Giulie, dai fiumi color smeraldo alle distese fiorite dei pascoli fino alle vette più atte. Descrizione particolareggiata e affidabile degli itinerari, Mappe dettagliate dei percorsi in scala 1:50.000 - 1:100.000, Profili altimetrici chiari, Tracce GPS da scaricare

Il Cammino di Oropa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Conte, Alberto

Il Cammino di Oropa : da Santhià, Rassa e Fontainemore / Alberto Conte

Milano : Terre di mezzo, 2019

Abstract: Raggiungere Oropa significa immergersi nella natura della Serra Morenica, attraversare le risaie del vercellese, incontrare la Comunità di Bose, scoprire il santuario mariano più importante delle Alpi. A due ore da Milano e Torino: si scende dal treno e si comincia a camminare (o a pedalare). Il percorso principale prevede 4 comode tappe ed è l'itinerario ideale per un week-end lungo. Poi, una volta arrivati, 4 escursioni di un giorno per godersi una vacanza o andare alla scoperta della montagna. La guida descrive anche i cammini più impegnativi, con partenza dalla Valsesia e da Fontainemore in Val d'Aosta, lungo il percorso dello storico pellegrinaggio notturno. Il 2020 è un anno speciale per scoprire Oropa: si celebra infatti la solenne incoronazione della Madonna Nera che, dal 1620, si ripete ogni 100 anni

I più spettacolari sentieri panoramici della Lombardia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Necchi, Davide - Re, Cesare

I più spettacolari sentieri panoramici della Lombardia : tra boschi e laghi, vette e pianori / Davide Necchi, Cesare Re

Torino : Edizioni del Capricorno, 2019

Abstract: La Lombardia è considerata una regione «europea» per modernità e sviluppo, e Milano è ormai una meta forte del turismo internazionale. Eppure, per quello che riguarda il turismo outdoor e in particolare quello delle sue montagne, il territorio della regione è ancora molto sottovalutato. Ci sono zone, come Bormio e il Parco Nazionale dello Stelvio, che rappresentano un’eccezione, ma non bastano a raccontare le peculiarità dei rilievi di Lombardia, delle cime che sovrastano i grandi laghi di Como e Garda, delle particolarità delle montagne dei milanesi, Crigne e Resegone, che strizzano l’occhio alle Dolomiti, dei giganti di roccia e ghiaccio del gruppo del Bernina, della storia austera deU'Adamello e dell’imponenza del granito della Presanella, in territorio trentino, ma a pieno titolo meta escursionistica lombarda. E poi ci sono altre valli e altre cime, spesso frequentate per periodi più brevi o nei week end, ma con caratteristiche naturali ed estetiche che nulla hanno da invidiare ad altre zone più note: basti pensare al granito della Valmasino, ai «3000» della valle Spluga e alle Prealpi Orobie, valli ricchissime di rifugi, come in pochissime altre zone delle Alpi. 25 spettacolari escursioni sui più bei sentieri panoramici della Lombardia. Con uno straordinario apparato iconografico, schede tecniche, cartine e approfondimenti

Gite fuoriporta nei dintorni di Milano nord
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Patanè, Paolo <giornalista> - Torri, Monica

Gite fuoriporta nei dintorni di Milano nord : 40 itinerari a piedi o in bici, tra natuta, arte e storia, alla scoperta di un territorio meraviglioso / Paolo Patanè e Monica Torri

Portogruaro : Ediciclo, 2019

Abstract: Andiamo a fare una gita? Si, ma dove? Il territorio intorno a Milano è ricchissimo di luoghi incantevoli, spesso poco conosciuti e facilmente raggiungibili. La gita fuori porta, in giornata, offre moltissime occasioni, tra arte, storia, natura, sport e anche qualche bagno... Questa guida è pensata per chi ama esplorare i luoghi a passo lento, tra fiumi, laghi, montagne, borghi, città d’arte, ville e palazzi, in uno dei territori che offre, sia dal punto di vista naturalistico che storico e culturale, una varietà ineguagliabile. 40 itinerari a diverse distanze da Milano, a piedi o inbicicletta, in gran parte fruibili tutto l’anno. Una guida facile da consultare, con tutte le informazioni pratiche necessarie, ma non solo. Una guida da leggere, un racconto attento dei luoghi, ricco di dettagli e curiosità. Non serve andare lontano quando si è circondati dalla bellezza.

