Includi: tutti i seguenti filtri
× Genere Saggi
× Data 2003
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Lingue Portoghese
× Data 2009

Trovati 10045 documenti.

Mostra parametri
La storia dell'altro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Peace research institute in the middle east

La storia dell'altro : israeliani e palestinesi / Prime Peace Research Institute in the Middle East ; presentazione di Walter Veltroni ; prefazione di Pierre Vidal-Naquet ; introduzione di Dan Bar-On ... [et al.] ; a cura di Barbara e Asher N. Salah ; traduzioni di Asher N. Salah e Anwar..

Forlì : Una città, stampa 2003

Per una pedagogia dei diritti umani
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Per una pedagogia dei diritti umani / a cura di Marisa Marino ; contributi di Mario Manno, Marisa Marino, Pietro Maltese

Roma : Anicia, 2003

Terra, gamberi, contadini ed eroi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Coppo, Laura

Terra, gamberi, contadini ed eroi : 70 anni di lotte nonviolente di una straordinaria coppia di indiani / Laura Coppo

Bologna : EMI, 2002

Abstract: Ispirati dal messaggio di Gandhi, gli infaticabili coniugi Krishnammal e Jagannathan sono impegnati da decenni in una missione straordinaria: dare terra ai contadini senza terra dell'India. Una rivoluzione nonviolenta che li ha portati a confrontarsi con i mali più radicati della società indiana: il sistema delle caste, la corruzione politica, la discriminazione delle donne. La loro ultima impresa li vede schierati contro le multinazionali dell'allevamento intensivo di gamberetti, in un altro eroico tentativo del Sud del mondo di difendersi dagli effetti perversi della globalizzazione. Questa è la storia della loro vita e di 70 anni di lotte nonviolente. Un libro quanto mai attuale alla vigilia della Conferenza mondiale sull'ambiente di Johannesburg. Un libro in cui le scelte quotidiane dei protagonisti diventano speranza di vita per moltitudini di persone. I coniugi Krishnammal e Jagannathan hanno realizzato nella loro vita l'effermazione di Gandhi: La terra produce abbastanza per soddisfare i bisogni di tutti ma non abbastanza per soddisfare l'avidità di ciascuno!. L'Autrice ha saputo concentrare nel suo libro l'avvincente stile proprio della narrazione e quello preciso della documentazione scientifica

Immagini di coppia nella Bibbia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vivaldelli, Gregorio

Immagini di coppia nella Bibbia / Gregorio Vivaldelli ; presentazione di Sergio Nicolli

Cinisello Balsamo : San Paolo, 2003

Abstract: In questo volume l'Autore, biblista e padre di famiglia, conduce il lettore attraverso alcune tra le pagine più belle dell'Antico e Nuovo Testamento, cercando di rispondere alla domanda: Che cosa dice questa Parola di Dio alla coppia e alla famiglia?. L'analisi esegetica, rigorosa e dettagliata, viene compiuta con un'attenzione particolare al linguaggio, alle esigenze e alla vita delle coppie e delle famiglie. Tra gli argomenti trattati: cosa significa che la famiglia è fatta a immagine e somiglianza di Dio? Cosa dice la Parola di Dio alle famiglie in crisi, separate o distrutte, e quali atteggiamenti pastorali suggerisce alla Chiesa tutta? Quale relazione tra eucaristia e matrimonio, tra banchetto eucaristico e vita familiare? Gregorio Vivaldelli vive a Riva del Garda (TN) con la moglie Emanuela ed i loro quattro figli. Ha conseguito la licenza di specializzazione in Scienze Bibliche presso il Pontificio Istituto Biblico e il dottorato in Teologia biblica presso l'Università Lateranense. L'Arcivescovo di Trento, Luigi Bressan, gli ha affidato la cattedra di Antico Testamento al Seminario Teologico. Inoltre insegna anche al Corso Superiore di Scienze Religiose e alla Scuola Diocesana di Formazione Teologica. Collabora con l'Ufficio nazionale per la pastorale della famiglia della Cei. Cura la rubrica al Vangelo della domenica sul settimanale diocesano Vita Trentina. È tra i responsabili della Comunità Shalòm di Riva del Garda.

