Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Lingue Francese
× Lingue Inglese
× Genere Saggi
× Soggetto Pittura
Includi: tutti i seguenti filtri
× Lingue Italiano
× Materiale A stampa
× Livello Monografie
× Risorse Catalogo

Trovati 133407 documenti.

Mostra parametri
Lune di rame
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Barbero, Fulvia Viola

Lune di rame : Dive Madonne Streghe Bloggers / Fulvia Viola Barbero

Saluzzo : Fusta, 2015

Abstract: Un viaggio di fantasia attraverso il tempo, ispirato a un'icona universale che rintocca nei secoli con la sua voce appassionata. Un itinerario di indagine romanzata che parte dal c'era una volta e si conclude nei siti internet, tra mito leggenda e storia. Scandito in un'alternanza di leggerezza e seriosità. Intrapreso alla ricerca del talismano perfetto per consegnare al futuro l'amore scritto con la lettera maiuscola.

Come vento cucito alla terra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tuti, Ilaria

Come vento cucito alla terra / romanzo di Ilaria Tuti

Milano : Longanesi, 2022

Abstract: Londra, settembre 1914. «Le mie mani non tremano mai. Sono una chirurga, ma alle donne non è consentito operare. Men che meno a me: madre ma non moglie, sono di origine italiana e pago anche il prezzo dell'indecisione della mia terra natia in questa guerra che già miete vite su vite. Quando una notte ricevo una visita inattesa, comprendo di non rispondere soltanto a me stessa. Il destino di mia figlia, e forse delle ambizioni di tante altre donne, dipende anche da me. Flora e Louisa sono medici, e più di chiunque altro hanno il coraggio e l'immaginazione necessari per spingere il sogno di emancipazione e uguaglianza oltre ogni confine. L'invito che mi rivolgono è un sortilegio, e come tutti i sortilegi è fatto anche d'ombra. Partire con loro per aprire a Parigi il primo ospedale di guerra interamente gestito da donne è un'impresa folle e necessaria. È per me un'autentica trasformazione, ma ogni trasformazione porta con sé almeno un tradimento. Di noi stessi, di chi ci ama, di cosa siamo chiamati a essere. A Parigi, lontana dalla mia bambina, osteggiata dal senso comune, spesso respinta con diffidenza dagli stessi soldati che mi impegno a curare, guardo di nuovo le mie mani. Non tremano, ma io, dentro di me, sono vento.» Questa è la storia dimenticata delle prime donne chirurgo, una manciata di pioniere a cui era preclusa la pratica in sala operatoria, che decisero di aprire in Francia un ospedale di guerra completamente gestito da loro. Ma è anche la storia dei soldati feriti e rimasti invalidi, che varcarono la soglia di quel mondo femminile convinti di non avere speranza e invece vi trovarono un'occasione di riabilitazione e riscatto. Ci sono vicende incredibili, rimaste nascoste nelle pieghe del tempo. Sono soprattutto storie di donne. Ilaria Tuti riporta alla luce la straordinaria ed epica impresa di due di loro.

L'opposto di me stessa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mason, Meg

L'opposto di me stessa / Meg Mason ; traduzione di Chiara Ujka

Milano : HarperCollins, 2022

Abstract: "Mi chiamo Martha Friel e non passa giorno senza che mi venga costantemente ripetuto che sono bella, intelligente, una scrittrice brillante. Mio marito, Patrick, mi venera da quando ci siamo conosciuti da piccoli. Un dono, come dice sempre mia madre, che non tutti hanno la fortuna di possedere, tanto più una come me. Insomma, io, Martha Friel, non posso lamentarmi, sono davvero molto, molto fortunata. E allora, perché oggi la mia vita è in pezzi? Perché, alla soglia dei quarant'anni, sono senza amici (certo, a parte mia sorella Ingrid), praticamente senza un lavoro serio e sempre, sempre triste? Forse, come dicono tutti, sono solo troppo sensibile, una donna per cui vivere è più faticoso che per gli altri. Oppure, questo è il mio sospetto, c'è qualcosa di molto sbagliato in me. Qualcosa che mi è esploso nel cervello quando avevo solo diciassette anni e che no, nessun dottore o terapista è mai stato in grado di spiegarmi. Adesso sono costretta a tornare a vivere dai miei, una coppia di artisti bizzarra e disfunzionale, e non c'è nemmeno Ingrid ad aiutarmi come quando eravamo piccole. Ma forse, dico forse, questa è la mia occasione. Forse posso ancora ritrovare un senso e capire se devo rassegnarmi a essere il solito caso disperato o se posso scrivere un finale migliore per me stessa. Posso farcela. O forse no..."

