Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Italia
× Materiale A stampa
× Genere Fiction
× Data 2008
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Lingue Spagnolo

Trovati 55 documenti.

Mostra parametri
Il primo figlio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bossi Fedrigotti, Isabella

Il primo figlio / Isabella Bossi Fedrigotti

Milano : Rizzoli, 2008

Abstract: Tirolo. La vita di Maria, diciottenne sensibile e sregolata, è un inferno di rimproveri e ostilità. Il padre è un tiranno, incita le educatrici a punirla, scoraggia i suoi spasimanti e si ostina a considerarla come una figlia di seconda classe. Maria cerca di cambiare il suo destino sposando un italiano e fuggendo dalla casa paterna. Ma anche il marito si rivela un giudice autoritario, e nuove tragedie sono in agguato. Scoppia la guerra, il marito parte per il fronte, a Maria non resta che occuparsi della casa. Tiene a portata di mano il fucile da caccia, e prima o poi lo userà.

Amori bicolori
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Amori bicolori : racconti / Muin Masri ... [et al.] ; a cura di Flavia Capitani e Emanuele Coen

Roma [etc.] : GLF editori Laterza, 2008

Abstract: Lui italiano, lei straniera. Lui straniero, lei italiana. Oppure nuovi italiani, figli a loro volta di genitori di nazionalità diverse. Nella relazione a due le identità si moltiplicano, si mescolano, si frammentano, a volte si contrappongono, diventano un caleidoscopio ricco e complesso. I matrimoni tra stranieri e italiani negli ultimi dieci anni sono triplicati e negli ultimi quattro anni il numero dei bambini nati da loro è aumentato del 22 per cento. In queste pagine, i racconti di quattro autori della nuova letteratura italiana fotografano la società che cambia, ne colgono le sfumature, i dettagli, li rileggono in modo ironico, svagato, intenso. Il figlio in arrivo in una coppia afro-italiana irrompe come un ciclone nelle vite dei genitori e ne stravolge il rapporto. Una ragazza somala racconta con tenero umorismo la fine del suo amore con un italiano, decretata da cause di forza maggiore. Un impacciato ragazzo cinese chiede in sposa un'italiana, ma non ha idea dei guai in cui sta andando a cacciarsi, a voler conciliare le tradizioni millenarie delle rispettive famiglie. Nel Nord Italia un musulmano si incontra e si scontra con il mondo provinciale e piccolo borghese della sua compagna cattolica.

Ultime lettere di Jacopo Ortis
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Foscolo, Ugo

Ultime lettere di Jacopo Ortis / Ugo Foscolo ; introduzione di Edoardo Sanguineti ; note di Guido Bezzola

2. ed.

Milano : BUR, 2008

Conta le stelle, se puoi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Loewenthal, Elena

Conta le stelle, se puoi / Elena Loewenthal

Torino : Einaudi, 2008

Abstract: Moise Levi ha solo ventitré anni la mattina di fine estate in cui lascia Fossano portandosi dietro un carretto di stracci. Vuole andare a Torino a far fortuna, e non può immaginare che quello sia solo l'inizio di una lunga storia. Perché Moise possiede un fiuto eccezionale per gli affari e per i sentimenti: darà il via a una florida ditta di commerci nel ramo tessile, e avrà due mogli, sei figli e un'infinità di nipoti sparpagliati ai quattro angoli del mondo. Dopo la grande guerra mondiale e quel brutto spettacolo della marcia su Roma, finalmente la vita di tutti ha ripreso il suo corso. Meno male che nel 1924 a quel brutto muso di Mussolini gli è preso un colpo secco, altrimenti la storia di nonno Moise e della sua discendenza sarebbe stata molto diversa. Invece la famiglia Levi - con i suoi amori e i suoi affanni, i suoi commerci e le sue tribolazioni, le grandi cene di Pasqua e i lunghi silenzi delle stanze chiuse - diventa sempre più numerosa nella casa di via Maria Vittoria, costruita proprio lì dove una volta c'era il ghetto e adesso non c'è più. Elena Loewenthal non ha riscritto la Storia all'incontrario: ha provato piuttosto a mettere la vita al centro, dove la morte ha cancellato tutto. Ha lasciato scorrere la quotidianità dell'esistenza, con la sua allegria e la sua insensatezza, per vedere come le gioie e le fatiche di ogni giorno possano fondersi in una cosa sola che non è troppo distante dalla felicità.