Donna contro donna
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Chesler, Phyllis

Donna contro donna : rivalità, invidia e cattiveria nel mondo femminile / Phyllis Chesler ; prefazione di Anselma Dell'Olio

Milano : Mondadori, 2003

Abstract: L'aggressività che si sviluppa tra donne è differente da quella che si instaura fra uomini. Le donne, per esempio, competono solo con le altre donne e non con i maschi; molte di loro sviluppano idee sessiste, nonostante di solito tendano a negarlo anche a se stesse. L'oppressione di cui il genere femminile è vittima nella nostra società si traduce spesso anche nelle opinioni e nei comportamenti delle donne verso altre donne. E di frequente alla base di questi atteggiamenti c'è un rapporto conflittuale tra madre e figlia o tra sorella e sorella.

Pedagogia della resistenza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mantegazza, Raffaele

Pedagogia della resistenza : tracce utopiche per educare a resistere / Raffaele Mantegazza

Troina : Città Aperta, 2003

Pedagogia  interculturale in Italia e in Europa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pedagogia interculturale in Italia e in Europa : aspetti epistemologici e didattici : scritti in onore di Luigi Secco / a cura di Agostino Portera

Milano : Vita e pensiero, 2003

Abstract: Intento di questo volume è riflettere sul ruolo che la pedagogia è chiamata a svolgere a fronte degli elementi di crisi, ma anche dei nuovi traguardi aperti dai processi di globalizzazione in atto e dalle trasformazioni del pensiero postmoderno. Attraverso le riflessioni teoriche e le esperienze pratiche di alcuni tra i più eminenti studiosi europei, si vuole cercare di offrire risposte concrete che possano costituire un valido punto di riferimento per insegnanti ed educatori.

La trama e l'intreccio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Plebani, Tarcisio

La trama e l'intreccio : percorsi dell'identità giovanile nella post-modernità / Tarcizio Plebani

Azzano San Paolo : Junior, 2003

Manuale di pedagogia sociale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gramigna, Anita

Manuale di pedagogia sociale : scenari del presente e azione educativa / Anita Gramigna

Roma : Armando, 2003

Introduzione alla pedagogia generale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Frabboni, Franco - Pinto Minerva, Franca

Introduzione alla pedagogia generale / Franco Frabboni, Franca Pinto Minerva

Roma [etc.] : GLF editori Laterza, 2003

Abstract: Introduzione alla pedagogia generale intende fornire un quadro di riferimento articolato della scienza pedagogica che viene analizzata nella varietà e nella molteplicità dei suoi elementi costitutivi, rappresentati dai soggetti, dagli oggetti, dai contesti e dai tempi della formazione.

Le comunità di famiglie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Omacini, Sara

Le comunità di famiglie : una risorsa da scoprire / Sara Omacini

Cinisello Balsamo : San Paolo, 2003

Abstract: Le comunità di famiglie sono quelle entità comunitarie formate da due o più famiglie che risiedono in uno stesso spazio abitativo (cascina, condominio, villa...), mettendo in comune non solo gran parte del tempo e degli spazi domestici, ma anche, in molti casi, dei loro beni materiali. Questo volume rappresenta il primo tentativo di dare un quadro complessivo e articolato di questo fenomeno che coinvolge a macchia d'olio molte e variegate comunità che non solo riescono a sopravvivere ma anche a vivere meglio. Sara Omacini vive a Bergamo. Laureata in Scienze dell'Educazione presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano con una tesi in Pedagogia Sperimentale, ha lavorato come educatrice nell'ambito dell'assistenza domiciliare ai minori e insegna in una scuola elementare.

Un tempo, un luogo per morire
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Un tempo, un luogo per morire / testi di Emily Dickinson ... [et al.]

