Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Temi: Bergamo e provincia
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Nomi Noris, Fernando
× Nomi Longaretti, Trento

Trovati 9664 documenti.

Mostra parametri
La sposa italiana
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Trigiani, Adriana

La sposa italiana : romanzo / Adriana Trigiani ; traduzione di Roberta Zuppet

Milano : TEA, 2019

Abstract: Bergamo, 1910. C'è tutta la gioia del primo amore nel legame che unisce Enza e Ciro: bellissima e volitiva lei, energico e riflessivo lui, già immaginano la loro vita insieme, a onta delle difficoltà concrete, quotidiane, del loro villaggio tra i monti. Ma il destino ha deciso diversamente:Ciro scopre un segreto troppo grande per il suo animo semplice e viene costretto ad andarsene lontano, addirittura al di là dell'oceano. Finirà per lavorare come apprendista nella bottega di un calzolaio a New York, a Little Italy. E in quel mondo nuovo, frenetico e pieno di possibilità, il pensiero di Enza pare sempre più lontano, sempre più sfumato... È la povertà che spinge la famiglia di Enza a compiere lo stesso viaggio verso l'America. Ferita dall'abbandono di Ciro,la ragazza si dedica anima e corpo al suo lavoro di ricamatrice e, ben presto, inizia a lavorare al Metropolitan, dove realizza abiti lussuosi per le star dell'opera lirica. Ed è lì che incontra un ricco e affascinante americano, deciso a farle dimenticare quell'amore che appartiene a un altro tempo e a un altro continente... Non sapendo di vivere nella stessa città, Enza e Ciro s'incamminano su strade sempre più divergenti: il successo negli affari per lui e la promessa di una vita agiata per lei. Il passato è dimenticato, il presente è sereno, il futuro sembra tracciato. Poi, un giorno, Enza e Ciro si incontrano di nuovo. E tutto cambia.

Il colpo è per stanotte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Paganelli, Annamaria

Il colpo è per stanotte : Villa Masnada, 26 settembre 1944 / Annamaria Paganelli

[Vilminore di Scalve] : Il filo di Arianna, 2019

Petali di viole e profumo di mughetto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tami, Vilma

Petali di viole e profumo di mughetto : memoir di una famiglia bergamasca / Vilma Tami

Pedrengo : Edizioni Sahel, 2019

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: È una corsa contro il tempo quella di Mina, la protagonista di questo romanzo. Il ritorno precipitoso a casa per l'ultimo saluto all'amatissima madre le fa compiere un viaggio nel passato: i ricordi di persone, luoghi, avvenimenti, le vicende dei nonni emigranti la riportano all'infanzia, la conducono passo passo a ripercorrere i momenti della sua esistenza. Mina fruga nelle sue radici bergamasche, nelle quali il lettore può ritrovare frammenti della propria storia, e ribadisce con forza che comunque sia andata, la vita è valsa la pena viverla. «A volte le cose vanno come devono andare, come sono destinate ad andare».

Le trame di Bea. [3]: Il segreto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bozzolan, Mara - Nozza, Annalisa

Le trame di Bea. [3]: Il segreto / Mara Bozzolan, Annalisa Nozza ; prefazione di Gabriele Medolago

Viterbo : Scatole parlanti, 2019

Abstract: Archiviata l'incredibile scoperta delle lacrime della Madonna, per Bea è tempo di pensare alle nozze con il suo bel principe Andrea. Malgrado ciò, il profumo dei fiori d'arancio non la distoglie dalle consuete attività, ovvero far riaffiorare delle storie perdute, seguendo la pista di Aldobrando, Ermes e del mito dei cavalieri templari. Il castello di Urgnano è solo il punto di partenza di una nuova avventura, in cui Bea decide di affrontare più a fondo un tema straordinariamente suggestivo: la presunta presenza di Leonardo da Vinci nella bergamasca. Una prospettiva capace di rimettere in discussione ad ampio spettro non solo la storia locale ma anche molti dubbi che hanno da sempre accompagnato la figura del geniale inventore, artista e scienziato, andando a ripercorrere persino le sue passioni personali. Inizialmente Bea deve fare a meno del suo principe, in Francia per questioni di lavoro, ma può contare sugli amici di sempre, ben disposti ad assecondare il suo... imprevedibile intuito. Prefazione di Gabriele Medolago.

