Includi: tutti i seguenti filtri
× Genere Saggi
× Data 2003
× Soggetto Saggi
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Lingue Portoghese
× Data 2009
× Nomi Jackson, Maud

Trovati 171 documenti.

Mostra parametri
Leggere Elsa Morante
0 0 0
Materiale linguistico moderno

D'Angeli, Concetta

Leggere Elsa Morante : Aracoeli, La storia e Il mondo salvato dai ragazzini / Concetta D'Angeli

Roma : Carocci, 2003

Abstract: Accanto al romanzo La Storia, opera ben nota al pubblico e ormaiuniversalmente apprezzata, la quasi ignorata raccolta poeticaIl mondo salvato dai ragazzinie Aracoeli, l'ultimo romanzo,il più frainteso, il meno amato, appartengono alla fase più maturadella produzione di Elsa Morante. Adottando una sostanzialeuniformità di metodo, Concetta D'Angeli nei saggi che compongonoil volume intende dare conto sia dello straordinario dinamismodella scrittura morantiana, sia di alcuni importanti riferimenti culturaliche la sostanziano (Simone Weil, la letteratura greca classica,la poesia dantesca), sia dell'operazione, costosa in termini artisticie coraggiosissima sul piano morale, che la scrittrice ha compiutodagli anni Sessanta in avanti: quella, cioè, di accogliere in una scritturadi altissimo nitore le contraddizioni e la degradazione della storia.Insieme ad analisi puntuali su testi trascurati dalla critica,come il dramma La serata a Colono, il libro ospita in particolareun'ampia lettura di Aracoeli, nella persuasione che si trattidel momento più intenso e sofferto di tutta l'opera di Elsa Morante.

Per una pedagogia dei diritti umani
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Per una pedagogia dei diritti umani / a cura di Marisa Marino ; contributi di Mario Manno, Marisa Marino, Pietro Maltese

Roma : Anicia, 2003

Il ritorno dell'etnocentrismo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il ritorno dell'etnocentrismo : purificazione etnica versus universalismo cannibale / a cura di Serge Latouche

Torino : Bollati Boringhieri, 2003

Abstract: Si tratta del primo volume di una serie che proporrà in Italia i contenuti dei numeri monografici della Revue du MAUSS (Mouvement antiutilitariste dans les sciences sociales). In questo primo volume dell'edizione italiana della rivista è affrontato il problema del ritorno dell'etnocentrismo che, soprattutto a partire dalla caduta del Muro di Berlino, si è tradotto nei paesi dell'Est e del Sud del mondo, in episodi spesso sanguinosi di purificazione etnica. In questa situazione il relativismo culturale, deve prendere le distanze dal multiculturalismo euforico che accompagna la mondializzazione, ma senza ricadere in un universalismo cieco che tende a imporre la norma occidentale, apparentemente neutra, al resto del mondo.

Il nemico interno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bermani, Cesare

Il nemico interno : guerra civile e lotte di classe in Italia, 1943-1976 / Cesare Bermani

2. ed. riveduta e ampliata

Roma : Odradek, 2003

Un romanzo familiare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Quarenghi, Enzo

Un romanzo familiare : la fotografia come memoria individuale e collettiva / Enzo Quarenghi ; a cura di Gabriella Quarenghi

[S. l.] : Il filo di Arianna, stampa 2003

Un cristiano sul trono di Pietro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Un cristiano sul trono di Pietro : studi storici su Giovanni 23. / saggi di Enzo Bianchi ... [et al.] ; a cura della Fondazione per le scienze religiose Giovanni 23. di Bologna

Gorle : Servitium, 2003

I riti, il tempo, il riso
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Le_Goff, Jacques

I riti, il tempo, il riso : cinque saggi di storia medievale / Jacques Le Goff ; traduzione di Amedeo De Vincentiis

Roma [etc.] : GLF editori Laterza, 2003

Abstract: In cinque saggi Jacques Le Goff disegna la storia di un Medioevo affascinante, origine della storia da cui veniamo e fondamento della modernità. Per Le Goff, infatti, il Medioevo non è solo un lontano passato, ma è il suolo stesso del nostro presente, l'epoca che ha dato forma alla nostra identità collettiva.

Non è giustizia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Martini, Carlo Maria

Non è giustizia : la colpa, il carcere e la parola di Dio / Carlo Maria Martini

Milano : Mondadori, 2003

Abstract: Una raccolta di saggi, una riflessione su un tema di forte attualità: la condizione dei detenuti nelle nostre prigioni e la necessità di ripensare integralmente il sistema penitenziario. Martini, forte della sua profonda esperienza di questo universo e del contatto frequente con i detenuti, ci insegna a guardare con occhi diversi all'interno delle mura di queste fortezze cariche di dolore.

