Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Temi: Bergamo e provincia
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Data 1998
× Lingue Tedesco

Trovati 9451 documenti.

Mostra parametri
25 anni da preside
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Quarenghi, Cesare

25 anni da preside : oh, come ci siamo divertiti! / Cesare Quarenghi

Venezia : Marcianum press, 2019

Abstract: 1989-2014: esattamente un quarto di secolo di vita scolastica italiana, vissuta realmente al liceo scientifico "Filippo Lussana" di Bergamo e raccontata con passione civile e con amore dal suo preside. Il racconto ha a che fare col grande problema della sopravvivenza in un mondo così discutibilmente governato come quello scolastico e di come essa sia possibile solo ad una condizione: di puntare sulla naturale aspirazione di tutti (studenti compresi) ad essere migliori

Gromo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gromo

5. ed.

Gromo : Comune di Gromo, 2019

Cooperativa Insieme
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cooperativa Insieme : il paradiso dietro casa : 40, 1979-2019

[Treviglio] : Cooperativa Insieme, 2019

Un'Isola insolita e segreta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Roncalli, Emanuele

Un'Isola insolita e segreta : viaggio tra curiosità, luoghi enigmatici e intriganti del triangolo più misterioso della Bergamasca / Emanuele Roncalli

[Isola Bergamasca] : Comunità Isola Bergamasca PromoIsola, 2019

Non chiamateci matti!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Coita, Davide

Non chiamateci matti! : le due facce della medaglia nel disagio psichico / Davide Coita

Patti : Kimerik, 2019

Abstract: Vent'anni, una vita davanti. All'improvviso il buio: qualcosa s'impossessa di Davide. L'oscuro male prende il nome di 'disturbo bipolare'. Ma Davide è un ragazzo forte, curioso, determinato, inarrestabile, e sarà capace di guardare in faccia il 'male' con sguardo lucido e critico, restituendoci una lettura che ci permetterà di scorgere, sempre e comunque, l'altra faccia della medaglia.

Adrara San Martino raccontata nelle cartoline d'epoca
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Adrara San Martino raccontata nelle cartoline d'epoca / un racconto fotografico da Adrara San Martino ai Colli di San Fermo

Adrara S. Martino : Gruppo ricerca storica, 2019

L'ultimo respiro del corvo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Brena, Silvia - Salvini, Lucio

L'ultimo respiro del corvo : l'omicidio Caravaggio / Silvia Brena e Lucio Salvini

Milano : Skira, 2019

Abstract: Caravaggio è stato davvero ucciso? Come e da chi? E chi ha voluto la sua morte? Il mistero si nasconde tra le pieghe di una copia di un quadro famoso, il "Martirio di sant'Orsola", dipinto dal Caravaggio poco prima di morire e da molti ritenuto una denuncia del suo assassinio. Un mistero che un critico d'arte sui generis, gay, tormentato, ipocondriaco e coltissimo, è chiamato a risolvere. Un cold case che si dipana nel corso dei secoli e che porterà a scoprire i veri responsabili della morte del pittore, ma anche a sollevare il velo su uno dei peggiori casi di corruzione e malaffare all'interno del Vaticano

Il cammino di una comunità
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Villa, Lodovico

Il cammino di una comunità : storia della Parrocchia Annunciazione B.V.M. Gandosso, 1678-2019 / Lodovico Villa

Gandosso : Parrocchia Annunciazione Beata Vergine Maria, 2019

Giugno 1859
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giugno 1859 : Napoleone 3. a Calcio / a cura del prof. Stefano Gelsomini

[S.l.] : Banca di credito cooperativo dell'Oglio e del Serio, 2019

Terra di confine
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Facchinetti, Simone

Terra di confine : arti figurative a Bergamo nel Rinascimento (e oltre) / Simone Facchinetti

Milano : Officina libraria, 2019

Abstract: Il libro è costituito da dieci saggi che indagano altrettanti argomenti artistici legati a una Terra di confine: prendono spunto da opere, artisti e testimonianze conservate a Bergamo, la città più occidentale della Serenissima. I pittori studiati sono riletti criticamente a partire da un'aggiunta al catalogo, da una nuova interpretazione delle fonti o del loro percorso stilistico. Bernardo Zenale, Lorenzo Lotto, Giovanni Cariani e Giovanni Battista Moroni sono alcuni dei principali protagonisti di questa storia. Uno dei fili rossi della ricerca indaga la sopravvivenza e il riuso di modelli figurativi da parte di botteghe familiari di pittori (i Marinoni e i Santacroce). L'interesse per la storia della critica e l'esercizio della connoisseurship sono i motori che alimentano la costruzione delle indagini. Nella parte finale si affacciano due classici della materia: Giovanni Morelli e Roberto Longhi (visto attraverso gli occhi del giovane Alessandro Conti).

