Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Data 2007
× Data 2005
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2004

Trovati 15163 documenti.

Mostra parametri
1
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Carrozzo, Mario - Cimagalli, Cristina

1 : Dalle origini al Cinquecento / Mario Carrozzo, Cristina Cimagalli

Abstract: La natura stessa del fenomeno musicale pone, a chi si propone di esaminarlo secondo una prospettiva storica, due problemi fondamentali. Innanzitutto, lungo il percorso della civiltà occidentale la musica è stata pensata e praticata secondo modalità via via diverse, anche contrastanti. In secondo luogo, le singole creazioni musicali si intendono tanto meglio quanto più si comprende la rete di relazioni che intercorre tra un'opera e l'altra e che le lega all'ambito sociale e culturale di cui sono espressioni. E' stato proprio il tentativo di affrontare questi problemi a suggerire la struttura dell'opera.

Le tabelle millesimali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Le tabelle millesimali : software di calcolo

Santarcangelo di Romagna : Maggioli, 2004

Abstract: Software di calcolo.

Tarcisio Pacati
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Campagnoni, Martino

Tarcisio Pacati : deputato cattolico della montagna bergamasca / Martino Campagnoni

Bergamo : Novecento grafico, 2004

Corri, coniglio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Updike, John

Corri, coniglio / John Updike ; introduzione di Claudio Gorlier

Milano : Mondolibri, stampa 2004

Lame di luce
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Connelly, Michael

Lame di luce : thriller / Michael Connelly ; traduzione di Mariagiulia Castagnone

Casale Monferrato : Piemme, 2004

Abstract: Il detective Harry Bosch ha chiuso il distintivo nel cassetto: dopo ventotto anni ha lasciato la polizia di Los Angeles. Ma la ricerca della verità è per lui un'ossessione, una febbre che gli impedisce di trovare pace. Nella sua mente è ancora viva l'immagine di Angela Benton, strangolata quattro anni prima: i seni scoperti, gli occhi spalancati, le mani alzate sopra la testa, in un'implorante richiesta d'aiuto. La telefonata di Lawton Cross, poliziotto che si era occupato dell'indagine dopo di lui, è la molla che spinge Bosch ad agire. La vittima lavorava come assistente di un famoso produttore di Hollywood e tutti gli indizi sembrano collegare la sua morte a una rapina da due milioni di dollari avvenuta sul set di un grande film d'azione.

Fiori
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dulevant, Stefano

Fiori = Flowers / fotografie: Stefano Dulevant

Savigliano : Gribaudo, 2004

L. A. confidential
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ellroy, James

L. A. confidential / James Ellroy ; traduzione di Carlo Oliva

Roma : Gruppo editoriale L'espresso, Divisione La repubblica, c2004

Michele Strogoff
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Verne, Jules

Michele Strogoff : da Mosca a Irkutsk / Jules Verne ; traduzione di L. A. Cerani

Milano : Fabbri, stampa 2004

Manara
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Manara, Milo - Pratt, Hugo - Castelli, Alfredo

Manara : Molly, coniglia bianca e l'uomo delle nevi / Milo Manara, Hugo Pratt, Alfredo Castelli

Roma : Gruppo editoriale L'espresso, Divisione La repubblica, c2004

Le anime grigie
3 0 0
Materiale linguistico moderno

Claudel, Philippe

Le anime grigie / Philippe Claudel ; traduzione di Francesco Bruno

Milano : Ponte alle Grazie, 2004

Abstract: Inverno 1917. In un piccolo paese della Lorena, a pochi chilometri dai campi di battaglia dove si sta compiendo una delle più grandi carneficine della storia europea, viene trovato il cadavere di una bambina di dieci anni. L'assassino è un giovane disertore e viene immediatamente giustiziato, nonostante una testimone sostenga di aver visto la vittima incontrarsi con il Procuratore, la sera del delitto. È il poliziotto del paese, che aveva sempre dubitato della colpevolezza del ragazzo, a ripercorrere, a distanza di molti anni, quei giorni e la catena di eventi che li hanno preceduti e seguiti. Un racconto che si conclude con la presa di coscienza che, sulla frontiera fra bene e male, tutti sono a un tempo colpevoli e innocenti, giusti e ingiusti.

