Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese su
× Nomi Pirandello, Luigi
× Editore Bolis <casa editrice>
× Soggetto Storia
× Nomi Manara, Milo
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2006
× Soggetto Diari e memorie

Trovati 299 documenti.

Mostra parametri
Tagebuch
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Millu, Liana

Tagebuch : il diario del ritorno dal lager / Liana Millu ; prefazione di Paolo De Benedetti ; introduzione di Piero Stefani

Firenze : Giuntina, 2006

Abstract: Nell'autunno del 1944 Liana Millu fu trasportata da Birkenau al campo di concentramento di Malchow nel Meclemburgo. Liberata nel maggio del 1945, trovò, in un fattoria abbandonata, un Tagebuch (diario) e una matita. Con quest'ultima riempì, giorno dopo giorno, tutte le 112 facciate che aveva a disposizione. Lo fece in un arco di tempo che va da maggio al 1° settembre del 1945, data nella quale varcò il confine italiano. La Millu era familiare con lo scrivere: prima delle leggi razziali aveva collaborato con alcuni giornali. Le pagine del diario, stese innanzitutto per se stessa al fine di recuperare la propria dignità umana, manifestano qualità di scrittura non comuni nell'osservazione dei propri stati d'animo, nelle descrizioni dei compagni, nei mirabili ritratti di due soldati tedeschi dopo la sconfitta, nel balenare dei ricordi del Lager, nei progetti per i racconti che confluiranno nelle opere successive. Per volontà dell'autrice il diario poteva essere letto e pubblicato solo dopo la sua morte.

Ester e Ruzya
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gessen, Masha

Ester e Ruzya / Masa Gessen

Milano : Garzanti, 2006

Abstract: Quella narrata da Masa Gessen è una vicenda ricca di emozioni e insieme un'attendibile ricostruzione storica. In Ester e Ruzya le memorie familiari e i ricordi personali s'intrecciano ai grandi eventi della storia del Novecento, spaziando dalla Polonia alla Russia, dai ghetti dell'Europa Orientale al fervore rivoluzionario degli anni Trenta, dalla feroce invasione hitleriana al terrore staliniano, fino a oggi, dopo la caduta del muro. A dare sapore alla vicenda, le speranze e le tragedie, le illusioni e le gioie, ma soprattutto la vita e gli affetti quotidiani delle due protagoniste. Al centro del racconto ci sono due donne: la polacca Ester e la moscovita Ruzya, ovvero la nonna paterna e quella materna di Masa Gessen. Entrambe ebree, sono alle prese in primo luogo con l'antisemitismo che ha caratterizzato i regimi totalitari di Hitler e Stalin. I loro destini sono insieme intrecciati e diversi. Una, l'eterna ribelle, deciderà di opporsi al regime sovietico, con gravi rischi personali. L'altra, più incline al compromesso, diventerà addirittura tenente della famigerata polizia segreta, la NKVD. Ma la loro amicizia le aiuterà a superare le mille difficoltà della vita, in bilico tra le necessità della sopravvivenza e la voce della loro coscienza.

Il turista nudo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Osborne, Lawrence

Il turista nudo / Lawrence Osborne ; traduzione di Matteo Codignola

Milano : Adelphi, 2006

Abstract: Individuata una meta possibile, l'isola di Papua (Nuova Guinea), Osborne parte per un viaggio che sarà diverso da qualsiasi altro, e più di qualsiasi altro sgangherato e divertente. Comincerà con un'esplorazione di altrove molto contaminati (la Dubai che gli sceicchi stanno trasformando in un immenso parco a tema, le Andamane semidistrutte dallo tsunami e in procinto di essere ricostruite come le nuove Maldive, la Thailandia vista attraverso l'enorme città della salute e del fitness dove l'autore trascorre due surreali settimane) e si concluderà in un'immensa isola tra cieli verdi, fiumi fucsia e vulcani attivi, dove, si ritroverà nudo, cosparso di grasso suino e felice nel pieno di un'orgia tribale.