Primo Rota
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rota, Luca

Primo Rota : storia di un alpino nella Seconda guerra mondiale / Luca Rota

Roma : Albatros, 2019

Abstract: Delineata dai tratti di una eccellente scrittura si dipana il diario autobiografico di Primo che ripercorre le tappe fondamentali della sua vita: dalla giovinezza, al servizio militare, dalla guerra sul fronte francese, sul fronte greco e a quello russo ed infine alla deportazione in Germania. Pagine cariche di sentimenti, di speranze, di amore per la sua terra e i suoi famigliari. "Della mia infanzia ricordo soprattutto la semplicità, i sacrifici e la bellezza delle piccole cose. Bastava poco per essere felici ed entusiasmarsi: una cena più ricca, un bel voto a scuola, il profumo di primavera che avvolgeva la campagna durante le mattine d'aprile." Pagine permeate di suoni, profumi e sapori che il lettore sembra quasi percepire tanto è magistrale e puntuale la loro descrizione. Anche quando il protagonista ci catapulta nell'avvicendarsi degli eventi bellici e descrive gli scenari di morte e desolazione, all'improvviso ci regala descrizioni meravigliose quasi a ricordarci che anche se abbrutito dal male e dalla sofferenza, l'uomo, può essere ancora capace di vedere il bello su questa terra. Il desiderio di Primo è stato quello di far conoscere quanto accaduto, perché "non può esistere un futuro di pace senza la memoria degli errori passati."

Sui passi di Chiara d'Assisi per le vie di Bergamo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rossi, Tosca

Sui passi di Chiara d'Assisi per le vie di Bergamo : storia e arte dei monasteri clariani dal Medioevo ad oggi / Tosca Rossi ; [curatori e autori dei testi: Tosca Rossi e Suor Maria Letizia Lazzaroni]

Bergamo : Sorelle Clarisse di Bergamo, 2019

La famiglia Tasso e le poste nello Stato di Milano in età spagnola (1556-1650)
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gerosa, Marco

La famiglia Tasso e le poste nello Stato di Milano in età spagnola (1556-1650) / Marco Gerosa

Bergamo : Corponove, 2019

Abstract: Merito di Marco Gerosa è di aver approfondito un aspetto interessante, ma poco studiato dei Tasso a Milano partendo dal figlio primogenito di Simone, Ruggero Tasso, che il 15 ottobre 1556 ebbe da Filippo II di Spagna, l'autorizzazione a subentrare al padre nel "postarum in dominio nostro Mediolani". La moglie, Lucina Cattaneo fu figura di primo piano nel primo Seicento postale milanese al pari di altre più famose donne della famiglia, che seppero prendere in mano le briglie dell'azienda e della casa in momenti delicati. Uno studio interessante, basato su fonti, per la maggior parte inedite, di archivi lombardi, italiani ed europei, restituendo un affresco il più completo possibile sull'argomento, dove la storia dell'azienda postale tassiana, s'intreccia con le esigenze politiche, istituzionali e sociali del Ducato di Milano, della Corona spagnola e di altre realtà lombarde. Ne scaturisce una storia pienamente immersa nella quotidianità dell'epoca, fra luci e ombre; una storia di persone, di residenze, di patrimoni, di relazioni con la società milanese e goriziana, sino all'infelice epilogo. La storia di un casato aristocratico che presenta qualche affinità con il ceto mercantile.

Omaggio a Città Alta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mazzola Truzzi, Paolo

Omaggio a Città Alta / Paolo Mazzola Truzzi

[S.l. : s.n., 2019?] (Stampa : Step by step)

Ghiaie di Bonate
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lombardoni, Alberto

Ghiaie di Bonate : storie di grazie e guarigioni / Alberto Lombardoni

Tavagnacco : Segno, 2019

Abstract: Tra il 13 e il 31 maggio 1944, a Ghiaie di Bonate, un paesino della Bergamasca, una bambina di sette anni, Adelaide Roncalli sostenne di aver visto la Madonna per ben 13 volte. Malgrado la guerra, una grande folla di pellegrini si riversò in quel luogo. In totale 1.500.000 persone durante le apparizioni e circa 2.000.000 nei tre mesi successivi. Si verificarono 6 imponenti fenomeni solari, notati anche in località molto lontane. Durante e dopo quegli eventi furono segnalate oltre 300 guarigioni di cui 80 ritenute degne di molta attenzione. Mai, erano avvenute tante guarigioni durante e poco dopo un'apparizione mariana. E ne sarebbe bastata una sola, ben documentata, per dimostrare la soprannaturalità delle visioni avute dalla bambina

La Via Mercatorum
0 0 0
Materiale linguistico moderno

La Via Mercatorum : tra Serina, Dossena, Cornello dei Tasso e San Giovanni Bianco

[S.l. : s.n., 2019?]