Condominio, addio!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bonaccorti, Enrica

Condominio, addio! / Enrica Bonaccorti

Milano : Baldini + Castoldi, 2022

Abstract: Cico, stravagante nobile rampollo che ha trentasei anni, altrettante tartarughe (finte) e una vera - Ada - con cui convive da anni; Cico che si chiama con suo grande dispiacere Francesco Maria von Altemberger dei Marchesi Isvardis; Cico che aveva lasciato il palazzo di famiglia per trovare pace in un Condominio, ma che la pace non l'aveva trovata neanche lì: proprio lui, Cico, tenta ora la sorte al Grand Hotel. Qui finalmente, nonostante le domande del solito giornalista ed ex condomino Alberto Longi e l'invadenza del servizievole capo-portiere, il signor Trollo, nulla sembra poter disturbare la sua pace. Eppure Cico scoprirà ben presto che esiste un mondo inesplorato al di là dei confini che ha meticolosamente tracciato intorno a sé, e che le mura in cui ha desiderato a lungo richiudersi sono più fragili di quel che pensa. Dopo averci divertito ne "Il condominio", Enrica Bonaccorti torna in libreria con un romanzo in cui, tra attacchi di "fantasticheria", incontri dettati dal destino e scoperte disarmanti, l'imperturbabile Cico, misantropo dal cuore d'oro, sembra disposto a cambiare non solo l'indirizzo di casa...

Il fiore di Minerva
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mari, Carmine

Il fiore di Minerva / Carmine Mari

Cava de' Tirreni : Marlin, 2022

Il portico ; 57

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Nel XVI secolo le navi corsare barbaresche infestano il Mediterraneo. Enrico II, re di Francia, non ha mai rinunciato alle proprie ambizioni di dominio sull'Italia, facendo leva sul malcontento della nobiltà napoletana, insofferente alla politica spagnola del viceré di Napoli Don Pedro Alvarez de Toledo. A Salerno l'ex conquistador Héctor dell'Estremadura è al servizio del principe Ferrante Sanseverino. I cannoni del suo Nibbio mandano a picco un brigantino francese e a salvarsi è il solo comandante. L'uomo ha con sé una lettera cifrata e alcuni documenti che Héctor consegna allo stratigoto Marcantonio Villano. Una serie di omicidi e la sparizione della lettera cifrata metteranno in agitazione l'astuta Isabella Villamarina, moglie del principe Ferrante e devota suddita dell'imperatore Carlo V. I piani di alleanza del marito con il re di Francia sono tanto ambiziosi quanto pericolosi: un'accusa di tradimento sarebbe la rovina. Per Héctor sarà un'indagine complessa che s'intreccerà con un altro mistero: il ritrovamento dello scheletro di una bambina, rinvenuto nel giardino di Costanza Calenda, affascinante ed esperta erborista. Egli farà i conti con loschi individui e dovrà scavare su una vicenda le cui radici risalgono alla cacciata degli ebrei dalla Spagna, tra intrighi e affari di corte. Lottando contro i suoi fantasmi, Héctor proverà a svelare ogni enigma della vicenda, cercando nell'amore per Costanza una nuova speranza di salvezza.

