Includi: tutti i seguenti filtri
× Lingue Spagnolo

Trovati 1351 documenti.

Mostra parametri
Il viaggio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ratner, Blanca Marina

Il viaggio / Blanca Marina Ratner

Nardò : Besa muci, 2020

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Salire su un aereo per ritrovare se stessi, le proprie origini. Per ricongiungersi al proprio dove, il posto da cui si viene e che ci si è lasciati alle spalle per un altrove in cui costruire una nuova vita e una nuova identità, con il rischio di sentirsi sempre stranieri. È quel che fa Blanca Ratner, che in questo romanzo-diario racconta di sé e del suo viaggio personale, quello che dall'Italia terra d'adozione la riporta nella natia Argentina, a Buenos Aires. L'autrice ricostruisce l'itinerario di un viaggio sentimentale ma non sentimentalistico, in cui passato e presente si rincorrono per raccontare una storia di riconciliazione e rigenerazione, di appartenenza e reciproca riscoperta, di cordoni ombelicali che si riannodano. Ne emerge una narrazione "bifronte" come la condizione di ogni migrante, in equilibrio sul filo di due esistenze parallele, con il dove e l'altrove che spesso si scambiano di posto.

Historia de una gaviota y del gato que le enseno a volar
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bocchio Ramazio, Flavia

Historia de una gaviota y del gato que le enseno a volar / Luis Sepulveda ; adaptacion de Flavia Bocchio Ramazio ; illustraciones de Marco Di Domenico

Génova : Cideb, 2019

Abstract: Quattro studenti di una scuola di Barcellona si recano con la loro classe a Buenos Aires per il viaggio di fine anno. Nella capitale argentina i quattro amici trovano per caso la mappa di un famoso esploratore e, improvvisandosi detective, vivono una serie di avventure alla ricerca del misterioso tesoro.

Sillabe di fuoco
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mistral, Gabriela

Sillabe di fuoco / Gabriela Mistral ; a cura di Matteo Lefèvre ; con uno scritto di Octavio Paz

Firenze ; Milano : Bompiani, 2020

Abstract: Primo autore latinoamericano a essere insignito del premio Nobel, la cilena Gabriela Mistral si rivela in questa raccolta nelle sue tante sfaccettature di voci e timbri. La sua lirica declina tutti i casi del sentimento umano: dall'idillio amoroso all'indagine sull'aldilà, dall'infanzia a un legame con la terra che sembra riflettersi nelle forme scarne, nella musicalità e nel simbolismo di un'opera che in Cile e all'estero rappresenta ormai un autentico monumento letterario. Con un testo di Octavio Paz

Senza ritorno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Yáñez, Carmen

Senza ritorno / Carmen Yáñez ; traduzione di Roberta Bovaia

Milano : Guanda, 2020

Abstract: Carmen Yáñez torna in questa raccolta alle tematiche che le sono più care - l'amore, la memoria, l'esilio e la poesia stessa -, un mondo denso di ideali e di battaglie civili e politiche. La sua è una scrittura che colpisce, quasi ferisce il lettore, frutto di un dolore che in qualche modo l'autrice ha saputo addomesticare. E la sua parola è sempre esatta, spoglia di ogni fronzolo retorico per cercare, e cogliere, il nucleo del senso. Un nucleo che gravita intorno ad alcuni cardini: il Cile, il forte senso di appartenenza alla terra; e la casa, origine e allegoria di ciò che vorremmo forte e duraturo, ma che sappiamo essere evanescente e fragile. Per questo, chi è costretto a lasciare il proprio paese impara in modo brutale a non sentirsi mai al centro di niente, a sentirsi, semmai, alla periferia anche di se stesso. In questa poesia della perdita e della vita nostalgica c'è spazio anche per la morte. Non importa che i versi si rivolgano alle persone amate - come nella prima, struggente poesia dedicata al compagno della sua vita, Luis Sepúlveda - o ad altri personaggi che vanno e vengono come ombre: la voce di Carmen Yáñez si fa voce di tutti noi e, attraverso la parola e il ricordo, apre uno spiraglio di salvezza

Tiempos recios
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vargas Llosa, Mario

Tiempos recios / Mario Vargas Llosa

Barcelona : Debolsillo, 2020

El pintor de almas
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Falcones, Ildefonso

El pintor de almas / Ildefonso Falcones

Barcelona : Debolsillo, 2020

Impara lo spagnolo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Kattán-Ibarra, Juan

Impara lo spagnolo / [Juan Kattán-Ibarra]

2. ed

Bologna : Zanichelli, 2020

Largo pétalo de mar
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Allende, Isabel

Largo pétalo de mar / Isabel Allende

2. ed.