Chie-chan e io
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Yoshimoto, Banana

Chie-chan e io / Banana Yoshimoto ; traduzione di Giorgio Amitrano

Milano : Feltrinelli, 2008

Abstract: Kaori è una quarantenne single che lavora nel settore dell'importazione di abiti, accessori e articoli griffati dall'Italia. Viaggia spesso per lavoro, per acquistare la merce da rivendere nel negozio di una zia. Parla molto bene la nostra lingua, avendo vissuto per un certo periodo in Italia. Sua cugina Chie è una ragazza sui trentacinque anni, estremamente silenziosa e introversa, che dopo la morte della madre si è trasferita a vivere da Kaori. Fra le due si è instaurato un rapporto di amicizia molto profondo. Sarà un segreto nella vita dell'una e un amore nella vita dell'altra a scombussolare la serenità della loro esistenza in comune e a portare Chie a fare i conti con il proprio passato mettendo Kaori davanti a una scelta dolorosa. Un romanzo sull'amicizia, su come un'amica possa diventare anche una sorella, una figlia e una madre affettuosa.

54
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Wu Ming - Padri e Figli - Mafia

54 / Wu Ming

Torino : Einaudi, 2008

Abstract: Non è dopoguerra, è solo un'altra guerra. Il mondo è diviso in blocchi, in realtà ideologie e frontiere si stanno già sgretolando: merci e droga non conoscono confini. Dall'Italia a Mosca a Hollywood, tra balere, viaggi clandestini oltrefrontiera e incontri di pugilato, una folla di protagonisti, spinti da una corrente che li travolge e li supera, si muove verso uno sbocco ignoto. Nuovi eretici, ex partigiani, contrabbandieri, narcotrafficanti, agenti segreti, figli in cerca di un padre si muovono e si sfiorano, inconsapevoli pedine di un grande disegno. Tra loro c'è Cary Grant, l'attore che da due anni non gira un film, il grande di umili origini la cui eleganza diventa il metro di misura della dignità personale, sull'orlo di una grande onda che sta per travolgere tutto. Sui flutti, come la bara in "Moby Dick", galleggia un misterioso televisore, simbolo di progresso tecnologico e di radioso avvenire...

Cortocircuito
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gianini Belotti, Elena

Cortocircuito / Elena Gianini Belotti

Milano : Rizzoli, 2008

Abstract: Nel nostro paese le città, le campagne, le fabbriche e lentamente anche gli uffici, stanno mutando volto. I figli degli immigrati ormai parlano italiano come lingua madre e sono cittadini a tutti gli effetti, ma l'Italia non accetta questa trasformazione, non l'ammette. Eppure senza lo straniero il paese si fermerebbe per l'impossibilità di camminare con le sue sole gambe. È in corso una commistione di etnie, culture, lingue, punti di vista e religioni che ci mette in discussione, spesso in crisi, e di frequente ci spaventa. Ma ci arricchisce. Viviamo un vero e proprio Cortocircuito in cui rifiutiamo di riconoscere quanto la nostra storia sia ormai indissolubilmente legata con le loro storie: quella di Dinesh Singh, indiano del Punjab che dismette il turbante per il casco da motociclista; quella delle giovani badanti Gema e Salima - una filippina e una turca - protagoniste di due tragici incidenti; o ancora lo strano matrimonio dell'ucraina Varvara con il quasi novantenne signor Castelli; senza dimenticare il guaio combinato dallo stentatissimo italiano della filippina Emely e il disastro provocato dagli operai rumeni quando, per riscaldare la gelida baracca in cui abitano, si collegano alla rete elettrica... Il nuovo libro di Elena Gianini Belotti è un affresco di una realtà che coinvolge tutti, che lo si voglia o no. Un libro che sa tradurre un presente fluido e spesso rimosso.

