Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese su
× Paese Germania
Includi: tutti i seguenti filtri
× Lingue Spagnolo
× Lingue Italiano

Trovati 199 documenti.

Mostra parametri
L' ultimo spegne la luce
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Parra, Nicanor

L' ultimo spegne la luce / Nicanor Parra ; a cura di Matteo Lefèvre

Firenze [etc.] : Bompiani, 2019

Abstract: Se c'è un poeta latinoamericano che gode di un credito indiscusso per l'originalità, la qualità e la irriverente costanza del suo impegno letterario, è senz'altro Nicanor Parra. Nei suoi ottant'anni di scrittura questo fondamentale autore cileno ha saputo condurre agli estremi le possibilità della creatività in versi, inaugurando il genere dell'antipoesia e riuscendo a scardinare dall'interno il sistema delle lettere sudamericane grazie a una beffarda, ostinata azione corrosiva. Tradotto da Allen Ginsberg e Lawrence Ferlinghetti, amatissimo dal conterraneo Bolaño, considerato in America "essenziale come Walt Whitman", vincitore dei principali premi letterari in lingua spagnola, Parra è ancora poco noto al pubblico italiano. Questa antologia, la più ampia mai apparsa in Italia, vuole colmare questa lacuna

Crafted nature
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Jungmann, Annette

Crafted nature = Fait par la nature / by Annette Jungmann

Brakel : Rico design, [2019?]

Poema del cante jondo, seguito da Architettura del cante jondo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

García Lorca, Federico

Poema del cante jondo, seguito da Architettura del cante jondo / Federico García Lorca ; a cura di Enrico Di Pastena, Valerio Nardoni

Bagno a Ripoli : Passigli, 2019

Abstract: Il cante jondo (letteralmente: canto profondo) è uno stile vocale del flamenco, tipico della regione dell’Andalusia e dalla forte matrice gitana. Nella riscoperta della tradizione poetica e folklorica nazionale, che fu una delle basi della ricerca della grande generazione della poesia spagnola del ’27 (a cui Federico Garcia Lorca apparteneva insieme a Pedro Salinas, Rafael Alberti, Luis Cernuda, Vi-cente Aleixandre...), il cante jondo assunse un’importanza del tutto particolare: basti pensare che nel 1922 il compositore, e grande amico di Lorca, Manuel De Falla presiedette a Granada all’organizzazione del Concurso de Cante Jondo, cui seguì un’imponente manifestazione tra musica, danza e poesia che si tenne presso la Alhambra. Tra le opere meno frequentate di Federico Garcia Lorca c’è il Poema del cante jondo, uno straordinario ciclo di poesie che fu ultimato un anno prima di quel Concurso, e che qui presentiamo completo nella traduzione di Valerio Nardoni. Queste poesie vennero pubblicate solo dieci anni dopo la loro stesura, nel 1931, che è anche l’anno in cui il poeta tenne una memorabile conferenza sullo stesso tema, qui presentata in appendice alle poesie, seguita dall’attento ed esauriente studio del suo traduttore, Enrico Di Pastena.

Grammatica spagnola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Caiazzo, Evandro

Grammatica spagnola : manuale di morfologia con esercizi / Evandro Caiazzo

Milano : Hoepli, 2019

Abstract: Il volume è organizzato come una grammatica progressiva della lingua spagnola, accompagnata da un ricco numero di esercizi e introdotta da alcuni capitoli propedeutici utili per fissare fin dall'inizio alcuni elementi essenziali, come l'alfabeto, la pronuncia, la divisione sillabica, l'accentuazione e le coniugazioni dei verbi ausiliari e regolari. La sezione dedicata alla morfologia (con l'aggiunta di elementi di sintassi) si compone di 33 capitoli in cui la trattazione teorica è sempre seguita da relativi esercizi di comprensione immediata e di traduzione scritta dall'italiano allo spagnolo. Completano il volume gli esercizi riepilogativi da svolgere una volta concluso lo studio della prima sezione. Vi sono compresi domande per un rapido ripasso di tutta la grammatica, brani per la ricerca degli errori e letture di comprensione immediata.