Nuove apocalissi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bianchi, Enzo

Nuove apocalissi : la guerra in Iraq, l'islam, l'Europa e la barbarie / Enzo Bianchi

Milano : Rizzoli, 2003

Abstract: Negli interventi sui temi della convivenza civile e politica raccolti in questo volume, pieni di sofferenza prima ancora che di denuncia, Enzo Bianchi non è né indulgente né ottimista. Le cosiddette civiltà dell'Occidente sono in realtà panorami caotici. I loro abitanti hanno perduto il senso della memoria e dell'appartenenza, e alla fatica di un progetto politico comune preferiscono la libertà distorta offerta da dolci tiranni mediatici. I decantati valori fondanti sono ridotti a vuote parole d'ordine, di cui non si mettono in pratica i precetti di tolleranza, giustizia, solidarietà. Eppure Enzo Bianchi lancia un appello per invertire la rotta di questa discesa verso la barbarie.

Nei nostri sogni esiste un altro mondo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Marcos <subcomandante>

Nei nostri sogni esiste un altro mondo : appunti dal movimento zapatista / subcomandante Marcos ; a cura di Juana Ponce de León ; traduzione di Michele Piumini

Milano : Mondadori, 2003

Abstract: Nei nostri sogni esiste un altro mondo raccoglie gli scritti e i discorsi, in larga maggioranza inediti in Italia, che delineano il pensiero politico del Subcomandante Marcos, una delle ultime icone di lotta e libertà del mondo contemporaneo. Questo volume offre un ritratto a tutto tondo, tagliente e complesso, del guerrigliero nascosto sotto il passamontagna nero. Intellettuale vivace e abile scrittore, Marcos descrive l'evoluzione del movimento zapatista, prima in Messico e poi fuori dai suoi confini. Ma soprattutto dà voce alla speranza di un intero popolo che combatte per la dignità e la democrazia. Un popolo che usa la propria voce come arma per non essere calpestato e dimenticato.

Una scuola nella storia d'Italia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Una scuola nella storia d'Italia : il Liceo Sarpi : 1803-2003 / a cura di Giorgio Mangini

Bergamo : Junior, 2003

Abstract: I duecento anni dalla fondazione del liceo (1803) costituiscono soltanto la parte più recente di una storia che affonda le sue radici nel XIV secolo con il lascito De Apibus specificamente destinato a sostegno dell'istruzione scolastica, quando non addirittura al 1265, anno in cui Pinamonte da Brembate diede vita al Consortium Misericordiae dal quale promana ogni successiva attività anche scolastica. Abbiamo tuttavia ritenuto importante approfittare della scadenza del 2003, in un momento di evidente difficoltà della scuola italiana, tra contestazioni, riforme non realizzate o non applicate, confusione sui fini e sui mezzi più idonei alla formazione dei nostri studenti, per proporre, a tutti coloro che sono interessati, di fermarsi un momento a ricostruire, attraverso il nostro passato, le ragioni del nostro essere e a rivedere con più consapevolezza i fini della nostra azione. Il riordino, realizzato da Francesca Tramma secondo criteri rigorosi, dell'Archivio storico della scuola - contenente una documentazione che, se pur ineguale e lacunosa, si presenta tuttavia ricchissima di documenti ancora non conosciuti e importanti per la ricostruzione della storia non solo scolastica negli ultimi duecento anni -, ha rappresentato il punto di partenza per le iniziative che vanno ora a realizzarsi. Esse hanno i loro momenti più significativi in tre manifestazioni, che abbiamo voluto chiamare 'Sarpi in mostra', 'Sarpi in libro', Sarpi in pubblico'. La prima consiste nella presentazione presso il Teatro Sociale di Bergamo di una documentazione storica e iconografica sulle attività della scuola in relazione alla vita dello Stato nei quattro periodi fondamentali delle origini, dell'unità d'Italia, del fascismo e del dopoguerra. Non si tratta dunque di una semplice ricostruzione della storia della scuola, ma di un contributo alla memoria storica filtrato attraverso le carte e le testimonianze conservate dalla scuola. La mostra è aperta dal 25 ottobre al 16 novembre. Nei giorni 14 e 15 novembre (giorni di costituzione del Liceo Dipartimentale del Serio nel 1803) un convegno cercherà di fare il punto sia sui risultati raggiunti e sulle prospettive di approfondimento del lavoro, anche in collaborazione colle istituzioni culturali operanti sul territorio, sia sui compiti che il liceo classico è chiamato a svolgere nella scuola del XXI secolo. In questa prospettiva, la presente raccolta di studi non vuole essere (né del resto potrebbe) una storia organica e compiuta del liceo; intende piuttosto presentare riflessioni, approfondimenti e materiali utili alla sua ricostruzione rigorosa. Ognuno degli studiosi che si è impegnato nella ricerca ha dato un contributo secondo le sue conoscenze e il suo ambito specifico, ben consapevole di rappresentare soltanto un passo ancora iniziale di un approfondimento che, visto il materiale a disposizione, dovrebbe continuare - e ciò è veramente auspicabile - ancora per lungo tempo. Tuttavia, l'insieme dei saggi presentati costituisce una base importante per la ricostruzione di una storia che non riguarda solo la vita interna della scuola, ma si articola con il contesto storico locale e nazionale, sul piano sia culturale che politico e sociale.(Dalla presentazione)

