Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Temi: Bergamo e provincia
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Nomi Noris, Fernando
× Editore Centro Studi Valle Imagna <Casa editrice>

Trovati 10000 documenti.

Mostra parametri
Bergomum
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bergomum : un colle che divenne città : [Bergamo, Palazzo della Ragione, 16 febbraio-19 maggio 2019] / [mostra a cura di Stefania Casini, Maria Fortunati]

Bergamo : Lubrina Bramani, 2019

Abstract: Bergomum è la prima, grande mostra che ricompone in un racconto complessivo le tracce di una storia millenaria che l’archeologia ha riportato in luce sotto la pelle della città. Il visitatore, come un antico romano, percorre il tragitto che conduce nel cuore di Bergomum, con i suoi suoni e i suoi abitanti, il foro monumentale, l’anfiteatro per i giochi gladiatori, il teatro, le botteghe, le terme pubbliche e le ricche domus. Promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Bergamo e dalla Soprintendenza Archeologia di Bergamo e Brescia,e curata da Stefania Casini e Maria Fortunati, Bergomum è una mostra diffusa che dal Palazzo della Ragione prosegue nelle aree archeologiche urbane.

Poscante
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bottani, Tarcisio

Poscante : storia e memoria / Tarcisio Bottani ; fotografie di Ettore Ruggeri ; edizione promossa dalla Parrocchia di San Giovanni Battista in Poscante

Bergamo : Corponove, 2019

Abstract: Il libro riprende e amplia il precedente "Poscante e dintorni ieri e oggi" del 1996, estendendo l'attenzione ad aspetti nuovi della storia di questo incantevole paese della Valle Brembana, con un apparato iconografico inedito, arricchito da artistiche fotografie di Ettore Ruggeri che valorizzano gli aspetti caratteristici di Poscante e della sua gente, in un felice accostamento fra modernità e tradizione. Un libro ben più corposo del precedente, per dar spazio a nuove ricerche condotte dall'autore in vari archivi che hanno consentito di delineare le vicende relative a Poscante, partendo dal Medioevo. In particolare, dalla consultazione di atti notarili, emerge un quadro abbastanza dettagliato, per quanto non esaustivo, dei rapporti economici e sociali tra le istituzioni locali e i cittadini, sia per l'aspetto civile, sia per quello religioso. È stata inoltre mantenuta ed aggiornata la parte dedicata ai personaggi illustri, così come quella relativa alle leggende, alle tradizioni e alla vita associativa attuale. Edizione promossa dalla Parrocchia di San Giovanni Battista in Poscante.

Il volo del corvo timido
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Meroi, Nives

Il volo del corvo timido : l'Annapurna e una scalata d'altri tempi / Nives Meroi

Milano : Rizzoli, 2019

Abstract: «Con quest'ultima perla abbiamo chiuso la nostra collana» scrive Nives Meroi tornando a Kathmandu dopo aver completato con l'Annapurna la salita di tutti e quattordici gli ottomila della Terra. Sempre in cordata con il marito Romano, sempre con uno stile leggero ed essenziale, senza bombole d'ossigeno né climbing sherpa. Il loro percorso non è stato solo un inno alla bellezza dei paesaggi sconfinati, ma anche un itinerario di crescita e consapevolezza. Ogni cima ha segnato un passaggio - soprattutto il Kangchendzonga, con la malattia e la guarigione di Romano - e ha portato un insegnamento, come quest'ultima, l'Annapurna. Nives e Romano sono partiti senza sapere che avrebbero affrontato un cammino di cambiamento: pensavano di escludere l'elicottero ma ne hanno fatto uso, credevano di salire solo in coppia e hanno dovuto aprirsi a una cordata allargata, con due cileni e due spagnoli, molto diversi da loro. Eppure, «proprio lì dove gli opposti si sono incontrati, si è sprigionata l'energia per resistere insieme alle bufere, agli ostacoli, fino a sparigliare le carte di una partita che sembrava persa». Solo mettendosi ciascuno in gioco con la propria esperienza (Romano a ricercare il tracciato ideale, i cileni con la forza gagliarda della giovinezza...), e ponendo tutti quanti in dubbio le proprie presunte certezze (cosa è essenziale? cosa superfluo?), hanno potuto compiere un'impresa che altrimenti sarebbe stata impossibile. Una scalata d'altri tempi, fatta di rispetto per la montagna e fiducia negli altri, a dimostrazione che in natura non esiste forza più formidabile dell'alleanza tra persone, della solidarietà e della collaborazione. Un atto di ribellione all'individualismo del nostro tempo cinico. Quasi un'utopia che prende forma.