Educare Caino
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De_Giorgi, Fulvio

Educare Caino : per una pedagogia dell'eschaton / Fulvio De Giorgi

Brescia : La scuola, 2004

Il vento del nord
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Murgia, Pier Giuseppe

Il vento del nord : storia e cronaca del fascismo dopo la Resistenza, 1945-50 / Pier Giuseppe Murgia

[Milano] : Kaos, 2004

Abstract: Storia e cronaca del fascismo dopo la Resistenza, 1945-1950:. II fascismo in fuga . II breve soffio del vento del Nord . L'epurazione . Le prigioni . L'amnistia . Gli squadristi del re . L'Uomo qualunque . II fascismo clandestino . Nascita del Movimento sociale italiano . Come l'Italia diventa democristiana. Tecnica della restaurazione.+Il vento del Nord h un lavoro di ricostruzione storiografica utile e importante. Ricco di un'articolata documentazione, narrato in un'avvincente forma cronachistica, il libro di Murgia ha il fondamentale pregio di ricostruire un momento nevralgico della storia italiana attraverso le misconosciute vicende dei fascisti vinti ma non domi. Vicende che hanno influito sulla nascita e sul divenire della democrazia italiana, con effetti di lunga portata; [dalla prefazione di Giorgio Galli].

Un balilla partigiano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cassarà, Emanuele

Un balilla partigiano / Emanuele Cassarà

Torino : CDA & Vivalda, 2004

Abstract: Nei giorni tragici e convulsi dopo l'8 settembre, un ex balilla raggiunge i famosi ribelli sulle montagne della Valle di Susa e diventa partigiano. Il 18 aprile 1945 durante un rastrellamento viene catturato, incarcerato a Susa e condannato a morte. Lo salva il 25 aprile, la Liberazione, ma appena liberato scopre che nel frattempo la sua 114 brigata Garibaldi è stata attaccata in forze e che sono morti sedici compagni, tra cui il suo amico Giuseppe. Perché mai un massacro così organizzato e spietato a pochi giorni dalla fine della guerra? A sessant'anni dai fatti, l'ex partigiano torna sul posto, rintraccia e interroga i superstiti per chiarire l'atroce fatto di sangue. Dalla sua inchiesta riaffiora una storia vera, asciutta e drammatica.

L'ultimo amico
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ben Jelloun, Tahar

L'ultimo amico / Tahar Ben Jelloun ; traduzione di Anna Maria Lorusso

Milano : Bompiani, 2004

Abstract: È la storia di due amici, Ali e Mamed. Hanno condiviso molte cose, hanno amato, studiato, si sono abbandonati al sogno di un'utopia rivoluzionaria insieme, ma poi, all'improvviso, una lettera di Mamed, fatta di poche frasi, brutali, secche, definitive, annuncia la rottura del loro sodalizio. Solo alla fine, dopo la rievocazione delle loro vicende personali emergeranno la verità e il senso di quella lettera drammatica. Sapremo che l'amicizia è finita per volere di Mamed, che ha preferito risparmiare all'amico un dolore troppo grande.

Arrivederci piccole donne
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Serrano, Marcela

Arrivederci piccole donne / Marcela Serrano ; traduzione di Michela Finassi Parolo

Milano : Feltrinelli, 2004

Abstract: Sono cugine ma si sentono sorelle, sono clonate dalle eroine di Piccole donne: Nieves, Ada, Luz e Lola. I loro genitori hanno dilapidato la fortuna ereditata dall'antenato José Joaquín Martínez. Quando erano bambine si riunivano con Oliviero, il fratellastro di Luz, nella proprietà familiare gestita dalla zia che manteneva l'oziosa parentela. Poi, il colpo di stato dell'11 settembre 1973, l'arresto di Oliviero e l'esilio di Ada a Londra, innamorata di Oliviero e rivale di Lola. Quando inizia il romanzo, nel 2002, la famiglia è sparsa per il mondo e le cugine sono in attesa di rincontrarsi. Una saga ricca di sottigliezze psicologiche femminili e accenti epocali: il Cile degli anni Settanta, Londra, Parigi, l'attentato alle Torri Gemelle.

