Includi: tutti i seguenti filtri
× Lingue Inglese
× Paese Germania

Trovati 186 documenti.

Mostra parametri
The grand hostels
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bhattacharya, Kash

The grand hostels : luxury hostels of the world / edited by Robert Klanten and Maria-Elisabeth Niebius ; written by Kash Bhattacharya ; illustrations by Jessica Smith

Berlin : Gestalten, 2018

Abstract: Hostels have embraced style inside and out: they now have large rooms, original and stylish design, on-site bars, and rooftop pools to rival any hotel. They are the best way of exploring a city for millennials and other curious minds. The Grand Hostels tells stories of the luxury of memorable experiences: learning about local habits, finding discounted activities, drinks offers, free meals, and amazing staff. It documents this new trend and opens up a new world of travel and experiences for travelers who eschew the mundane, bland, and insipid world of chain hotels. The Grand Hostels revolutionizes travel for the stylish, design-led, budget-conscious traveler. Not just the journey but the place you choose to stay should be an adventure

Visual feast
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Visual feast : contemporary food staging and photography / [edited by Robert Klanten and Anja Kouznetsova]

Berlin : Gestalten, 2017

Hiroshige & Eisen
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Marks, Andreas - Paget, Rhiannon

Hiroshige & Eisen : the sixty-nine stations along the Kisokaidō = Las sesenta y nueve estaciones del Kisokaidō = Le sessantanove stazioni della Kisokaidō / Andreas Marks, Rhiannon Paget

Köln : Taschen, 2017

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
The history of graphic design
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Muller, Jens

The history of graphic design : vol. 1, 1890-1956 / Jens Muller ; Julius Widermann (ed.)

Koln : Taschen, 2017

Abstract: La storia è complessa. La fortuna va e viene, gli imperi sorgono e tramontano, e il cambiamento -di natura sociale, politica o tecnologica - porta con sé vincitori, perdenti, sostenitori e nemici. Nel turbinio che ha segnato lo scorrere del tempo, il graphic design - in una sintesi vivace e ben definita che racchiude immagine e concetto - ha incarnato lo spirito di ogni epoca. Questo volume riassume in modo esaustivo e completo la storia del graphic design, a partire dal XIX secolo, fino agli anni immediatamente successivi alla Seconda guerra mondiale. Pagina dopo pagina, scoprirete l'evoluzione di questa forma di espressione creativa, dai primi design dei manifesti, fino ai successivi sviluppi che hanno interessato il mondo pubblicitario, le identità aziendali, il packaging e l'editoria. Procedendo in ordine cronologico, il libro raccoglie oltre 2000 design emblematici, provenienti da tutto il mondo, con 72 approfondimenti dettagliati che accompagnano i profili di 57 leader del settore, tra cui Alphonse Mucha (pubblicità del cioccolato), Edward Johnston (London Underground logo e font), El Lissitzky (grafica costruttivista), Herbert Matter (fotomontaggi per manifesti di viaggio dedicati alla Svizzera), Saul Bass (animazioni per titoli di testa), e A. M. Cassandre (manifesti art deco). Mettendo in campo la sua vasta conoscenza settoriale, l'autore Jens Müller presenta i design più significativi suddivisi per anno insieme ai progetti grafici che hanno fatto la storia. Al contempo, nel suo saggio introduttivo David Jury contestualizza il graphic design a partire dalle sue origini, individuate nelle stampe, le incisioni e le litografie del XIX secolo. Analizzando le locandine teatrali e le pubblicità destinate al mezzo stampa appartenenti a questo periodo è già possibile apprezzare differenze stilistiche sostanziali. Grazie al breve paragrafo che introduce al lettore ogni decennio e alla linea del tempo dalla grafica spettacolare che ne illustra la vasta produzione, il volume offre una visuale chiara e immediata sul panorama mondiale. Con il XX secolo ormai alle spalle, questa incredibile collezione delinea la nascita degli elementi che hanno in seguito influenzato alcuni tra i settori creativi più dinamici al mondo, rendendo omaggio all'enorme contributo che il graphic design ha apportato all'economia, la politica, le cause sociali, le arti, i media, e il nostro modo di vedere il mondo.

