Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese su
Includi: tutti i seguenti filtri
× Nomi Shakespeare, William
× Lingue Italiano
× Data 2008

Trovati 32 documenti.

Mostra parametri
Amleto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William

Amleto / William Shakespeare ; cura, introduzione e note di Keir Elam ; traduzione di Gabriele Baldini ; con un saggio di Viola Papetti

3. ed.

Milano : BUR, 2008

Abstract: Amleto è l'opera che, più di ogni altra, inaugura la cultura moderna; anzi, per molti versi ne costituisce il mito fondante. Come personaggio mitico, Amleto dà vita a un soggetto scisso, dilaniato, smarrito. Amleto è scisso, sul piano ideologico, fra fede umanista e scetticismo conoscitivo, fra segno e simulacro, fra cultura cattolica e riformismo protestante. È dilaniato, sul piano psicologico, dalla contesa fra nome del padre e richiamo affettivo della madre, fra passato aureo e presente decadente, fra eros e rifiuto del corpo, fra ragione e follia, fra follia recitata e follia sperimentata. Oltre all'ampia introduzione, questa nuova edizione fornisce un ricco commento critico-filologico, linguistico e storico-culturale. La traduzione, ormai classica, di Gabriele Baldini è analizzata e contestualizzata in un saggio di Viola Papetti.

Pericle, principe di Tiro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William

Pericle, principe di Tiro / William Shakspeare ; introduzione di Nemi d'Agostino ; presentazione, traduzione e note di Alessandro Serpieri

3. ed.

Milano : Garzanti, 2008

Abstract: Pericle, principe di Tiro, messo in scena all'inizio del 1608, rappresenta un momento culminante nello sviluppo drammaturgico di Shakespeare: inaugura infatti la sua ultima stagione compositiva, quella dei romance, i drammi romanzeschi che affondano le proprie radici nella tradizione narrativa dei poemi dell'antichità. Questo romance narra la vicenda topica dell'eroe positivo: sottoposto a dure prove da parte degli uomini e della Fortuna prove intese come il confronto con bisogni, desideri, ostacoli primari Pericle è colui che, nel suo girovagare per il vasto mare, sa accettarle tutte. In quest'opera di grande suggestione la semplicità della favola arcaica si fonde con un sapiente gioco metateatrale, capace di dar conto di tutte le oscure contraddizioni degli uomini.

La commedia degli errori
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William

La commedia degli errori / William Shakespeare ; traduzione e cura di Nadia Fusini

Milano : Feltrinelli, 2008

Abstract: La commedia di Shakespeare indaga sulla differenza - cos'è reale? cos'è irreale? - con profonde intuizioni, che svilupperanno nel suo teatro a venire. E tratta con freschezza e maestria umori e sentimenti, emozioni e sconcerti dell'anima e della mente, su cui più avanti Shakespeare costruirà i suoi grandi personaggi. Ma già qui e ora, grazie alla straordinaria capacità di amalgamare influenze classiche, medievali, rinascimentali e folk, il giovane, eclettico drammaturgo arriva a un risultato notevolissimo. E geniale. Tutto suo. Particolarissimo. Singolare. Sì, è vero, Shakespeare si rifà a Plauto, ma se in Plauto l'artificio è ostentato, in Shakespeare invece esso si dissolve nella naturalezza e il tono della risata è cambiato, non più aspro, satirico, ma addirittura pudico, gentile. Sottolineo le differenze non per stabilire graduatorie di merito. Ma perché solo dalla differenza scatta l'identità. Insegnamento che viene per l'appunto da questa commedia, che state per leggere. Ne godrete, non si può non farlo. (Nadia Fusini)

Macbeth
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William

Macbeth / William Shakespeare ; cura e traduzione di Guido Bulla ; nota biografica, bibliografia essenziale e cronologia delle opere di Agostino Lombardo