Liberty a San Pellegrino Terme
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bottani, Tarcisio

Liberty a San Pellegrino Terme / Tarcisio Bottani

Bergamo : Corponove, 2019

Abstract: Il tema annunciato dal titolo è trattato dal punto di vista prettamente storico,seguendo lo sviluppo delle strutture e delle attività connesse, dai fastosi anni della belle époque fino ai nostri giorni, attraverso fasi alterne di crisi e di tentativi più o meno riusciti di rilancio di quello che all'inizio del '900 appariva come un grande sogno di piacere e di bellezza. Supportato dall'analisi e delle ragioni che furono all'origine della singolare esperienza creativa messa in atto a San Pellegrino, il contenuto di quest'opera non si sofferma tuttavia sugli aspetti squisitamente architettonici e artistici, ma ne fornisce una descrizione essenziale, mutuata dalla ricca letteratura esistente. Il corredo iconografico, basato sull'alternanza di foto d'ieri e di oggi, offre l'opportunità di verifica delle fasi evolutive dei soggetti e consente di apprezzare quanto di bello è stato mantenuto

La torre di Siloe
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ravanelli, Giovanni

La torre di Siloe / Giovanni Ravanelli

Pergine Valsugana : Publistampa, 2019

Abstract: A cavallo tra Cinque e Seicento alcuni avvenimenti importanti interessano la storia della valle di Scalve, all'epoca sotto il dominio della Repubblica di Venezia. Stabilito un accordo con gli abitanti di Borno, che pone un freno a secoli di lotte, la valle riforma le sue leggi. L'epoca è segnata da pestilenze e carestie, mentre le stagioni diventano sempre più imprevedibili e fredde. I soprusi dei potenti sono all'ordine del giorno, come le periodiche scorrerie di Tomaso dei Capitanei. Si arriva infine alla grande peste del 1630, che fa strage di anime in tutta la Lombardia. Testimone di una parte di questi avvenimenti è Andrea Silini, notaio della vicinia di Vilmaggiore, che diversi anni dopo rivolge al figlio uno scritto, in cui racconta la scoperta delle sue vere origini e l'ascesa sociale da giovane contadino a uomo di legge, chiamato a ricoprire ruoli di responsabilità all'interno della Comunità di Scalve.

Spes et fortitudo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Minuti, Luigi

Spes et fortitudo : nel 130. anniversario di fondazione dell'Asilo infantile Emilio Costanzo Piazzoni / Luigi Minuti

Possessione Castel Cerreto-Treviglio : [s.n.], 2019

L'assoluzione dell'uomo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

L'assoluzione dell'uomo : opere di Gianni Grimaldi : [Bergamo, Palazzo storico Credito bergamasco, dal 1 al 29 marzo 2019] / [curatori Marcella Cattaneo, Angelo Piazzoli]

[Bergamo] : Fondazione Credito Bergamasco, 2019 (Bergamo : Grafica & Arte)

Aeternum
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simoncelli, Nazareth

Aeternum : confitemini domino in aeternum misericordia eius / Nazareth Simoncelli

[S.l.] : Creativa, 2019

Abstract: Un giovane mercante di stoffe, segue lo zio, Cavaliere di Malta, nella battaglia di Lepanto. Solo in tre miracolosamente scamperanno alla morte. Ancora scosso per gli echi della battaglia, il giovane deciderà di partire da Malta e ritornare verso il nord dell'Italia, alla ricerca dei luoghi degli avi, delle sue radici, di sé stesso. Sono gli ultimi anni del 1500 primi '600 ed il giovane protagonista incontrerà, con gli amici di viaggio, un'Italia frantumata con la potente Spagna a dominare la scena. Il viaggio d'affari in terre mai frequentate, porterà Aeternum a confrontarsi con le vicende dei tempi, a misurarsi come uomo, marito e padre, ad affrontare le numerose sfide che l'aspettano. Il protagonista è un uomo contro, che insegue e non segue, più usato alla penna che alla spada, insofferente alle ingiustizie, alla vigliaccheria, armato di ambizione ma consapevole dei propri limiti. L'ospiterà la valle Seriana con le raffinate armi prodotte a Gromo e l'unicità dei luoghi ancora selvaggi, dominati dalle stupende cascate del Serio, confine naturale dell'Oltreildragone. Fanno da sfondo alle vicende del protagonista, duelli, vendette e rancori antichi mai risolti. Aeternum non è un eroe e non rappresenta i poteri del suo tempo. È un uomo che non si darà per vinto, lotterà e non si accontenterà di verità scontate e col passare del tempo, saprà affinarsi come un buon vino nella botte.

