Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Data 2001
× Soggetto Opere
× Lingue Inglese
Includi: tutti i seguenti filtri
× Paese Italia
× Soggetto Verdi, Giuseppe

Trovati 51 documenti.

Mostra parametri
Verdi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gallarati, Paolo

Verdi : l'opera italiana / Paolo Gallarati

Milano : Il saggiatore, 2022

Abstract: Un sicario prezzolato e un buffone di corte, vittima di una maledizione, avanzano nella notte, confabulando attorno a un omicidio e a una vendetta che si ritorcerà contro chi l'ha voluta. Una principessa tenuta in schiavitù sceglie di morire sepolta viva pur di non abbandonare il suo amato, condannato a morte da un potere feroce. Una cortigiana incontra l'amore, si sacrifica rinunciandovi e muore di tisi, trasfigurandosi in un angelo. Vicende, personaggi e luoghi resi immortali dalla musica di un compositore che, ancora bambino, vide un fulmine colpire la chiesa del prete contro cui aveva imprecato per un torto subito e che, anche per quell'episodio, pose il tema della forza del destino al centro del suo teatro. Il suo nome era Giuseppe Verdi. Paolo Gallarati ci conduce alla scoperta della vita e delle opere di Verdi, intrecciando per la prima volta l'una con le altre, indissolubilmente. La sua è una narrazione assieme biografica e storica, che segue l'evoluzione del compositore da giovane talento a grande maestro, alternandola a letture attente e avvincenti di ogni sua opera, atto per atto, scena per scena. Da Nabucco a Macbeth, da Rigoletto alla Traviata fino ad Aida e agli ultimi lavori di ispirazione shakespeariana, Gallarati ricostruisce il percorso profondamente innovativo di un genio che, nel rifiuto di ogni convenzione, nella ricerca stilistica e teatrale ha sempre seguito unicamente la propria ispirazione. Verdi è un libro dalla doppia anima, scritto per chi vuole avvicinarsi all'opera di uno dei più grandi musicisti di tutti i tempi come per chi sente il bisogno di approfondire la propria conoscenza insieme a un musicologo quale Gallarati. Un volume dalle cui pagine emerge luminosa la grandezza di un personaggio unico, ispirato, nell'arte e nella quotidianità, da un lucido realismo.

Ascoltare Verdi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bietti, Giovanni

Ascoltare Verdi / Giovanni Bietti

Bari ; Roma : Laterza, 2021

Abstract: "Ascoltare Verdi" ci accompagna sapientemente nella conoscenza delle opere del grande compositore: dal Nabucco al Falstaff, ogni capitolo del libro è dedicato a una fondamentale composizione di Giuseppe Verdi, della quale si raccontano la trama, la genesi e il contesto, ma soprattutto si approfondisce la sostanza musicale e drammatica. Ampio spazio è infatti riservato al modo in cui il compositore usa le voci e gli strumenti dell'orchestra, alla sua personale, ricchissima concezione drammatica, all'originale ripensamento delle forme e delle convenzioni dell'opera ottocentesca. Il lettore, risalendo cronologicamente l'evoluzione del pensiero drammatico di Verdi, lo sviluppo della sua poetica, la costante volontà di guardare il mondo attraverso le note, scopre la sua visione allo stesso tempo artistica, morale e politica - il modo in cui, secondo molti studiosi, Verdi ha contribuito a fare l'Italia e soprattutto a fare gli italiani.

