Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese su
Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Carte geografiche

Trovati 275 documenti.

Mostra parametri
Le linee rosse
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rampini, Federico

Le linee rosse : uomini, confini, imperi : le carte geografiche che raccontano il mondo in cui viviamo / Federico Rampini

Milano : Oscar Mondadori, 2018

Abstract: «Viaggiamo di più. Capiamo di meno. Mentre lo attraversiamo in velocità, il mondo ci disorienta. I leader brancolano nel buio. Fissano delle "linee rosse" che non capiscono. Forse perché non leggono. Quel che il mondo vuole dirci è spiegato nelle carte geografiche, e nella loro storia. Ma quelle studiate a scuola non bastano. Bisogna penetrare il loro significato nascosto, incrociare il paesaggio terrestre con le storie delle civiltà, dei popoli e degli imperi. «Ogni crisi - dai profughi alla Corea del Nord, dal terrorismo al cambiamento climatico, dagli autoritarismi ai nuovi protezionismi, dalle "missioni impossibili" di papa Francesco all'inquietante utopia dei social media - ci sfida a capire. «Una traversata coast-to-coast rivela che la supremazia degli Stati Uniti affonda le radici nella peculiarità del suo territorio. Le due Americhe sono separate da linee di frattura geografiche e razziali, religiose e sociali. Le stesse che spaccano l'Europa tra globalisti e sovranisti. La geografia storica dei populismi riconduce all'Italia dei tempi di Mussolini. «I confini dell'Europa unita hanno un'impronta germanica fin dal Sacro Romano Impero. La Cina costruisce una Nuova Via della Seta, sulla quale inseguo le tracce di un esploratore italiano nel deserto di Gobi. L'espansionismo giapponese aiuta a decifrare la trappola della Corea del Nord. In Russia esploro la continuità tra gli zar e Putin. In India visito l'epicentro di uno scontro di civiltà. Un soggiorno nel Medioevo birmano, in Vietnam e in Laos dimostra che sta vincendo il "duro" benessere senza le libertà. «Un missionario tra i musulmani ripropone la domanda di Stalin su "quante divisioni ha il papa". Il peso della Chiesa aiuta a capire il dibattito italiano sui profughi. I tracciati delle migrazioni/invasioni ci riportano alla caduta dell'Impero romano. «Il potere delle mappe decide la sorte degli imperi: da Cristoforo Colombo a GoogleMaps. Il cambiamento climatico ridisegna gli atlanti a una velocità angosciante, la geografia dell'Artico e delle rotte navali cambia sotto i nostri occhi. E infine l'Italia vista da "tutti gli altri" aiuta a capire chi siamo davvero.» Nella sua ricognizione delle linee di forza che stanno ridefinendo gli assetti geopolitici e geoeconomici globali, Federico Rampini mostra e insegna a leggere la nuova cartografia del mondo, per «guardare dietro le apparenze» della realtà di oggi e per rendere i viaggiatori del Terzo millennio più consapevoli di quelle che saranno domani le possibili mete.

Napoli, Ischia, Capri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Napoli, Ischia, Capri : 1:10.000 : pianta della città

Milano : Milano, 2018

Il sogno delle mappe
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ciampi, Paolo

Il sogno delle mappe : piccole annotazioni sui viaggi di carta / Paolo Ciampi

Portogruaro : Ediciclo, 2018

Abstract: La collana «Piccola filosofia di viaggio» invita Paolo Ciampi, scrittore e viaggiatore, a mostrarci la magia delle mappe, finestra per vedere il mondo, per immaginarlo, per sognarlo. Le mappe servono a organizzare la sorpresa, diceva Chatwin. E in esse è ancora possibile ritrovare noi stessi e i nostri viaggi.

Disegnare mappe a mano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cann, Helen