New York : Vintage Espanol, 2020

Il grande dizionario di Spagnolo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Arqués, Rossend - Padoan, Adriana

Il grande dizionario di Spagnolo : dizionario Spagnolo-Italiano, Italiano-Spagnolo / di Rossend Arqués e Adriana Padoan

2. ed.

Bologna : Zanichelli, 2020

La Costituzione spagnola quarant'anni dopo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Martinelli, Claudio

La Costituzione spagnola quarant'anni dopo / [a cura di] Myriam Iacometti, Claudio Martinelli

Santarcangelo di Romagna : Maggioli, 2020

Abstract: Questo volume raccoglie le relazioni e gli interventi presentati nel Convegno, tenutosi presso l'Università degli Studi di Milano e l'Università degli Studi di Milano-Bicocca il 13 e 14 dicembre 2018 e dedicato al quarantesimo anniversario della Costituzione spagnola. Sono inoltre qui pubblicate, data la rilevanza del loro tema, alcune relazioni di un Convegno svoltosi presso l'Università degli Studi di Milano l'11 maggio 2018 sulla "infinita" questione dell'indipendenza catalana. Gli anniversari sono sempre un'occasione importante per trarre un bilancio del passato, fare il punto sul presente e immaginare alcune linee di guida per il futuro. Quando l'oggetto dell'anniversario è una Costituzione l'occasione risulta ancora più importante perché coinvolge un intero popolo: la sua storia, la sua identità, le sue prospettive. Nel caso della Costituzione spagnola l'occasione è particolarmente significativa, perché consente di celebrare l'uscita da decenni di dittatura e la conquista della democrazia, grazie ad un processo costituente che ha posto le basi per un rapido e solido sviluppo politico, civile, economico e sociale. Anche se ovviamente non mancano i problemi, alcuni specifici, altri comuni a molte altre democrazie contemporanee. E tuttavia, quaranta anni dopo, grazie a quella svolta, la Spagna è una nazione all'avanguardia, protagonista in Europa, aperta e dinamica. Il libro intende analizzare i caratteri più significativi di questa Carta costituzionale, metterne in luce gli aspetti che hanno consentito alla Spagna di consolidare la propria democrazia nel corso di questi decenni, riflettere sulle problematiche giuridiche e politiche di cui attualmente soffre il Paese e valutare la Costituzione spagnola in un'ottica comparatistica, per verificarne analogie e differenze rispetto ad altre esperienze, a cominciare da quella italiana.

Pellegrino in ascolto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vitale, Ida

Pellegrino in ascolto : antologia 1945-2015 / Ida Vitale ; a cura di Pietro Taravacci

Firenze ; Milano : Bompiani, 2020

Abstract: "Il suo linguaggio è uno dei più conosciuti nella poesia spagnola contemporanea. Esso è al contempo intellettuale e popolare, universale e personale, superficiale e profondo." Questa è la motivazione con la quale nel 2018 Ida Vitale ha vinto il premio Cervantes, secondo autore uruguaiano nella storia del prestigioso riconoscimento a ottenerlo. La sua è una poesia colta, caratterizzata da una concisione assoluta e da un linguaggio ricercato, sebbene mai oscuro o criptico, in perfetto equilibrio tra estremi diversi. Nel solco della tradizione delle avanguardie storiche latinoamericane, tra echi simbolisti e lampi surreali, Vitale utilizza l'ironia per creare un universo metaforico popolato di animali e ricco di dettagli e colori precisi, vividi, esatti. Testo spagnolo a fronte.

Galere perdute
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gogo, Baltasar

Galere perdute : verdadera relaçiòn de la pérdida de la galera Capitana de Palermo en que venìa el ilustrìsimo dunque de Terranova de Palermo a Nàples el mes de abril 1578 / Baltasar Gogo ; edizione critica di Enrico Lodi

