Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Lingue Inglese
× Paese Serbia e Montenegro (ex Jugoslavia)
× Genere Fiction
Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Truffa
× Risorse Catalogo

Trovati 25 documenti.

Mostra parametri
L'arte della truffa
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Davies, Dan

L'arte della truffa : come le frodi più famose della storia rivelano il funzionamento del nostro mondo / Dan Davies ; traduzione di Cristiano Peddis e Francesca Salsi

Il saggiatore, 2019

Abstract: Il primo caso di truffa sugli appalti pubblici è testimoniato dalla Bibbia. Spetta invece a Demostene l'onore di essere diventato famoso contrastando le frodi. Vince la palma della balla più sensazionale dell'Ottocento Sir Gregor MacGregor: riuscì a vendere terreni e concessioni di una nazione inesistente nell'America centrale. Mentre nel dopoguerra Anthony De Angelis, il «re dell'olio dell'insalata», dominava il mercato internazionale spacciando barili immaginari di olio di soia. E se Ponzi è passato alla storia con la sua truffa a piramide, i suoi eredi continuano a promettere agli incauti facili ricchezze investendo nei campi più bizzarri, dagli aspirapolvere all'allevamento di piccioni. La verità è che la storia dell'economia è, anche, la storia delle truffe che l'hanno da sempre accompagnata. I trucchi per arricchirsi in maniera illegale possono essere genialmente semplici, inutilmente complicati, più o meno rischiosi, ma secondo Dan Davies sono tutti sintomi di falle e debolezze nei sistemi che regolano il mondo economico. Non è così difficile sfruttarle, abusando dell'altrui fiducia e dell'impossibilità di controllare ogni passaggio di una transazione per creare una falsa realtà - una ditta, un prodotto o un'intera miniera d'oro - allo scopo di fregare il prossimo e fare soldi sulla sua pelle. Dan Davies con "L'arte della truffa" svela i retroscena e il funzionamento delle frodi più celebri, ripercorre le vicende, non certo esemplari, dei loro artefici e mostra come i meccanismi economici che stanno alla base della nostra società sono proprio gli stessi che permettono ai truffatori di prosperare.

Max Fox, o Le relazioni pericolose
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Luzzatto, Sergio

Max Fox, o Le relazioni pericolose / Sergio Luzzatto

Torino : Einaudi, 2019

Abstract: Chi è Max Fox? Chi è il trentenne ex allievo carabiniere, provinciale ambizioso nell'Italia berlusconiana, che strizza l'occhio all'idolo cinematografico della sua adolescenza - al Bud Fox arrampicatore di borsa in Wall Street - quando deve scegliere un contatto Skype per presentarsi nel mondo del terzo millennio? E perché questo figlio unico di due ligi funzionari comunisti somiglia piuttosto a un (dubbio) eroe ottocentesco, al Julien Sorel di Stendhal? Perché il suo sogno di «arrivare» lo rende disponibile a qualunque compromesso, con la destra o con la sinistra, con i chierici o con i laici, con la verità o con la menzogna, con gli onesti o con i disonesti? È quanto si domanda Sergio Luzzatto, lo storico che proprio su Skype accetta di intrecciare con Max Fox - con l'eroe ormai caduto - una sorprendente liaison dangereuse. Pericolosa, così come pericolose si sono rivelate, nel tempo, un po' tutte le relazioni di Massimo De Caro. Il pigro studente universitario che diventa, da giovanissimo, il portaborse di un senatore dell'Ulivo. Lo spavaldo mercante di libri che mette le mani su inestimabili tesori della Biblioteca Apostolica. L'astuto falsario che si fa beffe degli accademici del mondo intero fabbricando dal nulla, con lo scanner, un'opera di Galileo meravigliosamente unica nel suo genere. Il manager non laureato che fa carriera, nel settore delle energie rinnovabili, per conto di un elusivo oligarca russo. Il predatore di libri antichi che svaligia pubbliche biblioteche, ai quattro angoli del Belpaese. Ma ad attirare Luzzatto verso la relazione pericolosa non sono unicamente le varie, sconcertanti incarnazioni di un fenomenale Zelig del nostro tempo. Ad attirarlo è anche l'ombra dispettosa che qualunque storia del presente finisce per gettare sulla storia del passato, è la vertigine che lo storico prova quando si misura con il lato oscuro del suo mestiere.

