Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2012
× Genere Fiction

Trovati 5149 documenti.

Mostra parametri
Quando lei era buona
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Roth, Philip

Quando lei era buona / Philip Roth ; traduzione di Norman Gobetti

Torino : Einaudi, 2015

Abstract: Da bambina Lucy Nelson vede il padre alcolista finire in galera. Da quel giorno ha cercato di redimere qualunque uomo le capitasse intorno, per la rovina sua e dei suoi amanti. Quando Roy e Lucy iniziano a uscire insieme, lui lo fa perché sta cercando se stesso, lei perché non sopporta più una madre remissiva e un padre ubriacone. Si innamorano, o cosi credono. Quando Lucy cede alle estenuanti insistenze, alle canzoni romantiche e alle parole rassicuranti di Roy e va fino in fondo, rimane incinta. Da quel momento in avanti, come in una tragedia greca in cui, qualunque cosa si faccia, non si può sfuggire al destino, tutto precipita. Lucy non vuole ripercorrere le orme della madre, non vuole diventare la moglie di un uomo egoista, debole e fallito, ma si convince di essere già quel tipo di donna, trascinando il matrimonio - e se stessa - alla rovina. Uscito subito prima del Lamento di Portnoy, questo terzo romanzo di Philip Roth contiene già tutto il sarcasmo, l'ironia tagliente, l'inquietudine morale delle opere della maturità. Ma possiede una caratteristica che lo rende una stella preziosa: è l'unico romanzo del maestro di Newark ad avere per protagonista una donna. Con Lucy, Roth consegna alla storia della letteratura un personaggio agghiacciante e commovente, incarnazione di una donna che lotta per non sprofondare nella propria follia.

Storia del nuovo cognome
3 0 0
Materiale linguistico moderno

Ferrante, Elena

Storia del nuovo cognome : giovinezza : l'amica geniale / Elena Ferrante

Roma : E/O, 2012

Abstract: Capii che ero arrivata fin là piena di superbia e mi resi conto che - in buona fede certo, con affetto - avevo fatto tutto quel viaggio soprattutto per mostrarle ciò che lei aveva perso e ciò che io avevo vinto. Lei naturalmente se ne era accorta fin dal momento in cui le ero comparsa davanti e ora stava reagendo spiegandomi di fatto che non avevo vinto niente, che al mondo non c'era alcunché da vincere, che la sua vita era piena di avventure diverse e scriteriate proprio quanto la mia, e che il tempo semplicemente scivolava via senza alcun senso, ed era bello solo vedersi ogni tanto per sentire il suono folle del cervello dell'una echeggiare dentro il suono folle del cervello dell'altra. Ecco Storia del nuovo cognome, secondo romanzo del ciclo de L'amica geniale. Ritroverete subito Lila ed Elena, il loro rapporto di amore e odio, l'intreccio inestricabile di dipendenza e volontà di autoaffermazione.

Uno studio in rosso
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Doyle, Arthur Conan

Uno studio in rosso / Arthur Conan Doyle ; prefazione di Giovanni Arpino ; traduzione di Maria Pia Janin

Milano : Rizzoli, 2012

Abstract: Conan Doyle, il non molto fortunato medico di Southsea, disponeva evidentemente, di una carta da giocare. Piccolo o grande, era scrittore. Scrittore inventore, scrittore fantastico, scrittore creatore, creatore di un personaggio e di un domino che durano ancora. Fascinosa tirannia. (dalla prefazione di Oreste del Buono)

La bella del Chiaravalle
3 0 0
Materiale linguistico moderno

Crapanzano, Dario

La bella del Chiaravalle : Milano, 1952 / Dario Crapanzano

5. ed.