La donna degli alberi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Marone, Lorenzo

La donna degli alberi / Lorenzo Marone

Milano : Feltrinelli, 2022

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: La donna è sola, inquieta, in fuga: non vuole più restare dove non c'è amore. Ha lasciato la città, nella quale tutto è frenetico e in vendita, ed è tornata nella vecchia baita dell'infanzia, sul Monte. Qui vive senza passato, aspetta che la neve seppellisca i ricordi e segue il ritmo della natura. C'è un inverno da attraversare, il freddo da combattere, la solitudine da farsi amica. Ci sono i rumori e le creature del bosco, una volpe curiosa e un gufo reale che bubola sotto un pergolato. E c'è l'uomo dal giaccone rosso, che arriva e che va, come il vento. A valle lo chiamano lo Straniero: vuole risistemare il rifugio e piantare abeti sul versante nord della montagna, per aiutarla a resistere e a tornare fertile. Una notte terribile riporta la paura, ma la donna si accorge che ci sono persone che vegliano su di lei: la Guaritrice, muta dalla nascita, che comprende il linguaggio delle piante e fa nascere i bambini; la Rossa, che gestisce la locanda del paese; la Benefattrice, che la nutre di cibo e premure. Donne che sanno dare riparo alle anime rotte, e che come lei cercano di vivere pienamente nel loro angolo di mondo. Mentre la montagna si prepara al disgelo e a rifiorire, anche la donna si rimette in cammino. Arriverà un altro inverno, ma ora il Monte la chiama.

Fuoco
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bazyar, Shida

Fuoco / Shida Bazyar ; traduzione di Lavinia Azzone

Roma : Fandango, 2022

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 3
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Hani, Kasih e Saya sono tre amiche, giovani donne accomunate da un passato in un quartiere periferico, quello che qualcuno chiamerebbe ghetto, figlie di famiglie di immigrati cresciute in palazzine tutte uguali, le prime a parlare e considerare la lingua del paese in cui vivono e in qualche caso sono nate la loro madrelingua. Dopo anni, si rincontrano in occasione del matrimonio di un'amica e ovunque guardino, che siano i tetti dei palazzi intorno a loro di notte o le metro affollate, si imbattono sempre nelle stesse cose: odio, pregiudizi, paura. A dare l'innesco alla vicenda l'incendio di un palazzo di cui viene accusata Saya: avrebbe appiccato il fuoco per colpire il rappresentante di un movimento di estrema destra. Ma è davvero lei la responsabile? Che cosa è successo nelle ore precedenti all'attentato? Da dove nasce la rabbia e l'ossessione per i neonazisti che infesta il suo sonno? Come guarda il mondo una persona consapevole che in strada, ogni giorno, c'è qualcuno disposto a ridurre in fin di vita lei e le persone che ama? Come ci si libera dalle etichette che la società ci assegna? Shida Bazyar ci mostra cosa significa dover rendere conto costantemente delle proprie origini, ma svela anche l'ipocrisia del nostro mondo che nasconde violenza endemica e ignoranza quotidiana. Fuoco è un romanzo intransigente e toccante sulla straordinaria alleanza tra tre giovani donne e sull'unica cosa che rende possibile una vita autodeterminata in una società che non tollera l'alterità: l'amicizia. Un romanzo tumultuoso e politico che mina le nostre certezze e il nostro punto di vista sull'integrazione e la democrazia. Un terremoto di parole.

Absolution
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Grey, Autumn

Absolution / Autumn Grey

[S.l.] : Queen, 2022

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: "Abbiamo commesso errori. Abbiamo spezzato il nostro cuore. E, alla fine, è andato tutto a rotoli. Ma scappare non è un'opzione. Non quando la causa di tutto sono io. Ci sono tre cuori in ballo. E una decisione deve essere presa. Devo sceglierne uno... e lasciar andare l'altro. Non importa cosa decido, qualcuno resterà ferito. Non ci sono vincitori in questa guerra. Nessuno ha mai detto che l'amore è facile. Ma non ho mai pensato che sarebbe stato così difficile. L'amore può essere un veleno ma, a volte, è l'unica cosa in grado di salvarci."