Milano : Medusa, 2020

Abstract: «Appena arrivarono alla marina, le galere tutte fecero tenda, suonarono i pifferi, e gettarono in acqua lo schifo, coperto di ricchi tappeti e di cuscini di velluto chermisino. All'istante che don Chisciotte vi mise il piede, la capitana sparò il cannone di corsia, e le altre galere fecero lo stesso; e al salire egli per la scala esterna venne salutato dalla ciurma tutta come si usa quando persona di grande affare entra nelle galere, dicendo: hu, hu, hu, per tre volte». "Questo passo, tratto dal capitolo LXIII del secondo volume del Don Chisciotte presenta molti elementi comuni col piccolo gioiello narrativo di cui presentiamo ora l'edizione critica: La Verdadera relaçión con cui l'artigliere Baltasar Gago narra l'attacco corsaro subito nel 1578 da due galere spagnole. Il documento, conservato presso l'archivio di Simancas, racconta il viaggio delle due navi concesse dal viceré di Sicilia Marco Antonio Colonna - già eroe di Lepanto - per portare il duca di Terranova da Palermo a Genova. Durante la traversata, le due imbarcazioni vengono però attaccate da una flottiglia di corsari e, mentre una si perde in mare, la Capitana, su cui viaggiava Gago, arriva con difficoltà fino all'isola di Capri. Gago descrive in modo dettagliato e originale l'accaduto e offre al lettore testimonianza di un concitato episodio di vita marittima. In questo volume si presenta uno studio mirato a far luce su tutti gli aspetti significativi intercettati dal testo, dalla questione della pirateria mediterranea, al genere delle relazioni e all'immaginario militare dell'epoca. Una sezione importante è dedicata anche all'aspetto linguistico del documento - tradotto con testo a fronte -, tanto nella sua dimensione storica, come in quella specialistica legata al gergo delle galere tanto vicino anche al coevo Cervantes." (Enrico Lodi)

Primera tormenta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Chávez, Susana

Primera tormenta : non una di meno, non una morta di più / Susana Chávez ; traduzione, introduzione e cura di Chiara Cretella ; postfazione di Silvia Saccoccia ; e con un saggio di Diana Fernández Romero

Camerano : Gwynplaine, 2020

Abstract: Per la prima volta in Italia vengono stampate le poesie di Susana Chávez, autrice della frase da cui è stato tratto lo slogan del movimento femminista globale Non una di meno. Dall'Argentina al resto del mondo, le donne si sono unite per porre fine alla strage del femminicidio. In un mondo assalito da un lato dalla spettacolarizzazione della violenza e dall'altro dall'oblio in cui tutto cade dopo pochi giorni nella rete, ricordare Susana è un atto rivoluzionario: con lei la poesia ritrova la sua funzione di avanguardia e ci indica una strada di militanza che insieme dobbiamo percorrere. Postfazione di Silvia Saccoccia e con un saggio di Diana Fernandéz Romero

L' ultimo spegne la luce
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Parra, Nicanor

L' ultimo spegne la luce / Nicanor Parra ; a cura di Matteo Lefèvre

Firenze [etc.] : Bompiani, 2019

Abstract: Se c'è un poeta latinoamericano che gode di un credito indiscusso per l'originalità, la qualità e la irriverente costanza del suo impegno letterario, è senz'altro Nicanor Parra. Nei suoi ottant'anni di scrittura questo fondamentale autore cileno ha saputo condurre agli estremi le possibilità della creatività in versi, inaugurando il genere dell'antipoesia e riuscendo a scardinare dall'interno il sistema delle lettere sudamericane grazie a una beffarda, ostinata azione corrosiva. Tradotto da Allen Ginsberg e Lawrence Ferlinghetti, amatissimo dal conterraneo Bolaño, considerato in America "essenziale come Walt Whitman", vincitore dei principali premi letterari in lingua spagnola, Parra è ancora poco noto al pubblico italiano. Questa antologia, la più ampia mai apparsa in Italia, vuole colmare questa lacuna

Misterio en Buenos Aires
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ceravolo, Fernando Andrés

Misterio en Buenos Aires / Fernando Andrés Ceravolo

Génova : Cideb, 2019

Abstract: Quattro studenti di una scuola di Barcellona si recano con la loro classe a Buenos Aires per il viaggio di fine anno. Nella capitale argentina i quattro amici trovano per caso la mappa di un famoso esploratore e, improvvisandosi detective, vivono una serie di avventure alla ricerca del misterioso tesoro.

Mundo del fin del mundo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bocchio Ramazio, Flavia

Mundo del fin del mundo / Luis Sepulveda ; adaptacion de Flavia Bocchio Ramazio , ilustraciones de Stefano Fabbri

[Genova] : Cideb, 2019

El sueño de Goya
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Quarello, Serenella

El sueño de Goya / Serena Quarello ; illustraciones de Ivan Canu

[S.l.] : Cideb, 2019

Patria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Aramburu, Fernando

Patria / Fernando Aramburu

Madrid : Tusquets, 2019

Abstract: Cresciuti entrambi nello stesso paesino vicino a San Sebastián, Txato e Joxian sono sempre stati legati da una profonda e sincera amicizia fatta di cose semplici come le serate in osteria e le domeniche in bicicletta. E anche le loro mogli, Bittori e Miren, sono state care amiche, così come i loro fgli, tutti nati e cresciuti tra gli anni Settanta e Ottanta. Ma poi la violenza ha spezzato questo sereno equilibrio: Txato è stato ucciso in un attentato dell'Eta, e Bittori se n'è andata, non riuscendo più a vivere nel posto che l'aveva vista felice. Ma ora, in un piovoso pomeriggio dell'autunno 2011 Bittori è sulla tomba di Txato, per dirgli che ha deciso di tornare nel paese dove tutto è cominciato, per cercare una riconciliazione con il dolore del passato e cercare di capire che cosa sia accaduto davvero il giorno dell'omicidio...