Genova : Frilli, 2012

Abstract: Una bellissima ragazza poco più che ventenne viene trovata ormai cadavere, chiaramente vittima di un delitto, in una casa del popolare quartiere milanese di Greco, in zona Naviglio Martesana. Si tratta di Carolina detta Lina, in arte Wilma, una ex mondina dedita al mestiere più antico del mondo, in quei giorni al lavoro al Chiaravalle, a due passi dal Duomo. Chi l'ha uccisa? Il compito di scoprirlo spetta al commissario capo Mario Arrigoni, attraverso un'indagine che lo mette a contatto con il mondo torbido e al contempo triste della prostituzione, all'epoca, ancora concentrata nei cosiddetti casini. Gli interrogatori portano davanti al commissario un variegato campionario di umanità: una splendida collega di Carolina, una pittoresca maitresse, tenutari di case, ruffiani, giovani innamorati, imprenditori, professionisti, tutti legati a doppio filo con l'esistenza della vittima. Dopo una serie di avvenimenti che mettono a dura prova anche la saldezza morale dell'integerrimo commissario, il caso si risolve grazie ad un paio dei suoi famosi colpi di genio. Ma il finale liberatorio non è immune da risvolti angoscianti, che, ancora una volta, rivelano come spesso sia la cattiveria del mondo a generare i suoi mostri.

Assassinio nella cattedrale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Eliot, T. S.

Assassinio nella cattedrale / T. S. Eliot ; a cura di Roberto Sanesi ; traduzione di Tommaso Giglio e Raffaele La Capria

Milano : BUR, 2012

Abstract: Prima opera drammatica, Assassinio nella cattedrale racconta l'uccisione di Thomas Beckett, arcivescovo di Canterbury, per mano di quattro cavalieri inviati dal re Enrico II. Il teatro del delitto è la cattedrale, ma il vero dramma che l'autore racconta è quello che si svolge nella coscienza di Beckett, impegnato a difendere i propri convincimenti di fronte a un mondo che gli impone la rinuncia di tutto ciò in cui crede.

Felicità familiare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tolstoj, Lev Nikolaevic

Felicità familiare / Lev Nikolaevic Tolstoj ; introduzione di Serena Vitale ; prefazione di Fausto Malcovati ; traduzione di Laura Salmon

5. ed.

Milano : Garzanti, 2012

Abstract: Tu hai riflettuto, hai riflettuto tanto, ma mi hai amato poco dice Masa a Sergej, nella scena finale del romanzo: la felicità di un tempo è tramontata per sempre. C'è un nuovo, più assennato, calmo, costruttivo sentimento, ci sono i figli, la casa, la balia, il tè, l'ordine: ma è questa la felicità? Il tema delle incomprensioni, dei difficili equilibri di coppia, dei rapporti che mutano - dalla piena sintonia ai malintesi, agli equivoci, alle incrinature è stato affrontato da Tolstoj in molte opere, da Guerra e pace a Anna Karenina. Qui l'autore lascia aperta la questione, quasi volesse lasciare al lettore la risposta, o forse la ricerca di una risposta.

Gargantua e Pantagruele
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rabelais, François

Gargantua e Pantagruele / di François Rabelais ; introduzione e cura di Lionello Sozzi ; traduzioni e note di Antonella Amatuzzi...[et al.] ; testo francese a fronte a cura di Mireille Huchon

Milano : Bompiani, 2012

Abstract: Il Gargantua e Pantagruel ha deliziato per secoli generazioni di lettori permettendo al suo autore di essere considerato come il creatore delle lettere francesi (Chateaubriand) o il più grande spirito dell'età moderna (Balzac). Narratore dall'inesauribile estro, François Rabelais è anche il più straordinario inventore di figure mitiche e di mirabolanti avventure che il Cinquecento abbia conosciuto. Nei cinque libri della sua opera - adesso pubblicati con il testo francese in edizione critica a fronte - il suo pubblico ha visto di volta in volta il puro intento comico e burlevole, l'atteggiamento irreligioso e dissacrante, la volontà di richiamarsi a una cultura popolare e carnevalesca, il recupero dei valori materiali e corporei, l'adesione a un cristianesimo vicino all'evangelismo erasmiano. Tutte queste letture hanno una parte di verità. Ma soprattutto va tenuto presente l'esplicito intento di Rabelais di proporre quello che egli stesso chiama il sostanzioso midollo dell'opera: una trama simbolica che, sotto la superficie comica, coincide coi percorsi del dubbio e si risolve nella ricerca della verità e della saggezza.