Verdi a Parigi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Isotta, Paolo

Verdi a Parigi / Paolo Isotta

Venezia : Marsilio, 2020

Abstract: Quando Verdi conseguì il primo importante successo col "Nabucco", il genere di melodramma che s'era imposto era di origine francese, pur se fondato in prevalenza da italiani: il Grand-Opéra. La creazione di tale modello si deve ai sommi Cherubini, Spontini, Rossini; esso viene raccolto da Auber, Meyerbeer, Halévy, Donizetti. Ma Verdi ha una personalità di ferro. Pur influenzato dai predecessori, adotta il modello quale cornice esterna e lo riempie di contenuti stilistici, drammatici e psicologici soltanto suoi. Poi addirittura lo rovescia. Al tipico, al «caratteristico» e al diversivo sostituisce la sintesi, il nesso e la velocità drammatici. Al carattere stereotipo dei personaggi contrappone la irreproducibilità e la ricerca del Vero drammatico: non imitato bensì trasceso per mezzo dell'arte: la sua formula è «inventare il Vero». In ciò la sua creazione è coerente per decennî. Il suo successo lo fece quasi subito desiderare dall'Opéra di Parigi. Il maestro si concesse di rado a partire dal 1847, ma in francese sono alcuni dei suoi capolavori. Questo libro parte dai rapporti di Verdi con l'Opera francese, la cultura, l'ambiente e la società francesi, per tentare di fare del compositore un ritratto generale, estetico e anche politico: e di molti capolavori in qualche modo connessi con la Francia, a partire dalla "Traviata", fa una distesa narrazione e interpretazione.

Meno grigi più Verdi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mattioli, Alberto

Meno grigi più Verdi : come un genio ha spiegato l'Italia agli italiani / Alberto Mattioli

Milano : Garzanti, 2018

Abstract: Giuseppe Verdi è il più celebre e popolare tra gli operisti: i suoi melodrammi continuano a essere rappresentati nei teatri di tutto il mondo. Ma Verdi è stato anche qualcosa di più: insieme a pochi altri grandi compatrioti (Machiavelli, Leopardi, Fellini) ha saputo descrivere gli italiani non per come credono di essere, ma per come sono veramente. Le opere del genio di Busseto sono i modelli dei nostri (tanti) vizi e delle nostre (poche) virtù: la prima scena del Rigoletto sembra svolgersi durante una delle cene eleganti di Arcore; il protagonista di Un ballo in maschera è l'archetipo del bamboccione di provincia, già pronto per comparire nei Vitelloni; Radamès è il ragazzo di buona famiglia che si innamora della colf immigrata Aida invece che di un mezzosoprano socialmente compatibile. E nei suoi capolavori tutti, fra una cavatina e un duetto, ritroviamo atmosfere, situazioni e istituzioni che sono, nel bene e nel male, tipicamente italiane: la famiglia, il rapporto con le donne e con la Chiesa, la noia della provincia, il ruolo degli intellettuali, il peso del denaro. Con sterminata ammirazione, Alberto Mattioli ci insegna a riconoscere in queste pagine divertite e partecipi come Verdi - rappresentandoli con lucida e profonda consapevolezza - ha fatto gli italiani. Senza dimenticare che, in fondo, anche gli italiani hanno fatto Verdi.

Con moltissima passione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mellace, Raffaele

Con moltissima passione : ritratto di Giuseppe Verdi / Raffaele Mellace

2. ed.

Roma : Carocci, 2017

Abstract: Sulla scorta di una ricerca internazionale che negli ultimi decenni si è dimostrata vivacissima, il libro propone una ricognizione completa del personaggio Verdi e del suo teatro musicale aggirando le secche del taglio tradizionale "vita/opere". La biografia verdiana è accostata attraverso la geografia delle città decisive per la vicenda dell'uomo e dell'artista, nel percorso politico tra Risorgimento e Unità, e nelle dinamiche della vita professionale e di quella privata. Il teatro di Verdi è discusso nel complesso dei suoi fondamenti estetici e drammaturgici e dei suoi riferimenti ideali, decifrato nel microcosmo abitato dai suoi personaggi, seguito dal primo all'ultimo titolo, senza tralasciare i lavori non operistici. Una serie di apparati completa il quadro dotando il lettore/spettatore di importanti strumenti d'indagine.