El amante silencioso
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sánchez, Clara

El amante silencioso / Clara Sánchez

Barcelona : Planeta, 2019

Abstract: Rigogliose piante di un verde smeraldo addobbano il patio dove si svolge la cena. Isabel è lì su invito di un'ambasciata spagnola in Africa. Tutti credono che sia una giovane fotografa con la voglia di immortalare i colori e i panorami di quella terra bruciata dal sole. Ma non è questa la verità. Isabel sta cercando qualcuno. Sta cercando, per conto dei suoi genitori, Ezequiel, che si è lasciato tutto alle spalle per ritrovare sé stesso. È stato un uomo a fargli credere di non aver bisogno di null'altro, Maina, che con il suo potere carismatico di persuasione ha legato a sé diverse persone che come Ezequiel si sentivano perse. Perse come amanti silenziosi in cerca d'amore. Isabel deve salvarlo. Deve farlo perché non ci è riuscita con suo fratello che si è affidato a qualcuno con le stesse capacità manipolatorie. Per questo ha accettato questa strana missione, apparentemente semplice: trovare Ezequiel e capire se sta bene. Ma quando Isabel incontra finalmente il ragazzo e conosce Maina capisce che dietro l'obiettivo di regalare nuove prospettive di vita a chi credeva di non averne si cela qualcosa di molto più grande. Attraversando i piccoli villaggi e la natura incontaminata, Isabel si accorge di strani movimenti, nei quali sembra invischiato anche Ezequiel. C'è qualcosa che non torna. Eppure sa che non può fare troppe domande. Perché rischia di essere condizionata e di perdere anche lei il controllo. Perché la sua copertura di fotografa può cadere da un momento all'altro. Perché da sola non è facile farsi scudo da una rete di intrighi e loschi affari.

Mi querido asesino en serie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giménez-Bartlett, Alicia

Mi querido asesino en serie / Alicia Giménez-Bartlett

Barcelona : Booket, 2019

Abstract: L'ispettrice Petra Delicado di Barcellona è un po' giù, sente che gli anni le sono piombati addosso tutti insieme. Un nuovo caso la scuote, un delitto «mostruoso e miserabile» che la rimescola dentro in quanto donna. Una signora sola, mai sposata, con un piccolo lavoro e una piccola vita, è stata trovata accoltellata. L'assassino si è accanito su di lei e ha poggiato sul corpo martoriato un messaggio di passione. L'indagine mette in luce che in quella esistenza era entrato l'amore, quello che illude e sconvolge una «zitella», come ripetono i maschi facendo imbestialire Petra. Tutto parla di femminicidio. Inizia con l'inseparabile vice Fermin Garzón il tran tran da segugi di strada che annusano il sospetto, un uomo insignificante che non lascia tracce. Però il rituale di sangue e lettere d'amore si ripete uguale ai danni di altre vittime. Si stende l'ombra preoccupante del serial killer e, anche per compiacere la stampa, alla coppia viene aggiunto, con funzione direttiva, un ispettore della Polizia autonoma della Catalogna, un giovane dal piglio moderno, rigido e pedante. Tutto l'opposto della collaudata coppia di sbirri, abituati a farsi sorprendere dalle intuizioni, ad attardarsi tra burette e tapas insaporite dal continuo battibecco. Così l'indagine prosegue nella tensione tra due generazioni e due modi opposti di investigazione e di vita. E forse questo allude metaforicamente allo scontro attuale tra i due patriottismi iberici. E porta dentro un bizzarro mondo metropolitano, le agenzie per cuori solitari. Nulla di straordinario per Petra che finisce sempre coll'immergersi dentro i misteri di una quotidianità piena di risvolti oscuri. Ma stavolta per sciogliere un'intricata matassa di colpevoli che sembrano vittime e vittime colpevoli Petra e Fermín devono affidarsi a un'indagine logica, quasi da detective deduttivi non da piedipiatti; e soprattutto la dura ma empatica poliziotta deve affrontare un assassino disumano. «L'essere umano può essere rabbioso e crudele, ma se non è psicopatico non arriva a tanto». E, forse a causa dello stress, forse per l'amarezza della verità, la commedia tra lei e Fermín corre più veloce del solito.