Ed. integrale

Roma : Grandi tascabili economici Newton, 2008

Abstract: Mette in scena la tragedia dell'ambizione e del potere, questo capolavoro shakespeariano, tra gli esiti più alti della letteratura drammatica di tutti i tempi; una torbida e violenta ambizione che trasforma Macbeth, uomo di doti eccezionali, in un autentico criminale. Ma anche tragedia della consapevolezza di forze oscure e incontrollabili, da cui ci lasciamo dominare (incarnate nelle tre streghe) e di valori imprescindibili, che non si possono impunemente infrangere, pena la pazzia, il baratro in cui Macbeth scivola distruggendo con le sue mani ogni possibile appiglio che gli consentirebbe di aprire gli occhi, di uscire dal delirio. Insieme con lui si perde la sua complice, la moglie, quella Lady Macbeth che è una delle più tragiche e intense figure femminili di tutti i tempi. Rappresentata probabilmente nel 1606, il Macbeth è opera di grandi passioni, grandi caratteri, grandi inquietudini e di perenne attualità.

Macbeth
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William

Macbeth / William Shakespeare ; introduzione, traduzione e note di Gabriele Baldini

26. ed.

Milano : BUR, 2008

Abstract: Macbeth e Banquo, generali di Duncan, re di Scozia, incontrano tre streghe che salutano Macbeth come futuro signore di Cawdor e poi re, Banquo come progenitore di re. Lady Macbeth spinge il marito ad uccidere Duncan giunto nel loro castello, mentre i figli del re riescono a fuggire. Nominato re, Macbeth elimina Banquo, dalla cui ombra sarà però perseguitato. Interroga poi le streghe che gli profetizzano che non sarà mai vinto da nato da donna e che regnerà finché la foresta di Birnam non si muoverà. Malcolm e Macduff muovono contro Macbeth che fa ucccidere la moglie e i figli di Macduff. Lady Macbeth impazzisce e si uccide, il marito è ucciso da Macduff (tolto anzitempo dal ventre materno), mentre l'esercito avanza, coperto da rami e fronde.

Sogno di una notte di mezza estate
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William

Sogno di una notte di mezza estate / William Shakespeare ; traduzione di Agostino Lombardo e Nadia Fusini ; cura di Nadia Fusini

4. ed.

Milano : Feltrinelli, 2008

Abstract: Agostino Lombardo prima di morire stava lavorando alla traduzione del Sogno di una notte di mezza estate, ma non ha potuto portare a termine l'opera. Nadia Fusini, che in passato era stata sua allieva, riprende la traduzione dove il suo maestro l'ha interrotta. Il risultato è nel dramma che sa unire in felice miscela il mondo classico e quello nordico fiabesco, le allegorie rinascimentali, i romanzi cavallereschi, la tradizione greco-latina, in una vicenda dove diversi fili si intrecciano: la commedia degli equivoci con gli amori incrociati, la recita degli attori-artigiani che rappresentano l'opera nell'opera...

Amleto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William

Amleto / William Shakespeare ; traduzione e cura di Agostino Lombardo

13. ed.

Milano : Feltrinelli, 2008

Abstract: La vicenda che Shakespeare doveva mettere in scena era, senza mezzi termini, il rapporto di una mente umana con la vita, e il suo problema, allora, era quello di far muovere Amleto, con la sua prodigiosa consapevolezza (Henry James), su un terreno adeguato al personaggio e alla sua ricerca. Poiché tutta la vita doveva essere messa in discussione, sottoposta all'analisi, al dubbio di un Amleto che è l'unico moderno, Shakespeare crea una struttura supremamente elastica e comprensiva, capace di abbracciare pianto e riso, ragione e follia, amore e odio; di passare da un universo domestico a un paesaggio sconfinato, da un salone di corte a un campo militare, da una fortezza a un cimitero. Se bene guardiamo l'Amleto, vediamo come ogni esperienza umana vi venga rappresentata. Tutta la vita; e più ancora: la vita vista come immagine di se medesima, come teatro.

Re Lear
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William

Re Lear / William Shakespeare ; introduzione di Nemi D'Agostino ; prefazione, traduzione e note di Agostino Lombardo

12. ed.