Fritz Kahn
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fritz Kahn : infographics pioneer / [a cura di] Uta von Debschitz & Thilo von Debschitz ; foreword by Steven Heller

Nuova ed.

Koln : Taschen, 2017

Abstract: Il tedesco Fritz Kahn (1888-1968) fu medico, docente, divulgatore scientifico e pioniere dell'infografica. Cacciato dalla Germania dai nazisti, che bandirono le sue opere e bruciarono i suoi libri, Kahn emigrò in Palestina, poi in Francia e infine negli Stati Uniti per continuare l'opera della sua vita. Con questa nuova edizione si rende omaggio al genio creativo di Kahn, particolarmente abile nella visualizzazione di idee scientifiche complesse. Opere come L'uomo come palazzo industriale mostrano come Kahn utilizzasse vivide metafore visive per demistificare la scienza e svelare in che modo i suoi principi hanno influenzato fino ai giorni nostri intere generazioni di illustratori scientifici, professionisti della grafica e artisti infografici. Questa monografia comprende oltre 350 illustrazioni corredate da esaustive didascalie, tre testi originali di Kahn, una prefazione a cura di Steve Heller, e un saggio sulla vita e l'opera dell'artista.

Andy Warhol
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Warhol, Andy

Andy Warhol : seven illustrated books, 1952-1959

[S.l.] : Taschen, 2017

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Nella New York degli anni '50, ancor prima di divenire uno degli artisti più celebri del XX secolo, Andy Warhol lavorava nell'ambito pubblicitario come artista di talento e di successo. In questo periodo, con una strategia che mirava a corteggiare i nuovi clienti per poi coccolarli, nonché a rafforzare le amicizie, realizzò sette volumi promozionali dedicati ai suoi conoscenti più importanti. Al loro interno sono raccolte numerose illustrazioni caratterizzate dal suo stile inimitabile e messaggi ad effetto che rivelano la sua passione per, citando solo alcuni esempi, i gatti, il cibo, la mitologia, le scarpe, ragazzi meravigliosi e ragazze stupende. Sono trascorsi diversi decenni da allora e, mentre le opere originali vengono battute all'asta per migliaia di dollari, viene presentata una raccolta impeccabile dei sette volumi, con riproduzioni fedeli per formato, dimensioni e tipologia di carta. Tramite titoli come Love Is A Pink Cake, 25 Cats Named Sam e À la Recherche du Shoe Perdu, scopriamo la personalità pittoresca di Warhol, nonché il suo indiscusso talento grafico, la sua creatività sconfinata e il suo senso dell'umorismo carico di doppi sensi. Questi libri sono un caleidoscopio di stili e generi, ma anche di design grafico, materiali e formati. Per esempio, nel portfolio litografico A Is for Alphabet in ogni pagina trova spazio una lettera dell'alfabeto, insieme alle illustrazioni corredate da versi che rimbalzano su tre righe e raccontano di bizzarri incontri tra uomini e animali. In the Bottom of My Garden, invece, è un libro per l'infanzia caratterizzato dal tocco personale di Warhol e allo stesso tempo un omaggio celato all'amore gay. Cambiando ancora argomento, Wild Raspberries rappresenta una risposta irriverente ai tanti libri di cucina, che ci tuffa in un mare di ricette avventurose grazie alle sue 19 pagine in formato ritratto ricche di illustrazioni e fornite di tutti i procedimenti necessari. Queste meraviglie, rimaste finora delle perle nascoste, ma comunque fortemente bramate, brillano per il fascino e l'originalità che ancor oggi eguagliano quello dei favolosi anni '50. Coronato dal saggio introduttivo di Nina Schleif, esperta di Andy Warhol, e dalle numerose fotografie e illustrazioni contemporanee che ritraggono l'artista, il volume getta uno sguardo senza precedenti sul genio emergente, pronto a spiccare il volo verso la fama mondiale

