Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Guide
× Nomi Ardito, Stefano

Trovati 51 documenti.

Mostra parametri
Vette dell'Appennino Centrale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano

Vette dell'Appennino Centrale / Stefano Ardito

Villa di Teolo : Idea montagna, 2019

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 2
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: L'Appennino Centrale è il cuore di pietra dell'Italia. Dai Monti Sibillini alla Majella, passando per la Laga, il Terminillo, il Gran Sasso, il Velino-Sirente e le vette del Parco d'Abruzzo, Lazio e Molise, un aspro sistema di montagne offre centinaia di itinerari a escursionisti e alpinisti. Gli 80 itinerari di questa guida accompagnano su 152 vette di Umbria, Marche, Lazio e Abruzzo, in quattro Parchi nazionali e varie aree protette regionali. Molti sono accessibili a tutti gli escursionisti, qualcuno include facili rocce, tratti attrezzati o canaloni di neve. Sono incluse nella guida le nuove ferrate del Gran Sasso e gli itinerari dei Sibillini e della Laga trasformati dai terremoti. I collezionisti dei 2000 appenninici trovano qui 114 cime dell'elenco. Accompagnano chi cammina aquile e camosci, fioriture d'alta quota e faggete, panorami e cascate, eremi e borghi. Il lupo e l'orso si vedono di rado, ma ci sono

Escursioni in Val di Fassa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano

Escursioni in Val di Fassa / Stefano Ardito

Villa di Teolo : Idea montagna, 2019

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 2
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Latemar, Catinaccio, Sassolungo, Marmolada, Sella. Basta l'elenco dei massicci che la circondano per spiegare che la Valle di Fassa, scavata nei millenni dall'Avisio, si apre nel cuore delle Dolomiti. In Trentino, ma a due passi dall'Alto Adige e dal Veneto, la valle di Canazei, di Moena e di Vigo ha visto nascere un secolo e mezzo fa l'escursionismo e l'alpinismo. Più tardi, alle attività estive, si sono aggiunti lo sci di fondo (con la celebre Marcialonga) e lo sci di pista che ha arricchito e trasformato la valle. Oggi, in Valle di Fassa, gli alpinisti possono fare la coda sulle Torri del Vajolet e del Sella, ma trovano itinerari solitari sul Piz Ciavazes, sul Catinaccio e sulle compatte pareti dei Monzoni. D'inverno gli sciatori possono scegliere tra un centinaio di piste, incluse quelle della famosa Sella Ronda. Chi preferisce camminare ha a disposizione gli affollati itinerari che si snodano ai piedi del Sassolungo e del Catinaccio o sull'altopiano del Sella. Offrono atmosfere più solitarie i percorsi intorno al Passo San Pellegrino e in Valle dei Monzoni e quelli di Cima Bocche e del Latemar. Una sessantina tra rifugi e bivacchi accoglie per uno spuntino o per la notte. Chi preferisce percorsi più impegnativi può salire a panoramiche vette come lo Schenon del Latemar, la Cima Scalieret e il Boè, o affrontare alcune delle più celebri ferrate dei Monti Pallidi. Questi percorsi, da affrontare con esperienza ed equipaggiamento corretti, conducono alla Roda di Vael e al Sassopiatto, a Passo Santner e al Catinaccio d'Antermoia, sulle creste di Costabella o sulla cima della Marmolada. I comodi sentieri che si svolgono a quote più basse consentono di scoprire la civiltà dei Ladini, raccontate in modo affascinante nel Museum Ladin di Vigo di Fassa. Ai piedi della Marmolada e intorno al Passo San Pellegrino, itinerari di varia difficoltà (il Sentiero Bepi Zac è una facile ferrata) consentono di scoprire gallerie e postazioni della Grande Guerra, restaurate con passione dall'associazione "Sul fronte dei ricordi" di Moena. Nelle zone più tranquille, ma anche lungo i sentieri più noti, si possono avvistare l'aquila, il cervo, lo stambecco e il camoscio, ma anche il muflone introdotto a scopi venatori sui Dirupi di Larsec e in altre zone. Il lupo, che si è riaffacciato sulle Dolomiti da qualche anno, è molto difficile da vedere. Ci vuole poco, percorrendo la Valle di Fassa e i suoi sentieri, per capire che ci si trova in uno dei luoghi più belli delle Alpi. Come altre zone delle Dolomiti, la valle e le sue cime sono state giustamente inserite dall'UNESCO nell'elenco dei luoghi più significativi della Terra. È un riconoscimento prestigioso, ma anche un invito a non snaturare questa bellezza aggiungendo nuovi e deturpanti impianti di risalita ai tanti già a disposizione degli sciatori. Introduzione di Stefano Ardito.