Milano : Garzanti, 2008

Abstract: Se la violenza e il potere sono i più evidenti tra i temi del Re Lear in cui sembrano rispecchiarsi le situazioni storiche e politiche del Novecento, non c'è invero momento o aspetto dell'opera che non si presti a una lettura in chiave di sentimenti e situazioni morali propri della nostra storia. Tutto ciò che lacera la nostra coscienza, tutti i segni delle nostre contraddizioni e nevrosi e terrori, tutti i lineamenti di questa età dell'ansia, trovano qui una drammatica prefigurazione, tanto più efficace e dolorosa in quanto espressa in un linguaggio che riproduce, con la sua mescolanza continua di tragico e comico, quelle contraddizioni e ironie della realtà che hanno dato origine al teatro dell'assurdo.

La tempesta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William

La tempesta / William Shakespeare ; cura, introduzione e note di Rocco Coronato ; traduzione di Gabriele Baldini

[Nuova ed.]

Milano : BUR, 2008

Abstract: La tempesta è il contributo finale del genio shakespeariano alla modernità. Scritta dopo la colonizzazione del Nuovo Mondo, e ben prima della discesa novecentesca nell'inconscio, l'opera è una rivoluzionaria confessione della psiche. In questa esplorazione di un abisso insondabile quanto il mare attorno all'isola incantata di Prospero, dove per effetto della magia fanno naufragio il re di Napoli e il suo seguito, Shakespeare rappresenta le passioni dell'odio e dell'amore non come guerre da muovere a dei nemici esterni, bensì a noi stessi: è la nostra psiche la terra incognita da scoprire. Questa edizione è arricchita da una nuova introduzione e da un ampio corredo di note che analizzano con rigore critico, storico e filologico gli aspetti fondamentali del testo.

Antonio e Cleopatra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William

Antonio e Cleopatra / William Shakespeare ; introduzione di Nemi D'Agostino ; prefazione, traduzione e note di Sergio Perosa

8. ed.

Milano : Garzanti, 2008

Abstract: No, ti prego, non cercare pretesti per andartene, ma dimmi addio e vattene; quando per rimanere supplicavi, allora era tempo di parlare; niente partenze, allora; avevamo l'eternità negli occhi e sulle labbra, beatitudine nell'arco delle ciglia; nessuna parte di noi tanto misera che non fosse d'origine divina.

Il mercante di Venezia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William

Il mercante di Venezia / William Shakespeare ; traduzione e cura di Agostino Lombardo

7. ed.

Milano : Feltrinelli, 2008

Abstract: Per poter corteggiare degnamente Porzia il nobile Bassanio deve chiedere un prestito al mercante di Venezia Antonio. Antonio deve a sua volta farsi prestare il denaro dall'usuraio ebreo Shylock che, come pegno per la restituzione pone la possibilità di prelevare una libbra di carne sul corpo di Antonio, se il denaro non gli sarà reso il giorno fissato. Bassanio sposa Porzia, ma le navi di Antonio hanno fatto naufragio e Shylock pretende la libbra di carne. Porzia, travestita da avvocato, perora la causa di Antonio davanti al doge che grazia Shylock, ne confisca i beni e li divide tra Antonio e lo stato veneziano. Antonio rinuncia alla sua parte purché Shylock si faccia cristiano. Intanto alcune navi di Antonio compaiono salve in porto.

Sogno d'una notte di mezza estate
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William

Sogno d'una notte di mezza estate / William Shakespeare ; introduzione di Nemi D'Agostino ; prefazione, traduzione e note di Marcello Pagnini

26. ed.

Milano : Garzanti, 2008

Abstract: Piccolo dramma che - come ha scritto Croce -sembra nato da un sorriso tanto è delicato, sottile, aereo, è uno dei testi shakespeariani più frequentemente rappresentati. Il tema è l'amore, con le sue zone buie e le sue armonie conquistate faticosamente. Perfetta e poetica fusione tra il mondo fantastico delle allegorie rinascimentali e quello amoroso dei romanzi cavaliereschi, ha una struttura complessa - sono quattro gli intrecci che si dipanano nei suoi cinque atti - e una stupefacente ricchezza di significazioni e interne implicazioni. I movimenti e le passioni degli innamorati che vi agiscono si avviluppano in nodi assurdi e si dipanano d'incanto, disegnando gli arabeschi d'un sogno apparentemente insensato, in realtà governato dal capriccio d'Amore.