David Bowie in The man who fell to earth
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Duncan, Paul

David Bowie in The man who fell to earth / [Paul Duncan]

Koln : Taschen, 2017

Abstract: Dietro le quinte del capolavoro di fantascienza del 1976 interpretato da David Bowie Pubblicizzato come "un'esperienza che allarga la mente", L'uomo che cadde sulla Terra (1976), di Nicolas Roeg, sconvolse il mondo intero. Un tour-deforce di fantascienza come forma d'arte, il film portava sullo schermo non solo effetti visivi allucinanti e un'inquietante analisi dell'alienazione contemporanea, ma anche la leggenda del glam-rock David Bowie al suo debutto come attore protagonista nei panni dell'alieno paranoico Newton. Tratto dall'omonimo romanzo di Walter Tevis del 1963, L'uomo che cadde sulla Terra segue le vicende dell'alieno Newton; il suo arrivo sulla Terra in cerca di acqua; la sua trasformazione in ricco imprenditore grazie all'impiego delle tecnologie avanzate del suo pianeta natale; la sua iniziazione sessuale con la giovane Mary-Lou; e infine la scoperta della sua identità aliena, l'imprigionamento, l'abbandono e la caduta nell'alcolismo. Roeg riuscì a ottenere una prestazione eccezionale dal proprio cast, con Bowie in stato di grazia nei panni dell'etereo viaggiatore spaziale, e attori secondari come Candy Clark, Rip Torn, e Buck Henry che non furono da meno. In occasione del 40° anniversario di questo film di culto, sono stati raccolti un gran numero di fotogrammi e scatti dietro le quinte del fotografo di scena David James, molti dei quali raffiguranti Bowie, splendidamente ambiguo e sereno. Un saggio introduttivo scritto appositamente per il libro esplora le riprese del film e ne analizza il notevole e duraturo impatto, grazie anche a un'intervista esclusiva con David James, che regala al lettore informazioni di prima mano sulla realizzazione di questo capolavoro del cinema di fantascienza.

National Geographic
0 0 0
Materiale linguistico moderno

National Geographic : around the world in 125 years. Asia, Oceania / [edited by Reuel Golden]

Köln : Taschen, 2017

Abstract: Fu una mossa audace e controversa, che suscitò l'opposizione della vecchia guardia, deliziò i lettori e segnò il futuro dei mass media basati sulle immagini. Nel 1905, la rivista National Geographic, che allora contava appena trent'anni di storia, scelse di realizzare un articolo sulla vita in Tibet. Ignorando le accese proteste dei membri più compassati del consiglio d'amministrazione della National Geographic Society, il direttore Gilbert Hovey Grosvenor e il presidente Alexander Graham Bell riunirono una squadra di fotoreporter. Nel 1910, la rivista pubblicava regolarmente fotografie, permettendo ai propri lettori di ammirare terre, popoli e culture di tutto il mondo dalla poltrona di casa. Tratto dalla monumentale edizione Il giro del mondo in 125 anni, pubblicata in occasione del 125° anniversario della National Geographic, il volume Asia & Oceania ci porta alla scoperta dell'oriente, tramite un viaggio fotografico che parte dal Libano e arriva ben oltre il Giappone. Terreni impervi, moschee e templi dall'atmosfera mistica, città in espansione, l'incredibile natura selvaggia, ritratti potenti e fotografia sociale si susseguono in questo tributo fotografico alla splendida Asia. Da cinque generazioni, la rivista National Geographic educa ed emoziona schiere di lettori con le sue incredibili fotografie e le avvincenti storie provenienti dai quattro angoli del pianeta. Combinando viaggi, flora e fauna, scienza, storia, cultura e conservazione, la pionieristica rivista della National Geographic Society ha ispirato milioni di persone a interessarsi al pianeta in cui viviamo