Fratelli di truffa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mottola, Giorgio - Italia

Fratelli di truffa : storie, protagonisti, segreti e metodi di una vera eccellenza italiana / Giorgio Mottola

Milano : Baldini+Castoldi, 2019

Le boe

Abstract: Diego Armando Maradona diceva: «Chi ruba a un ladro ha cent'anni di perdono». È davvero così? In modo sprezzante e semplicistico la si chiama truffa. Spesso però si tratta di prodotti di ingegno, colpi di genio, macchinazioni da grande attore, manipolazioni da ipnotista. In una sola parola: opere d'arte. Alcuni studi scientifici hanno rilevato un aumento esponenziale delle truffe nei Paesi occidentali in concomitanza con periodi di crisi economica. Questo, quindi, è il momento giusto per ogni truffatore di talento. Giorgio Mottola ha raccolto le storie dei più geniali truffatori italiani, dal dopoguerra a oggi. Si va da Carlo Caresana, definito dal «Sunday Telegraph» il «più grande truffatore del Novecento» a Gianfranco Lande, detto il Madoff dei Parioli, che ha svuotato le tasche di attori, calciatori, politici e star della tv, con la promessa di rendimenti altissimi. Da Raffaello Follieri, che si propose come intermediario tra le diocesi americane - bisognose di soldi con cui pagare le cause dovute allo scandalo pedofilia e quindi desiderose di disfarsi di proprietà immobiliari per fare cassa - e ricchi investitori a caccia di buoni affari, a Carlo «Charles» Ponzi, un immigrato italiano arrivato negli Stati Uniti con 2 dollari e 50 cent, che in otto mesi sconvolse gli Stati Uniti, facendo tremare banche e uomini politici. Il suo ha smesso di essere un nome comune ed è diventato un aggettivo, sinonimo stesso della truffa più diffusa al mondo: lo schema Ponzi. Si tratta di truffe completamente diverse tra loro che in comune hanno tutte la stessa tipologia di vittima: i truffati sono sempre persone ricche. In una fase storica in cui proliferano i paradisi fiscali, le ricchezze si concentrano nelle mani di pochi miliardari e si acuiscono le differenze tra pochi abbienti e sempre più nullatenenti, la truffa è uno dei pochi strumenti che riesce a togliere a chi ha di più.

L'arte del crimine in 100 mappe
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Colin, Fabrice

L'arte del crimine in 100 mappe : truffe, furti e colpi di genio / Fabrice Colin ; traduzione di Daniele Ballarini

Gorizia : LEG, 2016

Abstract: Un po' di talento, sfacciataggine e nemmeno una goccia di sangue sparsa: i geni del crimine sono spesso dei solitari, ma sempre pieni di fantasia. Per vari decenni a George C. Parker riesce l'impresa di vendere ad alcuni ricchi (ma ingenui) uomini d'affari la statua della Libertà, il Metropolitan Museum of Art, il Madison Square Garden e il ponte di Brooklyn. Da parte sua, lo svaligiatore Vrejan Tomic sottrae cinque capolavori dal Musée d'Art Moderne di Parigi: qualcuno aveva forse lasciato la finestra aperta? Albert Spaggiari inanella a ritmo sfrenato una serie di rapine, evasioni, vendite di armi... Una leggenda che appartiene solo a lui. Latitanze incredibili, ruberie strabilianti, evasioni spettacolari... Questo libro passa in rassegna i furti più stupefacenti dei secoli XX e XXI, dalle periferie di Tokyo a Nizza, da Baghdad a Oslo. Un viaggio a spron battuto in compagnia degli imbroglioni più geniali del mondo.