Val Grande in verticale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Val Grande in verticale : arrampicate nella Val Grande di Lanzo e nel Vallone di Sea / Marco Blatto ... [et al.] ; con la collaborazione fotografica di Daniele Cuccotti

Villa di Teolo : Idea montagna, 2019

Abstract: Di nuovo il Vallone di Sea. E più l'intera Valgrande di Lanzo, da Cantoira alla testata del solco vallivo. Un omaggio ai luoghi e alla storia dell'arrampicata e - soprattutto - a Gian Carlo Grassi, l'autore di Sogno di Sea, uscito nel 1988 (che si limitava però alle pareti del vallone omonimo). E dunque anche il tentativo, da parte degli autori del presente volume, di chiudere un cerchio temporale iniziato ormai parecchi anni fa.

Vette dell'Appennino Centrale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano

Vette dell'Appennino Centrale / Stefano Ardito

Villa di Teolo : Idea montagna, 2019

Abstract: L'Appennino Centrale è il cuore di pietra dell'Italia. Dai Monti Sibillini alla Majella, passando per la Laga, il Terminillo, il Gran Sasso, il Velino-Sirente e le vette del Parco d'Abruzzo, Lazio e Molise, un aspro sistema di montagne offre centinaia di itinerari a escursionisti e alpinisti. Gli 80 itinerari di questa guida accompagnano su 152 vette di Umbria, Marche, Lazio e Abruzzo, in quattro Parchi nazionali e varie aree protette regionali. Molti sono accessibili a tutti gli escursionisti, qualcuno include facili rocce, tratti attrezzati o canaloni di neve. Sono incluse nella guida le nuove ferrate del Gran Sasso e gli itinerari dei Sibillini e della Laga trasformati dai terremoti. I collezionisti dei 2000 appenninici trovano qui 114 cime dell'elenco. Accompagnano chi cammina aquile e camosci, fioriture d'alta quota e faggete, panorami e cascate, eremi e borghi. Il lupo e l'orso si vedono di rado, ma ci sono

Cime attorno a Cortina
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Majoni, Ernesto - Ciri, Roberto - Caldini, Sandro

Cime attorno a Cortina : [130 vie normali in Ampezzo, Cadore, Braies, Pusteria] / Ernesto Majoni, Sandro Caldini, Roberto Ciri

2. ed.

Villa di Teolo : Idea montagna, 2019

Abstract: La conca ampezzana, certamente una delle più belle delle Dolomiti, è, malgrado l'alta frequentazione, per gran parte sconosciuta. Questo volume permette di scoprirne gli angoli più nascosti, ma per questo non meno affascinanti degli itinerari iper-frequentati che d'estate vengono presi d'assalto. Sono qui descritte 130 vie normali ad altrettante vette attorno alla perla dolomitica. Accanto ai percorsi classici, quindi, risultano finalmente valorizzate esplorazioni semi-sconosciute, anche per i Cortinesi stessi. Una guida escursionistica che comprende a volte quell'alpinismo facile che richiede una certa dose di esperienza e capacità di orientamento in terreni poco battuti

Escursioni in Val di Fassa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano

Escursioni in Val di Fassa / Stefano Ardito

Villa di Teolo : Idea montagna, 2019

Abstract: Latemar, Catinaccio, Sassolungo, Marmolada, Sella. Basta l'elenco dei massicci che la circondano per spiegare che la Valle di Fassa, scavata nei millenni dall'Avisio, si apre nel cuore delle Dolomiti. In Trentino, ma a due passi dall'Alto Adige e dal Veneto, la valle di Canazei, di Moena e di Vigo ha visto nascere un secolo e mezzo fa l'escursionismo e l'alpinismo. Più tardi, alle attività estive, si sono aggiunti lo sci di fondo (con la celebre Marcialonga) e lo sci di pista che ha arricchito e trasformato la valle. Oggi, in Valle di Fassa, gli alpinisti possono fare la coda sulle Torri del Vajolet e del Sella, ma trovano itinerari solitari sul Piz Ciavazes, sul Catinaccio e sulle compatte pareti dei Monzoni. D'inverno gli sciatori possono scegliere tra un centinaio di piste, incluse quelle della famosa Sella Ronda. Chi preferisce camminare ha a disposizione gli affollati itinerari che si snodano ai piedi del Sassolungo e del Catinaccio o sull'altopiano del Sella. Offrono atmosfere più solitarie i percorsi intorno al Passo San Pellegrino e in Valle dei Monzoni e quelli di Cima Bocche e del Latemar. Una sessantina tra rifugi e bivacchi accoglie per uno spuntino o per la notte. Chi preferisce percorsi più impegnativi può salire a panoramiche vette come lo Schenon del Latemar, la Cima Scalieret e il Boè, o affrontare alcune delle più celebri ferrate dei Monti Pallidi. Questi percorsi, da affrontare con esperienza ed equipaggiamento corretti, conducono alla Roda di Vael e al Sassopiatto, a Passo Santner e al Catinaccio d'Antermoia, sulle creste di Costabella o sulla cima della Marmolada. I comodi sentieri che si svolgono a quote più basse consentono di scoprire la civiltà dei Ladini, raccontate in modo affascinante nel Museum Ladin di Vigo di Fassa. Ai piedi della Marmolada e intorno al Passo San Pellegrino, itinerari di varia difficoltà (il Sentiero Bepi Zac è una facile ferrata) consentono di scoprire gallerie e postazioni della Grande Guerra, restaurate con passione dall'associazione "Sul fronte dei ricordi" di Moena. Nelle zone più tranquille, ma anche lungo i sentieri più noti, si possono avvistare l'aquila, il cervo, lo stambecco e il camoscio, ma anche il muflone introdotto a scopi venatori sui Dirupi di Larsec e in altre zone. Il lupo, che si è riaffacciato sulle Dolomiti da qualche anno, è molto difficile da vedere. Ci vuole poco, percorrendo la Valle di Fassa e i suoi sentieri, per capire che ci si trova in uno dei luoghi più belli delle Alpi. Come altre zone delle Dolomiti, la valle e le sue cime sono state giustamente inserite dall'UNESCO nell'elenco dei luoghi più significativi della Terra. È un riconoscimento prestigioso, ma anche un invito a non snaturare questa bellezza aggiungendo nuovi e deturpanti impianti di risalita ai tanti già a disposizione degli sciatori. Introduzione di Stefano Ardito.