The complete Little Nemo 1905-1909 [and] Winsor McCay
0 1 0
Materiale linguistico moderno

McCay, Winsor

The complete Little Nemo 1905-1909 [and] Winsor McCay : a life of imaginative genius / [edited by] Alexander Brown

Köln : Taschen, [2016]

Abstract: Ecco a voi Little Nemo, il minuscolo eroe di un mondo a fumetti, ma uno dei più grandi viaggiatori del XX secolo e un capolavoro di immaginazione narrativa. Creato da Winsor McCay (1869-1934), l'instancabile dormiglione ha ispirato generazioni di artisti con le sue entusiasmanti avventure settimanali che lo portavano dal suo letto al Paese del dormiveglia, un regno fantastico fatto di compagni colorati, ardite soluzioni architettoniche e ambientazioni psichedeliche. Winsor McCay: The Little Nemo 1905-1909 raccoglie in un volume a colori le migliori peripezie notturne di Nemo pubblicate tra il 1905 e il 1909, per farci godere non solo della bellezza del Paese del dormiveglia, surreale fonte di ispirazione per Robert Crumb e Federico Fellini, ma anche dell'uso innovativo del layout e delle tecniche narrative da parte di McCay, oltre che del ritmo coinvolgente e della resa minuziosa di elementi architettonici e dettagli. Nel volume illustrato allegato, lo storico dell'arte ed esperto di fumetti Alexander Braun contestualizza la vita e l'opera di Winsor McCay nella storia culturale dei media e dell'industria dell'entertainment americani, e analizza l'enorme importanza della narrazione onirica di McCay nella storia dell'arte. Al tempo stesso libro d'avventura, gioia per gli occhi e testimonianza storica, questa pubblicazione è uno straordinario monumento a uno dei più innovativi pionieri - e uno dei più intrepidi esploratori - del mondo del fumetto.

Exodus
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Salgado, Sebastiao

Exodus / Sebastia~o Salgado ; conception and design by Le´lia Wanick Salgado

Cologne : Taschen, [2016]

Abstract: It has been almost a generation since Sebastião Salgado first published Exodus but the story it tells, of fraught human movement around the globe, has changed little in 16 years. The push and pull factors may shift, the nexus of conflict relocates from Rwanda to Syria, but the people who leave their homes tell the same tale: deprivation, hardship, and glimmers of hope, plotted along a journey of great psychological, as well as physical, toil.

A garden eden
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lack, H. Walter

A garden eden : masterpieces of botanical illustration = Un giardino dell'eden : capolavori dell'illustrazione botanica / H. Walter Lack

Rev. ed.

Koln : Taschen, 2016

Abstract: Nella ricerca del piacere e della conoscenza, l'arte dell'illustrazione botanica ha sempre richiesto non solo una meticolosa abilità nel disegno ma anche una rigorosa conoscenza scientifica. Questa nuova edizione della collana Bibliotheca Universalis celebra la tradizione botanica e i talenti di questo settore dell'illustrazione con una selezione di opere eccezionali provenienti dalla Biblioteca Nazionale Austriaca. Dai manoscritti bizantini ai capolavori del XX secolo, ricche di meravigliose peonie, calle e crisantemi, queste raffinatissime riproduzioni incantano per l'accuratezza e la qualità estetica. Che sia attraverso foglie delicatamente vellutate, frutti resi meticolosamente o per lo splendore e la varietà dei colori, questo volume è l'omaggio a una forma d'arte tanto delicata quanto precisa, oggi più che mai attuale data la crescente consapevolezza della fragilità dell'ambiente che ci circonda e dell'importanza vitale del mondo naturale.