La profezia della torre nera
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Chandler, David <1971 - >

La profezia della torre nera / David Chandler [i. e. David Wellington]

Roma : Newton Compton, 2012

Abstract: In un'epoca lontana e dimenticata Malden è un ladruncolo da bassifondi, che ha cominciato a rubare per sopravvivere. Nato e cresciuto tra i vicoli stretti e bui della città di Ness, è sempre riuscito a cavarsela, grazie alla sua furbizia e a un innato talento per arrampicarsi sui muri. Il ragazzo però ha un grosso debito con il capo della confraternita di ladri e criminali che imperversa a Ness, e quindi, quando due misteriose figure lo agganciano, proponendogli un affare che gli permetterà di procurarsi in un colpo solo tutto il denaro di cui ha bisogno, non esita a cogliere al volo l'occasione. Solo dopo aver accettato scopre di essere solo una pedina di un disegno più ampio: dovrà infatti rubare la corona del signore di Ness, custodita in una torre piena di insidie e sorvegliata da centinaia di guardie. Una missione molto pericolosa, che potrebbe cambiare per sempre non solo il suo destino, ma anche le sorti del regno...

La lunga vita di Marianna Ucrìa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Maraini, Dacia

La lunga vita di Marianna Ucrìa / Dacia Maraini

Milano : Rizzoli, 2012

Abstract: Marianna appartiene a una nobile famiglia palermitana del Settecento. Il suo destino dovrebbe essere quello di una qualsiasi giovane nobildonna ma la sua condizione di sordomuta la rende diversa: Il silenzio si era impadronito di lei come una malattia o forse una vocazione. Le si schiudono così saperi ignoti: Marianna impara l'alfabeto, legge e scrive perché questi sono gli unici strumenti di comunicazione col mondo. Sviluppa una sensibilità acuta che la spinge a riflettere sulla condizione umana, su quella femminile, sulle ingiustizie di cui i più deboli sono vittime e di cui lei stessa è stata vittima. Eppure Marianna compirà i gesti di ogni donna, gioirà e soffrirà, conoscerà la passione.

Siddhartha
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hesse, Hermann

Siddhartha / Hermann Hesse ; traduzione di Massimo Mila

Milano : Adelphi, 2012

Abstract: Chi è Siddharta? È uno che cerca, e cerca soprattutto di vivere intera la propria vita. Passa di esperienza in esperienza, dal misticismo alla sensualità, dalla meditazione filosofica alla vita degli affari, e non si ferma presso nessun maestro, non considera definitiva nessuna acquisizione, perché ciò che va cercato è il tutto, il misterioso tutto che si veste di mille volti cangianti. E alla fine quel tutto, la ruota delle apparenze, rifluirà dietro il perfetto sorriso di Siddharta, che ripete il costante, tranquillo, fine, impenetrabile, forse benigno, forse schernevole, saggio, multirugoso sorriso di Gotama, il Buddha, quale egli stesso l'aveva visto centinaia di volte con venerazione. Siddharta è senz'altro l'opera di Hesse più universalmente nota. Questo breve romanzo di ambiente indiano, pubblicato per la prima volta nel 1922, ha avuto infatti in questi ultimi anni una strepitosa fortuna. Prima in America, poi in ogni parte del mondo, i giovani lo hanno riscoperto come un loro testo, dove non trovavano solo un grande scrittore moderno ma un sottile e delicato saggio, capace di dare, attraverso questa parabola romanzesca, un insegnamento sulla vita che evidentemente i suoi lettori non incontravano altrove.