Verdi a Napoli, Verdi al San Carlo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Verdi a Napoli, Verdi al San Carlo : il San Carlo nel mondo

Milano : Skira, 2016

Abstract: Nell'anno in cui il mondo celebrava il genio artistico di Giuseppe Verdi per i duecento anni dalla sua nascita, il San Carlo ha presentato il progetto "Verdi a Napoli, Verdi al San Carlo", che puntava alla valorizzazione del patrimonio artistico e musicale dell'Archivio Storico, attraverso le preziose testimonianze della presenza di Verdi a Napoli, esposte nel ricco percorso della mostra dallo stesso titolo, che disegnava le tappe di una memoria, scandita sulle tracce di un legame antico, ma sempre vivo con il Lirico napoletano. [...] Verdi è l'autore a cui il San Carlo è rimasto fedele sempre, rappresentando ininterrottamente le sue opere fino a oggi e diffondendo nel mondo la sua musica, in tournée che hanno esaltato le capacità produttive del teatro napoletano. Non è un caso che la prossima stagione, oramai imminente (2016-2017), riproponga, in diverse fasi dell'anno, la trilogia popolare ("Rigoletto" a gennaio, "La traviata" ad aprile, "Il trovatore" a luglio) e il "Simon Boccanegra" a ottobre; altri ancora saranno i titoli scelti per il 2018 e per i cartelloni a venire. [...] L'obiettivo è traghettare la memoria nel futuro.

Verdi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rescigno, Eduardo

Verdi / Eduardo Rescigno

Milano : Mind, 2017

Abstract: La vita di un uomo che ha svariati motivi d'interesse per noi: qualcosa di più o per lo meno di diverso di un semplice musicista. In qualche momento della sua vita ci appare come un abile imprenditore, che utilizza il talento di operista per metterne a frutto i guadagni nell'ambito dell'attività di proprietario terriero, attento a scovare i più aggiornati sistemi di coltivazione per riuscire a dar lavoro al maggior numero di contadini e operai. E poi, ancora, un uomo attento a non disperdere il patrimonio e, in vista del congedo dalla vita, capace di metterlo a frutto realizzando importanti opere di utilità sociale, come la Casa di riposo per musicisti e l'Ospedale di Villanova, entrambi attivi tuttora. Ne possiamo seguire la vita attraverso stralci dalle sue moltissime lettere, la cui lettura ci mostra un'insolita eleganza di stile e una straordinaria capacità di sintesi: potremmo pensare a lui come a uno fra i maggiori scrittori del secondo Ottocento. Ma sappiamo, nel contempo, che è stato il creatore di personaggi che fanno ormai parte della nostra esistenza e non solo di noi italiani.

Verdi ritrovato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gallarati, Paolo

Verdi ritrovato : Rigoletto, Il trovatore, La traviata / Paolo Gallarati

Milano : Il saggiatore, 2016

Abstract: "Rigoletto", "Il trovatore" e" La traviata" sono le opere di Verdi più eseguite e amate dal pubblico: la loro modernità appare intramontabile. Ma sono anche state le più soggette ai rovesci della fortuna critica. Negli ultimi quarant'anni la ricezione del teatro verdiano si è trasformata: sono cambiate le modalità esecutive, il gusto della recitazione e degli allestimenti scenici, i criteri editoriali, le preferenze del pubblico. Molti studi hanno gettato nuova luce sulle caratteristiche formali del melodramma di Verdi, sui suoi rapporti con la musica, il teatro, la letteratura, l'arte, la società e la cultura romantica. Sin dall'inizio, una cattiva tradizione esecutiva aveva deformato le sue partiture, con dichiarato disappunto del musicista. Ma lo scrupolo filologico di Toscanini e dei direttori di formazione sinfonica cresciuti nel secondo Novecento - preoccupati sempre più di eseguire, come voleva Verdi, "semplicemente ed esattamente quello che è scritto" - ha contribuito alla riscoperta della sua arte. "Verdi ritrovato" nasce allora dall'esigenza di una verifica. Paolo Gallarati traccia un profilo storico dell'interpretazione verdiana e descrive il laboratorio in cui l'artista si è procurato gli strumenti stilistici ed estetici che, grazie alla decisiva influenza del teatro di parola parigino, gli sarebbero serviti per comporre la trilogia e rinnovare il melodramma italiano nel senso della sobrietà e della naturalezza evitando enfasi ed esagerazioni.