Florilegium
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Besler, Basilius

Florilegium : the book of plants, the complete plates / Basilius Besler ; [appendix] Werner Dressendörfer ; [notes on the Bastion Garden of today] Klaus Walter Littger

Koln : Taschen, 2016

Abstract: Un documento pittorico sui fiori che crescevano nel più grande giardino botanico tedesco dell'epoca, l'Hortus Eystettensis è un erbario unico nel suo genere grazie all'ampia gamma di fiori rappresentati tramite incisione. Pubblicate per la prima volta nel 1613, le 367 tavole incise su rame realizzate da Basilius Besler (1561-1629) immortalano la spettacolare ricchezza del giardino botanico di Johann Konrad von Gemmingen (1593/95-1612), principe-vescovo di Eichstätt, in Baviera, Germania. Le meticolose illustrazioni, organizzate in base alle stagioni e seguendo il sistema di classificazione utilizzato ancora oggi, mostrano piante appartenenti a un totale di 90 famiglie e 340 generi. L'intera collezione è considerata come uno dei tesori più raffinati della letteratura botanica, definita dallo stesso Linneo, botanico e zoologo del XVIII secolo, un'"opera incomparabile". Il catalogo pittorico di Besler sopravvisse a lungo ai giardini stessi, che vennero distrutti dall'invasione delle truppe svedesi nel 1634.

The 20th Century fashion
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Nieder, Alison A.

The 20th Century fashion : 100 years of apparel ads / [edited by] Jim Heimann ; [written by] Alison A. Nieder

Koln : Taschen, 2016

Abstract: Il XX secolo ha visto la moda evolversi da business esclusivo dei salotti parigini, destinato a un'élite danarosa, in un'industria globale con milioni di collaboratori, le cui nuove tendenze vengono lanciate nei negozi ancor prima che l'ultimo modello abbia lasciato la passerella. Le silhouette femminili che hanno marcato un'epoca si sono evolute lungo il percorso fino a diventare irriconoscibili: le crinoline di House of Worth hanno ceduto il passo agli abiti da sera con il taglio in sbieco di Vionnet, al New Look di Dior e al Chelsea Look della Quant, al tailleur pantalone bianco di Halston, fino ai jeans a vita bassa di Frankie B. Nella moda maschile, molto prima che entrassero in scena camicie hawaiane, cravatte strette o pantaloni baggy, il completo ready-made aveva già segnato la scomparsa dell'abito sartoriale fatto su misura. "La moda del ventesimo secolo" offre una retrospettiva dello stile negli ultimi cento anni attraverso 400 pubblicità di moda provenienti dalla collezione Jim Heimann. Utilizzando le immagini pubblicitarie raccolte nell'arco di un secolo, il libro documenta la rapida e incessante evoluzione della moda così com'è stato recepita dalla cultura di massa, decennio dopo decennio. Un'introduzione approfondita, un testo per ogni capitolo e una cronologia illustrata narrano per filo e per segno le vicende dei creatori dello stile e delle tendenze.

Sculpture on the move
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sculpture on the move : 1946-2016 / Kunstmuseum Basel ; with texts by Simon Baier ... [et al.]

Ostfildern : Hatje Cantz, 2016

The Eiffel Tower
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Eiffel, Gustave

