Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese su
× Nomi Pirandello, Luigi
× Editore Bolis <casa editrice>
× Soggetto Storia
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2006
× Lingue Greco classico (fino al 1453)

Trovati 8 documenti.

Mostra parametri
Aiace
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sofocle

Aiace ; Elettra / Sofocle ; introduzione di Enrico Medda ; traduzione di Maria Pia Pattoni ; note di Enrico Medda e Maria Pia Pattoni

Milano : Fabbri, stampa 2006

Pluto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Aristophanes

Pluto ; La festa delle donne / Aristofane ; introduzione, traduzione e note di Guido Paduano

Milano : Fabbri, stampa 2006

1: Libri 1.-2.
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Thucydides

1: Libri 1.-2. / Tucidide ; introduzione di Moses I. Finley

3: Libri 6.-8.
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Thucydides

3: Libri 6.-8. / Tucidide

Orazioni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Isocrates

Orazioni / Isocrate ; saggio di Silvia Gastaldi ; introduzione, traduzione e note di Chiara Ghirgia e Roberta Romussi

Milano : Fabbri, stampa 2006

Lettere
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Plato

Lettere / Platone ; introduzione di Dario Del Corno ; premessa al testo, traduzione e note di Piero Innocenti

Milano : Fabbri, stampa 2006

Processo ai tiranni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Processo ai tiranni : giustizia, memoria e oblio in Lisia / a cura di Dino Piovan

Milano : C. Signorelli, 2006

Che cos'è l'ortodossia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gregorius Palamas <santo>

Che cos'è l'ortodossia : capitoli, scritti ascetici, lettere, omelie/ Gregorio Palamas ; introduzione, traduzione, note e apparati di Ettore Perrella ; con la collaborazione di Cristina Costalonga ... [et al.]

Milano : Bompiani, 2006

Abstract: Sono pubblicati qui i Centocinquanta capitoli filosofico-teologici, gli scritti ascetici, le lettere e tutte le omelie del monaco athonita e arcivescovo di Tessalonica Gregorio Palamas. Se si eccettuano le lettere che seguono tutte lo svolgersi della polemica contro la tendenza filo-latina che si diffondeva, soprattutto per motivi politici, nella Costantinopoli del XIV secolo , i testi che vengono qui presentati restano abbastanza lontani dal terreno dei conflitti politici e teologici. Gregorio interviene invece, prima come monaco e poi come arcivescovo, sul senso che la religione deve avere nella vita dei monaci e di tutti i fedeli.