La Misericordia Maggiore di Bergamo fra passato e presente
0 0 0
Materiale linguistico moderno

La Misericordia Maggiore di Bergamo fra passato e presente / con la collaborazione di Opera Pia Misericordia Maggiore di Bergamo-MIA

Bergamo : Edizioni dell'Ateneo, 2003

L'urgenza ecologica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

L'urgenza ecologica : percorso di lettura attraverso le proposte dell'etica ambientalista / cura e introduzione di Sergio Dellavalle

Milano : Baldini Castoldi Dalai, 2003

Abstract: Sono circa trent'anni che l'ecologismo occupa un suo spazio nell'ambito della pubblicistica scientifica e non. Nel corso di questi tre decenni, esso ha prodotto una serie di studi in vari campi del sapere, dai lavori degli studiosi di scienze naturali sull'impatto ambientale delle diverse forme dell'intervento umano alle riflessioni dei giuristi sull'ancoraggio istituzionale dei diritti della natura, dalle analisi delle politiche ambientali alle ricerche sulle motivazioni psicologiche e sulle giustificazioni morali di quello che potrebbe essere definito un agire ecologico. E proprio su quest'ultimo aspetto si concentrano i contributi raccolti in questo volume.

Sopravvivere
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sopravvivere : il potere della vita / a cura di Gianluca Solla

Genova : Marietti, 2003

Abstract: La storia recente ci pone dinanzi a scenari inauditi. Ancora oggi fatichiamo a trovare modi e parole per pensare Auschwitz, Hiroshima e tutte quelle realtà in cui irrimediabilmente si sono infranti i buoni propositi di un'umanità che bandisce la violenza mediante la ragione e il dialogo. Che ne siamo consapevoli o no, viviamo inevitabilmente all'ombra della politica del ventesimo secolo. Per tale epoca anche la definizione di secolo degli assassini sembra essere insufficiente. Se l'omicidio o lo sterminio risultano categorie fondamentali per pensarne l'orrore, occorre tuttavia riflettere sulle trasformazioni intercorse allo stesso concetto di vita a partire dall'avvento dei totalitarismi novecenteschi e delle armi di distruzione di massa. Proprio questo è l'intento di Sopravvivere. Il potere della vita, intento realizzato particolarmente attraverso una lettura articolata del pensiero di Elias Canetti, il premio Nobel per la letteratura, autore del classico Massa e potere. E per questo motivo che nel volume l'attenzione è sistematicamente portata sulle variazioni di quel concetto di sopravvivenza che è il luogo in cui la politica moderna realizza il proprio potere sovrano, in forma di produzione di nuda vita. Nel luogo in cui ogni politica si dimostra essere nient'altro che biopolitica, quella della vita non può più essere intesa come una questione strettamente filosofica, ma assume una centralità determinante e irrinunciabile per ripensare, insieme alle determinazioni politiche della sovranità e del potere, delle loro forme e dei loro mezzi, l'immagine del nostro presente.Gianluca Solla svolge attività di ricerca presso il Dipartimento di filosofia dell'Università di Verona. Ha pubblicato, oltre a diversi saggi relativi alla filosofia contemporanea d'area europea, L'ombra della libertà. Schelling e la teologia politica del nome proprio (Liguori, Napoli 2003).

Il bosco nella storia del territorio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il bosco nella storia del territorio / [a cura di Oliviero Franzoni e Gian Claudio Sgabussi]

Breno : Tipografia camuna, 2003

Culture e conflitti nel Mediterraneo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Culture e conflitti nel Mediterraneo / a cura di Rodolfo Ragionieri e Ottavia Schmidt di Friedberg ; con Elisabetta Addis ... [et al.]