The Eiffel Tower / Gustave Eiffel ; testo di Bertrand Lemoine

Koln : Taschen, 2016

Abstract: Quando Gustave Eiffel completò la sua torre in ferro battuto sul Campo di Marte per l'Esposizione universale di Parigi del 1889, poté affermare di aver costruito la struttura più alta al mondo. E quando il Chrysler Building, 41 anni dopo, riuscì a toccare il cielo ancora più in alto, la Torre Eiffel non persa nulla del suo fascino altezzoso: originariamente detentrice di un permesso di 20 anni, la Torre divenne un elemento permanente del panorama cittadino. Maestosa di giorno e scintillante di notte, ha saputo rubare il cuore di francofili, amanti, scrittori, artisti e sognatori di tutto il mondo, e accoglie ogni anno circa sette milioni di visitatori. Basata su un'edizione originale in tiratura limitata in folio curata da Gustave Eiffel in persona, questo nuovo volume Taschen esplora l'ideazione e la realizzazione della grandiosa costruzione parigina. Passo dopo passo, una trave reticolare dopo l'altra, assistiamo all'evoluzione di questo iconico progetto su lastre a doppia pagina, meticolosi disegni e fotografie in situ, con l'aggiunta di nuove immagini e un più ampio contesto storico. Il risultato è tanto una gemma di architettura del passato quanto l'occasione senza precedenti di conoscere le idee che hanno portato alla nascita di una struttura senza pari. L'autore: Specializzato in storia dell'architettura, delle costruzioni.

The floating piers
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Christo - Jeanne-Claude

The floating piers : projects for lake Iseo, Italy : 2014-2016 / Christo and Jeanne-Claude ; photographs by Wolfgang Volz ; pictures commentary by Jonathan Henery and Wolfgang Volz

Köln : Taschen, 2016

Abstract: Dal 18 giugno al 3 luglio 2016, 100 chilometri a est di Milano e 200 chilometri a ovest di Venezia, migliaia di persone potranno camminare sull’acqua. 70.000 metri quadri di tessuto giallo cangiante su una struttura modulare galleggiante composta da 200.000 cubi di polietilene ad alta densità: The Floating Piers di Christo, una passerella temporanea lunga 3 km sulla superficie del Lago d’Iseo, connetterà la terra ferma alla due isole di San Paolo e Monte Isola. La passerella, digradante ai lati, sarà larga 16 metri e alta circa 50 centimetri. I visitatori potranno camminare su quest’opera d’arte da Sulzano a Monte Isola, e da lì fino a San Paolo, oppure potranno ammirarla dall’alto dalle montagne che cingono il lago, scoprendo nuovi angoli e prospettive. The Floating Piers sarà il primo progetto su larga scala di Christo dopo The Gates, realizzato insieme a Jeanne-Claude nel 2005, ma solo l’ultimo di una lunga serie di lavori realizzati in Italia, tra cui: Wrapped Fountain e Wrapped Medieval Tower a Spoleto nel 1968, Wrapped Monuments a Milano nel 1970 e The Wall – Wrapped Roman Wall a Roma nel 1973–74. Come sempre nel caso dei progetti di Christo e Jeanne-Claude, anche The Floating Piers sarà interamente finanziato grazie alla vendita di opere originali di Christo. Dopo 16 giorni, tutti i componenti dell’installazione saranno smontati e riciclati. Questo libro raccoglie gli schizzi, i modelli, la documentazione e i progetti di Christo, svelando l’intero processo dietro a questa opera d’arte sorta dalle acque. Esaminando ogni aspetto, dalle procedure di approvazione alla produzione del tessuto e degli elementi di ancoraggio, il volume è testimonianza non solo dell’eccezionale immaginazione creativa di Christo ma anche dell’immenso sforzo tecnico, burocratico e logistico che ha permesso a un’idea di prendere il largo.

Expanding universe
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Expanding universe : [photographs from the Hubble Space Telescope] / Charles F. Bolden, jr. ... [et al.]