I maestri della truffa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Schiavano, Chiara

I maestri della truffa : quando l'inganno è una questione di stile / a cura di Gianni Morelli e Chiara Schiavano

Milano : White Star, 2016

Abstract: Quando l'inganno incontra la credulità nascono quegli eventi spettacolari che chiamiamo truffe. In questo volume ne sono state scelte 40, dall'Ottocento a oggi, famose o meno, eleganti spesso, geniali quasi sempre. Sul mirabolante pianeta delle truffe vivono artisti dell'apparenza, giocolieri, affabulatori, scienziati della finanza immaginifica, giocatori d'azzardo che hanno lavorato con le parole, con il tempo, con le possibilità impossibili, con i varchi nel tessuto della ragione, con le evidenze più contrarie e ne hanno fatto un oggetto, una figura, un avvenimento più reale della realtà. Questo libro narra le loro storie. O meglio, narra le storie delle quali siamo venuti a conoscenza nel corso degli ultimi due secoli. Vicende che sono state smascherate, fatti divenuti oggetto di indagini, storie che gli stessi protagonisti hanno rivelato, anche solo in parte, per potersene almeno vantare. Il percorso alla scoperta di queste incredibili truffe prende il via, nell'Ottocento, dall'invenzione di un impero fasullo, passando attraverso improbabili miniere di diamanti, finti ritrovamenti archeologici e gare ippiche truccate. Pagina dopo pagina fanno capolino cervelli raffinati, raggiri studiati con accurata precisione e grande intelligenza. Da chi promette il raddoppio del capitale investito in pochi mesi, a chi affitta la Casa Bianca con contratto decennale o vende la Tour Eiffel come acciaio da riciclare o il Ponte di Brooklyn per imporre una tassa di passaggio...

Ciulla, il grande malfattore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fo, Dario - Sciotto, Piero

Ciulla, il grande malfattore / Dario Fo, Piero Sciotto ; con disegni di Dario Fo

Milano : Guanda, 2014

Abstract: Scandali finanziari, abusi edilizi, corruzione politica e una crisi economica che arricchisce i pochi e impoverisce le masse. È Roma nel 1884, quando ci arriva Paolo Ciulla, giovane catanese assai versato nel disegno. Vuole studiare architettura e diventare un artista: non ci riuscirà. In compenso anni dopo, in una Sicilia sconvolta dalla dura repressione degli scioperi agrari e del movimento dei Fasci siciliani, verrà a galla il suo vero genio: quello per la falsificazione di banconote. È solo l'inizio di una carriera che si dipanerà per laboratori e stamperie, banche e taverne, trasformandolo in un paladino dei poveri messi in ginocchio dalla crisi. Paolo Ciulla, anarchico, criminale, benefattore, è un antieroe contemporaneo e la sua Italia è la nostra. Le sue avventure, raccontate con stile trascinante in questo romanzo dal vero, attraversano e illuminano un Novecento italiano che non è stato il secolo breve, ma il più lungo: iniziato nel 1861, non è ancora finito. L'interrogatorio di Ciulla, uno dei primi grandi processi mediatici del nostro Paese, ha il ritmo di una pièce teatrale: quasi cieco per le sperimentazioni con gli acidi, ma ironico e indomito, il principe dei falsari per giorni tiene testa a giudici e pubblici ministeri. Fino all'apoteosi finale, il più grande momento di gloria: il riconoscimento pubblico di un italianissimo genio.

2001
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bulian, Francesca

2001 : il complotto di Tirana : storia della più grande beffa artistica di inizio millenio / Francesca Bulian

[S.l.] : Chinaski, 2014

Io non abbocco!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tancredi, Vincenzo

Io non abbocco! : storie di anziani e truffatori / Vincenzo Tancredi

Torino : Gruppo Abele, 2013

Abstract: Il fenomeno delle truffe in danno delle persone anziane è una cifra oscura di proporzioni allarmanti: numericamente ridotto nelle statistiche giudiziarie, per la vergogna a denunciare che spesso caratterizza le vittime, esso appare nella sua effettiva grandezza se solo si sentono i racconti di amici e conoscenti. Vincenzo Tancredi è un sovrintendente di polizia e raccoglie al domicilio i racconti delle truffe subite da chi, per ragioni familiari o di salute, non può recarsi a fare denuncia presso gli uffici di polizia. A forza di sentire sfoghi, storie, proteste ha deciso di scriverne alcuni. Anche per contribuire a evitare ad altri la stessa esperienza...

