Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Nomi Dickens, Charles
× Soggetto Saggi
× Lingue Spagnolo
× Nomi Nolitta, Guido
× Paese Regno Unito
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2013

Trovati 14039 documenti.

Mostra parametri
Le spectateur émancipé
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rancière, Jacques - Rancière, Jacques. Le Spectateur émancipé

Le spectateur émancipé / Jacques Rancière

Paris : La fabrique, c2008, stampa 2013

Abstract: Chi guarda non sa vedere: questo è il presupposto che attraversa la storia della filosofia e dell'emancipazione, dalla caverna platonica alla debordiana società dello spettacolo. Per guarire lo spettatore da tale infermità, filosofi e rivoluzionari - e da alcuni decenni anche gli artisti - si troveranno accomunati nell'intento di strapparlo dalle illusioni percettive e conoscitive che ne farebbero un subalterno. Il libro di Jacques Rancière - tradotto in decine di lingue e ora disponibile anche in italiano - propone un integrale rovesciamento: l'emancipazione della quale la figura dello spettatore è portatrice passa per lo sguardo e la passività, per un diverso uso delle capacità di percepire che sono di ciascuno e la possibilità di tradurre in pensiero o in azione anche ciò che si guarda senza conoscere. Da questa prospettiva, quella di una comune incapacità e di una comune ignoranza, si tratta di definire proprio altre capacità e altri saperi, passando da un mondo sensibile dato a un altro mondo sensibile. Nella produzione di questo dissenso, che manderà in frantumi un mondo comune creandone un altro, il ruolo che vi è svolto dall'arte è quanto questo libro si propone di indagare.

L'ultimo infiltrato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Borg, Olga - Ellegaard Christensen, Carsten - Holbek Jensen, Michael

L'ultimo infiltrato : una storia vera / Olga Borg, Carsten Ellegaard Christensen, Michael Holbek Jensen

Roma : Newton Compton, 2013

Abstract: Morten Storm, un giovane danese turbolento e senza ideali, si converte all'islam durante una detenzione per crimini comuni fino a diventare un jihadista convinto. Dopo qualche anno, scosso da dubbi che mettono in discussione la sua scelta, decide di diventare una spia al servizio delle agenzie danesi e della CIA, e accetta di essere infiltrato, celandosi dietro la sua vecchia identità di fervente guerriero dell'Islam, tra le fila di al-Qaeda. Ogni giorno rischia di essere smascherato, partecipando ad azioni sempre più pericolose, fino all'ultima missione: aiutare l'Agenzia a localizzare il più importante capo di al-Qaeda dopo Osama Bin-Laden, Anwar al-Awlaki. Dopo un primo tentativo fallito, in cui viene usata la promessa sposa del terrorista (una occidentale musulmana che Storm aveva contattato personalmente per conto di al-Awlaki), la CIA riesce finalmente a localizzarlo ed eliminarlo con un attacco di droni. Morten Storm ha condotto per anni una doppia vita nelle zone di guerra più calde del pianeta. Eppure la CIA non è stata generosa con lui: non ha mai ammesso pubblicamente il suo ruolo nella caccia ad Anwar al-Awlaki e ad altri pericolosi terroristi internazionali. Storm ha deciso di raccontare la sua storia ne L'ultimo infiltrato, scritto da tre prestigiose firme del Jyllands-Posten, il quotidiano danese finito nel mirino degli integralisti perché pubblicò le controverse vignette satiriche su Maometto.

La morte dei caprioli belli
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pavel, Ota

La morte dei caprioli belli / Ota Pavel ; traduzione dal ceco di Barbara Zane ; postfazione di Mariusz Szcygiel

Rovereto : Keller, 2013

Abstract: Le storie della famiglia Popper incrociano le vicende dell'Europa di prima, durante e dopo la Seconda guerra mondiale. Eppure, leggendo La morte dei caprioli belli, ridiamo e ci commuoviamo non sulle macerie della guerra, ma sulle cose di ogni giorno. Qui protagonista è la vita, travolgente in tutta la sua bellezza: un padre sognatore, innamorato della pesca e delle donne, che tra alti e bassi non smette di combinare guai, una madre solida e paziente ma che sa il fatto suo, pescatori, operai e soldati che rubano, regalano, scappano, temono... Con un calore e una semplicità disarmanti Ota Pavel ci porta sulle sponde del laghetto, sdraiati con lo sguardo che punta al cielo e il cuore colmo di stupore.

Giustizia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sandel, Michael J.