Chiamami col tuo nome
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Aciman, André

Chiamami col tuo nome / André Aciman ; traduzione di Valeria Bastia

Parma : U. Guanda, 2008

Abstract: Chiamami col tuo nome è il racconto dell'attrazione improvvisa e travolgente che sboccia tra due ragazzi, il diciassettenne Elio, figlio di un professore universitario, in vacanza con la famiglia nella loro villa in Riviera e un giovane ospite, invitato per l'estate, il ventiquattrenne Oliver, che sta lavorando alla sua tesi postdottorato. Quell'estate della metà degli anni Ottanta viene rievocata, a distanza di vent'anni, dal più giovane dei protagonisti. Sconvolti e totalmente impreparati di fronte allo scoppiare di questa passione, i due inizialmente tentano di simulare indifferenza, ma con l'avanzare dei giorni vengono travolti da un'inesorabile corrente di ossessione e paura, seduzione e desiderio, il vero protagonista del romanzo: II desiderio che è in noi, e non è necessariamente riferito all'altro. Piuttosto l'altro rappresenta la promessa di un avvicinamento alla soddisfazione di questo bramare.... Quello che Elio e Oliver proveranno in quei giorni estivi e sospesi in Riviera e durante un'afosa notte romana sarà qualcosa che loro stessi sanno non si ripeterà mai più: un'intimità totale, assoluta, un'esperienza che li segnerà per tutta la vita.

Poesie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Carducci, Giosue

Poesie / Giosue Carducci ; introduzione e scelta dei testi di Giorgio Bárberi Squarotti ; note e commenti di Mario Rettori

13. ed.

Milano : Garzanti, 2005

Abstract: Dall'ispirazione antiromantica e anticlericale delle prime raccolte, l'opera poetica di Carducci - spinta a una più intensa ricerca ulteriore anche dalle vicende personali - si arricchisce di stimoli letterali e umani dando i suoi risultati più originali in tre direzioni: la rievocazione storica, che coincide con la nostalgia per le età eroiche del passato; la poesia di memoria, che celebra una giovinezza energica e appassionata; il senso della morte, intesa come privazione di forza e di luce.

Ultime lettere di Jacopo Ortis
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Foscolo, Ugo

Ultime lettere di Jacopo Ortis / Ugo Foscolo ; introduzione e note di Silvia Capecchi

Nuova ed.

Firenze [etc.] : Giunti, 2008

Abstract: Sintesi di vissuto autobiografico e trasposizione letteraria, di impegno civile e passione amorosa, Le ultime lettere di Jacopo Ortis (1817) restituiscono al lettore tutta la forza impetuosa del mondo interiore del Foscolo. Sono pagine veramente scritte col sangue, che impegnarono l'autore per quasi un ventennio, tanto che questo romanzo epistolare, destinato a diventare uno dei capisaldi della letteratura italiana, si può a buon diritto definire il libro della sua vita.

Sei chiara come un'alba
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sclarandi, Chiara

Sei chiara come un'alba : il romanzo di Albachiara / Chiara Sclarandi

Milano : Mondadori, 2008

Abstract: Respiri piano per non far rumore - ti addormenti di sera e ti risvegli col sole... Albachiara è diventata prima una canzone di successo, poi il simbolo di migliaia di ragazze, la colonna sonora di cantate in compagnia sulla spiaggia e in solitudine nella cameretta, la traccia imprescindibile in ogni playlist d'amore che si rispetti. E adesso, a quasi trent'anni dalla sua prima uscita, Albachiara diventa anche un romanzo. È la storia di Chiara, una ragazza delle superiori, faccia pulita e libri di scuola, occhi grandi forse un po' troppo sinceri, fan sfegatata di Vasco Rossi. Chiara cerca in ogni modo di incontrare il suo idolo, e fra speranzosi pellegrinaggi a Zocca, concerti esaltanti, spedizioni in camper e rincorse in motorino vive immersa del mondo del Blasco e della sua gente. Nel frattempo la sua vita di ragazza va avanti, fra amori, conflitti, pensieri strani e il rapporto con la madre, simbolo dell'altra generazione dei seguaci del Blasco.

Un gioco infame
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Polidoro, Massimo

Un gioco infame : la banda della Uno bianca / Massimo Polidoro

Casale Monferrato : Piemme, 2008

Abstract: Ventiquattro omicidi. Centodue feriti. La cruda contabilità della Uno bianca è quella di una strage. Novantuno rapine. Spesso per pochi spiccioli, per massacrare benzinai, zingari, extracomunitari, carabinieri, impiegati, semplici testimoni. Un eccidio pianificato. Una violenza bestiale per un rebus che pare senza soluzione. Un enigma complicato perché, questa volta, gli assassini vestono la divisa. Roberto Savi - ex attivista del Fronte della Gioventù, un uomo aggressivo, taciturno, schivo, che frequenta solo i fratelli e passa gran parte del suo tempo a giocare con i videogiochi - è il capo. Lavora alla centrale operativa di Bologna: è un poliziotto, come gli altri cinque della banda. Chi sono questi folli esegeti dello sterminio, chi li ha protetti, chi li ha guidati, chi ha tirato i loro fili e per quale disegno? Mentre la striscia di sangue si allunga, e un'inchiesta lunga sette anni non si schioda dal nulla di fatto, due investigatori di provincia, l'ispettore Baglioni e il vicesovrintendente Costanza, chiedono il permesso di avviare indagini autonome. Comprano un computer con i propri soldi, iniziano ricerche, controlli, appostamenti. Le indagini ufficiali insistono sulla malavita locale o quella catanese d'importazione, ma Baglioni e Costanza hanno un'altra idea: i killer sono poliziotti, magari loro stessi colleghi. Saranno loro due a squarciare il buio.