Orizzonte perduto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hilton, James

Orizzonte perduto : romanzo / James Hilton ; traduzione di Tilde Riva

Milano : Corbaccio, 2022

I grandi scrittori

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Hugh Conway ha avuto modo di vedere il peggio dell'umanità dalle trincee della Prima guerra mondiale. Adesso, a oltre dieci anni di distanza, è un diplomatico inglese di stanza in Afghanistan e di nuovo si trova in mezzo a una guerra civile, che lo costringe ad abbandonare il paese a bordo di un aereo insieme a un suo sottoposto, a una missionaria e a un uomo d'affari americano. Ma il velivolo viene dirottato e si schianta al suolo in mezzo ai picchi himalayani, dove Conway e gli altri vengono trovati da una misteriosa guida che li conduce nella valle sconosciuta di Shangri-La, una sorta di paradiso terrestre dove gli abitanti vivono da secoli in pace e armonia e dove i superstiti vengono accolti con ospitalità e amicizia. Ma quando il capo della comunità si ammala, Conway si troverà di fronte a una scelta difficilissima che rimpiangerà tutta la vita. Proprio grazie a Orizzonte perduto il mito di Shangri-La, inteso come eden immaginario e rivoluzionario, si diffonderà influenzando tanta parte della letteratura, musica e cinema del Novecento (Frank Capra nel 1937 ne trasse un celebre film). E l'avventura epica narrata nel romanzo continuerà a essere la più affascinante e longeva utopia della letteratura, che a oltre ottant'anni dall'uscita ammalia ancora i lettori di tutto il mondo, rendendo questo un libro di culto.

Quartiere Italia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Quartiere Italia : Roma San Lorenzo

Roma : Gedi, 2022

La Repubblica : le guide ai sapori e ai piaceri

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: La collana de Le Guide di Repubblica "Quartiere Italia" si arricchisce di un volume: la Guida dedicata a San Lorenzo, lo storico quartiere di Roma a ridosso delle Mura Aureliane. Il territorio è raccontato attraverso le interviste a testimonial d'eccezione del mondo dello spettacolo e non solo, che amano e vivono la zona universitaria per eccellenza. Ma anche attraverso i racconti inediti di scrittori personaggi dell'arte e della cultura, una corposa sezione di foto d'epoca e vari itinerari tematici alla scoperta, ad esempio, dei musei e delle gallerie d'arte, dei set cinematografici, delle scuole e dei siti archeologici e dei simboli urbanistici di una zona interessata da un grande fermento sociale e culturale. Da non perdere poi la sezione dedicata al dove mangiare, con decine di indirizzi segnalati fra ristoranti, pizzerie, botteghe del gusto e street food, oltre che le ricette degli chef, mentre nella sezione dedicata al dove comprare sono segnalati i migliori negozi e artigiani. E se nel capitolo del dove dormire sono indicati hotel, b&b e dimore di charme, nella sezione "Volti e storie" sono state raccolte le interviste ai personaggi più significativi del quartiere.

La dispensa del giorno prima
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cornali, Mario