Manuale anti-furbi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Manuale anti-furbi : imbrogli, raggiri, inganni: i casi più clamorosi e tutti i consigli per smascherarli e difendersi / [illustrazioni di Luigi Simeoni]

[Milano] : Fivestore, 2012

Truffe, truffati e truffatori
0 0 0
Materiale linguistico moderno

D'Alessandro, Giuseppe

Truffe, truffati e truffatori / Giuseppe D'Alessandro

Costabissara : Colla, 2012

Abstract: Gli inganni e le truffe sono vecchi quanto il mondo. Basti pensare a Giacobbe che, travestendosi, inganna il padre e ruba la primogenitura al fratello Esaù, o a Ulisse inventore del cavallo di Troia. Oggi possiamo affermare che la truffa fa parte della nostra vita quotidiana: chi di noi può dire di non essere mai stato truffato? Maghi, imbonitori televisivi, falsi medici e falsi avvocati, commercianti di non proprio specchiata virtù... e ancora banche fittizie, onlus inesistenti, università fantasma, siti web taroccati: non esiste settore dove il pericolo di essere truffati non sia in agguato. Fortunatamente ci viene in soccorso Truffe, truffati e truffatori, prezioso repertorio che l'avvocato Giuseppe D'Alessandro ha confezionato con sagace ironia per aiutarci a sopravvivere in un mondo che a volte pare essere fatto a misura di truffatore, e a discapito degli onesti. Scremando l'enorme quantità di materiale a disposizione - leggi, documenti processuali, sentenze, notizie dai media - l'autore mette al servizio della nostra 'incolumità' e del nostro buonumore un florilegio incredibile di truffe orchestrate per spillare quattrini al malcapitato di turno, suddividendole in 'categorie' perché il lettore possa soddisfare più rapidamente la propria curiosità e cavarne il massimo dell'utilità. Una sorta di guida per evitare di cadere nei tranelli quotidiani, perché, se imbrogliare è peccato, lo è anche farsi imbrogliare!

Il trucco c'è ma non si vende
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Batignani, Piero

Il trucco c'è ma non si vende : i cento volti della truffa, parente viziosa dell'illusionismo / Piero Batignani

Firenze : Florence art, 2012

Abstract: Il truffatore non si dichiara, si camuffa per apparire innocente e credibile,ammalia i malcapitati conquistandone la fiducia. Questo libro ne descrive le tecniche, ne studia le caratteristiche, ne individua le vittime. L'autore fotografa questo universo losco, ma dall'apparenza rispettabilissima, e ci svela il trucco - come non essere gabbati- raccontandoci aneddoti curiosi e realmente accaduti che ci mettono in guardia dai mille raggiri che alcuni tentano di propinarci col sorriso sulle labbra.

Io ti fotto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Morello, Marco - Tecce, Carlo

Io ti fotto : l'Italia è un paese fondato sulla fregatura : ecco tutti i modi in cui gli italiani raggirano gli altri (e se stessi) / [un'inchiesta di Marco Morello, Carlo Tecce] ; prefazione di Antonello Caporale

Milano : Ponte alle Grazie, 2010

Abstract: In Italia, fottere l'altro - una parola più tenue non renderebbe l'idea - è un vizio che è quasi un vanto, lo ti fotto è una legge: di più, un comandamento. Convinti di questo, due giovani e brillanti giornalisti hanno esplorato ogni angolo d'Italia alla ricerca dei mille versanti del fottere, dai più quotidiani e apparentemente veniali ai più imprevisti e diabolici: dai meccanici e i tassisti pronti a fregare il prossimo cliente fino ai professionisti del raggiro, abili a evadere il fisco e poi a passare per moralisti, lenti a dichiarare bancarotta, lesti a scappare. E ancora: i mutui e le carte di credito patacca, le vacanze-estorsione, il fottere in rete, la carità truffaldina di Onlus inesistenti o sprecone... Per finire con il fottere pubblico: gli appalti, le consulenze, gli espedienti micro e macro per svuotare le casse dell'Italia. Una progressiva estensione del dominio del fottere che rischia di coinvolgere non solo le alte sfere, i grandi criminali e i poveri diavoli, ma oramai la stessa classe media, impoverita e resa cinica dalla sensazione di esser rimasta l'unica a farsi ancora imbrogliare. In lo ti fotto c'è dunque di tutto e ce n'è per tutti: è un libro spassoso, scritto con una verve rara nei libri d'inchiesta, ma al contempo un reportage impietoso e allarmante, che - speriamo - scuoterà i lettori: se si continua a fottere perché tanto in Italia tutti fottono, il Paese ha i giorni contati.