Giustizia : il nostro bene comune / Michael Sandel ; traduzione di Tania Gargiulo

Milano : Feltrinelli, 2013

Abstract: Ogni anno, da più di vent'anni, centinaia di studenti affollano il teatro del campus di Harvard per seguire il corso di Introduzione alla filosofia politica e morale di Michael Sandel. Il segreto di questo successo sta nella straordinaria capacità di Sandel di collegare i grandi interrogativi della filosofia politica alle questioni più scottanti del nostro tempo. Il libro nasce di lì, da queste leggendarie lezioni. È una ampia e appassionata esplorazione del ruolo e del significato della giustizia nella società contemporanea e un invito ai lettori di qualunque convinzione politica a ragionare sulle controversie e sui dilemmi etici del nostro tempo mettendosi in gioco, considerandole parte di un rinnovato impegno civile. Sandel ci chiede di mettere sotto esame le nostre convinzioni e di trovare risposte nostre alle scelte cui siamo chiamati come membri di una comunità. Quali obblighi abbiamo l'uno verso l'altro come cittadini? È giusto che il governo tassi i ricchi e aiuti i poveri? Il libero mercato è equo? Esistono situazioni in cui dire la verità è sbagliato? Esiste una circostanza in cui uccidere sia giusto? Possiamo accettare che uno stato legiferi in tema di moralità? I diritti del singolo possono essere in conflitto con quelli del bene comune? E ancora: aborto, suicidio assistito, matrimonio tra persone dello stesso sesso, dissenso, servizio militare.

Poesie di Fernando Pessoa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pessoa, Fernando

Poesie di Fernando Pessoa / Fernando Pessoa ; a cura di Antonio Tabucchi e Maria José de Lancastre

Milano : Adelphi, 2013

Abstract: Come Shakespeare seppe essere Amleto e King Lear essendo prima di tutto Shakespeare, come Balzac seppe essere il Pére Goriot e Eugénie Grandet, essendo prima di tutto Balzac, scrive Tabucchi così Fernando Pessoa è in primo luogo quel Fernando Pessoa che firma le sue poesie con il proprio nome, ammesso che tale 'io' coincida con il reale Fernando Pessoa anagraficamente inteso. Di Fernando Pessoa-lui stesso, o dell'Ortonimo, questo volume intende offrire un compiuto, ampio ritratto, cogliendo alcune delle sue molteplici sfaccettature: dal poeta avanguardista al mistico ed esoterico, dal poeta elegiaco ma sempre concettuale al satirico che irride il tiranno Salazar, fino al poeta civile e indignato che guarda alla patria prostituita con rabbia e dolore. E di nuovo la letteratura, per Pessoa, è la dimostrazione che una vita non basta -, non potremo che rimanere stupiti per la sua vertiginosa, spiazzante novità: Ah, canta, canta senza motivo! / Ciò che in me sente sta pensando si legge nella Mietitrice, del 1924, dove l'interazione tra l'emozione e la ratio sembra echeggiare Empedocle e Spinoza - e insieme anticipare le scoperte della moderna neurologia. Del resto, come scrive ancora Tabucchi, nel 'cuore di tenebra' che è l'umano sentire, misterioso, profondo, che appartiene ai precordi, Pessoa, come tutti i grandi poeti, fonda la sua poesia.

Fiori delle Prealpi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vinco, Luciano - Caoduro, Gianfranco

Fiori delle Prealpi / Luciano Vinco, Gianfranco Caoduro

Verona : Cierre : World biodiversity association, [2013?]

Abstract: Il volume descrive una novantina di fiori fra i più comuni delle Prealpi, in modo da consentirne facilmente il riconoscimento. Di ciascuna specie vengono indicati l’epoca di fioritura, dimensioni, distribuzione, habitat e curiosità.

Cose che nessuno sa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

D'Avenia, Alessandro

Cose che nessuno sa / Alessandro D'Avenia

Milano : Mondadori, 2013

Abstract: Margherita ha quattordici anni e sta per varcare una soglia magica e misteriosa: l'inizio del liceo. Un mondo nuovo da esplorare e conquistare, sapendo però di poter contare sulle persone che la amano. Ma un giorno, tornata a casa, ascolta un messaggio nella segreteria telefonica: è di suo padre, che non tornerà più a casa. Margherita ancora non sa che affrontando questo dolore si trasformerà a poco a poco in una donna, proprio come una splendida perla fiorisce nell'ostrica per l'attacco di un predatore marino. Accanto a lei ci sono la madre, il fratellino vivace e sensibile e l'irriverente nonna Teresa. E poi Marta, la compagna di banco sempre sorridente, e Giulio, il ragazzo più cupo e affascinante della scuola. Ma sarà un professore, un giovane uomo alla ricerca di sé eppure capace di ascoltare le pulsazioni della vita nelle pagine dei libri, a indicare a Margherita il coraggio di Telemaco nell'Odissea: così che il viaggio sulle tracce del padre possa cambiare il suo destino.