Verdi, l'italiano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Muti, Riccardo

Verdi, l'italiano : ovvero, in musica, le nostre radici / Riccardo Muti ; a cura di Armando Torno

Milano : Rizzoli, 2014

Abstract: Il maestro Riccardo Muti dedica a Verdi questo libro che è insieme un omaggio appassionato al compositore e un viaggio nelle sue opere. Ed è anche un tentativo - da parte del suo massimo interprete assieme a Toscanini - di fargli riconoscere nella storia della musica l'importanza che merita. Se infatti Mozart o Wagner sono indiscutibilmente considerati giganti nei loro Paesi d'origine e nel mondo intero, da noi Verdi è spesso stato presentato come il compositore dei motivetti facili e orecchiabili ed è stato in molti casi eseguito senza rispetto filologico, come se le sue partiture potessero essere modificate e adattate a piacimento. Ma Verdi - argomenta Muti - è un genio assoluto, è il patriarca della musica italiana e, se pure mette in scena le grandi passioni umane, lo fa sempre nella cornice di una straordinaria raffinatezza e nobiltà delle espressioni. Nelle pagine di Verdi, l'italiano, i lettori vengono quindi accompagnati a scoprire il vero fascino di questo musicista, scandagliando il perfetto accordo tra parole e note che fa di ogni sua opera un capolavoro di teatro. Ma la grandezza di Verdi sta anche nella tragedia dell'uomo moderno davanti a Dio come resa nel Requiem, nell'interpretazione dello spirito italiano che lo fece addirittura assurgere a bandiera del Risorgimento e in opere assolute quali Otello e Falstaff, frutti di una finissima consapevolezza dell'incedere verso il tramonto della vita.

Verdi & Wagner nel cinema e nei media
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Verdi & Wagner nel cinema e nei media : atti del Convegno internazionale nel bicentenario della nascita : Parma, Casa della musica, 10-11 maggio 2013 / a cura di Sergio Miceli e Marco Capra

Parma : Istituzione Casa della Musica ; Venezia : Marsilio, 2014

Abstract: Nel 2013 si è celebrato il bicentenario della nascita di due protagonisti della musica di tutti i tempi, Giuseppe Verdi e Richard Wagner. Questo volume raccoglie le riflessioni che alcuni dei maggiori specialisti a livello internazionale hanno dedicato nell'occasione ai due maestri e a come il cinema e i media hanno interagito con la loro opera. Il tema, insolito nel mondo degli studi sia in campo musicale sia cinematografico, riguarda soprattutto il rapporto che la settima arte ha sviluppato fin dagli albori, al tempo del muto, con i due più emblematici autori di teatro musicale del XIX secolo, intesi tanto come personaggi effettivi delle trame cinematografiche quanto come autori delle musiche utilizzate nelle colonne sonore, scelte da numerosi registi.

Va' pensiero...
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Setti, Corrado - Goglio, Gabriella

Va' pensiero... : il percorso umano e artistico di Giuseppe Verdi / Corrado Setti, Gabriella Goglio

2. ed.

Vignate : Lampi di stampa, 2013

Giuseppe Verdi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giuseppe Verdi : musica, cultura e identità nazionale

Roma : Gangemi, 2013

Verdi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Budden, Julian

Verdi / Julian Budden ; prefazione di Gabriella Biagi Ravenni

Pisa ; Cagliari : Della Porta, 2013

Abstract: Una documentata e affascinante biografia dell'uomo e dell'artista Giuseppe Verdi. Il libro ripercorre la vita del compositore dalle umili origini fino al raggiungimento dello status di vate musicale d'Italia, ricostruendo in modo accessibile e acuto il contesto storico e il mondo musicale in cui Verdi operò, le sue idee intellettuali e la grandiosa maestria nel comunicarle attraverso la musica.