Sentieri dello Stelvio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano

Sentieri dello Stelvio : i tre versanti di un parco / Stefano Ardito

Villa di Teolo : Idea montagna, 2018

Cammini e sentieri nascosti d'italia da percorrere almeno una volta nella vita
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano

Cammini e sentieri nascosti d'italia da percorrere almeno una volta nella vita / Stefano Ardito

Roma : Newton Compton, 2017

Abstract: In Italia esistono migliaia di sentieri. Alcuni, soprattutto sulle Alpi, sono frequentati e famosi, altri, soprattutto nelle pianure e al Sud, versano in uno stato di semiabbandono, anche se sono stati utilizzati per secoli da contadini, mercanti, pellegrini a pastori. Lo scopo di questo libro non è di elencare i sentieri italiani (sarebbe impossibile!), né di suggerire semplicemente i più belli. L'idea è quella di mettere in evidenza il valore storico e culturale dei sentieri italiani: molti, oltre a offrire occasioni di movimento in mezzo a panorami mozzafiato sono veri e propri monumenti. Ognuno dei cammini e sentieri raccontati nel libro viene presentato attraverso un personaggio illustre che lo ha percorso, o attraverso l'episodio o gli episodi storici di cui è stato testimone. Alla fine di ogni capitolo, perché questa guida sia un utile strumento per chi la consulta, vengono fornite le indicazioni pratiche necessarie a percorrere ogni sentiero: il punto di partenza e di arrivo, il dislivello, il tempo complessivo, la stagione migliore

I 50 sentieri più belli della Valle d'Aosta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano - Re, Cesare

I 50 sentieri più belli della Valle d'Aosta / Stefano Ardito, Cesare Re

[S.l.] : Iter, 2017

Abstract: Sullo sfondo ci sono i giganti delle Alpi: il Monte Bianco, il Monte Rosa, il Gran Paradiso, il Cervino. Ai loro piedi si scoprono ghiacciai, cascate e torrenti, infinite distese di pascoli, fitti boschi di larici. Un mondo dove chi cammina può incontrare marmotte, aquile, camosci, straordinarie fioriture. E naturalmente gli stambecchi, che il Parco del Gran Paradiso ha salvato dall'estinzione. Ma la Valle d'Aosta, come tutte le Alpi, ospita l'uomo da millenni. Nelle valli, e spesso lungo i sentieri, si scoprono borghi suggestivi e castelli, strade romane, chiese e cappelle affrescate, le mulattiere di caccia di re Vittorio Emanuele II, le malghe utilizzate da secoli dagli allevatori e dal loro bestiame. I rifugi alpini, mete privilegiate degli escursionisti, raccontano al visitatore di oggi secoli di avventure ad alta quota.

Vette facili nelle Dolomiti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano

Vette facili nelle Dolomiti : guida e taccuino per il viaggio / Stefano Ardito

Milano : Touring, 2016

Abstract: Le Dolomiti, montagne tra le più belle del mondo, comprendono centinaia di vette. Questo nuovo taccuino, dopo un'introduzione generale sull'area dolomitica, fornisce consigli su 30 escursioni per organizzarsi al meglio con: cartine per seguire l'andamento di ogni itinerario, informazioni pratiche sui rifugi, notizie e curiosità storiche

La Grande Guerra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano

La Grande Guerra : guida ai luoghi del 1915-18 / Stefano Ardito

Subiaco : ITER, 2015

I 50 sentieri più belli delle Marche
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano

I 50 sentieri più belli delle Marche / Stefano Ardito

Subiaco : Iter, 2015

I sentieri della Linea Gotica. Guida e taccuino per il viaggio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano

I sentieri della Linea Gotica. Guida e taccuino per il viaggio / Stefano Ardito

Milano : Touring, 2015

Abstract: Non è una guida, e neanche un racconto o una cronaca. Il taccuino dedicato ai Sentieri della Linea Gotica è il compagno ideale di viaggio, su cui controllare la via di ogni giorno e dove scrivere note, pensieri, telefoni e ricette. Fondamentale per programmare il percorso - con la lunghezza delle tappe, i tempi, i dislivelli e tutti i punti sosta - e da conservare al ritorno. Piccolo, tascabile e comodo, questo taccuino, con la descrizione in dettaglio dei 20 itinerari sul fronte che nella seconda Guerra mondiale divise in due l'Italia, entra facilmente in una tasca o nello zaino. Poco peso, molte informazioni e tanto spazio per giungere alla meta e conservare i ricordi di un viaggio straordinario.

I sentieri della Grande guerra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano

I sentieri della Grande guerra : guida e taccuino per il viaggio / [Sefano Ardito] Pubblicazione: Touring, 2014

Milano : Touring, 2014

Abstract: Il recupero a scopi turistici ed escursionistici dei luoghi della Grande Guerra ha determinato un intensificarsi di interventi dalle Alpi centrali alle Dolomiti fino alle Alpi Carniche, e oggi un gran numero di sentieri attrezzati è reso fruibile al grande pubblico. Il taccuino esce in occasione delle celebrazioni del Centenario della Grande Guerra e propone i 25 percorsi più significativi dedicati agli escursionisti che vogliono visitare camminamenti e postazioni di alta quota, ma anche ai semplici appassionati di montagna che non vogliono spingersi al di là delle brevi passeggiate. Alle immagini attuali dei luoghi, si affiancano tracciati altimetrici che segnalano il grado di difficoltà di ogni percorso, mentre 90 pagine per gli appunti permettono di aggiungere, alla parte descrittiva, le proprie esperienze di viaggio e le annotazioni escursionistiche.

I 50 sentieri più belli d'Abruzzo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano

I 50 sentieri più belli d'Abruzzo / Stefano Ardito

Subiaco : Iter, 2014

I 50 sentieri più belli del Lazio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano

I 50 sentieri più belli del Lazio / Stefano Ardito

Subiaco : Iter, 2013

Abstract: Una guida dedicata al territorio laziale, che raccoglie 50 escursioni sui sentieri più belli. Il Lazio, celebre per la sua storia e per i suoi monumenti, è una regione straordinaria per chi ama camminare. Questa guida, con i suoi 50 itinerari, permette di scoprirlo tutto l'anno, e in tutti i suoi aspetti. Il volume inaugura una nuova veste grafica, agile ed elegante, che cerca di coinvolgere il lettore appassionato di sentieri anche attraverso le immagini e i colori. Una guida che spiega come salire alle vette di Cima Lepri, del Terminillo e del Viglio, che racconta i tratti più belli della Francigena e di altri sentieri della fede, che si spinge nel cuore verde di Roma e che si affaccia sul Tirreno con gli itinerari di Ventotene, Gaeta e Sperlonga. Non mancano le informazioni pratiche sulla segnaletica, i punti d'appoggio, i dati GPS e le cartine del percorso. Ogni itinerario è corredato di foto e di un'introduzione storico-naturalistica del territorio. Una guida escursionistica per tutti, per riscoprire una terra magnifica.

I rifugi della Valle d'Aosta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano

I rifugi della Valle d'Aosta : 138 rifugi, bivacchi e posti tappa, itinerari, informazioni, consigli utili / Stefano Ardito

Subiaco : Iter, 2012

Abstract: 138 rifugi custoditi, bivacchi e posti-tappa sono descritti in questa guida, giunta alla sua terza edizione, completamente aggiornata ed ampliata, corredata da foto a colori e tavole cartografiche.Indicato in modo particolare per gli appassionati dell'alpinismo, dell'escursionismo e dello sci, il volume è utile anche ai camminatori inesperti, ai turisti, alle famiglie con bambini.

A piedi in Umbria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano

A piedi in Umbria : 116 passeggiate, escursioni e trekking alla scoperta della natura / Stefano Ardito

Subiaco : Iter, 2010

Abstract: Poche regioni d'Italia sono più famose dell'Umbria, per i borghi densi di storia e arte, le antiche strade e i castelli, le acque del lago Trasimeno e delle cascate delle Marmore, per le memorie di San Benedetto e San Francesco. Ma l'Umbria è anche una meta d'eccezioen per chi ama la natura, la montagna e i sentieri. I 116 itinerari descritti nella guida, molti dei quali inediti, includono brevi passeggiate nei boschi, salite alle cime, camminate sulle vie della fede.