L'amico ritrovato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Uhlman, Fred

L'amico ritrovato / Fred Uhlman ; introduzione di Arthur Koestler ; traduzione di Mariagiulia Castagnone

82. ed.

Milano : Feltrinelli, 2013

Abstract: Nella Germania degli anni Trenta, due ragazzi sedicenni frequentano la stessa scuola esclusiva. L'uno è figlio di un medico ebreo, l'altro è di ricca famiglia aristocratica. Tra loro nasce un'amicizia del cuore, un'intesa perfetta e magica. Un anno dopo, il loro legame è spezzato. L'amico ritrovato è apparso nel 1971 negli Stati Uniti ed è poi stato pubblicato in Inghilterra, Francia, Olanda, Svezia, Norvegia, Danimarca, Spagna, Germania, Israele, Portogallo. Introduzione di Arthur Koestler.

Quando tutti imparano da tutti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Quando tutti imparano da tutti : metodologia pedagogia dei genitori / a cura di Riziero Zucchi ... [et al.]

Fano : Aras, 2013

Abstract: I racconti dei genitori mostrano la ricchezza dell'educazione, soluzioni possibili a disposizione di tutti; quanto più diverse e molteplici le pratiche educative, tanto più ricca la trama dell'educazione familiare. Gli itinerari formativi narrati sono risorsa per gli esperti di genitorialità per riscoprire le infinite risorse dell'educazione dalla famiglia.

Une autre science est possible!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Stengers, Isabelle - James, William <1842-1910>

Une autre science est possible! : manifeste pour un ralentissement des sciences / Isabelle Stengers. Suivi de Le poulpe du doctorat / William James ; présenté par Thierry Drumm

Paris : La Découverte : Les empêcheurs de penser en rond, 2013

Partiamo dalla fine
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Idem, Josefa

Partiamo dalla fine : successi e sconfitte nella vita e nello sport sono solo questione di metodo / Josefa Idem

Milano : Mondadori, 2013

Abstract: Questa era la mia storia, e adesso dovevo raccontarla fino in fondo. Volevo che la mia Olimpiade impossibile, lunga quarantotto anni, spiegasse che il proprio futuro bisogna saperselo vedere nella testa, senza cedere alla rassegnazione e all'idea che tutto sia predestinato, liberando la mente da leggi assolute, da stereotipi e luoghi comuni, i grandi nemici del coraggio e della fantasia. Come scrisse Candido Cannavò, rimpianto direttore della Gazzetta, a poche ore dalla pazzesca finale del kayak femminile alle Olimpiadi di Pechino 2008: Signori, questa non è una storia di sport. È la vita che parla e, attraverso Josefa, ci sussurra: amatemi gente, e non ponetemi dei limiti. Niente limiti nella storia incredibile della canoista tedesca che, trasferitasi in Italia per amore, si allena con il marito Guglielmo Guerrini in una cava dismessa, a tu per tu con aironi, anatre e alcune coppie di cigni, e diventa una delle azzurre più premiate di sempre. Niente limiti per l'atleta data molte volte per finita e che ogni volta era lì, ai Giochi, otto edizioni, ventotto anni di Olimpiadi. Niente limiti, anche se: Non puoi vincere se hai appena avuto un bambino!, Non puoi essere una brava mamma e portarti a casa l'oro!, E poi, cosa c'entra la politica? Dove la metti, in questa vita di corsa?. Già, la politica, una nuova avventura, la più grande, proprio quando tutto sembrava finalmente calmo e tranquillo come il lago dopo una gara. Le elezioni da fuoriclasse, il Senato, il ministero...

Storia di chi fugge e di chi resta
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Ferrante, Elena

Storia di chi fugge e di chi resta : tempo di mezzo : l'amica geniale / Elena Ferrante

Roma : E/O, 2013

Abstract: Elena e Lila, le due amiche la cui storia i lettori hanno imparato a conoscere attraverso L'amica geniale e Storia del nuovo cognome, sono diventate donne. Lo sono diventate molto presto: Lila si è sposata a sedici anni, ha un figlio piccolo, ha lasciato il marito e l'agiatezza, lavora come operaia in condizioni durissime; Elena è andata via dal rione, ha studiato alla Normale di Pisa e ha pubblicato un romanzo di successo che le ha aperto le porte di un mondo benestante e colto. Ambedue hanno provato a forzare le barriere che le volevano chiuse in un destino di miseria, ignoranza e sottomissione. Ora navigano, con i ritmi travolgenti a cui Elena Ferrante ci ha abituati, nel grande mare aperto degli anni Settanta, uno scenario di speranze e incertezze, di tensioni e sfide fino ad allora impensabili, sempre unite da un legame fortissimo, ambivalente, a volte sotterraneo a volte riemergente in esplosioni violente o in incontri che aprono prospettive inattese.