Seguimos juntos. 2: ¿Quién soy yo?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Polettini, Carla - Perez Navarro, José

Seguimos juntos. 2: ¿Quién soy yo? / Carla Polettini, José Pérez Navarro ; con la colaboracion de Almudena Corral Martin

Bologna : Zanichelli, 2018

Living in Provence
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Stoeltie, Barbara - Stoeltie, René

Living in Provence / photo and texts by Barbara and René Stoeltie et al. ; edited by Angelika Taschen

Koln : Taschen, 2018

Abstract: Trame e sfumature da sogno in Provenza. Annidata nel sud della Francia e bagnata dal Mediterraneo, la Provenza è famosa per i campi di lavanda, la squisita cucina, la luce dorata del solee i suoi paesaggi da sogno. Questa suggestiva terra ha ispirato maestri come Alphonse Daudet, Vincent van Gogh e Paul Cézanne, che era talmente incantato dal Mont Sainte-Victoire che decise di immortalarlo in una serie di dipinti. Questo libro ci conduce fin dentro il suo studio, che ha mantenuto esattamente lo stesso aspetto che aveva un secolo fa, e ci mostra la casa in cui visse e scrisse Frédéric Mistral, vincitore del Premio Nobel del 1904. Potremo inoltre ammirare le scalinate di ferro battuto e le tende ricamate dell'Hotel Nord-Pinus ad Arles, che poté vantare ospiti come Napoleone III,Jean Cocteaue Picasso. Questa edizione aggiornata passa in rassegna le case e gli interni più straordinari di questa regione, corredandoli con argute didascalie, incantevoli immagini a doppia pagina e fotografie nuove di zecca. Attraverso pittoreschi villaggi arrampicati su versanti rocciosi, giardini dominati dagli alberi di olivo e dall'inebriante profumo della lavanda, casette con tetti a spiovente e caldi toni sull'ocra, questo libro dipinge un magnifico affresco dello stile di vita provenzale.

Living in Japan
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Guntli, Reto

Living in Japan / photo Reto Guntli ; edited by Angelika Taschen ; texts by Alex Kerr and Kathy Arlyn Sokol

Koln : Taschen, 2018

Abstract: L'architettura tradizionale giapponese è così ricca e unica che è veramente difficile migliorarla. Tuttavia i designer e gli architetti giapponesi contemporanei continuano a cercare nuovi modi per rinnovarla traendo ispirazione dal passato. Che si tratti di una casa tradizionale perfettamente conservata o di un appartamento all'avanguardia, le migliori case giapponesi hanno in comune la predilezione per gli spazi accuratamente progettati e per i materiali caldi come il legno, i mattoni e il bambù. Da una fattoria con il tetto di paglia in cui vive un monaco Zen alla sperimentale 4x4 House di Tadao Ando, dalla Shutter House di Shigeru Ban a un bell'omaggio al bambù in forma di casa, questo libro attraversa il paesaggio sfaccettato dello stile di vita e dell'abitare giapponese contemporaneo. Arricchito da 170 fotografie nuove e inedite, questo incredibile viaggio nella terra del Sol Levante include anche una lista di indirizzi per chi desidera visitare di persona le case e le strutture più affascinanti del Giappone. Un utilissimo glossario, comprendente termini chiave come tatami, shoji e noren, vi aiuterà a comprendere tutti gli elementi dell'ineguagliabile estetica giapponese, emblema del minimalismo orientale.

Garzanti spagnolo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Garzanti spagnolo : [spagnolo-italiano, italiano-spagnolo]

Ed. aggiornata

[Milano] : Garzanti Linguistica, 2018

Canto che amavi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mistral, Gabriela

Canto che amavi : poesie scelte / Gabriela Mistral ; traduzione di Matteo Lefèvre

Milano : Marcos y Marcos, 2018

Abstract: Forte, idealista, concreta, Gabriela Mistral è stata la prima donna sudamericana a vincere un Nobel. In Cile, suo paese d'origine, e in tutto il continente sudamericano, è celebre come Pablo Neruda, suo amico e corrispondente. La sua poesia è limpida e sferzante come l'acqua. È musicale e avvolgente. Parlando di natura, amore, miseria, felicità, mare, eternità, assume un senso politico autentico e profondo. Questa edizione propone il meglio delle sue poesie, con testo spagnolo a fronte, nell'intensa traduzione di Matteo Lefèvre, che restituisce intatto il ritmo e la suggestione della sua voce.