Se questo è un uomo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Levi, Primo

Se questo è un uomo / Primo Levi ; edizione commentata a cura di Alberto Cavaglion ; indici a cura di Daniela Muraca

Torino : Einaudi, 2012

Abstract: Pubblicato nel 1947 e accolto da Einaudi nel 1958, Se questo è un uomo viene da allora continuamente ristampato e tradotto in tutto il mondo. È nota la misura, la compostezza di questo classico dell'esperienza della deportazione, il suo intento di descrivere l'indescrivibile, che ha portato l'autore a affermare se c'è Auschwitz, quindi non può esserci Dio. Questa edizione commentata è ricca di riferimenti testuali e per l'acume interpretativo, con note, sin dalla prefazione, sulla struttura, le scelte linguistiche e di contenuto (fornendo particolari sui personaggi descritti nel campo). Cavaglion compie uno scrupoloso lavoro di analisi stilistica, studiando le influenze letterarie (prima di tutto La Bibbia e la Divina Commedia) ed illuminando di volta in volta interi periodi o singole parole come gioia, fortuna e felicità, paradossalmente i vocaboli più ricorrenti in tutta l'opera di Levi. Un lavoro che pesa, separa e distingue in un'opera che non si leggerà mai abbastanza.

A tale  of two  cities
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dickens, Charles

A tale of two cities / Charles Dickens

London : Harper Press, 2012

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Set before and during the French Revolution in the cities of Paris and London, A Tale of Two Cities tells the story of Dr Manette's release from imprisonment in the Bastille and his reunion with daughter, Lucie. A French aristocrat Darnay and English lawyer Carton compete in their love for Lucie and the ensuing tale plays out against the menacing backdrop of the French Revolution and the shadow of the guillotine.

Pride & Joy
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ennis, Garth

Pride & Joy / Garth Ennis testi ; John Higgins disegni, colori e copertine ; Dario Mattaliano traduzione ; Scott Nybakken editor

Novara : Lion, 2013

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: La vita di Jimmy Kavanagh non e mai sta facile, ma se la cava abbastanza bene. É stata dura da quando ha perso sua moglie. Suo figlio adolescente a volte gli fa davvero saltare i nervi con le sue paturnie, ma ha un buon lavoro e una bella casa e sua figlia è ancora abbastanza piccola da voler farsi prendere in braccio da papà. Jimmy sa che le cose potrebbero andare peggio. Quanto peggio, sta per diventargli tremendamente chiaro. Giacché il passato che riteneva essere ormai sepolto si ripresenta orrendamente e i vecchi fantasmi di una vita precedente ritornano per minacciare tutto ciò che ha di più caro. Ora, per salvare i suoi figli, Jimmy Kavanagh deve affrontare una volta per tutte i propri errori e riuscire a trovare il modo di fermare un'inarrestabile e feroce psicopatico il cui unico scopo nella vita è la vendetta

The boys. 15: La costa dei barbari
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ennis, Garth - McCrea, John - Ezquerra, Carlos

The boys. 15: La costa dei barbari / Garth Ennis, John McCrea

Modena : Panini Comics, 2012

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: In un mondo in cui gli eroi in costume sfrecciano nel cielo e i vigilanti mascherati si confondono fra le ombre della notte, qualcuno deve controllare che i "super" stiano in riga. Billy "il Macellaio" Butcher, Piccolo Hughie, Latte Materno, il Francese e la Femmina sono i Boys, un gruppo che agisce sotto l'egida della CIA per contrastare la forza più pericolosa sulla Terra: i supereroi. Alcuni eroi in costume devono essere sorvegliati, altri controllati. Altri ancora devono essere fatti sparire. Ed è qui che entrano in azione i Boys. Per il Piccolo Hughie, tornato negli States dalla Scozia, è il momento di incontrare il tenente colonnello Greg Mallory, l'uomo che ha creato i Boys. Una lunga chiacchierata svelerà i segreti più scottanti a partire dalla Seconda Guerra Mondiale, quando per la prima volta i super entrarono in azione. Dopo aver scoperto la verità, Hughie tornerà dai Boys o lascerà il gruppo? Consigliato ad un pubblico adulto.