Escursioni nelle aree protette del Po
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Molino, Aldo - Bonaffino, Rosa Maria

Escursioni nelle aree protette del Po / Aldo Molino, Rosa Marina Bonaffino

Torino : Edizioni del Capricorno, 2019

Abstract: Un fiume per navigare, ma anche per pedalare lungo argini pensili e canali cercando lo spirito del Po. Un fiume per perdersi nei mille borghi tra ristorantini e chiese romaniche, abbazie, castelli e parchi sontuosi. Ma anche un fiume per camminare esplorandone a piedi i luoghi più segreti, dove il cavaliere d'Italia zampetta elegante alla ricerca dei suoi crostacei preferiti e l'airone rosso, perfettamente mimetizzato, alleva la sua prole. Boschi planiziali residui della perduta selva padana, tanche abbandonate dal continuo divagare del fiume, stagni, paludi e canneti. Questo e altro hanno da offrire i parchi del Po. Passeggiate da birdwatcher, ma anche per semplici amanti della natura, che troveranno nel lento fluire del fiume nuove dimensioni esistenziali. Trenta itinerari dalla pianura tra Piemonte, Lombardia ed Emilia alle ventose spiagge adriatiche, dove il Po si getta in mare riversando il suo carico di sogni, speranze e tribolazioni delle genti padane, ma anche di sostanze inquinanti. Trenta aree protette dove per fortuna quella biodiversità che è fondamentale (l'assicurazione per il futuro, ci dicono, per la vita del nostro pianeta) continua con tenacia a cercare di esistere. Ambienti dove la natura sa essere molto riservata e sorprende con piccole cose: basta saper osservare e attendere con pazienza. Il canto di un uccello, lo stormire delle fronde in riva al fiume, un tramonto su una barca e le casette dei pescatori in lontananza ci dicono qualcosa di un ambiente fluviale che conserva uno straordinario patrimonio culturale.

Camminaboschi.fvg.2
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Camminaboschi.fvg.2 : escursioni naturalistiche con il corpo forestale regionale. Vol. 2

[Trieste] : Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, 2019

Abstract: Il Friuli Venezia Giulia ha ereditato dalla sua storia millenaria saperi, tradizioni, patrimoni culturali e colturali, paesaggi di altissimo valore e di inestimabile biodiversità. Anche i suoi boschi, situati tra le Alpi e l’Adriatico, racchiudono gelosamente ricchezze così diverse che, non senza difficoltà, riusciamo ancora a leggere al loro interno. Il Corpo forestale regionale ha voluto proporre in due nuovi volumi una serie di itinerari naturalistici per far conoscere meglio questo prezioso patrimonio verde. Un viaggio alla scoperta delle foreste, ma anche delle comunità locali che, da sempre, con questi alberi si sono rapportate.

Camminaboschi.fvg.2
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Camminaboschi.fvg.2 : escursioni naturalistiche con il corpo forestale regionale. Vol. 1

[Trieste] : Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, 2019

Abstract: Il Friuli Venezia Giulia ha ereditato dalla sua storia millenaria saperi, tradizioni, patrimoni culturali e colturali, paesaggi di altissimo valore e di inestimabile biodiversità. Anche i suoi boschi, situati tra le Alpi e l’Adriatico, racchiudono gelosamente ricchezze così diverse che, non senza difficoltà, riusciamo ancora a leggere al loro interno. Il Corpo forestale regionale ha voluto proporre in due nuovi volumi una serie di itinerari naturalistici per far conoscere meglio questo prezioso patrimonio verde. Un viaggio alla scoperta delle foreste, ma anche delle comunità locali che, da sempre, con questi alberi si sono rapportate.