Dandelion
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Talentino, Elisa

Dandelion / Elisa Talentino

Milano : Lazy Dog, 2018

Abstract: Nel 2016 Elisa Talentino trascorre un mese tra il dipartimento delle Hautes-Alpes e la provincia di Cuneo, immergendosi nella cultura occitana tra villaggi e valli al confine tra Italia e Francia. Le antiche danze di quei luoghi diventano l'oggetto della sua ricerca che porta nel 2017 alla realizzazione dell'animazione Dandelion. L'artista dipinge ad acquarello oltre mille tavole, per dar vita a due ballerini che come in un rituale di corteggiamento, si avvicinano, si allontanano e si sfiorano sulle note di una bourrée scritta appositamente da Julia Kent e ispirata alla musica tradizionale occitana. Tra i due corpi danzanti solo un fiore semplice e comune: il tarassaco o dente di leone (in inglese Dandelion derivante dal francese Dent-de-lion); la tradizione popolare vuole che spargendo i semi di questa pianta, contenuti in un soffione, si possa realizzare un desiderio d'amore. Un'animazione suggestiva e poetica, che colpisce La Fabbrica dei Suoni e Espaci Occitan, i quali intraprendono l'installazione della mostra Tempo di bourrée. Alcuni disegni realizzati per l'animazione sono stati raccolti in questo catalogo, curato da Melania Gazzotti e impreziosito da un esclusivo cadeau.

Caboto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mattotti, Lorenzo - Zentner, Jorge

Caboto / Mattotti, Zentner ; traduzione di Lilia Ambrosi

Modena : Logos, 2018

Abstract: Caboto? Cabot? Gavotto? Caputo? Gaeta? Di colui che fu Piloto Mayor del Regno di Castiglia per trent'anni e a cui si attribuisce il merito di aver tracciato il primo mappamondo non sappiamo con certezza neppure il nome. Di sicuro l'uomo noto ai più come Sebastiano Caboto nacque a Venezia, figlio dell'esploratore Giovanni Caboto, intorno agli anni 1477-1484, fu presto condotto in Inghilterra e tra questa e la Spagna divise per tutta la vita i suoi servigi di cartografo ed esploratore. Alcuni dicono che fu un ciarlatano, bugiardo e intrigante. Fin da quando Jorge Zentner iniziò a lavorare al testo, gli fu subito chiaro che il "racconto storico" al quale si accingeva in realtà non poteva che essere un "racconto del mistero". Scrivere una biografia era impossibile: sarebbe stato come tentare di navigare per mari ignoti con l'ausilio di poche mappe incomplete e imprecise. Ma della mancanza di testimonianze certe e coerenti, l'autore e l'artista decisero di avvantaggiarsi, scegliendo di porre proprio il mistero al centro della loro opera. Le riflessioni sulla possibilità di narrare questa storia prendono così corpo nel lento monologo del narratore alle prese con una biografia ricca di lacune, le stesse delle carte geografiche di fine XV secolo, in cui vastissime zone inesplorate erano ancora bianche o contrassegnate da un punto di domanda. Rendendoci partecipi del proprio flusso di coscienza, il narratore cerca di addentrarsi nell'oscurità della mente di Caboto e dei suoi uomini e al contempo si interroga sulla difficoltà di un racconto che richiede di compiere delle scelte, orientarsi tra fonti contraddittorie, tessere insieme le fibre di innumerevoli destini personali, senza alcuna certezza del confine tra la verità storica e la propria immaginazione. L'avventura intorno alla quale ruota il libro cominciò il 3 aprile del 1526, a Sanlúcar de Barrameda, con l'obiettivo di trovare un passaggio verso le Molucche, verso il territorio delle spezie. Le navi arrivarono alla costa del Brasile, all'altezza del Pernambuco, e qui Caboto riunì gli ufficiali della spedizione comunicando un cambiamento nei piani: voleva entrare, per esplorarlo, nel Río de la Plata. I motivi del cambio di rotta sono ignoti: alcuni parlano di un incidente di navigazione, altri di patti segreti con Re Carlo I, altri ancora vi leggono la febbre dell'ambizione economica, alimentata dai racconti di chi era sopravvissuto alle precedenti spedizioni. Ma, al di là della vicenda, a emergere da queste pagine è soprattutto il carattere forte ed enigmatico di Caboto, emblema di una civiltà imperialista e al tempo stesso novello Ulisse dantesco, incarnazione dell'ambizione e della sete di conoscenza. Le tavole, realizzate con pastelli e matite colorate, si richiamano ai dipinti del Cinquecento e del Seicento (in particolare, quelli di Caravaggio e Velázquez) e a opere cinematografiche come Aguirre, furore di Dio di Werner Herzog. In alcune immagini Mattotti integra fotocopie a colori di documenti storici, ritoccate in modo da ricreare l'aspetto polveroso degli antichi manoscritti. Dominano immensi paesaggi con una prevalenza di tonalità scure, che ci invitano a far saltare ogni punto di riferimento per addentrarci nel cuore di tenebra, abbandonarci a un viaggio senza ritorno verso l'ignoto. Prima opera di Mattotti a tema storico, Caboto è stato originariamente realizzato su commissione dell'editore spagnolo Planeta per il cinquecentenario della scoperta dell'America. Apparso in traduzione italiana nel 1997 per l'editore Hazard, il libro è oggi ripubblicato come terza tappa di un progetto editoriale che ripercorre l'evoluzione artistica del Lorenzo Mattotti fumettista