Roma : Zadigroma, stampa 2003

La scuola che ho sempre sognato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Alves, Rubem

La scuola che ho sempre sognato : senza immaginare che potesse esistere / Rubem Alves

Bologna : EMI, 2003

Abstract: La Scuola del Ponte: un unico spazio condiviso da tutti, senza separazioni di aule e di età, senza campanella che annuncia la fine di una disciplina e l'inizio della successiva. Una lezione quotidiana di cittadinanza attiva: tutti vivono nello stesso mondo, compagni della stessa avventura. Tanti insegnanti per tanti bambini, e i bambini che sanno di più insegnano a quelli che sanno di meno. Non c'è competizione, c'è invece cooperazione. Al ritmo della vita: i saperi della vita non seguono programmi. Sono i bambini a individuare i meccanismi per recuperare coloro che rifiutano di seguire le regole da loro stessi stabilite. Lo spazio della scuola è inteso come spazio di gioco: per divertirsi e apprendere a partire da ciò che desiderano, lavorando in gruppo. Così i bambini e le bambine si aprono alle regole della convivenza democratica, e sanno che la loro libertà arriva fin dove non lede la libertà degli altri. È la Scuola del Ponte di Villa das Aves (Portogallo), promossa dal Centro di Formazione Camilo Castelo Branco, che da 25 anni sperimenta con straordinario successo innovazioni educative per il primo ciclo dell'insegnamento di base, ed è meta di numerose visite da parte di altre scuole e di educatori da ogni parte del mondo. Tra questi l'illustre Rubem Alves, che dice di aver trovato nella Scuola del Ponte La scuola che ho sempre sognato senza immaginare che potesse esistere.

I laboratori della formazione continua
0 0 0
Materiale linguistico moderno

I laboratori della formazione continua / a cura di Franco Frigo e Pierluigi Richini

Milano : F. Angeli, 2003

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: In questi anni l'attenzione dell'Isfol, del Ministero del lavoro e delle Regioni è stata improntata al ridisegno del sistema di formazione dei lavoratori, contemporaneamente ad un crescente impegno sui temi della qualità dell'agire formativo da parte degli operatori e degli esperti. La valorizzazione delle buone pratiche che vengono prodotte nei normali comportamenti delle organizzazioni che apprendono o che vengono stimolate dalla disponibilità di ingenti risorse pubbliche orienta-te alla qualità e al risultato, sono oggetto degli orientamenti europei e nazionali in materia di formazione continua. Il presente volume si inscrive nel quadro di attività previste dal piano 2000/2006 del Progetto formazione continua dell'Isfol, con particolare riferimento all'area dei laboratori della formazione continua. Con i laboratori si è inteso facilitare la messa in rete di un cospicuo numero di operatori di riferimento ai diversi contesti e alle diverse tematiche in cui si articola la formazione continua, nella convinzione della necessità di un coinvolgimento di chi ha direttamente realizzato sul campo interventi formativi ed è quindi protagonista nella rielaborazione sperimentazione di metodologie innovative.

Arte di ascoltare e mondi possibili
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sclavi, Marianella

Arte di ascoltare e mondi possibili : come si esce dalle cornici di cui siamo parte / Marianella Sclavi

[Milano] : B. Mondadori, 2003

Abstract: Tutti noi, se la nostra vita non è completamente manicomiale, mettiamo in pratica esperienze di osservazione guidata dall'ascolto attivo. Lo scopo di questo libro è di renderci consapevoli di cosa facciamo quando ci riusciamo, in modo da permetterci di riflettere su queste dinamiche e darci la possibilità di metterle in atto sistematicamente e volontarimente ogniqualvolta lo riteniamo necessario.

Ecoantropologia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lanternari, Vittorio

Ecoantropologia : dall'ingerenza ecologica alla svolta etico-culturale / Vittorio Lanternari

Bari : Dedalo, 2003

Abstract: Gli studi di ecologia rivelano sistematicamente il proprio legame con aspetti pertinenti alle più varie discipline collaterali, quali l'etnologia, la storia, la bioetica, la teoria antropologica, la filosofia, la nuova etica transgenerazionale, la bioetica, l'epistemologia e i nuovi diritti animali. Il volume offre l'intera ricchezza di tali intrecci disciplinari, rivelando tuttavia la più eterogenea convergenza d'interessi proprio nel campo della religione, vista in diverse combinazioni: dal neopaganesimo generico, o anche intrecciato con l'ecofemminismo, o con lo sciamanesimo, ai recentissimi movimenti ecologisti di aperta impronta cristiana.