East Tyrol
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Messini, Vittorio

East Tyrol : multipitch routes, crags and Via Ferratas / Vittorio Messini

Milano : Versante Sud, 2019

Luoghi verticali

Il Gran Sasso e le alte cime
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tassi, Luigi

Il Gran Sasso e le alte cime : 100 itinerari tra i Due Corni, Pizzo d'Intermesoli e la Grande Catena / Luigi Tassi

Milano : Versante Sud, 2019

Abstract: Dai percorsi classici molto conosciuti e ripetuti a quelli meno frequentati e a volte dimenticati, ma che spesso presentano panorami maestosi: come il Sentiero Geologico dove il Paretone del Gran Sasso sembra si possa toccare con la mano o la Traversata delle Tre Valli con la sua vista imponente sul Monte Corvo. I sentieri sono descritti percorrendo una linea ideale da ovest verso est fin quando è possibile vista la particolare conformazione del massiccio; l’autore descrive in capitoli distinti le Vie Ferrate e i sentieri che presentano passi alpinistici secondo la nomenclatura classica del CAI. Ogni sentiero è descritto evidenziando la quota minima e la massima, il dislivello positivo totale, il tempo di percorrenza valutato secondo la difficoltà del percorso, il terreno di gioco nei suoi diversi aspetti: conformazione, pendenza, consistenza e difficoltà tecnica sia in salita sia in discesa. Sono evidenziate anche le possibili vie di fuga e descritti con la posizione GPS i ricoveri d’emergenza che possono essere utilizzati in caso di condizioni metereologiche avverse. Sulla cartina di ogni singolo sentiero sono evidenziati i punti critici poi descritti nella relazione, i punti panoramici, gli spot fotografici migliori e le eventuali aree di sosta consigliati durante il trekking.

Alto Adige falesie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Colombetti, Guido

Alto Adige falesie : 125 proposte dalle Dolomiti allo Stelvio passando per Bolzano / Guido Colombetti

Milano : Versante sud, 2019

Abstract: I "Porfidi Perfidi" intorno a Bolzano e Merano, la Dolomia delle Dolomiti, le pareti di compatto Granito della Val Pusteria e della Val d'Isarco, le tante differenti rocce metamorfiche della Val Passiria e della Val Venosta, il Marmo Bianco di Lasa, l'immancabile Calcare della Bassa Atesina e molte altre formazioni rocciose compongono la vasta offerta di falesie dell'Alto Adige, "dalle Dolomiti allo Stelvio passando per Bolzano". 125 le falesie presenti in questo volume nato con l'intento di rendere disponibili a un vasto pubblico tutte le proposte pubblicabili senza distinzioni o filtri di alcun genere. In Alto Adige, oltre a un'enorme quantità di pareti per tutti i gusti e per tutte le stagioni, potrete godere dello spettacolo di questa meravigliosa terra con le sue splendide montagne e i suoi prati verdi, i tipici masi alpini dove il tempo sembra essersi fermato, le mucche, l'accoglienza ai massimi standard e l'altissimo livello di sicurezza di praticamente tutte le falesie che valgono sicuramente una visita per chiunque abbia fatto del mondo verticale, il proprio rifugio naturale dalla frenesia della vita moderna.

Ossola rock
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Manoni, Fabrizio - Pellizzon, Maurizio - Stoppini, Paolo

Ossola rock : spit e trad dal Lago Maggiore al Sempione, dal Monte Rosa alle Valli Devero, Formazza e Vigezzo / F. Manoni, M. Pellizzon, P. Stoppini

4. ed.

Milano : Versante sud, 2019

Abstract: Quarta edizione della guida per le falesie e le pareti dell’Ossola. Come nella precedente edizione viene preso in esame l’intero territorio del Verbano-Cusio-Ossola con l’introduzione di nuovi settori di recente chiodatura, come quelli a Nibbio, Onzo e Ponte Romano, e con un restyling possibilmente più rigoroso e descrittivo, pensato anche per chi viene da altre regioni d’Italia o dall’estero. Per la prima volta, questa edizione viene distribuita in versione tedesca, visto il sempre maggiore afflusso internazionale di arrampicatori che vogliono cimentarsi con le fessure di Cadarese, Balma e Yosesigo, scoprire le pareti del Sempione e del Devero o godersi la bellezza di falesie ormai famosissime come Premia e Croveo in questo ricco versante sudalpino.