The boys. 13: Il ragazzo delle Highland
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ennis, Garth - McCrea, John - Ezquerra, Carlos

The boys. 13: Il ragazzo delle Highland / Garth Ennis, John McCrea

Modena : Panini Comics, 2012

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: In un mondo in cui gli eroi in costume sfrecciano nel cielo e i vigilanti mascherati si confondono fra le ombre della notte, qualcuno deve controllare che i "super" stiano in riga. Billy "il Macellaio" Butcher, Piccolo Hughie, Latte Materno, il Francese e la Femmina sono i Boys, un gruppo che agisce sotto l'egida della CIA per contrastare la forza più pericolosa sulla Terra: i supereroi. Alcuni eroi in costume devono essere sorvegliati, altri controllati. Altri ancora devono essere fatti sparire. Ed è qui che entrano in azione i Boys. Dopo i disastrosi eventi di New York e due anni di orrori vissuti con i Boys, Piccolo Hughie decide di tornare nel suo paesino natale, in Scozia, in cerca di un po' di tempo da dedicare a se stesso e da passare in famiglia e con gli amici. Ma la fortuna non è mai stata dalla sua parte. Le vecchie conoscenze sono cambiate e in città si aggirano forestieri pronti a qualsiasi cosa... Consigliato ad un pubblico adulto..

Le intermittenze della morte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Saramago, José

Le intermittenze della morte / José Saramago ; traduzione di Rita Desti

Milano : Feltrinelli, 2012

Abstract: Un paese senza nome, 31 dicembre, scocca la mezzanotte. E arriva l'eternità, nella forma più semplice e quindi più inaspettata: nessuno muore più. La gioia è grande, la massima angoscia dell'umanità sembra sgominata per sempre. Ma non è tutto così semplice: chi sulla morte faceva affari per esempio perde la sua fonte di reddito. E cosa ne sarà della chiesa, ora che non c'è più uno spauracchio e non serve più nessuna resurrezione? I problemi, come si vede, sono tanti e complessi. Ma la morte, con fattezze di donna, segue i suoi imprendibili ragionamenti: dopo sette mesi annuncia, con una lettera scritta a mano, affidata a una busta viola e diretta ai media, che sta per riprendere il suo usuale lavoro, fedele all'impegno di rinnovamento dell'umanità che la vede da sempre protagonista. Da lì in poi le lettere viola partono con cadenza regolare e raggiungono i loro sfortunati (o fortunati?) destinatari, che tornano a morire come si conviene. Ma un violoncellista, dopo che la lettera a lui indirizzata è stata rinviata al mittente per tre volte, costringe la morte a bussare alla sua porta per consegnarla di persona.

Scrivo poesie solo per portarmi a letto le ragazze
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bukowski, Charles

Scrivo poesie solo per portarmi a letto le ragazze / Charles Bukowski ; traduzione di Simona Viciani

Milano : Feltrinelli, 2012

Abstract: Dopo Azzeccare i cavalli vincenti ecco una nuova antologia di inediti dedicata a uno dei personaggi più irriverenti del panorama letterario del ventesimo secolo. Sfogliando le pagine di questa raccolta si sente il ticchettio furioso e disperato della macchina da scrivere del vecchio Hank. L'intimità della scrittura ci catapulta nella sua stanza ammobiliata tra mozziconi di sigaretta, bicchieri rovesciati e donne folli. Trascorriamo cinquant'anni di storia americana con uno degli autori più trasgressivi del novecento. Bieca oscenità, sarcasmo abrasivo, saggezza sboccata, sereno cinismo, poesia, alcol, sesso, musica classica come solo Bukowski sa mischiare. Gioiamo, Bukowski non può tornare perché non se n'è mai andato.

Il problema Spinoza
4 1 0
Materiale linguistico moderno

Yalom, Irvin D.