La dispensa del giorno prima / Mario Cornali

[S.l.] : Gruppo Albatros Il Filo, 2022

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Eppure, come ogni anno, la primavera era esplosa. Gli alberi, orgogliosi della nuova fioritura, ostentavano le loro gemme timide e verdissime al cospetto del sole il quale, dopo aver sciolto il ghiaccio dell'inverno, accarezzava le pendici dei monti, i prati e tutto ciò che era sotto al suo sguardo salvifico. Ma c'era un qualcosa che oscurava questo meraviglioso risveglio, un sentore di morte, di pericolo che aleggiava nell'aria e si avvertiva, era palpabile, vicino. Si insinuò tra le pieghe di alcune città, tra le mura, nelle case, tra la gente, un virus letale, venuto da lontano. Morte e devastazione, pianto e disperazione, si abbatterono con una violenza inaspettata sulla parte orientale della Lombardia e su alcuni comuni del Veneto, i primi in Italia ad essere colpiti duramente dal Covid 19 e a pagare con lacrime amare la perdita dei loro cari. Mario Cornali, testimone di quei momenti, ne "La dispensa del giorno prima" racconta di Alberto e Francesca, di come tutto si fermò improvvisamente come se un mago avesse trasformato ogni cosa in statue di sale. La dispensa di Alberto è accogliente come un grande ventre materno, sostiene e accompagna una comunità forte, orgogliosa e pragmatica la quale scopre un'inedita fragilità. Sono i giorni del lockdown, del silenzio assordante, della natura che si riappropria dei propri spazi e urla il suo possesso, degli odori che inaspettati giungono... i contagi, i decessi, l'impotenza... Certo è che nulla sarà più come prima... eppure era primavera...

È lì che ti aspetterò
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tosi, Elisabetta <scrittrice, youtuber> - Di Virgilio, Elisa

È lì che ti aspetterò / Lilletta, Elisa Di Virgilio

Brescia : Shockdom, 2022

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: In una piccola cittadina del Maine il dramma di due innamorati riemerge dopo quasi 60 anni dalle pagine di un vecchio libro. Sarà infatti uno dei biglietti che i due segretamente si scambiavano e rinvenuto casualmente in un volume, ceduto con molti altri alla biblioteca locale come donazione da una importante famiglia del luogo, a solleticare la curiosità di Emma che decide di indagare. Ad aiutarla inaspettatamente è Thomas, taciturno e apparentemente apatico compagno di scuola della ragazza. Mano a mano che il mistero si dipana, una minaccia pare incombere sui due, qualcuno, forse, non vuole che la verità venga a galla.

La lampada degli dei
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Orlandi, Carlo Alberto

La lampada degli dei / Carlo Alberto Orlandi

Milano : Tre60, 2022

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Torino, 1935. In una sala del Museo Egizio, non lontano da un sarcofago scoperchiato, viene rinvenuto il corpo decapitato di un uomo in abiti sacerdotali. A Roma intanto, nella chiesa di San Pietro in Montorio, qualcuno compie un atto vandalico ai danni di un prezioso dipinto, e lo deturpa con simboli che sembrano un messaggio cifrato. Ma chi ne è il destinatario? Forse la singolare setta di esoteristi che si riunisce in una chiesa di Torino? Oppure Alain-Philippe Colignac, ricco industriale francese ed eccentrico collezionista di antichità, giunto in città sul suo treno privato? Com'è entrato in possesso di un bizzarro reperto che da millenni emana una misteriosa luminescenza? Quella lampada è solo la singolare testimonianza di un'epoca remota, o cela in sé il potenziale distruttivo di un'arma terribile? E qual è il ruolo di Percival Voyles, raffinato amante delle arti che sotto un celebre pseudonimo pochi anni prima ha risolto a New York alcuni dei crimini più intricati? Ci sono elementi più che sufficienti ad allarmare il Viminale, sempre sul chi vive quando è in pericolo la sicurezza dello Stato. Analizzare fatti ai confini della realtà sembra un compito ideale per la Sezione M, la squadra speciale del Ministero dell'Interno preposta a ogni indagine dai risvolti misteriosi. Ma non sarà un compito facile, perché questa volta l'enigma estende la sua ombra da Roma a Torino, da Parigi alle coste dell'Atlantico, tra case d'asta, agenti internazionali, sotterranei oscuri e incredibili macchine marine...