Fraudologia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rampin, Matteo - Caris, Ruben

Fraudologia : teoria e tecniche della truffa / autori: Matteo Rampin, Ruben Caris

Magenta : Scuola di Palo Alto, 2010

Abstract: Questo libro descrive l'arsenale del truffatore, esponendo un'analisi dettagliata dei meccanismi psicologici della truffa: il modus operandi, i trucchi, le modalità comunicative e relazionali adottate dal truffatore per sedurre e circuire le sue vittime, servendosi tanto dei tradizionali canali comunicativi quanto dei contemporanei mezzi elettronici e informatici.

I signori della truffa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vecchioni, Domenico

I signori della truffa : l'uomo che vendette la Tour Eiffel e altre incredibili storie di impostura / Domenico Vecchioni

Sesto Fiorentino : Olimpia, 2009

Abstract: Luglio 1880: il marchese Charles-Marie de Rays convince trecento sprovveduti a vendere ogni loro avere per andare a insediarsi nella «Nuova Francia», terra sperduta quanto inospitale situata in un'isola del Pacifico. Agosto 1913: Otto Wìtte, un clown tedesco di circa quarantanni, viene incoronato Otto I, re d'Albania. A Parigi, nel 1925, c'è chi riesce a vendere il simbolo della grandeur nazionale, la Tour Eiffel. Storie al limite dell'incredibile e dell'incomprensibile. Eppure sappiamo che la realtà supera la fantasia, come dimostrano ampiamente le storie raccolte in questo volume. Nell'ampia carrellata che l'Autore ci propone, emergono i ritratti di personaggi che ìn diverse epoche storiche hanno architettato, con somma maestria, truffe di straordinaria portata. Per ogni tempo, in ogni classe sociale, in ogni settore del sapere umano. Impossìbile non simpatizzare con alcuni di questi eclettici truffatori, a svantaggio degli stolti gabbati. Consola constatare che nella maggior parte dei casi le truffe non si concludono felicemente. Salvo quella operata per molti anni da Frank Abagnale che, pedinato e smascherato solo dopo interminabili inseguimenti da un caparbio agente dell'FBI, verrà da questi arruolato nelle file del Federai Bureau per formare agenti antitruffa.

Doppie identità
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Stoker, Bram

Doppie identità : i più famosi impostori della storia / Bram Stoker ; a cura di Lilli Monfregola ; traduzione di Pier Francesco Paolini

Roma : Robin, 2009

Abstract: Bram Stoker è per tutti l'autore di Dracula, il romanzo che ne ha eternato la fama come scrittore del terrore sebbene nasconda una miniera di altri interessantissimi contenuti letterari. Con la pubblicazione di Doppie identità viene alla luce l'intrigante tema - correlato a quelli della metamorfosi, del macabro e delle zone oscure della coscienza - del doppio e dell'arte dell'inganno a scapito di una vittima inconsapevole. In questo libro il lettore può trovare tuttavia molto di più: si analizza l'arte dell'impostura nella Storia e le diverse forme in cui è stata praticata. Ne scaturisce una gustosa rassegna di uomini e donne, spesso famosi e insospettabili, che nel corso dei secoli si sono nascosti sotto mentite spoglie per volontà o per caso, quasi sempre al fine di ottenere un personale, meschino tornaconto. Fino alla straordinaria rivelazione che la regina Elisabetta I, forse, era di sesso maschile.

I maestri dell'inganno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mercury, Dennis

I maestri dell'inganno : storie, documenti e rivelazioni di falsi clamorosi e abili falsari / Dennis Mercury

Milano : A. Vallardi, 2009

Abstract: / maestri dell'inganno è un viaggio nel mondo degli impostori, dove il crimine s'intreccia con l'arte e la menzogna è più forte della verità. Questo libro si addentra nella realtà della falsificazione attraverso le storie dei suoi protagonisti - cioè i principali creatori di copie, imitazioni e invenzioni fasulle - che sono riusciti a ingannare specialisti, critici, collezionisti, musei, mondo scientifico, università, e anche ingenui acquirenti. Sia che si imitino opere d'arte, reperti archeologici, gioielli esclusivi o orologi di marca, sia che si riproducano denaro falso, assegni, documenti, firme, la falsificazione ha bisogno, per riuscire, di un artista o di un artigiano. Nessun delinquente, infatti, per quanto bravo, può ordire grandi truffe senza la collaborazione di un abile falsario, personaggio quasi sempre dotato di eccezionale destrezza e brillanti risorse, ma caratterizzato anche da vita avventurosa, appassionante e spesso straordinaria.