Il problema Spinoza / Irvin D. Yalom ; traduzione di Serena Prina

Vicenza : Pozza, 2012

Abstract: Estonia, 1910. Il diciassettenne Alfred Rosenberg viene convocato nell'ufficio del preside Epstein. Gli occhi grigio-azzurri, il mento sollevato con un'aria di sfida, i pugni serrati, il ragazzo adduce ben poco per difendersi dall'accusa di aver proferito violenti commenti antisemiti in classe. All'ebreo Epstein non resta perciò che condannarlo a una singolare punizione: imparare a memoria alcuni passi dell'autobiografia di Goethe, il poeta che l'adolescente dichiara di venerare come emblema stesso del popolo tedesco. In particolare si tratta dei brani in cui l'autore del Faust si dichiara fervente ammiratore di Baruch Spinoza, il grande filosofo ebreo del diciassettesimo secolo. La lettura insinua nella mente del giovane un tarlo che lo accompagnerà per il resto della vita: come può Goethe aver tratto ispirazione da un uomo di razza inferiore? Le opere di Spinoza non smettono di tormentare, sotto forma di incessanti domande, l'ariano Rosenberg, divenuto uno dei fondatori del partito nazista e stretto collaboratore di Hitler: davvero Baruch Spinoza, quest'uomo appartenente a una razza da sterminare, è riuscito a sviluppare un pensiero filosofico così lucido e geniale? O forse il segreto della sua genialità non sta nella sua mente, ma altrove? Magari nella sua biblioteca personale, su cui la guerra consente di mettere le mani? Un romanzo sulla vita misteriosa e controversa di Baruch Spinoza nella Amsterdam del Seicento e l'ossessione per le sue opere nella Germania antisemita.

Tutto ha un prezzo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hammer, Lotte - Hammer, Soren

Tutto ha un prezzo / Lotte & Soren Hammer ; traduzione di Anna Grazia Calabrese

Milano : Feltrinelli, 2012

Abstract: In Groenlandia un elicottero sta sorvolando il grande pack. Avanza lentamente, mentre le persone che trasporta osservano la sconfinata distesa bianca sottostante. D'un tratto, uno dei passeggeri scorge qualcosa di strano sul ghiaccio, qualcosa che man mano assume contorni sempre più riconoscibili e macabri: il corpo senza vita di una donna. È seduta sulle ginocchia, seminuda, con le caviglie legate e i polsi fissati alle cosce con del nastro adesivo. Cos'è successo? Com'è finita in quel nulla desolato, a centinaia di chilometri dal centro abitato più vicino? E perché chi l'ha uccisa l'ha costretta in quella posizione prima di soffocarla con un sacchetto di plastica? Le indagini spettano al commissario Konrad Simonsen e alla Sezione Omicidi di Copenaghen. La vittima è una giovane infermiera scomparsa da venticinque anni, ma non è tutto: i particolari dell'omicidio assomigliano fin troppo a un vecchio caso che Simonsen non è mai riuscito a dimenticare. Possibile che si tratti solo di una coincidenza? E se molti anni prima avesse commesso un terribile errore? Spinto dai ricordi e dai sospetti, Simonsen allarga il campo di ricerca. Scoprirà che, prima o poi, il passato torna sempre a galla e che nella vita tutto ha un prezzo, anche i più ferrei principi.

Lo hobbit
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tolkien, J. R. R.

Lo hobbit : un viaggio inaspettato / John Ronald Reuel Tolkien ; traduzione di Caterina Ciuferri ; in collaborazione con Paolo Paron per la Società Tolkeniana Italiana ; illustrazioni di Alan Lee

Milano : Bompiani, 2012

Abstract: Pubblicato per la prima volta nel 1937, Lo Hobbit è per i lettori di tutto il mondo il primo capitolo del Signore degli Anelli, uno dei massimi cicli narrativi del XX secolo. Protagonisti della vicenda sono, per l'appunto, gli hobbit, piccoli esseri dolci come il miele e resistenti come le radici di alberi secolari, che vivono con semplicità e saggezza in un idillico scenario di campagna: la Contea. La placida esistenza degli hobbit viene turbata quando il mago Gandalf e tredici nani si presentano alla porta dell'ignaro Bilbo Baggins e lo trascinano in una pericolosa avventura. Lo scopo è la riconquista di un leggendario tesoro, custodito da Smaug, un grande e temibile drago. Bilbo, riluttante, si imbarca nell'impresa, inconsapevole che lungo il cammino s'imbatterà in una strana creatura di nome Gollum. Questa edizione vede la nuova traduzione della Società Tolkieniana Italiana, e le splendide illustrazioni di Alan Lee.