Verdi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Verdi, Giuseppe

Verdi : l'uomo nelle sue lettere / a cura di Franz Werfel e Paul Stefan

Roma : Castelvecchi, 2013

Abstract: Pubblicata inizialmente in tedesco nel 1926 e poi ampliata e riedita in inglese nel 1942, questa è stata la prima antologia delle lettere di Giuseppe Verdi destinata a un pubblico non italiano: un libro che ha dato un deciso impulso agli studi verdiani fuori dai confini nazionali, ma che per struttura e organicità ha rappresentato un modello importante anche in Italia. La selezione attinge al cospicuo patrimonio dei carteggi verdiani e copre l'intero arco della carriera del Maestro, dagli esordi fino agli ultimissimi giorni di vita, rievocando la parabola gloriosa di un artista immortale sullo sfondo di un'epoca di straordinario fermento. Scelte e ordinate in modo da restituire in un quadro coerente la personalità schiva quanto complessa di Verdi, le lettere rivelano il genio, gli affetti, l'impegno politico e sociale, le speranze e le delusioni di un carattere irrequieto. Il volume si apre con un saggio di Franz Werfel, già autore di Verdi. Il romanzo dell'opera, che nel suo stile inconfondibile fornisce al lettore le coordinate essenziali per addentrarsi nell'universo del compositore di Busseto senza smarrirsi nella sua vastità. Verdi. L'uomo nelle sue lettere offre un contributo indispensabile alla conoscenza della dimensione umana del Maestro; una raccolta ragionata di documenti preziosi, che non smette mai di intrattenere e appassionare.

Verdi e la rivoluzione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Parinetto, Luciana

Verdi e la rivoluzione : alienazione e utopia nella musica verdiana / Luciana Parinetto ; a cura di Manuele Bellini e Gabriele Scaramuzza

Milano ; Udine : Mimesis, 2013

Abstract: Parinetto seppe avvicinare Verdi con intelligenza e con la stessa passione che nutriva verso i temi filosofici, politici e morali che segnarono la sua ricerca. Gli scritti qui raccolti appartengono ad anni lontani, e ne serbano il sapore: non per questo sono superati. Talune prese di posizione hanno avuto conferma; e conservano una loro originalità e freschezza. Riscatta il primo Verdi in anni in cui ci voleva coraggio a farlo, e in un ambiente culturale in cui pregiudizi, luoghi comuni e remore aprioristiche antiverdiane erano di casa, non meno di quanto lo siano tuttora. Non si trincea dietro analisi sedicenti avalutative, ma sa cogliere il valore delle opere nella loro globalità. Non vede le acquisizioni dell'ultimo Verdi come una sorta di acquiescenza a modelli che gli sono estranei, a un vero dramma musicale, di cui Wagner sarebbe l'alfiere. Nutrì per la Callas un'autentica passione: in anni di contrapposizioni melodrammatiche tra dive seppe coglierne la statura interpretativa, la capacità di far scoprire mondi sottovalutati, quando non compromessi da interpretazioni fuorvianti, se non scadenti o volgari, comunque incapaci di cogliere la verità del teatro verdiano.

Verdi, l'italiano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Muti, Riccardo

Verdi, l'italiano : ovvero, in musica, le nostre radici / Riccardo Muti ; a cura di Armando Torno