Io sono Malala
5 0 0
Materiale linguistico moderno

Yousafzai, Malala

Io sono Malala : la mia battaglia per la libertà e l'istruzione delle donne / Malala Yousafzai con Christina Lamb

Milano : Garzanti, 2013

Abstract: Valle dello Swat, Pakistan, 9 ottobre 2012, ore dodici. La scuola è finita, e Malala insieme alle sue compagne è sul vecchio bus che la riporta a casa. All'improvviso un uomo sale a bordo e spara tre proiettili, colpendola in pieno volto e lasciandola in fin di vita. Malala ha appena quindici anni, ma per i talebani è colpevole di aver gridato al mondo sin da piccola il suo desiderio di leggere e studiare. Per questo deve morire. Ma Malala non muore: la sua guarigione miracolosa sarà l'inizio di un viaggio straordinario dalla remota valle in cui è nata fino all'assemblea generale delle Nazioni Unite. Oggi Malala è il simbolo universale delle donne che combattono per il diritto alla cultura e al sapere, ed è stata la più giovane candidata di sempre al Premio Nobel per la pace. Questo libro è la storia vera e avvincente come un romanzo della sua vita coraggiosa, un inno alla tolleranza e al diritto all'educazione di tutti i bambini, il racconto appassionato di una voce capace di cambiare il mondo.

Il templare nero
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Genovesi, Roberto

Il templare nero / Roberto Genovesi

Roma : Newton Compton, 2013

Abstract: 4 luglio 1187. In Terrasanta si consuma uno degli scontri più cruenti tra l'esercito cristiano e quello musulmano. Durante la battaglia dei Corni di Hattin, le truppe del Saladino si impadroniscono della Vera Croce, una delle più preziose reliquie della cristianità. O almeno, questo è ciò che ci racconta la Storia. Ma andò davvero così? Da dove provenivano i cavalieri dalle armature traslucide e senza insegne, che presero in custodia la reliquia, poi dichiarata perduta? A svelare il segreto potrebbe essere un misterioso cavaliere, un templare rinnegato che da piccolo fu incaricato da un crociato morente di custodire per il resto della vita un'insignificante scheggia di legno. La sua pelle è scura e prega Allah, ma porta una croce d'argento al collo. Lo tiene in vita la forza di un sogno, che gli chiede con insistenza di trovare colui che le genti chiamano lo Stupor mundi. Il suo nome è Isaac il Nero e Dio o il destino lo hanno scelto per guidare il manipolo di eroi che combatterà l'ultima, definitiva battaglia in nome della fede.

Un sacchetto di biglie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Joffo, Joseph

Un sacchetto di biglie / Joseph Joffo ; traduzione di Marina Valente

Milano : BUR Rizzoli, 2013

Abstract: L'autobiografia di un ebreo che racconta la propria infanzia e le persecuzioni subite nella Francia occupata dai tedeschi duante la seconda guerra mondiale. Dalla fuga da Parigi alla ricerca di un rifugio fino alla salvezza definitiva avvenuta grazie all'intervento di un sacerdote cattolico, il coraggio di due fratelli disposti ad affrontare le situazioni più pericolose per salvarsi e le esperienze che li fanno maturare nonostante la giovane età. Età di lettura: da 10 anni.

Londra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Williams, Roger

Londra / Roger Williams

8. ed. aggiornata

Milano : Mondadori, 2012

Abstract: Veloce, agile, pratica. Argomento per argomento le dieci cose da non perdere per vivere al meglio un soggiorno a Londra.I migliori musei, teatri, chiese, pub, ristoranti e mercati di Londra.Suggerimenti per mangiare, per dormire, per gli acquisti e per divertirsi.Per tutte le tasche e per tutte le età.Con la lista delle dieci cose da evitare e un'impeccabile cartografia.