1: Romeo e Giulietta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William

1: Romeo e Giulietta ; Riccardo 2. ; Il mercante di Venezia ; Giulio Cesare ; Come vi piace ; La dodicesima notte / William Shakespeare

Otello
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William

Otello / William Shakespeare ; traduzione di Salvatore Quasimodo ; saggio introduttivo di Anna Luisa Zazo

Milano : Mondadori, 1992 (stampa 2008)

Sonetti d'amore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William

Sonetti d'amore / William Shakespeare

Nuova ed.

Firenze [etc.] : Giunti, 2008

Abstract: I sonetti d'amore, scritti probabilmente fra il 1595 e i primi anni del 1600, costituiscono uno dei grandi vertici della letteratura d'amore di tutti i tempi. Nella produzione letteraria del grande drammaturgo inglese William Shakespeare, questi sonetti rappresentano sicuramente uno dei momenti più alti e significativi. Definiti la chiave con la quale Shakespeare era in grado di aprire qualsiasi cuore, sono poesie che, attraverso una fitta rete di metafore, toccano tematiche profonde e umane con lo scopo ultimo dell'esplorazione del tema universale dell'Amore. Testo originale a fronte.

Il racconto d'inverno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William

Il racconto d'inverno / William Shakespeare ; introduzione di Nemi d'Agostino ; prefazione, traduzione e note di Demetrio Vittorini

6. ed.

Milano : Garzanti, 2008

Abstract: Il racconto d'inverno, scritto probabilmente nel 1611, insieme a La Tempesta, trae ispirazione da un romanzo d'intrigo e d'avventura che da vent'anni continuava a riscuotere grande successo: Pandosto. Eliminando le parti cupe e sinistre e portando in primo piano i temi a lui cari della perdita e del ritrovamento, della restaurazione dell'innocenza calunniata, del perdono, il genio di Shakespeare ne fa uno spettacolo popolare di altrettanto successo, una sorta di fiaba-commedia adatta alle lunghe serate d'inverno, che s'estende su un periodo di molti anni e viaggia per molti paesi, una storia malinconica, triste, commovente, ma - scrive Demetrio Vittorini nella prefazione - che fa anche ridere e che tiene in sospeso l'ascoltatore fino all'ultimo e poi gli dà una sorpresa e un lieto fine.

Sogno di una notte di mezza estate
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William

Sogno di una notte di mezza estate = A midsummer night's dream / William Shakespeare ; a cura di Paolo Bertinetti ; traduzione di Patrizia Cavalli ; note al testo di Renato Rizzoli

Torino : Einaudi, 2008

2: Amleto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William

2: Amleto ; Otello ; Re Lear ; Macbeth ; Antonio e Cleopatra ; La tempesta / William Shakespeare

Molto rumore per nulla
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William

Molto rumore per nulla / William Shakespeare ; introduzione, prefazione, traduzione e note di Nemi D'Agostino

8. ed.

Milano : Garzanti, 2008

Abstract: Esemplare commedia degli equivoci o romantica satira sull'amore e i suoi malintesi? Sullo sfondo assolato di Messina si intrecciano passioni, giochi, intrighi, errori e farse in un perfetto spaccato sull'animo umano. Ma qui il genio di Shakespeare si esprime soprattutto nella brillantezza dei dialoghi, negli scambi feroci e arguti, nella vivacità delle sue battute taglienti, a eterna dimostrazione che può più la parola della spada.

7: I drammi storici
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shakespeare, William

7: I drammi storici / William Shakespeare

Abstract: Curata da uno dei maggiori studiosi di Shakespeare, Giorgio Melchiori, l'edizione presenta il testo critico inglese a fronte delle traduzioni eseguite da scrittori come Montale, Luzi, Quasimodo, Wilcock o da insigni specialisti. Un ricco apparato di note accompagna ogni volume. Il primo tomo de I drammi storici riunisce una parte delle opere appartenenti al genere da Riccardo II a Enrico V.