Conoscere la birra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Scalettaris, Francesco - Di Qual, Giovanni

Conoscere la birra : manuale a fumetti / Scalettaris, Di Qual

[S.l.] : Becco Giallo, 2022

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 2
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Conoscere la birra – Manuale a fumetti è il libro che devi leggere se sei un appassionato di birra, di fumetti o di manuali: imparerai a distinguere una Bitter da una IPA, una Weizen da una Blonde Ale, ma soprattutto non ordinerai più una Rossa, una Scura o una Doppio Malto… Dalla birrificazione alla degustazione, dal servizio corretto agli abbinamenti migliori, passando per i principali stili brassicoli del mondo, farai un viaggio indimenticabile in Belgio, Regno Unito, Stati Uniti e Germania. Se poi, alla fine del libro, ti verrà una voglia matta di produrre la tua birra in casa, il manuale ti aiuterà anche in questo. Per ora stappati una birra: osservala, annusala e poi bevine un gran sorso: inizierai così a conoscere la bevanda più antica del mondo!

Mia diletta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rijneveld, Marieke Lucas

Mia diletta / Marieke Lucas Rijneveld ; traduzione di Marco Cavallo

Roma : Nutrimenti, 2022

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 2
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Kurt, veterinario quasi cinquantenne, confessa la sua illecita passione per la figlia quattordicenne di un allevatore suo cliente in un lungo e incalzante monologo rivolto alla sua 'diletta' e ai giudici che lo hanno condannato. Nel racconto, che si snoda quasi senza pause, s'incontrano due adolescenze: quella della ragazza, compressa nella asfissiante e bigotta campagna olandese, e quella che è stata negata a Kurt dagli abusi fisici e psicologici inflittigli dalla madre. E s'incontrano anche due deliri: avvolta nel lutto per la precoce scomparsa del fratello in un incidente stradale e il conseguente abbandono da parte della madre, la ragazza assume su di sé le colpe del mondo, immagina di poter imparare a volare e vaneggia di essere stata uno degli aeroplani schiantatisi contro le Torri Gemelle l'11 settembre del 2001. Da parte sua Kurt, ossessionato da lei e dal bisogno di recuperare gli anni perduti, distrugge la fragile normalità che si era costruito nell'involucro familiare arrivando a rivaleggiare con il figlio adolescente nella conquista della ragazza. La storia si svolge in una calda estate durante la quale i due sviluppano una fascinazione ossessiva l'uno per l'altra che alla fine oltrepassa i confini. Ma i protagonisti non s'incontrano e non si comprendono davvero per quello che sono. L'invocazione a essere conosciuti del salmo 139 con cui si apre il libro sembra quindi restare inesaudita.

Se/dici
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Granchi, Massimo

Se/dici / Massimo Granchi

Cagliari : Arkadia, 2022

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: "Se/dici" è una raccolta di racconti che narrano il viaggio inteso come movimento fisico, da uno spazio all'altro, ma anche interiore, da un'esperienza di vita all'altra; è il processo evolutivo che trascina i protagonisti di sedici esistenze attraverso la giovinezza e la vecchiaia, la crisi e la ripartenza, la rabbia e il perdono, la tristezza e la gioia, la migrazione e il ritorno, l'abbandono e l'accoglienza, la violenza e l'amore, la vita e la morte. Un'opera corale che vuole indagare i concetti di diversità e integrazione, di comprensione e rigetto, per riflettere su quanto siano simili le nostre paure e le nostre imperfezioni nella complessa e affascinante realizzazione di se stessi.

L'uomo che suonava Beethoven
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Andrea, Jean-Baptiste

L'uomo che suonava Beethoven / Jean-Baptiste Andrea ; traduzione di Simona Mambrini

Torino : Einaudi, 2022

Einaudi. Stile libero big

Abstract: Joseph suona il pianoforte nelle stazioni e negli aeroporti. Suona e aspetta. Finché un giorno Rose, il suo primo amore, non scenderà per caso da un treno o da un aereo riaffiorando dal passato. Quasi nessuno si accorge di lui. I più attenti apprezzano il tocco delle sue dita esperte ma la maggior parte attraversa veloce i grandi atrii. A quei pochi che gli chiedono di lui, Joseph racconta della propria vita. La morte dei genitori quando aveva quindici anni, l'orfanotrofio sui Pirenei, la crudeltà dell'abate. Joseph è sopravvissuto solo grazie a una strana società segreta e all'incontro con Rose. E adesso non può che aspettare ciò che gli è stato promesso.