Poscante
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bottani, Tarcisio

Poscante : storia e memoria / Tarcisio Bottani ; fotografie di Ettore Ruggeri ; edizione promossa dalla Parrocchia di San Giovanni Battista in Poscante

Bergamo : Corponove, 2019

Abstract: Il libro riprende e amplia il precedente "Poscante e dintorni ieri e oggi" del 1996, estendendo l'attenzione ad aspetti nuovi della storia di questo incantevole paese della Valle Brembana, con un apparato iconografico inedito, arricchito da artistiche fotografie di Ettore Ruggeri che valorizzano gli aspetti caratteristici di Poscante e della sua gente, in un felice accostamento fra modernità e tradizione. Un libro ben più corposo del precedente, per dar spazio a nuove ricerche condotte dall'autore in vari archivi che hanno consentito di delineare le vicende relative a Poscante, partendo dal Medioevo. In particolare, dalla consultazione di atti notarili, emerge un quadro abbastanza dettagliato, per quanto non esaustivo, dei rapporti economici e sociali tra le istituzioni locali e i cittadini, sia per l'aspetto civile, sia per quello religioso. È stata inoltre mantenuta ed aggiornata la parte dedicata ai personaggi illustri, così come quella relativa alle leggende, alle tradizioni e alla vita associativa attuale. Edizione promossa dalla Parrocchia di San Giovanni Battista in Poscante.

Bergomum
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bergomum : un colle che divenne città : [Bergamo, Palazzo della Ragione, 16 febbraio-19 maggio 2019] / [mostra a cura di Stefania Casini, Maria Fortunati]

Bergamo : Lubrina Bramani, 2019

Abstract: Bergomum è la prima, grande mostra che ricompone in un racconto complessivo le tracce di una storia millenaria che l’archeologia ha riportato in luce sotto la pelle della città. Il visitatore, come un antico romano, percorre il tragitto che conduce nel cuore di Bergomum, con i suoi suoni e i suoi abitanti, il foro monumentale, l’anfiteatro per i giochi gladiatori, il teatro, le botteghe, le terme pubbliche e le ricche domus. Promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Bergamo e dalla Soprintendenza Archeologia di Bergamo e Brescia,e curata da Stefania Casini e Maria Fortunati, Bergomum è una mostra diffusa che dal Palazzo della Ragione prosegue nelle aree archeologiche urbane.

Abelàse
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Abelàse : quaderni di documentazione locale : le rosse

Ponte San Pietro : Sistema bibliotecario area nord-ovest, Provincia di Bergamo, 2019

Credaro e il mistero delle quattro dimore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vitali, Roberto <1978- >

Credaro e il mistero delle quattro dimore / Roberto Vitali

[S.l.] : Silele, 2019

Abstract: Secondo libro della saga "I gialli del Lago d'Iseo" di Roberto Vitali, scrittore di Sarnico. Torna in scena l'ispettore Bellini - con il suo sempre più tonto aiutante Valsecchi - questa volta per risolvere il mistero di un'opera d'arte trafugata. Tra innumerevoli indizi e svariati sospettati, i nostri - con l'aiuto dell'Arma dei Carabinieri di Sarnico - si ritroveranno a setacciare l'intero Comune di Credaro - compresa la sua intricata serie di labirinti sotterranei - al fine di ritrovare la refurtiva e far trionfare la giustizia.

Attraverso queste mie parole
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Attraverso queste mie parole : leggere il Giorno della Memoria / Gabriella Cremaschi (ed.) ; prefazione di Liliana Segre

[Brescia] : Scholé, 2019

Abstract: Auschwitz, la memoria, le leggi razziali, il Diario di Anna Frank, le opere di Primo Levi, il problema di Dio: sei percorsi che raccolgono le voci di oltre 20 testimoni. Una proposta di esplorazione nell'immenso patrimonio che la letteratura della testimonianza ci ha consegnato dopo il secondo conflitto mondiale. I testi sono di persone scomparse nei campi di sterminio (come Etty Hillesum e Anne Frank), scrittori che hanno narrato la loro esperienza nell'immediato dopoguerra (Primo Levi, Elie Wiesel, Liana Millu...), autori di romanzi che, a distanza di anni, rielaborano la memoria personale (Jorge Semprún, Imre Kertész, Natalia Ginzburg, Giorgio Bassani...), testimoni che in occasioni diverse hanno raccontato la loro storia (come Liliana Segre). Le pagine scelte sono inviti, spunti per informare e sensibilizzare in ambito scolastico, sociale e familiare.