Mira
0 0 0
Materiale linguistico moderno

La_Stella, Oliviero

Mira / Oliviero La Stella

Roma : Fazi, 2008

Abstract: È mattina. Sulla terrazza della villa decorata da statue fintoromane il commendator Auro Baciocchi sorseggia il caffè e osserva preoccupato il suo regno: Mobil Land, ipermercato del mobile. Ottomila metri quadrati di capannoni che si estendono ai bordi della Statale alla periferia di Roma. Tra qualche ora, su quella stessa strada, inizierà il suo turno di lavoro Mira, occhi grigio-verdi e capelli neri; ma per i suoi clienti è Jenny, come la ragazza dagli occhi blu e i capelli color grano della canzone di Laura Pausini. Mentre Auro assiste tristemente al crollo della sua azienda, scoprendosi stanco relitto di un'imprenditoria alla Brancaleone, quando un mobiliere poteva andare in TV con mantello di ermellino e corona di latta in testa a vendere sogni di consumo alla gente, Mira i suoi sogni se li tiene ben stretti.

Il maestro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Laprovitera, Andrea - Pascutti, Davide

Il maestro / Andrea Laprovitera, Davide Pascutti

Latina : Tunué, 2008

La città dei ragazzi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Affinati, Eraldo

La città dei ragazzi : romanzo / Eraldo Affinati

Milano : Mondadori, 2008

Abstract: Si chiamano Ali, Mohammed, Francisco, Ivan. Hanno quindici, sedici anni. Vengono dal Maghreb, dal Bangladesh, da Capo Verde, dalla Nigeria, dalla Romania, dall'Afghanistan. Sono arrivati in Italia nei modi più strani, spesso per noi inconcepibili: a piedi, nascosti sotto i camion. Devono imparare a leggere, scrivere, trovare un lavoro e rendersi autonomi. Ma soprattutto avrebbero bisogno di crescere e diventare grandi. È un fiume tumultuoso d'umanità lancinante di cui vediamo soltanto la foce, sui banchi di scuola, per strada. Eraldo Affinati ha deciso di scoprire la sorgente, cioè i luoghi e le ragioni profonde che spingono questi adolescenti a lasciare case, lingue, madri e padri per sfuggire a guerra, povertà, miseria. Così, dopo aver conosciuto Ornar e Faris nella Città dei Ragazzi, la storica comunità alle porte di Roma fondata nel secondo dopoguerra dal sacerdote irlandese John Patrick Carroll-Abbing, li ha riaccompagnati in Marocco, al limitare del deserto, da dove due di loro erano partiti quasi bambini. Questo viaggio nello spazio e nel tempo alla ricerca delle radici strappate, insieme alle storie degli altri ragazzi, si trasforma presto, nella coscienza dell'autore, in una drammatica riflessione sulla paternità, assente o presente, vera o posticcia, perduta o ritrovata, capace di coinvolgerlo in prima persona facendogli intrattenere un colloquio sofferto e segreto col genitore scomparso, a sua volta figlio illegittimo, orfano e privo di guida.

Vino e pane
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Silone, Ignazio

Vino e pane / Ignazio Silone

Milano : Mondadori, stampa 2008

D'amore e d'odio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cutrufelli, Maria Rosa

D'amore e d'odio / Maria Rosa Cutrufelli

[Milano] : Frassinelli, 2008

Abstract: L'autrice racconta il nostro Novecento. attraverso le voci di sette personaggi, che dalla prima guerra mondiale al 31 dicembre del 1999 riescono a restituirci con immediatezza, quasi in presa diretta, le fasi salienti di un tempo che è passato ma insieme è ancora preferite dentro la nostra vita. A rendere la lettura ancor più avvincente è il legame che corre attraverso queste voci: un vincolo di sangue, d'affetto e di ideali che parte da due sorelle, l'una crocerossina volontaria durante la Grande Guerra, l'altra militante socialista nella Torino di Gramsci e dei Consigli.