Milano : Rizzoli, 2012

Abstract: Alla vigilia del bicentenario della nascita, il maestro Riccardo Muti dedica a Verdi questo libro che è insieme un omaggio appassionato al compositore e un viaggio nelle sue opere. Ed è anche un tentativo - da parte del suo massimo interprete assieme a Toscanini - di fargli riconoscere nella storia della musica l'importanza che merita. Se infatti Mozart o Wagner sono indiscutibilmente considerati giganti nei loro Paesi d'origine e nel mondo intero, da noi Verdi è spesso stato presentato come il compositore dei motivetti facili e orecchiabili ed è stato in molti casi eseguito senza rispetto filologico, come se le sue partiture potessero essere modificate e adattate a piacimento. Ma Verdi - argomenta Muti - è un genio assoluto, è il patriarca della musica italiana e, se pure mette in scena le grandi passioni umane, lo fa sempre nella cornice di una straordinaria raffinatezza e nobiltà delle espressioni. Nelle pagine di Verdi, l'italiano, i lettori vengono quindi accompagnati a scoprire il vero fascino di questo musicista, scandagliando il perfetto accordo tra parole e note che fa di ogni sua opera un capolavoro di teatro. Ma la grandezza di Verdi sta anche nella tragedia dell'uomo moderno davanti a Dio come resa nel Requiem, nell'interpretazione dello spirito italiano che lo fece addirittura assurgere a bandiera del Risorgimento e in opere assolute quali Otello e Falstaff, frutti di una finissima consapevolezza dell'incedere verso il tramonto della vita.

Il teatro di Verdi in scena e in DVD
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giudici, Elvio

Il teatro di Verdi in scena e in DVD / Elvio Giudici

Milano : Il saggiatore, 2012

Con Verdi in Casa Barezzi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Con Verdi in Casa Barezzi / a cura di Corrado Mingardi

Parma : Grafiche Step, [2012]

Vivaverdi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rescigno, Eduardo

Vivaverdi : dalla A alla Z Giuseppe Verdi e la sua opera / Eduardo Rescigno

Milano : Rizzoli, 2012

Abstract: In un'immersione nell'universo del compositore simbolo del nostro Paese, Eduardo Rescigno ricostruisce in questo dizionario gli eventi cruciali della vita e della produzione verdiana: esplora le parole chiave, le trame e i personaggi di capolavori come Aida o Rigoletto, racconta gli incontri con Cavour e gli altri eroi del Risorgimento, rivela insoliti aneddoti della vita privata e retroscena delle prime rappresentazioni nei grandi teatri europei. E attingendo a scritti autografi, articoli e documenti del tempo, dipinge un ritratto del compositore che, a due secoli dalla sua nascita, continua a incantare il mondo.

Giuseppe Verdi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Baudinelli, Riccardo

Giuseppe Verdi : i luoghi della vita e della musica / di Riccardo Baudinelli

Fidenza : Mattioli 1885, 2012

Abstract: Ogni Viaggio nella Storia nasce per soddisfare la curiosità del turista più attento, fornendo informazioni preziose per chiunque voglia capire i fatti, scoprire i personaggi che li hanno detcrminati e soprattutto ritrovare, sul terreno della Storia, le tracce del passato. Con la speranza di accompagnarvi nell'esperienza gratificante di una preziosa, indimenticabile vacanza.« Oh! chi mor'i senza fine,non bufine,non è spento,non è qui »Giovanni Pascoli, A VerdiNel bicentenario della nascita del cigno di Busseto, questa guida turi-stico-musicale, ricca di fotografie, illustrazioni e immagini d'epoca, rende omaggio alla figura del grande compositore, autore della colonna sonora del Risorgimento, accompagnando il lettore/turista alla scoperta dei luoghi legati alla sua vita e alla sua musica, attraverso una serie di itinerari con tanto di mappe, storie, personaggi e descrizioni, ricchi di aneddoti e curiosità.Un viaggio che da Roncole Verdi a Milano, passando per Busseto, Sant'Agata e il territorio piacentino, ci conduce sino a Parma, Genova, Venezia, Firenze, Napoli e oltre, alla ricerca di teatri, case, palazzi, musei, conservatori, chiese, hotel, monumenti, locali storici, archivi e biblioteche, sparsi sul territorio nazionale, che custodiscono cimeli e testimonianze della vita e delle opere del Maestro.