Episodi della vita di Pacì Paciana re della Val Brembana
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Torricella, Mosè

Episodi della vita di Pacì Paciana re della Val Brembana / Mosé Torricella

[S.l.] : Associazione Acqua Trobe, 2019

Spes et fortitudo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Minuti, Luigi

Spes et fortitudo : nel 130. anniversario di fondazione dell'Asilo infantile Emilio Costanzo Piazzoni / Luigi Minuti

Possessione Castel Cerreto-Treviglio : [s.n.], 2019

E lé la và 'n filanda
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tiraboschi, Giampiero

E lé la và 'n filanda : la lavorazione della seta in Albino / [a cura di Giampiero Tiraboschi, Franco Innocenti, Maurizio Noris ; testi di Giampiero Tiraboschi]

[Albino] : Associazione per il Museo etnografico della Torre di Comenduno, 2019

Una vita di parola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Alborghetti, Roberto

Una vita di parola : Don Aldo Nicoli : il vocabolario di un prete che ha vissuto i segni dei tempi della Chiesa del Concilio / Roberto Alborghetti

[S.l.] : Insieme con Don Aldo, 2019

Abstract: Don Aldo Nicoli (1934-2009) era soprattutto un prete, un dono di Dio alla comunità per la comunità. La straordinaria intelligenza, il dinamismo irrefrenabile, la sapiente concretezza, l'ardita lungimiranza, unite alla sua fede cieca nella Provvidenza facevano di lui l'uomo giusto al posto giusto e al momento giusto, quando c'erano problemi amministrativi o progetti da realizzare nella sua diocesi e al di fuori. Per questo suo essere sempre in prima linea, al confine con la mentalità del mondo, a volte era oggetto di malignità, ma don Aldo ha continuato a rivestire pazientemente un ruolo che realizzava nella carità, pur preferendo sempre il contatto vivo con la comunità parrocchiale. Ha offerto con amore tutto se stesso, consumandosi per gli altri.

25 anni da preside
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Quarenghi, Cesare

25 anni da preside : oh, come ci siamo divertiti! / Cesare Quarenghi

Venezia : Marcianum press, 2019

Abstract: 1989-2014: esattamente un quarto di secolo di vita scolastica italiana, vissuta realmente al liceo scientifico "Filippo Lussana" di Bergamo e raccontata con passione civile e con amore dal suo preside. Il racconto ha a che fare col grande problema della sopravvivenza in un mondo così discutibilmente governato come quello scolastico e di come essa sia possibile solo ad una condizione: di puntare sulla naturale aspirazione di tutti (studenti compresi) ad essere migliori

Gromo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gromo

5. ed.

Gromo : Comune di Gromo, 2019

Cooperativa Insieme
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cooperativa Insieme : il paradiso dietro casa : 40, 1979-2019

[Treviglio] : Cooperativa Insieme, 2019

Un'Isola insolita e segreta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Roncalli, Emanuele

Un'Isola insolita e segreta : viaggio tra curiosità, luoghi enigmatici e intriganti del triangolo più misterioso della Bergamasca / Emanuele Roncalli

[Isola Bergamasca] : Comunità Isola Bergamasca PromoIsola, 2019

Attraverso queste mie parole
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Attraverso queste mie parole : leggere il Giorno della Memoria / Gabriella Cremaschi (ed.) ; prefazione di Liliana Segre

[Brescia] : Scholé, 2019

Abstract: Auschwitz, la memoria, le leggi razziali, il Diario di Anna Frank, le opere di Primo Levi, il problema di Dio: sei percorsi che raccolgono le voci di oltre 20 testimoni. Una proposta di esplorazione nell'immenso patrimonio che la letteratura della testimonianza ci ha consegnato dopo il secondo conflitto mondiale. I testi sono di persone scomparse nei campi di sterminio (come Etty Hillesum e Anne Frank), scrittori che hanno narrato la loro esperienza nell'immediato dopoguerra (Primo Levi, Elie Wiesel, Liana Millu...), autori di romanzi che, a distanza di anni, rielaborano la memoria personale (Jorge Semprún, Imre Kertész, Natalia Ginzburg, Giorgio Bassani...), testimoni che in occasioni diverse hanno raccontato la loro storia (come Liliana Segre). Le pagine scelte sono inviti, spunti per informare e sensibilizzare in ambito scolastico, sociale e familiare.

Non chiamateci matti!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Coita, Davide

Non chiamateci matti! : le due facce della medaglia nel disagio psichico / Davide Coita

Patti : Kimerik, 2019

Abstract: Vent'anni, una vita davanti. All'improvviso il buio: qualcosa s'impossessa di Davide. L'oscuro male prende il nome di 'disturbo bipolare'. Ma Davide è un ragazzo forte, curioso, determinato, inarrestabile, e sarà capace di guardare in faccia il 'male' con sguardo lucido e critico, restituendoci una lettura che ci permetterà di scorgere, sempre e comunque, l'altra faccia della medaglia.