Croazia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Croazia : destination touring ; map & guide = carta stradale 1:200.000 e guida turistica

Washington : National geographic ; Novara : Libreria geografica, 2018

Abstract: Queste guide sono una risorsa per visitare regioni culturalmente e geograficamente uniche. Contiene la carta stradale con: ricca simbologia turistica: monumenti, siti storici, curiosità naturali, parchi e spiagge, distanze chilometriche, le più belle strade panoramiche, grandi percorsi escursionistici, centri storici con monumenti evidenziati e piante delle città, indice completo dei nomi. La guida offre: contenuti descrittivi riccamente illustrati, formato tascabile pratico e maneggevole, tutte le località turistiche dalla a alla z, consigli di viaggio, bellissime fotografie e curiosità utili ai viaggiatori per avventurarsi in paesaggi naturali incantati e parchi, arte, cultura, storia e tradizioni; tutte le informazioni per visitare e vivere lo straordinario territorio della Croazia.

Molte sono le strade
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mazzocchi, Giuseppe

Molte sono le strade : spiritualità, mistica e letteratura nella Spagna dei secoli d'oro (con un'appendice novecentesca) / Giuseppe Mazzocchi ; a cura di Paolo Pintacuda

Napoli : Liguori, 2018

Biblioteca. Barataria ; 5

Abstract: "Muchos son los caminos por donde lleva Dios a los suyos al cielo", afferma don Chisciotte rivolgendosi al fedele Sancio: diverse quindi le strade indicate da questi saggi di Giuseppe Mazzocchi che spaziano dall'oratoria religiosa di Luis de Granada e di António de Vieira alla spiritualità laica del capolavoro cervantino, dalle preoccupazioni trascendenti di scrittori manieristi e barocchi (Aldana ed Espinosa, Calderón e Mendes Pinto) agli slanci verso il sublime della mistica carmelitana (Santa Teresa e San Giovanni della Croce) e quietista (Molinos); non trascurando le tensioni spirituali riflesse in tre grandi figure del Novecento: Alberti, Hernández, Bergamín. Legati da quel filo conduttore richiamato nel sottotitolo, questi ventitré contributi rivendicano in primis la libertà dell'individuo nella ricerca di Dio e si offrono dunque, non solo come singoli momenti di approfondimento di autori e opere diverse, ma anche, nel loro insieme, come più complesso strumento di riflessione sulle forme del sentire religioso.

Caravaggio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dangelmaier, Ruth

Caravaggio / Ruth Dangelmaier

Paris : Place des Victoires, 2017

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 2
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Le ragioni della collera
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cortázar, Julio

Le ragioni della collera / Julio Cortàzar

[Roma] : Fahrenheit 451, 2017

Abstract: Le preziose poesie del grande narratore argentino, la sua scrittura segreta e sotterranea. Cortàzar, raffinato edificatore di architetture verbali, dove dominano il gioco dell'intelligenza e dell'immaginazione, la trasgressione dei codici, la decontestualizzazione degli oggetti e dei personaggi, è poeta continuamente sospeso fra la ricerca della rottura nell'ordine (del mondo, delle cose, della poesia stessa) e la possibilità della costituzione di un nuovo ordine. Per questo è un rivoluzionario nei contenuti e nel linguaggio poetico, dove la lingua è oggetto di negazioni, spostamenti, violenze, duplicazioni e scambi.