Disegnare mappe a mano : guida creativa / Helen Cann

Modena : Logos, 2017

Abstract: Nella sua meravigliosa fallibilità, la cartografia manuale rivela qualcosa che il suo corrispettivo digitale non potrà mai offrire: affascinanti informazioni sulla storia e la cultura di un luogo, nonché sulla personalità del cartografo stesso. L'arte cartografica vanta una storia lunga e ricca. Da quando è nata l'esigenza di descrivere le caratteristiche di un luogo o mostrare come raggiungerlo, le mappe sono sempre state un essenziale strumento di comunicazione. Dalle carte celesti incise sulla pietra preistorica, ai modellini di legno dei popoli della Groenlandia, dai disegni sul papiro egizio, alle dettagliate cartografie rinascimentali... gli esempi non mancano. Ma non esistono solo le mappe geografiche. È possibile infatti mappare concetti, emozioni, pensieri e legami di parentela. In questo libro troverete tanti esempi e consigli per imparare a disegnare mappe, mettendo in rilievo gli aspetti che più contano per voi, che si tratti di un luogo reale o immaginario. Mettetevi alla prova grazie ai semplici esercizi che vi invitano a osservare con sguardo nuovo il mondo che vi circonda e liberare la fantasia. Saranno sufficienti alcuni strumenti del mestiere, come la bussola, la riga e il goniometro, e ovviamente carta e penna. Con un pizzico di spirito d'esplorazione e tanta creatività, potrete rappresentare il mondo esterno in modo unico e originale.

La storia del mondo in dodici mappe
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Brotton, Jerry

La storia del mondo in dodici mappe / Jerry Brotton ; traduzione di Virginio B. Sala

Milano : Feltrinelli, 2017

Abstract: Nel corso della storia le carte geografiche hanno modellato la nostra visione del mondo e il posto che vi occupiamo. In questo libro, Jerry Brotton sostiene che, lungi dall'essere meri strumenti della scienza, le mappe del mondo sono inevitabilmente descrizioni parziali e soggettive, intimamente legate ai sistemi di potere, all'autorità e alla creatività di tempi e luoghi particolari. I disegnatori di mappe non si limitano a raffigurare il mondo, lo costruiscono sulla base delle idee vigenti nella loro epoca. Questo libro analizza il significato di dodici mappe del mondo riprese dalla storia globale, a partire dalle rappresentazioni mistiche della storia antica e per finire con le immagini di derivazione satellitare contemporanee. Ricrea gli ambienti e le circostanze in cui queste carte sono state fatte, mostrando come ciascuna di esse trasmetta un'immagine estremamente personale del mondo: la prospettiva cristiana centrata su Gerusalemme del "mappamundi" di Hereford del XIV secolo; la più antica mappa coreana che mostra la Terra intera, compresa l'Europa; la prima autentica visione del mondo globalizzato del portoghese Diego Ribeiro agli inizi del XVI secolo; la proiezione negli anni Settanta del Novecento che aveva l'ambizione di dare uguale dignità al "terzo mondo" e il pianeta secondo Google. Brotton rivela come ogni mappa abbia tanto influenzato quanto riflesso gli eventi contemporanei e come, leggendole, si possano meglio comprendere gli universi che le hanno prodotte

Le linee rosse
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rampini, Federico

Le linee rosse : uomini, confini, imperi: le carte geografiche che raccontano il mondo in cui viviamo / Federico Rampini

Milano : Mondadori, 2017

Abstract: «Viaggiamo di più. Capiamo di meno. Mentre lo attraversiamo in velocità, il mondo ci disorienta. I leader brancolano nel buio. Fissano delle "linee rosse" che non capiscono. Forse perché non leggono. Quel che il mondo vuole dirci è spiegato nelle carte geografiche, e nella loro storia. Ma quelle studiate a scuola non bastano. Bisogna penetrare il loro significato nascosto, incrociare il paesaggio terrestre con le storie delle civiltà, dei popoli e degli imperi. «Ogni crisi - dai profughi alla Corea del Nord, dal terrorismo al cambiamento climatico, dagli autoritarismi ai nuovi protezionismi, dalle "missioni impossibili" di papa Francesco all'inquietante utopia dei social media - ci sfida a capire. «Una traversata coast-to-coast rivela che la supremazia degli Stati Uniti affonda le radici nella peculiarità del suo territorio. Le due Americhe sono separate da linee di frattura geografiche e razziali, religiose e sociali. Le stesse che spaccano l'Europa tra globalisti e sovranisti. La geografia storica dei populismi riconduce all'Italia dei tempi di Mussolini. «I confini dell'Europa unita hanno un'impronta germanica fin dal Sacro Romano Impero. La Cina costruisce una Nuova Via della Seta, sulla quale inseguo le tracce di un esploratore italiano nel deserto di Gobi. L'espansionismo giapponese aiuta a decifrare la trappola della Corea del Nord. In Russia esploro la continuità tra gli zar e Putin. In India visito l'epicentro di uno scontro di civiltà. Un soggiorno nel Medioevo birmano, in Vietnam e in Laos dimostra che sta vincendo il "duro" benessere senza le libertà. «Un missionario tra i musulmani ripropone la domanda di Stalin su "quante divisioni ha il papa". Il peso della Chiesa aiuta a capire il dibattito italiano sui profughi. I tracciati delle migrazioni/invasioni ci riportano alla caduta dell'Impero romano. «Il potere delle mappe decide la sorte degli imperi: da Cristoforo Colombo a GoogleMaps. Il cambiamento climatico ridisegna gli atlanti a una velocità angosciante, la geografia dell'Artico e delle rotte navali cambia sotto i nostri occhi. E infine l'Italia vista da "tutti gli altri" aiuta a capire chi siamo davvero.» Nella sua ricognizione delle linee di forza che stanno ridefinendo gli assetti geopolitici e geoeconomici globali, Federico Rampini mostra e insegna a leggere la nuova cartografia del mondo, per «guardare dietro le apparenze» della realtà di oggi e per rendere i viaggiatori del Terzo millennio più consapevoli di quelle che saranno domani le possibili mete.