Le grandi truffe che hanno cambiato la storia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Farquhar, Michael

Le grandi truffe che hanno cambiato la storia : bugiardi, imbroglioni, avventurieri: le straordinarie storie delle più grandi montature, frodi e beffe di tutti i tempi / Michael Farquhar

Roma : Newton Compton, 2006

Abstract: Qual è la vera storia di Nostradamus? Quali gli inganni architettati da Hitler per salire al potere e, sopratutto, i falsi storici sui quali è stato edificato il Terzo Reich? Come sono nate le più eclatanti bugie inventate dai giornali per vendere più copie? Chi è stato il primo mentitore della storia? Quali sono i personaggi più menzogneri delle Sacre Scritture? In questo saggio, Farquhar risponde a queste e altre domande mostrando che se a parole l'onestà è sempre la scelta migliore, la storia, per non parlare della finanza, della politica e dei media, suggerisce altrimenti. Ripercorrendo i secoli e rievocando alcune delle più grandi montature, astuzie e beffe di tutti i tempi, il volume presenta le incredibili storie vere di ciarlatani e impostori, contrattazioni, tranelli militari, clamorose evasioni, bluff mediatici, frodi scientifiche macchinazioni a livello governativo, imbonitori vittime della loro stessa medicina, per non parlare dello sconcertante numero di ingenui pronti a credere a tutto.

Prendimi... se puoi!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Abagnale, Frank W.

Prendimi... se puoi! / Frank W. Abagnale ; con Stan Redding ; traduzione di Amedeo Romeo

Casale Monferrato : Piemme, c2004

Abstract: Rapinatore, imbroglione, falsario, impostore. A neppure vent'anni Frank Abagnale - alias Frank Williams, Robert Conrad, Frank Adams... - è tutto questo, e molto di più. Ha solo sedici anni quando, grazie a una carta d'identità e una licenza di volo abilmente sofisticate, riesce a spacciarsi per pilota della Pan Am e a dare il via a un vorticoso giro di truffe. È l'esordio di una travolgente carriera, che lo trasforma nel più giovane ricercato sulla lista dei dieci criminali Most Wanted dell'FBI. Da New York al Messico, dalla Francia all'Italia, hanno fatto di tutto per incastrarlo. E alla fine ci sono riusciti, ma solo per scoprire che Frank Abagnale, come i gatti, ha nove vite. Una più straordinaria dell'altra.

Prova a truffarmi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Abagnale, Frank W.

Prova a truffarmi / Frank W. Abagnale

Casale Monferrato : Piemme, 2004

Abstract: Chi sa fa e chi non sa insegna, dice il proverbio. Ma non è proprio questo il caso. Perché non c'è dubbio che Frank Abagnale conosca da vicino ciò di cui parla. A neppure vent'anni aveva già spacciato assegni falsi per oltre due milioni e mezzo di dollari, collezionato denunce in ogni continente e dato il via a un vorticoso giro di truffe che lo ha trasformato nel più giovane criminale sulla lista dei dieci ricercati Most Wanted dell'FBI. È stato arrestato, ha saldato il suo debito con la giustizia e ha saltato il fosso, diventando un autorevole consulente anti-frode per l'FBI e per decine di importanti aziende.

Attenti ai buoni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giordano, Mauro

Attenti ai buoni : truffe e bugie nascoste dietro la solidarietà / Mario Giordano

Milano : Mondadori, 2003

Abstract: Dalle associazioni che si spartiscono le elemosine raccolte davanti alle chiese e agli ospedali alle grandi organizzazioni internazionali (Onu, Fao, ecc.), dai supereventi che ormai si moltiplicano (Partita del Cuore, Telethon), ma su cui raramente ci sono veri controlli, all'allegra gestione delle adozioni a distanza, dalle associazioni che si spartiscono i contributi pubbblici fino alle vergogne della Croce rossa, Mario Giordano alza il velo su una delle ultime ipocrisie del volemose bene all'italiana e rivela tutte le truffe nascoste dietro la parola magica solidarietà.