America anno zero
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gruber, Lilli

America anno zero : viaggio in una nazione in guerra con se stessa / Lilli Gruber

Milano : Rizzoli, 2006

Abstract: Quante facce ha l'America? Cinque anni dopo la tragedia dell'11 settembre, tre dopo l'invasione dell'Iraq e uno dopo l'uragano Katrina, Lilli Gruber va alla riscoperta del Paese da cui dipende il destino del mondo. Visita le sue città, da New York capitale globale alla moribonda Detroit, prostrata dalla crisi dei colossi dell'auto, da Portland e San Francisco, culle del pensiero ecologista, a Los Angeles, inesauribile fabbrica dei sogni e degli incubi di Hollywood, e New Orleans devastata dalla furia della natura e dall'incuria degli uomini. Incontra politici ed economisti, attrici impegnate e studiosi venerabili, generali ribelli, veterani di guerre inutili, maghi delle nuove tecnologie, ex pirati redenti di Wall Street, clandestini idoli delle folle, avvocatesse che difendono terroristi, preti gay paladini dei poveri, spie irachene, talebani cinesi, scrittrici travestite da uomo, leggende del giornalismo d'inchiesta, fondamentalisti cristiani, premi Oscar controversi, patriarchi del jazz, guru dell'ambiente, madri coraggio, futurologhe che leggono lo schermo di cristalli liquidi. Dopo aver dedicato i tre libri precedenti all'approfondimento dell'esplosiva realtà mediorientale, oggi Lilli Gruber ci aiuta a riscoprire una nazione in guerra con se stessa: un Paese che si batte contro gli abusi del potere di Washington in nome di quell'America che abbiamo sempre amato, l'America della libertà e dei sogni che si possono realizzare.

Il mio viaggio della speranza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bay, Mademba

Il mio viaggio della speranza : dal Senegal all'Italia in cerca di fortuna / Mademba Bay

Pontedera : Bandecchi & Vivaldi, stampa 2006

RSI e guerra civile nella bergamasca, 1943-1945
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Francesconi, Teodoro

RSI e guerra civile nella bergamasca, 1943-1945 / Teodoro Francesconi

Milano : Greco & Greco, 2006

Abstract: Questo libro, dedicato alla guerra civile nella provincia di Bergamo nel 1943/45, è frutto della paziente fatica di uno che ha vissuto e combattuto allora. Il lavoro è concepito come tentativo di dare, attraverso l'analisi degli avvenimenti di una provincia, la prova di quanto avvenne in tutta l'Italia centro-settentrionale. In pochi vogliono ricordare i milioni di uomini che credettero in se stessi e nella Nazione in un momento dif-ficilissimo. Credettero, militarono, parteggiarono, persero e pagarono.

Classe 1921
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fiocca, Franco

Classe 1921 : note di guerra di un ragazzo di Aosta '41, 1941-1945 / Franco Fiocca

Milano : Mursia, 2006

Abstract: «Ragazzo di Aosta '41» è la qualifica che nel 1992 l'Associazione Nazionale Alpini diede ai reduci del primo corso allievi ufficiali di complemento di Aosta iniziato il 1° marzo 1941 e terminato il 5 marzo 1942. Questo racconto comincia sulla porta della caserma di Aosta dove Franco Fiocca, ragazzo di buona famiglia, si presenta armato di amor patrio, idee politiche confuse, una valigia e una gavetta. Quasi un presagio di quello che poi avrebbe dovuto affrontare. Il giovane, appartenente a una famiglia democratica e contraria al regime, inizia così la sua avventura militare che lo porterà insieme agli artiglieri alpini sul fronte russo. Le marce nella steppa russa, la sacca sul Don, la ritirata. Combatte, soffre, sopravvive e torna in Italia con una nuova coscienza che dopo l'8 settembre 1943 lo porterà a schierarsi con la Resistenza.Franco Fiocca è nato a Milano nel 1921. Laureato in Ingegneria Elettrotecnica (Milano, 1946), fu assunto come progettista alla Compagnia Generale di Elettricità. Diresse la Divisione Trasporti dell'ASGEN, fino a diventare direttore della Divisione Trasporti dell'Ansaldo. Dal 1979 svolse importanti incarichi presso la Società Metropolitana Milanese. Dal 1994 al 2000 fu membro del Consiglio di Amministrazione della MM SpA. Attualmente si dedica ai suoi interessi tecnico-scientifici e a ricchi rapporti epistolari con gli amici di ieri e di oggi.