Instant spagnolo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Spanu, Margherita - Foddis, Michela

Instant spagnolo : il corso semplice e al passo con i tempi che ti insegna davvero lo spagnolo... perché non è vero che basta aggiungere una s! / [testi Margherita Spanu, Michela Foddis]

Nuova ed. ampliata

Milano : Gribaudo, 2018

Abstract: Questo manuale offre la soluzione per tutti coloro che vogliono apprendere lo spagnolo. La lingua è spiegata in modo semplice, diretto, simpatico e moderno. potrete cominciare a parlare fin da subito! Tanta grammatica: pronomi, verbi, coniugazioni, articoli, congiunzioni, preposizioni, numeri, sostantivi, aggettivi e lessico... tutte le regole e moltissime eccezioni! Pista! Piccoli trucchi e suggerimenti. Approfondimenti e curiosità sulla Spagna, la sua cultura e la sua gente. Appendice con focus sugli argomenti delle varie lezioni, più vocabolario, falsos amigos... Molti esercizi e testi da tradurre, giochi, parole crociate ed enigmi da risolvere! Il volume è collegato al sito girls4teaching.com dove troverete lezioni extra, tanti esercizi, e soprattutto - potrete ascoltare Helena per migliorare la vostra pronuncia.

Napoli, Ischia, Capri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Napoli, Ischia, Capri : 1:10.000 : pianta della città

Milano : Milano, 2018

I cani romantici
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bolaño, Roberto

I cani romantici / Roberto Bolaño ; traduzione di Ilide Carmignani

Roma : Sur, 2018

Abstract: Nelle poesie che compongono "I cani romantici" - scritte in Catalogna tra il 1980 e il 1998 - convivono gli elementi narrativi che qualche anno più tardi avrebbero reso Roberto Bolaño immortale nelle Lettere: entriamo in un mondo fatto di detective e poeti, dove fanno capolino allo stesso modo Daniel Defoe, Nicanor Parra e Sam Peckinpah, in cui Barcellona e Città del Messico appaiono come poli opposti e sempre coesistenti nell'immaginario dell'autore. Tanto poetica è la prosa di Bolaño, quanto narrativa è la sua poesia, in una commistione di generi che punta a un unico obiettivo: la parodia dei generi stessi, a favore di un'immaginazione che è al tempo stesso quotidiana e visionaria. Così, i quarantatré componimenti che formano il volume raccolgono e ricostruiscono in modo caleidoscopico le riflessioni e le esperienze dello scrittore alla luce dei suoi spostamenti tra Cile, Messico e Spagna, donando al lettore l'immagine perfetta della fucina di idee che negli stessi anni avrebbe dato vita ai Detective selvaggi.

La nascita delle università di stato tra medioevo ed età moderna
0 0 0
Materiale linguistico moderno

La nascita delle università di stato tra medioevo ed età moderna / a cura di Piero Del Negro

Bologna : Il mulino, 2018

Studi e ricerche sull'università

Abstract: Quattro secoli fa il Senato della Repubblica di Venezia decise di istituire, a beneficio degli studenti universitari padovani "poveri, et altri" (gli "altri" erano gli acattolici, che non avrebbero potuto sottoscrivere la prevista professione di fede tridentina), una laurea "auctoritate Veneta": in pratica una laurea di Stato, che metteva per la prima volta in discussione, quanto meno in ambito italiano, il cordone ombelicale che univa gli Studi generali e, al di là di essi, il sapere nelle sue più alte manifestazioni ai poteri universali dell'Europa medievale, il papa e l'imperatore. L'istituzione di una laurea di Stato fu soltanto un episodio di un lungo e tortuoso processo, che era stato avviato fin dall'alto Medioevo e che trovò la sua definitiva consacrazione soltanto in età napoleonica, quando le università vennero riconosciute quali luoghi di formazione della classe dirigente dello Stato e dell'alta burocrazia. Nello stesso tempo le vicende padovano-veneziane del 1616 furono in grado di innescare un confronto nazionale e internazionale sulla nascita e gli sviluppi dell'università di Stato, che consentì di ritrovare una trama comune alla base di contesti politici e universitari quanto mai diversi, se non divergenti

Spagnolo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Accorsi, Elena

Spagnolo : grammatica essenziale / Elena Accorsi

Milano : Vallardi, 2018

Abstract: Una grammatica pratica per lo studio, il lavoro, le consultazione. Oltre alla grammatica vera e propria il volume contiene: la struttura della frasi, l'uso della lingua ed espressioni idiomatiche; falsi amici, tranelli, errori comuni, le differenze fra ispanoamericano e spagnolo; pronuncia e ortografia; le parti del discorso; verbi con preposizioni e verbi irregolari.