Quando l'Italia disegnava il mondo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Quando l'Italia disegnava il mondo : tesori cartografici del Rinascimento italiano : [Bergamo, 16 aprile-10 luglio 2016]

[S.l.] : Associazione Roberto Almagià associazione italiana collezionisti di cartografia antica, 2016

Monte Rosa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Monte Rosa : Alagna Valsesia, Rima San Giuseppe, Carcoforo : scala 1:25000

Novara : Geo4Map, 2016

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Alpe Devero
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Alpe Devero : Binntal, Alpe Devero, Baceno, San Domenico : scala 1:25000

Novara : Geo4Map, 2016

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
I paesaggi storici dell'Adda
0 0 0
Materiale linguistico moderno

I paesaggi storici dell'Adda : dalle carte al terreno / a cura di Riccardo Rao

[Livorno] : Debatte, 2015

Maremma e Costa degli etruschi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Maremma e Costa degli etruschi : [1:200 000]

Milano : Touring, 2015

Abstract: Una collana dedicata alle zone turistiche del bel paese con tutte le eccellenze e le peculiarità del territorio rappresentato e una grande carta che offre un quadro ampio e vario della zona . Carta turistica 1:200 000. Luoghi e punti di interesse da vedere e visitare. Arte, natura, sport, curiosità, tradizioni, enogastronomia, manifestazioni e eventi. In più... Sempre sul tuo smartphone, i nostri suggerimenti aggiornati per scoprire dove mangiare, dove dormire, cosa fare, dove acquistare i prodotti tipici

Map
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Map : exploring the world

[S.l.] : Phaidon, 2015

Abstract: 300 stunning maps from all periods and from all around the world, exploring and revealing what maps tell us about history and ourselves. Selected by an international panel of cartographers, academics, map dealers and collectors, the maps represent over 5,000 years of cartographic innovation drawing on a range of cultures and traditions. Comprehensive in scope, this book features all types of map from navigation and surveys to astronomical maps, satellite and digital maps, as well as works of art inspired by cartography. Unique curated sequence presents maps in thought-provoking juxtapositions for lively, stimulating reading. Features some of the most influential mapmakers and institutions in history, including Gerardus Mercator, Abraham Ortelius, Phyllis Pearson, Heinrich Berann, Bill Rankin, Ordnance Survey and Google Earth. Easy-to-use format, with large reproductions, authoritative texts and key caption information, it is the perfect introduction to the subject. Also features a comprehensive illustrated timeline of the history of cartography, biographies of leading cartographers and a glossary of cartographic terms.

Le grandi mappe
5 0 0
Materiale linguistico moderno

Brotton, Jerry

Le grandi mappe / Jerry Brotton

Milano : Gribaudo, 2015

Abstract: Le mappe rivelano molto più della semplice geografia: sono una finestra sulla cultura, le credenze e la storia delle grandi civiltà del mondo. Questo libro illustra più di 60 tra le mappe più maggiormente influenti per l'uomo e fornisce una visione unica di come i cartografi hanno plasmato e rappresentato il loro mondo

Le grandi Alpi nell'antica cartografia, 1482-1855. 2: Monviso, Piccolo San Bernardo, Gran San Bernardo, Monte Bianco, Cervino, Monte Rosa e i Walser, Gran Paradiso
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Aliprandi, Laura - Aliprandi, Giorgio

Le grandi Alpi nell'antica cartografia, 1482-1855. 2: Monviso, Piccolo San Bernardo, Gran San Bernardo, Monte Bianco, Cervino, Monte Rosa e i Walser, Gran Paradiso / Laura e Giorgio Aliprandi