Stupefatto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Comi, Enrico

Stupefatto : ... avevo 14 anni, la droga molti più di me... / Enrico Comi

Roma : Armando, 2006

Il diario di Petr Ginz
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ginz, Petr

Il diario di Petr Ginz / [a cura di] Chava Pressburger ; traduzione di Anna Maria Perissutti

[Milano] : Frassinelli, 2006

Abstract: Quanto tempo è passato da quando per l'ultima volta vidi il sole tramontare dietro Petrin. Praga baciata da uno sguardo pieno di lacrime, mentre si velava con l'ombra della sera... Praga, favola di pietra... Sono i versi struggenti e delicati di un ragazzo di appena quindici anni che poteva diventare un artista, anche se gli sarebbe bastato, più semplicemente, vivere. Trascorso un anno da quando compose la poesia, e due dal suo arrivo al ghetto di Terezin, il giovane Petr Ginz fu mandato a morire nelle camere a gas di Auschwitz. Scritti fra il 1941 e il 1942, durante gli ultimi mesi trascorsi in famiglia, nella Praga occupata, i diari di Petr sono lo specchio dell'attuazione della soluzione finale.

Ho ucciso Giovanni Falcone
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Brusca, Giovanni

Ho ucciso Giovanni Falcone : la confessione di Giovanni Brusca / [a cura di] Saverio Lodato

Milano : A. Mondadori, 2006

Abstract: Saverio Loadato ha incontrato in una cella blindata del carcere di Rebibbia Giovanni Brusca e ne ha raccolto la testimonianza: la voce del primo boss della mafia vincente che ha scelto la strada della collaborazione con la giustizia. In queste pagine il boss dei corleonesi racconta la storia della sua vita, senza censurare alcun particolare: il padre mafioso, gli studi interrotti, il primo omicidio, il viaggio di iniziazione dai cugini americani... Spiega come si svolge la vita di un latitante, rivela i retroscena della sua cattura e di quella di Riina, i segreti e le connivenze politiche, ricostruisce i giorni drammatici in cui si preparò la strage di Capaci.

Un ragazzo in guerra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Jachelini, Casimiro

Un ragazzo in guerra : 1941-1945 / Casimiro Jachelini ; a cura di Giuseppe Ravasio

Milano : Mursia, 2006

Abstract: Casimiro Jachelini, giovane artigliere della Divisione Pa-suhio sul fronte russo, fra il 1941 e il 1943, ha scritto il suo diario di guerra sessant'anni dopo la ritirata sul Don, ma la precisione nel ricordare nomi, date e luoghi è straordinaria e tradisce l'emozione ancora forte nel rivivere quell'esperienza terribile.Oltre a essere un documento prezioso, una nuova voce che si aggiunge alle tante testimonianze sulla campagna di Russia, il diario di Jachelini è un bel ritratto di un giovane soldato onesto e pieno di entusiasmo, catapultato insieme ai suoi compagni «nella morsa di un gelo che sembrava volesse, ad ogni passo nella neve, strapparti l'anima dal corpo martoriato dalla sofferenza e dall'angoscia».