Trieste : Asterios, 2003

Abstract: Dopo la Seconda Guerra del Golfo la trasformazione nella politica internazionale ha investito in pieno l'area mediterranea. Al crollo del sistema bipolare si è aggiunto lo choc determinato nel mondo arabo e islamico dalla sconfitta irachena ad opera della coalizione guidata dagli Stati Uniti, coalizione di cui facevano parte paesi arabi come l'Egitto e l'Arabia Saudita. Nello stesso anno, il 1991, sulla sponda nord del Mediterraneo veniva impartita una forte accelerazione al processo di integrazione europea. Assumendo come punto di partenza questa cesura temporale, gli autori di questo libro, che hanno lavorato in un gruppo di ricerca promosso dal Forum per i problemi della pace e della guerra (Firenze), analizzano le tendenze politiche e culturali dell'area arabo-islamica, la nuova collocazione dell'area mediterranea nel sistema internazionale, l'impatto politico ed economico del processo di integrazione europea, le tendenze delle aree conflittuali nell'area mediterranea, l'effettiva rilevanza dei fenomeni migratori, le possibilità di soluzioni dei conflitti. Da questo libro emerge un quadro alieno da catastrofismi, immagini esotiche ed ostili, e anche da facili ottimismi. Si ricava piuttosto l'immagine di un'area dinamica e in trasformazione, sia dal punto di vista culturale che da quello politico ed economico.

Il medioevo e il fantastico
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tolkien, J. R. R.

Il medioevo e il fantastico / John R. R. Tolkien ; a cura di Christopher Tolkien ; edizione italiana a cura di Gianfranco de Turris ; traduzione di Carlo Donà

Milano : Bompiani, 2003

Abstract: J.R.R. Tolkien, il professore che amava i draghi, filologo insigne ed estroso, subcreatore della Terra di Mezzo e dei suoi miti cosmogonici, conservatore, cattolico tradizionalista, antimoderno al punto tale da preferire i fulmini ai lampioni, i cavalli alle automobili, ha insegnato ormai a diverse ad amare il Medioevo e il Fantastico e a non considerarli entrambi qualcosa di negativo, di cui vergognarsi o addirittura pericoloso. Tolkien, della Evasione del Prigioniero dal carcere della Modernità, ne ha fatto un atteggiamento positivo e costruttivo, indispensabile per uscire indenni mentre si superano tutti gli ostacoli che si frappongono alla libertà. (G. De Turris)

Pace!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pace! : voci a confronto sulla Lettera enciclica Pacem in terris di Giovanni 23. : testo integrale dell'enciclica / Luigi Bettazzi ... [et al.]

Milano : Paoline, 2003

Abstract: L'11 aprile del 1963 Papa Roncalli firmava la Pacem in terris, una Lettera enciclica destinata a imprimere una nuova accelerazione alla riflessione sull'urgenza di una cultura di pace per garantire un autentico progresso e la convivenza tra i popoli. Giovanni XXIII, per la prima volta nella storia delle Lettere encicliche, si rivolgeva non solo ai credenti, ma a tutti gli uomini di buona volontà, a indicare che lavorare per la pace è diritto-dovere di tutti, al di là di differenze etniche, religiose e culturali. Questo volume raccoglie interventi di personalità autorevoli, rappresentanti di chiese, comunità, movimenti e religioni diverse, che sottolineano l'attualità di questo documento e la necessità, divenuta inderogabile, di costruire la pace.

Il generale e il giudice
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sepúlveda, Luis

Il generale e il giudice / Luis Sepúlveda ; traduzione di Ilide Carmignani

Parma : U. Guanda, 2003

Abstract: Alle cinque del pomeriggio ora britannica in cui gli agenti di Scotland Yard hanno arrestato il generale Pinochet si è posto fine a una sensazione di impunità e il governo cileno ha avuto l'opportunità di chiudere una situazione vergognosa. Così comincia la storia del paziente inglese, delle sue menzogne, della sua vigliaccheria, dei suoi sanguinosi crimini, di quelle forze armate cilene che lo hanno sostenuto. Sepúlveda racconta ciò che ha provato, visto, vissuto da quell'11 settembre 1973 fino a oggi. Racconta delle battaglie, degli amici perduti, della sofferenza dell'esilio.

I confini della storia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Romano, Sergio

I confini della storia / Sergio Romano

Milano : Rizzoli, 2003

Abstract: Gli articoli e i saggi che Sergio Roamno ha raccolto in questo libro parlano di confini. Confini fisici tra gli Stati: voluti da una grande potenza, difesi da una piccola nazione, attraversati dagli eserciti, sconvolti da una rivoluzione o ratificati dai trattati; ma anche i confini della storia, quelli che, a partire dall'11 settembre 2001, sembra siano stati all'improvviso spostati in avanti. Questi saggi raccontano le vicende ottocentesche dell'Afghanistan del Grande Gioco delle potenze mondiali, le tormentate relazioni fra russi e ceceni, la formazione del Medio Oriente attuale, l'America fra isolazionismo e interventismo, l'Europa e la difficile questione dei suoi confini.