Köln : Taschen, 2015

Abstract: In occasione del 25° anniversario del primo lancio del telescopio Hubble nell'orbita terrestre bassa, questo volume raccoglie alcune delle sue più spettacolari immagini dello spazio profondo. L'orbita di Hubble al di fuori dell'atmosfera terrestre gli permette di scattare fotografie ad altissima risoluzione e praticamente senza alcuna fonte luminosa sullo sfondo. Permettendo di condurre ricerche su tutto ciò che spazia dai buchi neri ai pianeti extrasolari, Hubble non ha solamente rivoluzionato il mondo dell'astronomia, ma ha completamente cambiato il modo in cui percepiamo la nostra stessa presenza all'interno dell'universo. Questa raccolta di immagini mozzafiato celebra gli scatti di Hubble dal punto di vista sia scientifico che fotografico, inserendoli a giusto titolo tra i capolavori della fotografia. In un generoso formato quadrato, ricco di pagine pieghevoli, le immagini di pianeti, galassie, stelle, nebulose e quant'altro ipnotizzano il lettore con i loro colori iridescenti, le superfici intricate e le forme al tempo stesso fragili, eleganti e maestose. Un saggio a cura del critico fotografico Owen Edwards spiega le immagini da una prospettiva fotografica, mentre un'intervista con Zoltan Levay ne analizza la composizione. Gli astronauti veterani di Hubble, nonché membri illustri della comunità spaziale, Charles F. Bolden, Jr. e John Mace Grunsfeld offrono inoltre la loro personale opinione sull'eredità di Hubble e il futuro dell'esplorazione spaziale.

Subterranean London
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Garrett, Bradley L.

Subterranean London : cracking the capital / compiled by Bradley L. Garrett ; foreword by Will Self ; illustrations by Stephen Walter

Munich ; New York : Prestel, [2014]

Abstract: Peel back the layers under a London street and you'll discover a haunting, dreamlike world of hand-laid brick sewers, forgotten tube stations, World War II evacuation shelters, secret government bunkers, and tunnel boring machines laying new sewer, communication, and transport grids. Bradley L. Garrett has worked with explorers of subterranean London to collect an astonishing array of images documenting forbidden infiltrations into the secret bowels of the city. This book takes readers through progressively deeper levels of historical London architecture below the streets. Beautifully designed to allow for detailed viewing and featuring bespoke map illustrations by artist Stephen Walter, this unique book takes readers to locations few dare to go, and even fewer succeed in accessing

1000 tattoos
0 0 0
Materiale linguistico moderno

1000 tattoos / edited by Henk Schiffmacher and Burkhard Riemschneider

Koln : Taschen, 2014

Abstract: Questa edizione speciale di 1000 Tattoos esplora l'affascinante storia dell'arte del tatuaggio attraverso disegni e fotografie, dalle incisioni ottocentesche alla body art tribale, dalle "donne tatuate" del circo degli anni '20 ai più classici tatuaggi old school. I curatori: Lo storico dell'arte Burkhard Riemschneider dirige una galleria d'arte a Berlino e ha pubblicato diverse monografie su artisti contemporanei. Per anni, Henk Schiffmacher è stato considerato una delle star della scena del tatuaggio. Il suo studio di Amsterdam è meta di pellegrinaggi da ogni dove. Henk dirige inoltre il Museo del tatuaggio di Amsterdam, che espone materiale della sua vasta collezione di elementi storici e contemporanei.

The silver age of DC Comics
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Levitz, Paul

The silver age of DC Comics : 1956-1970 / by Paul Levitz ; art direction and design by Josh Baker

Köln : Taschen, 2013

Abstract: Quando agli inizi degli anni '50 i supereroi erano quasi estinti, la Dc Comics riaccese la fiamma della passione introducendo elementi fantascientifici nella narrazione. Per oltrepassare i limiti della censura della commissione Comics Code Autorithy, gli autori e gli editor della DC ideavano racconti sempre più fantasiosi, facendo convivere nello stesso regno fantascientifico Bob Hope e i supereroi. Questo volume della collana dedicata a Dc Comics è dedicato alla Silver Age della casa editrice Dc Comics e racconta la trasformazione dei supereroi come Flash, Lanterna verde e Hawkman in eroi dello spazio e comunque della nuova era moderna. Persino Batman subisce l'influenza di questa nuova tendenza, trasformandosi in un ambiguo cavaliere oscuro destinato a diventare una vera icona delle generazioni successive. Il libro contiene anche un'esclusiva intervista a Neal Adams, disegnatore di Deadman, Lanterna verde e Batman