On the rocks
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Glowacz, Stefan

On the rocks : una vita sulla punta delle dita / Stefan Glowacz ; con Ulrich Klenner ; traduzione di Valeria Montagna

Milano : Corbaccio, 2006

Abstract: Stefan Glowacz è considerato uno dei migliori free climber di tutti i tempi. Il suo traguardo è sempre una parete spettacolare da salire per primo. Da quando, nel 1993, ha concluso la sua carriera nell'arrampicata sportiva come vicecampione mondiale, predilige le pareti più impegnative e più remote della terra. Il lavoro con il suo team inizia là dove finisce l'ultima strada. Glowacz e i suoi compagni compiono il percorso di avvicinamento e di ritorno rigorosamente senza aiuti esterni, e trasportano da soli viveri e attrezzature ai piedi della parete. In questo modo Stefan Glowacz ha scoperto ed esplorato l'immensità della Patagonia, la natura selvaggia del Canada e del Kenya, il deserto di ghiaccio dell'Antartide e i canyon del Messico. In On the Rocks racconta la sua vita, spesso sulla punta delle dita, una vita fatta di avventure temerarie in giovane età, di salite e cadute, di viaggi di scoperta attraverso il mare di roccia e in se stesso.

La stanza dell'orso e dell'ape
1 0 0
Materiale linguistico moderno

Franco Celani, Michela - Miotto, Patrizia

La stanza dell'orso e dell'ape / Michela Franco Celani, Patrizia Miotto

Milano : Mursia, 2006

Abstract: Questa è la storia di una mamma e della sua bambina. Anzi, di una ragazza madre e della sua bambina malata. Ma non è, non vuole essere, una storia pietosa. Assomiglia più a un bollettino di guerra dove si scontrano la vita e la morte, la speranza e la disperazione, ma anche la buona e la mala sanità, la solidarietà e l'indifferenza. È la storia che nessuno vorrebbe mai scrivere. E per questo qualcuno ha dovuto farlo.

Io, prete gay
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Politi, Marco

Io, prete gay / Marco Politi

Milano : A. Mondadori, 2006

Abstract: Questo libro è il viaggio dentro un'anima alta, messa a dura prova da un destino difficile. [...] Ogni uomo è un abisso, e il protagonista di questa confessione, in quel buio, cerca disperatamente un filo di luce. Marco Politi, con uno stile limpido e misurato, per niente scandalistico, lascia che il lettore sia catturato più dall'intensità emotiva di questa confessione che dalle speculazioni dottrinali. (Vincenzo Cerami)

Scritto sul corpo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bennett, Alan

Scritto sul corpo / Alan Bennett ; traduzione di Davide Tortorella

Milano : Adelphi, 2006

Abstract: Il racconto di una diversità che non vuole darsi un nome nel coming out lieve di Alan Bennett. L'autore è nato a Leeds, nello Yorkshire; a Cambridge comincia a scrivere sketch; parallelamente all'attività di scrittore porta avanti quella di attore, arrivando a recitare in serie televisive da lui scritte.

Afrozapping
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ramazzotti, Sergio

Afrozapping : breve guida all'Africa per uomini bianchi / Sergio Ramazzotti

Milano : Feltrinelli traveller, 2006

Abstract: Protagonisti assoluti di questo viaggio non sono i luoghi, ma le idee, le parole, i fatti, le credenze, la visione del mondo degli africani. Per le fonti, Ramazzotti si affida alle pagine di cronaca nera dei giornali locali e al sentito dire. Quel che viene fuori è un vero e proprio zapping tra aneddoti e racconti, che restituisce l'immagine di un'Africa caotica, vorticosa, disperata, colorata, cruenta, magica, incantata, vera. Ramazzotti riflette, con onestà e senza retorica, sul significato della parola sviluppo, sull'orrenda bellezza dello stato di natura in cui vivono molti africani, sul significato della morte a queste latitudini, sulla violenza.