La visione del cieco
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De_Michele, Girolamo

La visione del cieco / Girolamo De Michele

Torino : Einaudi, 2008

Abstract: Tornano i personaggi di Tre uomini paradossali e Scirocco in un romanzo che mette in scena la civiltà della televisione trash e del sensazionalismo, della retorica culturale e dei salotti letterari: razzista, ipocrita, senza scrupoli, soggiogata a denaro e potere. Un delitto orrendo si consuma in un piccolo borgo di montagna, un luogo qualunque dell'Italia di oggi. Un luogo amorale, corrotto, pervertito dalla ricchezza: un micro-mondo nel quale sembra riflettersi l'intero Paese. Il parroco attribuisce la colpa dell'assassinio al diavolo, che si annida nelle condotte di tutti gli abitanti del borgo. Sul muro della chiesa una terribile accusa. E una serie di minacciose lettere anonime sono spedite alle persone più influenti. Andrea Vannini, in montagna per curare la sua asma, forse il minore tra i mali che il G8 di Genova gli ha lasciato, si troverà a scoprire gli scheletri negli armadi di tutto il borgo, tra cocaina, Epo, eventi culturali che si trasformano in scambi sessuali, segreti sussurrati e losche complicità. A partire dall'infanticidio di una bambina spaccata in due con una accetta, si intuisce una catena delittuosa senza fine, che porta davvero lontano. De Michele ricalca linguaggi e gesti di tipi e situazioni sociali, con una mimesi tanto precisa da demistificarli. E E il ritratto dell'Italia che si compone, cupo e dolente, risulta alla fine illuminato da una nerissima, comica, stralunata luce.

Tango e gli altri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Guccini, Francesco - Macchiavelli, Loriano

Tango e gli altri : romanzo di una raffica, anzi tre / Francesco Guccini, Loriano Macchiavelli

Milano : Mondadori, 2008

Abstract: Una raffica di mitra del plotone di esecuzione mette fine alla giovane vita del partigiano Bob, ma questa volta non sono nazifascisti quelli che sparano. Accusato di un atto di efferatezza - aver sterminato l'intera famiglia del patriarca - Bob è stato giudicato in fretta e furia dal tribunale partigiano composto dai suoi commilitoni della brigata Garibaldi e da un commissario politico venuto da oltre la linea del fronte. Tuttavia, poiché molti sono i particolari che non tornano a proposito del massacro delle Piane, un'altra brigata ha affidato una parallela indagine a Benedetto Santovito, reduce dalla Russia e diventato anche lui partigiano di Giustizia e Libertà con nome di battaglia Salerno su quelle stesse montagne fra le quali aveva fatto il maresciallo: con la certezza che un carabiniere, come un prete, resta carabiniere nell'anima, qualunque abito indossi. L'escalation drammatica degli eventi bellici impedisce a Santovito di portare a termine un'indagine appena iniziata, ma molti anni dopo, nel 1960, il passato bussa di nuovo alla porta e una lettera appassionata e struggente obbliga il maresciallo a ritornare sul caso. Solo che gli anni hanno cambiato, se non i luoghi, tutte le persone. E molto profondamente.

Racconti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Chiara, Piero

Racconti / Piero Chiara ; a cura e con un saggio introduttivo di Mauro Novelli

2. ed.

Milano : A. Mondadori, 2008

Fa parte di: Chiara, Piero. Opere / Chiara

Abstract: Il volume accoglie tutte le raccolte per adulti pubblicate in vita: Dolore del tempo (1959, di cui alcuni testi riapparsi nelle raccolte successive vengono lì presentati, nella versione definitiva licenziata dall'autore), Con la faccia per terra e altre storie (1965), L'uovo al cianuro e altre storie (1969), Sotto la Sua mano (1974), Le corna del diavolo e altri racconti (1977), Viva Migliavacca! E altri 12 racconti (1982), Il capostazione di Casalino e altri 15 racconti (1986); a queste si aggiungono una raccolta di racconti per ragazzi, diventati un classico per diverse generazioni, Le avventure di Pierino al mercato di Luino (1980), una selezione di racconti postumi e inediti e, in appendice, Itinerario svizzero (1950) scritto giovanile e itinerante nel suo Canton Ticino.