Il lupo, l'orso, l'agnello
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ioannes <papa ; 23.>

Il lupo, l'orso, l'agnello : epistolario bulgaro con don K. Raev e mons. D. Theelen / Angelo Giuseppe Roncalli ; a cura di Paolo Cortesi

Cinisello Balsamo : San Paolo, 2013

Abstract: L'epistolario roncalliano qui raccolto e presentato offre un contributo importante per delineare la fisionomia umana, spirituale e pastorale del futuro Papa Giovanni XIII. Affiorano temi, stili e sensibilità che negli anni successivi si consolideranno e si preciseranno, ma già qui, nel periodo di servizio diplomatico in Bulgaria, lasciano intravedere le linee fondamentali della sua personalità. Queste lettere stupiscono per lo stile fresco, vivace, confidenziale; spesso si fanno dialogo personale, quasi intimo. Egli sa ricondurre tutto all'essenziale della vita cristiana: totale obbedienza alla volontà di Dio, costante fiducia nella divina Provvidenza, amore filiale per la Chiesa e il Papa, impegno generoso nel servire il prossimo, sobrietà nello stile di vita, accoglienza dei più poveri. L'epistolario bulgaro di mons. Angelo Giuseppe Roncalli con don Karl Raev e mons. Damian Theelen. Un grande esempio di diplomazia ecclesiale.

Mappa per l'inferno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Harper, Tom

Mappa per l'inferno / Tom Harper

Roma : Newton Compton, 2013

Abstract: Berlino, ai giorni nostri. Jonah, un giovane musicista rock inglese, si mette in viaggio verso l'Italia per incontrare la moglie Lily, archeologa. Atene, V secolo prima di Cristo. Un giovane ateniese s'imbarca per incontrare un amico che lo aspetta sulle coste della Magna Grecia. Che cosa accomuna questi due personaggi così lontani nel tempo? Quando Jonah arriva a Sibari, la moglie è misteriosamente sparita; quando il greco arriva in Italia, non trova il suo amico ad attenderlo. Unico indizio, in ambedue le sparizioni, un'antichissima lamina aurea incisa con le parole del culto dei morti legato al poeta Orfeo. Jonah dovrà affrontare pericoli, crudeltà, minacce e il dubbio che Lily lo abbia tradito, prima di decifrare la lamina: le incisioni, infatti, sembrano comporre una mappa per una oscura discesa agli inferi... Non ho mai scritto le risposte agli interrogativi più profondi, e forse non lo farò mai, eppure io le conosco. Più di duemila anni fa, il più grande filosofo dell'antichità, Platone, scrisse queste enigmatiche parole dopo un pericoloso viaggio in Italia del quale non rivelò mai i particolari. Come Platone prima di lui, Jonah si accorgerà che quel viaggio infernale gli farà aprire gli occhi su misteri inaccessibili. Ma è difficile che gli eletti che percorrono da vivi le strade dell'Ade poi ritrovino il cammino verso la luce del sole...

Pane e bugie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bressanini, Dario

Pane e bugie / Dario Bressanini

Milano : Chiarelettere, 2013

Abstract: Il pesto è cancerogeno. Lo zucchero bianco: per carità! Meglio quello di canna. Il glutammato fa malissimo... E gli spaghetti radioattivi? Ah no, io compro solo pane biologico, prodotti locali e di stagione. Quanta apprensione intorno alla nostra tavola. E quante bugie. Ma a chi dobbiamo credere? L'approssimazione in cucina non funziona, nemmeno per preparare un piatto di spaghetti. Meglio verificare quanto Tv, Web, giornali, radio ci propinano ogni giorno: mentre ci scanniamo sugli OGM in realtà già mangiamo frutta, verdura e cereali derivati da modificazioni genetiche indotte da radiazioni nucleari (perché nessuno lo dice?); abbiamo il terrore della chimica ma ci dimentichiamo che per esempio la vanillina è un estratto da una lavorazione del petrolio e che il caffè contiene sostanze cancerogene. Mostri come la fragola-pesce e altre diavolerie occupano il nostro immaginario, ma quali sono davvero i rischi che corriamo? Ecco un aiuto a non farsi ingannare da messaggi troppo facili ed emotivi.

Insegnare la letteratura oggi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Luperini, Romano

Insegnare la letteratura oggi / Romano Luperini

5. ed. ampliata

San Cesario di Lecce : Manni, 2013

Abstract: La crisi della scuola, l'insegnamento della letteratura, il problema della storiografia letteraria e della manualistica costituiscono i temi principali di questo volume, che spazia dalla teoria alla didattica della letteratura. L'insegnamento deve essere basato non sulla centralità del testo, ma sulla centralità della lettura, intesa come esperienza vitale e partecipazione interpretante. Un posto di rilievo spetta alla interdisciplinarità, ai percorsi tematici e per generi, all'interculturalismo e al canone europeo, in relazione anche alle ultime indicazioni ministeriali. L'autore non intende soltanto suggerire "come" insegnare la letteratura nella scuola media superiore di oggi e di domani, ma anche spiegare "perché" essa va insegnata.