Il volo del corvo timido
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Meroi, Nives

Il volo del corvo timido : l'Annapurna e una scalata d'altri tempi / Nives Meroi

Milano : Rizzoli, 2019

Abstract: «Con quest'ultima perla abbiamo chiuso la nostra collana» scrive Nives Meroi tornando a Kathmandu dopo aver completato con l'Annapurna la salita di tutti e quattordici gli ottomila della Terra. Sempre in cordata con il marito Romano, sempre con uno stile leggero ed essenziale, senza bombole d'ossigeno né climbing sherpa. Il loro percorso non è stato solo un inno alla bellezza dei paesaggi sconfinati, ma anche un itinerario di crescita e consapevolezza. Ogni cima ha segnato un passaggio - soprattutto il Kangchendzonga, con la malattia e la guarigione di Romano - e ha portato un insegnamento, come quest'ultima, l'Annapurna. Nives e Romano sono partiti senza sapere che avrebbero affrontato un cammino di cambiamento: pensavano di escludere l'elicottero ma ne hanno fatto uso, credevano di salire solo in coppia e hanno dovuto aprirsi a una cordata allargata, con due cileni e due spagnoli, molto diversi da loro. Eppure, «proprio lì dove gli opposti si sono incontrati, si è sprigionata l'energia per resistere insieme alle bufere, agli ostacoli, fino a sparigliare le carte di una partita che sembrava persa». Solo mettendosi ciascuno in gioco con la propria esperienza (Romano a ricercare il tracciato ideale, i cileni con la forza gagliarda della giovinezza...), e ponendo tutti quanti in dubbio le proprie presunte certezze (cosa è essenziale? cosa superfluo?), hanno potuto compiere un'impresa che altrimenti sarebbe stata impossibile. Una scalata d'altri tempi, fatta di rispetto per la montagna e fiducia negli altri, a dimostrazione che in natura non esiste forza più formidabile dell'alleanza tra persone, della solidarietà e della collaborazione. Un atto di ribellione all'individualismo del nostro tempo cinico. Quasi un'utopia che prende forma.

Episodi della vita di Pacì Paciana re della Val Brembana
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Torricella, Mosè

Episodi della vita di Pacì Paciana re della Val Brembana / Mosé Torricella

[S.l.] : Associazione Acqua Trobe, 2019

E lé la và 'n filanda
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tiraboschi, Giampiero

E lé la và 'n filanda : la lavorazione della seta in Albino / [a cura di Giampiero Tiraboschi, Franco Innocenti, Maurizio Noris ; testi di Giampiero Tiraboschi]

[Albino] : Associazione per il Museo etnografico della Torre di Comenduno, 2019

Una vita di parola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Alborghetti, Roberto

Una vita di parola : Don Aldo Nicoli : il vocabolario di un prete che ha vissuto i segni dei tempi della Chiesa del Concilio / Roberto Alborghetti

[S.l.] : Insieme con Don Aldo, 2019

Abstract: Don Aldo Nicoli (1934-2009) era soprattutto un prete, un dono di Dio alla comunità per la comunità. La straordinaria intelligenza, il dinamismo irrefrenabile, la sapiente concretezza, l'ardita lungimiranza, unite alla sua fede cieca nella Provvidenza facevano di lui l'uomo giusto al posto giusto e al momento giusto, quando c'erano problemi amministrativi o progetti da realizzare nella sua diocesi e al di fuori. Per questo suo essere sempre in prima linea, al confine con la mentalità del mondo, a volte era oggetto di malignità, ma don Aldo ha continuato a rivestire pazientemente un ruolo che realizzava nella carità, pur preferendo sempre il contatto vivo con la comunità parrocchiale. Ha offerto con amore tutto se stesso, consumandosi per gli altri.

25 anni da preside
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Quarenghi, Cesare

25 anni da preside : oh, come ci siamo divertiti! / Cesare Quarenghi

Venezia : Marcianum press, 2019

Abstract: 1989-2014: esattamente un quarto di secolo di vita scolastica italiana, vissuta realmente al liceo scientifico "Filippo Lussana" di Bergamo e raccontata con passione civile e con amore dal suo preside. Il racconto ha a che fare col grande problema della sopravvivenza in un mondo così discutibilmente governato come quello scolastico e di come essa sia possibile solo ad una condizione: di puntare sulla naturale aspirazione di tutti (studenti compresi) ad essere migliori

Gromo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gromo

5. ed.

Gromo : Comune di Gromo, 2019