Lo stalinismo e la sinistra italiana
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zaslavsky, Victor

Lo stalinismo e la sinistra italiana : dal mito dell'Urss alla fine del comunismo, 1945-1991 / Victor Zaslavsky

Milano : Mondadori, 2004

Abstract: Nel 1948 c'era o no la possibilità di un'insurrezione comunista nel nostro Paese? E quella di diventare una Repubblica popolare e di entrare nell'orbita politica dell'Urss? Con questo libro Victor Zaslavsky, storico contemporaneo docente alla Luiss di Roma, fa il punto della questione e sostiene che il ricorso alle armi era ritenuto una scelta del tutto praticabile e che se ciò non avvenne fu solo perché mancò l'appoggio militare da parte della Jugoslavia di Tito, che a sua volta aveva perduto l'appoggio politico e militare di Stalin.

Undici calze di seta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rice, Craig

Undici calze di seta / Craig Rice

Milano : Polillo, 2004

Abstract: Quando Jay Otto, in tuba, frac e coi bastone da passeggio, compariva sui palcoscenico del night club Casino, il pubblico impazziva, pregustando l'eccezionale spettacolo: giochi di prestigio, imitazioni, equilibrismi col bastone. Jay Otto era l'armonia fatta persona... una persona alta poco meno di un metro. Già, perché lui era il Grande Nano, noto tanto per le sue esibizioni quanto per la sua arroganza e cattiveria. In pochi lo sopportavano e fra questi i proprietari del locale, Jake e Helene Justus, ben decisi a tenersi la loro stella in miniatura. Ma una sera, Jay Otto offre loro uno spettacolo di tutt'altro genere quando, entrando in camerino, lo trovano strangolato con undici calze di seta. Ad aiutarli nella ricerca della verità è il vecchio amico John J. Malone, un avvocato geniale e beone che si trova a suo agio nelle situazioni più assurde.

Come nasce la Repubblica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tranfaglia, Nicola

Come nasce la Repubblica : la mafia, il Vaticano e il neofascismo nei documenti americani e italiani 1943-1947 / Nicola Tranfaglia ; note di Giuseppe Casarrubea

Milano : Bompiani, 2004

Abstract: L'apertura degli archivi dei Servizi segreti americani, la disponibilità di fondi importanti dell'archivio del PCI e nell'Archivio centrale dello Stato consentono oggi di ripercorrere il periodo cruciale che segue allo sbarco degli Alleati in Sicilia e alla nascita della Repubblica, rispondendo a una serie di interrogativi rimasti insoluti: chi furono i mandanti e gli organizzatori della strage di Portella della Ginestra? Quale ruolo ha avuto la mafia siciliana nell'organizzazione del separatismo? Quale la sua influenza sul partito cattolico? Quale strategia ha adottato il partito comunista di fronte all'offensiva condotta dai proprietari terrieri, dalla mafia e dagli americani contro le lotte contadine?

La Resistenza tra unità e conflitto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dondi, Mirco

La Resistenza tra unità e conflitto : vicende parallele tra dimensione nazionale e realtà piacentina / Mirco Dondi

[Milano] : B. Mondadori, 2004

Abstract: La resistenza, tra spinte autonome e tentativi di centralizzazione, annovera al suo interno una continua dinamica di opposizione che mina la possibilità di un'organizzazione compiuta. L'antifascismo convive per sua natura con il problema dell'unità. Un problema di sdoppiamento che si moltiplica per tutte le piccole realtà locali italiane, ognuna animata da contrasti e conciliazioni negate. Nella lettura parallela di dimensione nazionale e vicende partigiane nel piacentino, invece che restringere lo sguardo, questo libro riesce ad aprirlo sulle contraddizioni di una storia irriducibile a una formula, proprio perché polverizzata in un connubio di minoranze incapaci di riconoscersi in un disegno unico.

Partigiani della montagna
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bocca, Giorgio <1920- >

Partigiani della montagna : vita delle divisioni Giustizia e Libertà del Cuneese / Giorgio Bocca

Milano : Feltrinelli, 2004

Abstract: Un libro, il primo di Giorgio Bocca, scritto nel 1945, che a distanza di più di cinquant'anni ha il fascino della testimonianza diretta e di una vicenda storica esemplare. La Resistenza ha un significato storico e politico spesso sottoposto a revisioni e rivisitazioni, ma l'importanza di quel significato è da sottolineare non solo per il suo valore politico, ma anche per quello morale. I giovani delle formazioni partigiane protagonisti di questo libro non avevano idea di comunismo, erano cresciuti nell'autarchia fascista, senza aver mai vissuto esperienze politiche. Eppure ebbero il coraggio di schierarsi, di praticare una loro spontanea tensione morale, di formarsi nella lotta, riscattando agli occhi del mondo la dignità del popolo italiano.