La parte buia del giorno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Smith, Alison

La parte buia del giorno / Alison Smith ; traduzione di Stefania Bertola

Milano : Mondadori, 2006

Abstract: Una sera d'estate la quindicenne Alison, dopo una lite con il fratello Roy, di tre anni più grande, va a dormire. Quando si sveglia la mattina seguente, Roy è morto in un incidente d'auto mentre andava a lavorare. Quello che Alison Smith ci racconta è l'impatto che questa tragedia ha avuto su di lei e sulla sua famiglia. Mentre i genitori, cattolici, combattono con la loro fede e il loro dolore, Alison deve combattere anche con l'essere per tutti la ragazza a cui è morto il fratello. Sarà una suora un po' svitata della scuola che frequenta a farle riprendere gusto alla vita. E sarà l'amore per un'altra ragazza della scuola ad aiutarla a trovare la sua identità.

Nata il 19 luglio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Borsellino, Rita

Nata il 19 luglio : lo sguardo dolce dell'antimafia / Rita Borsellino ; [a cura di Livio Colombo]

Milano : Melampo, 2006

Abstract: Rita Borsellino, nata a Palermo, sposata, tre figli, abita in via Mariano D'Amelio, dove nel 1992 fu ucciso suo fratello Paolo, magistrato. Da anni è impegnata attivamente nella educazione alla legalità e nella diffusione di una cultura di giustizia e solidarietà, soprattutto fra le nuove generazioni. È stata prima vicepresidente e poi presidente onorario di Libera, l'associazione fondata da don Luigi Ciotti. Con Libera ha contribuito in maniera determinante all'approvazione delle legge 109/96 sull'uso sociale dei beni immobili confiscati alle mafie e sostiene attivamente il progetto Libera Terra. Dal 1994 assieme all'ARCI Sicilia e in seguito con la collaborazione di Libera contribuisce all'ideazione e alla crescita di La Carovana Antimafie.

Baghdad brucia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Riverbend

Baghdad brucia : il blog di una giovane irachena / Riverbend ; prefazione di Ahdaf Soueif ; introduzione di James Ridgeway ; traduzione di Clara Ghibellini

Milano : Baldini Castoldi Dalai, 2006

Abstract: Riverbend, ansa del fiume, è lo pseudonimo di una giovane irachena di 24 anni che, all'inizio della guerra, ha cominciato a tenere un proprio blog in lingua inglese. Giorno per giorno ha annotato tutto quel che accadeva intorno a lei: i bombardamenti, l'ingresso a Baghdad delle truppe americane, la caduta di Saddam, le sanguinose azioni del terrorismo, l'avvento di un nuovo ceto dirigente all'ombra delle truppe straniere, la vita quotidiana in una città che da tre anni è assediata dalla violenza, i sequestri di persona, la minacciosa ascesa dei fondamentalisti islamici, la paura degli uomini e soprattutto delle donne, l'angoscia per il futuro. È la testimonianza in diretta, ora sarcastica e ora disperata, di una ragazza della media borghesia che vede gli amici, la famiglia, i vicini di casa travolti dagli eventi.

Racconta!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Kugler Weiss, Hanna

Racconta! : Fiume, Birkenau, Israele / Hanna Kugler Weiss ; prefazione di Silvia Godelli

Firenze : Giuntina, 2006

Abstract: È il 1990, sono passati 45 anni da quando Hanna è stata liberata ad Auschwitz. Tornare nei luoghi oscuri dell'orrore e della morte riapre un doloroso viaggio della memoria e, alla guida di un gruppo di giovani israeliani in visita ai lager, Hanna sente riaffiorare nelle fibre più profonde dell'anima il sentimento della sua infanzia perduta, gli affetti familiari interdetti e stroncati dal flusso inenarrabile dello sterminio, i frammenti di una storia personale attraversata da una tragedia epocale ma di tempo in tempo alleviata anche dal sorriso, da una prepotente vitalità giovanile, dal desiderio di un domani. Hanna racconta la fine della deportazione e il ritorno tra i vivi, il trasferimento in Israele, il matrimonio, i figli.