Torino : Priuli & Verlucca, 2015

Abstract: Questo volume affronta la tematica della cartografia specialistica delle Alpi, prendendo in considerazione lo studio settoriale dei grandi massicci dal Monviso al Monte Rosa. Per il Monviso, elemento cartografico caratteristico è il "Buco di Viso", primo traforo delle Alpi, terminato nel 1480. Per i colli del Piccolo e del Gran San Bernardo, la cartografia dimostra come la loro importanza commerciale sia stata condizionata dagli eventi storici. Il Monte Bianco ha una storia cartografica singolare in quanto, privo di colli importanti, viene individuato tardivamente dai cartografi con il nome attuale alla fine del 1700. Per il Cervino si ripete la storia del Monte Bianco: dimenticato inizialmente dalla cartografia, solo all'inizio del 1700 venne scoperto dai cartografi che lo individuarono sulle mappe dandogli il nome attuale. Il Monte Rosa, dal punto di vista della cartografia storica, è forse il massiccio più interessante in quanto, sin dal Medioevo, fu attraversato da numerosi itinerari che permettevano alle popolazioni del versante nord di comunicare facilmente con il versante sud. Il gruppo del Gran Paradiso è stato il "gran dimenticato" dalla cartografia storica in quanto non era attraversato da importanti vie commerciali, non aveva importanza militare e confini internazionali. Il nome Gran Paradiso apparirà solo nel 1825 su una carta piemontese. Questo volume termina con l'elenco delle carte consultate (500) con le relative riproduzioni suddivise per nazioni e per gruppi montuosi.

Italia
0 0 0
Materiale cartografico

Italia : 1:3000000 : con itinerari panoramici e luoghi di interesse turistico, carta generale all'interno della copertina, tabella distanze stradali, indice delle località, 16 piante dei centri città, carta d'Europa

Torino : EDT, [2015?]

Abstract: Con itinerari panoramici e luoghi di grande interesse. Carta generale all'interno della copertina, Tabella distanze stradali, Elenco delle località, 16 Piante dei centri città, Carta d'Europa.

Islanda
0 0 0
Materiale cartografico

Islanda : 1.750000 : con itinerari panoramici e luoghi di interesse turistico : carta generale all'interno della copertina, tabella distanze stradali, indice delle località, pianta della città di Reykjavik

Torino : EDT, [2015]

Abstract: Con itinerari panoramici e luoghi di interesse artistico. Carta generale all'interno della copertina. Tabella distanze stradali, indice delle località. Con pianta della città di Reykjavik.

Costiera amalfitana
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Costiera amalfitana : mappa dei sentieri 1 : quattordici passeggiate da Vietri sul Mare a Minori : Badia di Cava de'Tirreni, Raito, Albori e Dragonea, Santuario dell'Avvocata, Convento di San Nicola, Valle di Tramonti, via mare da Vietri a Marmorata...

[Atrani] : Cart&guide, [2014?]

Europa
0 0 0
Materiale cartografico

Europa : 1:2000000: con itinerari panoramici e luoghi di interesse turistico, carta generale all'interno della copertina, tabella distanze stradali, indice delle località, 16 piante dei centri città, carta d'Europa

Torino : EDT, [2014]

Abstract: Con itinerari panoramici e luoghi di interesse turistico. Carta generale all'interno della copertina, Tabella distanze stradali, Indice delle località, 16 piante dei centri città, Carta d'Europa.

Nuova Zelanda
0 0 0
Materiale cartografico

Nuova Zelanda : 1:2000000 : con itinerari panoramici e luoghi di interesse turistico : with scenic routes and places of interest, fold-out overview map, distance table, index of place names, 3 city maps

Torino : Marco Polo, [2014]

Abstract: Una carta con itinerari panoramici e luoghi di grande interesse. Carta generale all'interno della copertina. Tabella distanze stradali. Elenco delle località. Tre piante dei centri città.

Indonesia, Malaysia
0 0 0
Materiale cartografico

Indonesia, Malaysia : 1:2000000: con itinerari panoramici e luoghi di interesse turistico, carta generale all'interno della copertina, tabella distanze stradali, indice delle località : with scenic routes and places of interest, fold-out overview map, distance table, index of place names

Torino : Marco Polo, [2014]

Abstract: Una carta con itinerari panoramici e luoghi di grande interesse. Carta generale all'interno della copertina. Tabella distanze stradali. Elenco delle località.