Adrara San Martino raccontata nelle cartoline d'epoca
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Adrara San Martino raccontata nelle cartoline d'epoca / un racconto fotografico da Adrara San Martino ai Colli di San Fermo

Adrara S. Martino : Gruppo ricerca storica, 2019

L'ultimo respiro del corvo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Brena, Silvia - Salvini, Lucio

L'ultimo respiro del corvo : l'omicidio Caravaggio / Silvia Brena e Lucio Salvini

Milano : Skira, 2019

Abstract: Caravaggio è stato davvero ucciso? Come e da chi? E chi ha voluto la sua morte? Il mistero si nasconde tra le pieghe di una copia di un quadro famoso, il "Martirio di sant'Orsola", dipinto dal Caravaggio poco prima di morire e da molti ritenuto una denuncia del suo assassinio. Un mistero che un critico d'arte sui generis, gay, tormentato, ipocondriaco e coltissimo, è chiamato a risolvere. Un cold case che si dipana nel corso dei secoli e che porterà a scoprire i veri responsabili della morte del pittore, ma anche a sollevare il velo su uno dei peggiori casi di corruzione e malaffare all'interno del Vaticano

Il cammino di una comunità
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Villa, Lodovico

Il cammino di una comunità : storia della Parrocchia Annunciazione B.V.M. Gandosso, 1678-2019 / Lodovico Villa

Gandosso : Parrocchia Annunciazione Beata Vergine Maria, 2019

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Giugno 1859
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giugno 1859 : Napoleone 3. a Calcio / a cura del prof. Stefano Gelsomini

[S.l.] : Banca di credito cooperativo dell'Oglio e del Serio, 2019

Terra di confine
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Facchinetti, Simone

Terra di confine : arti figurative a Bergamo nel Rinascimento (e oltre) / Simone Facchinetti

Milano : Officina libraria, 2019

Abstract: Il libro è costituito da dieci saggi che indagano altrettanti argomenti artistici legati a una Terra di confine: prendono spunto da opere, artisti e testimonianze conservate a Bergamo, la città più occidentale della Serenissima. I pittori studiati sono riletti criticamente a partire da un'aggiunta al catalogo, da una nuova interpretazione delle fonti o del loro percorso stilistico. Bernardo Zenale, Lorenzo Lotto, Giovanni Cariani e Giovanni Battista Moroni sono alcuni dei principali protagonisti di questa storia. Uno dei fili rossi della ricerca indaga la sopravvivenza e il riuso di modelli figurativi da parte di botteghe familiari di pittori (i Marinoni e i Santacroce). L'interesse per la storia della critica e l'esercizio della connoisseurship sono i motori che alimentano la costruzione delle indagini. Nella parte finale si affacciano due classici della materia: Giovanni Morelli e Roberto Longhi (visto attraverso gli occhi del giovane Alessandro Conti).

Primo Rota
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rota, Luca

Primo Rota : storia di un alpino nella Seconda guerra mondiale / Luca Rota

Roma : Albatros, 2019

Abstract: Delineata dai tratti di una eccellente scrittura si dipana il diario autobiografico di Primo che ripercorre le tappe fondamentali della sua vita: dalla giovinezza, al servizio militare, dalla guerra sul fronte francese, sul fronte greco e a quello russo ed infine alla deportazione in Germania. Pagine cariche di sentimenti, di speranze, di amore per la sua terra e i suoi famigliari. "Della mia infanzia ricordo soprattutto la semplicità, i sacrifici e la bellezza delle piccole cose. Bastava poco per essere felici ed entusiasmarsi: una cena più ricca, un bel voto a scuola, il profumo di primavera che avvolgeva la campagna durante le mattine d'aprile." Pagine permeate di suoni, profumi e sapori che il lettore sembra quasi percepire tanto è magistrale e puntuale la loro descrizione. Anche quando il protagonista ci catapulta nell'avvicendarsi degli eventi bellici e descrive gli scenari di morte e desolazione, all'improvviso ci regala descrizioni meravigliose quasi a ricordarci che anche se abbrutito dal male e dalla sofferenza, l'uomo, può essere ancora capace di vedere il bello su questa terra. Il desiderio di Primo è stato quello di far conoscere quanto accaduto, perché "non può esistere un futuro di pace senza la memoria degli errori passati."

Sui passi di Chiara d'Assisi per le vie di Bergamo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rossi, Tosca

Sui passi di Chiara d'Assisi per le vie di Bergamo : storia e arte dei monasteri clariani dal Medioevo ad oggi / Tosca Rossi ; [curatori e autori dei testi: Tosca Rossi e Suor Maria Letizia Lazzaroni]

Bergamo : Sorelle Clarisse di Bergamo, 2019