Comunità di apprendimento
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Batini, Federico - Fontana, Andrea

Comunità di apprendimento : un altro modo di imparare / di Federico Batini e Andrea Fontana ; prefazione di Giuseppe Varchetta

Pieve al Toppo : Zona, c2003

Abstract: Un nuovo modo di imparare per gli individui e le organizzazioni. Il rinnovamento radicale delle pratiche professionali di apprendimento reciproco e cooperativo.In Italia, siamo abituati a considerare i percorsi di apprendimento come esperienze individuali, che ciascuno conduce secondo le sue proprie capacità e possibilità. In altri Paesi, invece, si sperimenta e si diffonde da tempo una teoria e una prassi dell’apprendimento come percorso reciproco e cooperativo, da realizzarsi all’interno di una comunità, sia essa di studio o di lavoro. Il volume raccoglie e sintetizza in modo originale le ultime teorie ed esperienze nel campo delle scienze della formazione, della sociologia delle organizzazioni e della psicologia del lavoro, prendendo in particolare considerazione le azioni concrete e i modi operativi attraverso i quali le comunità di apprendimento possono nascere e svilupparsi.

Babele
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Petrosino, Silvano

Babele : architettura, filosofia e linguaggio di un delirio / Silvano Petrosino

Genova : Il melangolo, 2003

Abstract: Ancora una volta l'antico grido babelico si è alzato: Unità! Unità! Venite, raduniamoci, riduciamo il mondo alla ragione, imponiamo la democrazia, garantiamo la sicurezza, incrementiamo i consumi, costruiamo la pace universale. Come allora, anche oggi questo appello risuona contemporaneamente in modo maestoso e tragico, come un magnifico invito e come una terribile minaccia. Passando da Beauchamp a Balthasar, da Kafka a Scholem, da Hegel ad Heidegger, da Lacan a Zumthor, da Lévinas a Derrida, il testo di Petrosino legge il breve racconto biblico relativo alla costruzione della Torre di Babele mostrandone la sorprendente ed inquietante attualità. Un'originale ricerca filosofica sul senso umano dell'abitare e sul delirio del potere.

Il ritorno dell'etnocentrismo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il ritorno dell'etnocentrismo : purificazione etnica versus universalismo cannibale / a cura di Serge Latouche

Torino : Bollati Boringhieri, 2003

Abstract: Si tratta del primo volume di una serie che proporrà in Italia i contenuti dei numeri monografici della Revue du MAUSS (Mouvement antiutilitariste dans les sciences sociales). In questo primo volume dell'edizione italiana della rivista è affrontato il problema del ritorno dell'etnocentrismo che, soprattutto a partire dalla caduta del Muro di Berlino, si è tradotto nei paesi dell'Est e del Sud del mondo, in episodi spesso sanguinosi di purificazione etnica. In questa situazione il relativismo culturale, deve prendere le distanze dal multiculturalismo euforico che accompagna la mondializzazione, ma senza ricadere in un universalismo cieco che tende a imporre la norma occidentale, apparentemente neutra, al resto del mondo.

L'apprendimento della vittima
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fornari, Giuseppe - Tugnoli, Claudio

L'apprendimento della vittima : implicazioni educative e culturali della teoria mimetica / Giuseppe Fornari, Claudio Tugnoli ; prefazione di Michele Nicoletti

Milano : F. Angeli, 2003

Abstract: L'apprendimento della vittima: ecco due termini che usualmente non sono accostati, e che invece hanno motto da guadagnare quando sono associati. Di solito si ritiene che l'apprendimento sia un processo neutrale e asettico, che deve svolgersi secondo metodi e programmi ben definiti. La vittima invece è percepita per lo più come una nozione generica, che riguarda i massacri della cronaca storica e spicciola, o le rivendicazioni sociali. Il comune interesse verso la teoria vittimaria elaborata da René Girard conduce invece i due autori del presente volume, lungo percorsi autonomi ma sostanzialmente concordi nei risultati, a esplorare i possibili frutti e risvolti di questo accostamento insolito, ma destinato a un grande futuro. La vittima ha molto da insegnarci. L'apprendimento della vittima è il momento in cui conosciamo le vittime della nostra violenza occultata, e in cui la vittima prende coscienza di sé, rifiutandosi - a differenza di tante Vittime del nostro tempo - di fare altre vittime. Com'è possibile questo? Partendo dalla vittima più famosa e incompresa, crocifìssa ad un legno duemila anni fa.