Andar per parchi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano

Andar per parchi : 32 meravigliosi parchi italiani tutti da scoprire / Stefano Ardito

Roma : L'ortensia rossa : F. Lozzi, stampa 2009

Abstract: L'intreccio tra natura e storia caratterizza i parchi italiani. 25 Parchi nazionali e centinaia di aree protette di altro tipo racchiudono tesori di ogni tipo: piante, animali, ma anche aree archeologiche, borghi e monumenti di eccezionale interesse. Alcuni di questi, come il Parco delle Cinque Terre, fanno parte della lista dei 44 fra monumenti e luoghi italiani dichiarati dall'Unesco Patrimonio Mondiale dell'Umanità. La guida, oltre a presentare gli itinerari dei parchi descritti, offre notizie storiche e geografiche ed informazioni utili su dove dormire, dove mangiare, dove acquistare.

Abruzzo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano

Abruzzo / [testi: Stefano Ardito]

Novara : Istituto geografico De Agostini, 2009

Abstract: Scenari grandiosi certo non mancano, con vertigini di roccia e boschi fitti. Come non mancano borghi inerpicati sui colli, eremi silenziosi, case di pietra antica, vicoli stretti tra archi e ripide scale. Natura in primo piano in Abruzzo, ma anche luoghi ricchi di storia, tradizioni autentiche, feste popolari immutate da secoli, tradizioni gastronomiche di terra e di mare. Perché anche il mare qui è tutto da vivere, in spiagge tranquille, distese di sabbia, piacevoli centri costieri. La guida è suddivisa in quattro sezioni. La sezione introduttiva, dedicata al territorio nel suo complesso, tratteggia i caratteri salienti sia da un punto di vista fisico-politico, sia storico-culturale. La seconda sezione elenca tutto quello che c'è da sapere per viaggiare senza sorprese. Le ultime due sezioni infine presentano una serie di itinerari scelti tra i più indicativi e una scelta delle località più importanti da visitare.

I rifugi della Valle d'Aosta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano

I rifugi della Valle d'Aosta : 125 rifugi e bivacchi : itinerari, informazioni, consigli utili / Stefano Ardito

Nuova ed.

Subiaco : Iter, 2008

Abstract: Completamente aggiornata ed ampliata, corredata da foto a colori, la nuova edizione di questa guida propone ai frequentatori della montagna ben 125 tra rifugi custoditi e bivacchi della regione Val d'Aosta. La maggior parte di questi punti d'appoggio e di sosta può essere raggiunta senza problemi da tutti i camminatori. Questo volume descrive le caratteristiche e gli itinerari di accesso dei rifugi e dei bivacchi, ed elenca le attività (escursioni, osservazione della natura, ascensioni, traversate, alte vie...) possibili da ogni punto d'appoggio.

A piedi in Val Badia
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano

A piedi in Val Badia : 74 passeggiate, escursioni e trekking alla scoperta della natura / Stefano Ardito

Subiaco : Iter, 2008

Abstract: In 74 itinerari, A piedi in Val Badia guida attraverso la natura e la storia di questa straordinaria e celebre valle alpina: dalle cime più maestose alle pareti di roccia, dai boschi del fondovalle ai borghi di case tradizionali in legno e pietra. Seguendo i percorsi proposti, è possibile esplorare valli e altopiani, salire ai rifugi, affrontare vie normali e vie ferrate, raggiungere le vette.

Guida ai castelli romani e prenestini
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano

Guida ai castelli romani e prenestini / [testi: Stefano Ardito]

Pescara : Carsa, c2008

Sentieri di Firenze
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano

Sentieri di Firenze : 47 passeggiate nella natura e nella storia / Stefano Ardito

Subiaco : Guide Iter, 2008

Abstract: L'incanto di Firenze non riguarda solo il centro storico. Questa guida invita a scoprire anche le colline, i boschi, le vette, le riserve naturali dei dintorni, dove il turista può trovare un paesaggio straordinario, da esplorare a piedi, lungo una splendida rete di sentieri segnati.