Viaggio al termine della notte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Céline, Louis-Ferdinand

Viaggio al termine della notte : romanzo / Louis-Ferdinand Céline ; traduzione e note di Ernesto Ferrero

Milano : Corbaccio, 2022

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Uno degli autori più controversi del Novecento. A novant'anni dalla sua pubblicazione e a oltre sessanta dalla morte dell'autore, Viaggio al termine della notte si impone come il romanzo che ha saputo meglio capire e rappresentare il Novecento, illuminandone con provocatoria originalità espressiva gli aspetti fondamentali. «Céline è stato creato da Dio per dare scandalo», scrisse Bernanos quando nel 1932 il romanzo diventò un successo mondiale, suscitando entusiasmi e contrasti feroci. Lo «scandalo Céline», che dura tuttora, è la profetica lucidità del suo delirio, uno sguardo che nulla perdona a sé e agli altri, che ha il coraggio di affrontare la notte dell'uomo così com'è. L'anarchico Céline, che amava definirsi un cronista, aveva vissuto le esperienze più drammatiche: gli orrori della Grande Guerra e le trincee delle Fiandre, la vita godereccia delle retrovie e l'ascesa di una piccola borghesia cinica e faccendiera, le durezze dell'Africa coloniale, la New York della «folla solitaria», le catene di montaggio della Ford a Detroit, la Parigi delle periferie più desolate dove lui faceva il medico dei poveri, a contatto con una miseria morale prima ancora che materiale. Totalmente nuovo nel panorama francese ed europeo è stato poi il modo insieme realistico e visionario, sofisticato e plebeo con cui Céline ha saputo trasfigurare questa materia incandescente. Per lui, in principio, è l'emozione, il sentimento della vita: di qui l'invenzione di un linguaggio che ha tutta l'immediatezza del «parlato» quotidiano, capace di dar voce, tra sarcasmi e pietà, alla tragicommedia di un secolo. Questo libro sembra riassumere in sé la disperazione del Novecento: è in realtà un'opera potentemente comica, esilarante, in cui lo spettacolo dell'abiezione scatena un riso liberatorio, un divertimento grottesco più forte dell'incubo. Oggi il Viaggio, nella traduzione ormai classica di Ernesto Ferrero, scrittore particolarmente attento al «colore» dei linguaggi, si offre a nuove generazioni di lettori con l'intatta freschezza di un «classico» che non finisce di stupire per la sua modernità.

Tono Monogatari
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mizuki, Shigeru

Tono Monogatari / Shigeru Mizuki ; traduzione di Vincenzo Filosa

Bologna : Canicola, 2022

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 3
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Shigeru Mizuki, il grande maestro giapponese dei fumetti yokai, adatta una delle opere più importanti della letteratura soprannaturale in forma di fumetto. L'equivalente culturale delle fiabe dei fratelli Grimm, Tono Monogatari è un testo determinante del folklore giapponese e una delle opere letterarie più importanti del paese.

Un odore di toscano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Perrone, Roberto

Un odore di toscano / Roberto Perrone

Milano : HarperCollins, 2022

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 2
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 1

Abstract: Attilio Toscano è grosso, fuma il sigaro, ama le battute, le moto, il buon cibo, il mare. E fa il poliziotto. Abita a Scilla, a 23 chilometri da Reggio Calabria. È capace di attirare due cose: i guai e le donne, non necessariamente in quest'ordine. Quando conosce Silvia Fantolin, la donna più bella che abbia mai incontrato, arrivano entrambi, insieme. Perché con lei comincia una relazione passionale. Prima di sapere che è sposata. Prima di sapere che suo marito è Antonio Andreasso, l'eroe per eccellenza, la star dell'antimafia. E prima di capire che ci sono dei sicari pronti a ucciderli entrambi, lui e Silvia, per colpire il marito, nel cuore e nella reputazione. E questo è solo l'inizio dei suoi problemi. E della sua storia