Nel silenzio c'era il vento
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fadigati, Francesco

Nel silenzio c'era il vento / Francesco Fadigati

Bergamo : Bolis, 2019

Genius loci ; 8

Abstract: Francesco Fadigati evoca il genius loci del monastero di Astino a Bergamo nel racconto Nel silenzio c'era il vento. "Perchè tutta questa leggerezza è data a loro -proseguì Colleoni- che non hanno patito nulla, mentre io che ho sopportato l'inferno non ho un briciolo di questa pace?" Solo il vento lo ascoltava in quel momento.

Le mie comunità medievali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zonca, Andrea

Le mie comunità medievali : uomini, terre, edifici e istituzioni del bergamasco dall'alto Medioevo all'età comunale / Andrea Zonca

Bergamo : Archivio bergamasco centro studi e ricerche, 2019

Abstract: Il volume raccoglie una trentina di saggi di Andrea Zonca, storico, paleografo ed archivista, socio di Archivio Bergamasco dal 1982 e poi presidente dal 1987 al 1996. Nella scelta dei saggi da inserire in volume, operata tra una ricca bibliografia composta da più di settanta titoli, testimonianza di un prezioso lascito intellettuale per la storiografia medievale bergamasca, si è data priorità agli inediti e a quei saggi che, se pure editi, per essere apparsi in sedi editoriali pressoché sconosciute o su testate di non facile reperibilità, non hanno goduto della meritata attenzione. Si è anche voluto offrire ai lettori una selezione che fosse rappresentativa dei multiformi interessi storiografici di Zonca, nonché della loro varia tipologia e destinazione. I saggi sono pubblicati secondo l’ordine cronologico dei temi svolti. Si configura così un volume in cui lavori di diversa provenienza si dispongono come capitoli di una lunga ricerca, che dalla romanizzazione del territorio bergamasco, passando per l’età longobarda e carolingia giunge sino alla nascita dei Comuni con l’emancipazione dai poteri signorili delle popolazioni rurali. Ne risulta un originale e per molti versi inedito affresco del Medioevo a Bergamo, frutto di studi rigorosamente condotti sulle fonti. Il volume è corredato di cinque Indici: nomi di persona/ nomi di luogo/istituzioni / soggetti / fonti.

Terre indiane
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Burini, Emanuela

Terre indiane : Giacomo Costantino Beltrami nel Nuovo Mondo (1823-1830) / Emanuela Burini

Verona : Ombre corte, 2019

Abstract: Terra di esuli politici e cercatori d'oro, l'America dei primi dell'Ottocento attirò diverse categorie di migranti che vi approdarono in cerca di nuove opportunità. In fuga dalla Polizia pontificia perché accusato di massoneria e di aver partecipato ai moti marchigiani del 1817, Giacomo Costantino Beltrami (1779-1855) scelse il Nuovo Mondo come terra da esplorare, in senso romantico, ma anche come meta politica, guardando con ammirazione al neonato modello federale di democrazia. Viaggiatore italiano pressoché solitario, Beltrami lasciò tracce significative sia nei territori del Nord Ovest americano (Minnesota, Dakota) sia, in senso figurato, nella letteratura epistolare del tempo e nei romanzi con protagonisti indiani (Le Voyage en Amérique, The Last of the Mohicans). Tra i primi viaggiatori a osservare con curiosità le usanze di altri popoli, in particolare dei nativi americani, Beltrami consegnò, al suo rientro in Europa nel 1830, trenta bauli di oggetti amerindiani, pensando con lungimiranza alla loro utilità per gli scienziati e gli etnologi del tempo. Filantropo e scrittore moderno, Beltrami fu inoltre difensore dei nativi contro la conquista spagnola, nonché antirazzista nel periodo in cui gli enciclopedisti e i filosofi, a eccezione di Rousseau, nutrivano preconcetti razziali e discriminavano i popoli extraeuropei.

Pradalunga Monte Misma
0 0 0
Materiale cartografico

Pradalunga Monte Misma : carta dei sentieri e mtb

Costa di Mezzate : Ingenia, [2019]