Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Nomi Dickens, Charles
× Paese Germania
× Editore Lubrina <casa editrice>
× Soggetto Diari e memorie
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2009

Trovati 15354 documenti.

Mostra parametri
Il manoscritto dell'imperatore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Montaldi, Valeria

Il manoscritto dell'imperatore / Valeria Montaldi

Milano : Rizzoli, 2009

Abstract: Parma, febbraio 1248. Dense colonne di fumo oscurano il cielo della città sotto assedio. L'incendio divampa nell'accampamento imperiale: i soldati di Federico II di Svevia giacciono a terra uccisi dai cittadini in rivolta. Il fuoco distrugge ogni cosa e le tende vengono saccheggiate, il manoscritto sull'arte della falconeria scritto di pugno da Federico II scompare. Nove mesi più tardi, l'imperatore delega al proprio vicario, Ezzelino da Romano, il compito di ritrovarlo. Non può permettere che vada perso: quei fogli contengono dissertazioni che potrebbero scatenare un'accusa di eresia e rompere l'equilibrio già precario con la Chiesa. Della missione è incaricato Gualdo da Margnano, luogotenente di Ezzelino che, insieme con il giovane miniaturista Francese Simone da Aix, raggiunge il castello di San Martino, dove forse è nascosto il trattato. Nessuno degli abitanti sembra conoscere l'esistenza di questo documento misterioso. Ma bisogna fare in fretta, esplorare ogni stanza, ogni andito. Una nuova guerra è cominciata. Le notizie sul manoscritto sono arrivate all'orecchio del papa. Innocenzo IV decide di affidare le ricerche a un inquisitore senza scrupoli. E mentre una vecchia pazza si aggira sui camminamenti delle mura e una strega esplora passaggi segreti, Matthew sarà coinvolto in crudeli giochi di potere, scanditi da enigmi sempre più insolubili. Fino a quando sarà il fato a decidere le sorti del manoscritto.

Longaretti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Longaretti : la metafisica delle cose : Bergamo, Palazzo Credito Bergamasco, 3-30 ottobre 2009

Bergamo : Fondazione Credito Bergamasco, stampa 2009

Il consorzio di bonifica bergamasco e la sua storia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il consorzio di bonifica bergamasco e la sua storia

2. ed.

Bergamo : Consorzio di bonifica della media pianura bergamasca, 2009

Le cinque equazioni che hanno cambiato il mondo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Guillen, Michael

Le cinque equazioni che hanno cambiato il mondo / Michael Guillen ; traduzione di Massimo Benedetti

Milano : TEA, 2009

Abstract: Convinto che la matematica sia una sorta di linguaggio poetico, l'autore, nello scrivere questo saggio, ha raccolto un'ardua sfida: illustrare e tradurre per i non esperti il fondamentale apporto di cinque geni indiscussi (Newton, Bernoulli, Faraday, Clausius e Einstein) ai vari campi del sapere scientifico, tratteggiando nel contempo una ricostruzione delle loro vicende umane e professionali.

Pane e tempesta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Benni, Stefano

Pane e tempesta / Stefano Benni

Milano : Feltrinelli, 2009

Abstract: Quali sono le ventisette azioni dell'uomo civile? Lo scoprirete a Montelfo, il paese più magico e fantastico del mondo. In un romanzo di sfrenata comicità, Stefano Benni monta un grande circo di creature indimenticabili: il Nonno Stregone, Ispido Manidoro, Trincone Carogna, Sofronia e Rasputin, Archimede detto Archivio, Frida Fon, lo gnomo Kinotto, il beato Inclinato, Simona Bellosguardo, il gargaleone e il cinfalepro, Fen il Fenomeno, Piombino, Raffaele Raffica, Alice, don Pinpon e don Mela, Zito Zeppa, la Jole, Gino Saltasù, il sindaco Velluti, Ottavio Talpa, Bubba Bonazzi, Bum Bum Fattanza, Nestorino e Gandolino, Sibilio Settecanal, Tramutone, la Mannara, Giango, i fratelli Sgomberati, Bingo Caccola e Tamara Colibrì, Maria Sandokan, Adelmo il Cupo, Checca e Caco.

African inferno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pallavicini, Piersandro

African inferno / Piersandro Pallavicini

Milano : Feltrinelli, 2009

Abstract: Sandro. Da cittadino modello e perfettamente integrato a straniero nel proprio paese. L'amicizia fraterna con il giovane congolese Joyce ha messo in crisi il matrimonio di Sandro e ha innescato una ingovernabile spirale di eventi, che ha fatto di Sandro un escluso. African Inferno è la storia di questa esclusione. Sandro sperimenta sulla propria pelle il razzismo del padrone di casa, le inique leggi del mondo del lavoro, i pregiudizi che vedono in ogni uomo di pelle scura un possibile terrorista, il sospetto dei passanti, le battaglie per il riconoscimento dei più elementari diritti che regolano la civile convivenza. Ma sperimenta anche, come in uno specchio deformante, le incompatibilità culturali e i pregiudizi che gli immigrati africani nutrono verso di noi. Le avventure di Sandro nella gretta provincia padana assumono via via una cadenza da commedia e lasciano intravedere dietro l'oggettiva disparità drammatica un sorriso sagace, non conciliante ma leggero.

Il muro di vetro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il muro di vetro : l'Italia delle religioni : primo rapporto 2009 / a cura di Paolo Naso e Brunetto Salvarani

Bologna : EMI, 2009

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Un panorama credibile, ampio e articolato sul fenomeno della multiculturalità religiosa, che diventa via via più significativo anche in Italia. Firmano la ricerca autori competenti, specialisti delle problematiche del dialogo ecumenico, interreligioso e interculturale. L'analisi dell'odierno panorama religioso italiano; i profili dei personaggi che negli ultimi anni in particolare sono stati protagonisti esemplari dell'incontro religioso e del dialogo ecumenico; i documenti prodotti, i riferimenti sul tema, le bibliografie e gli eventi inerenti: elementi che rendono il rapporto un unicum nella produzione editoriale italiana.

A un cerbiatto somiglia il mio amore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Grossman, David

A un cerbiatto somiglia il mio amore : / David Grossman ; traduzione di Alessandra Shomroni

Milano : Mondadori, 2009

Abstract: Israele, guerra dei Sei Giorni. Avram, Orah e Ilan, sedicenni, sono ricoverati nel reparto di isolamento di un ospedale di Gerusalemme. I tre ragazzi si uniscono in un'amicizia che si trasformerà, molto tempo dopo, nell'amore e nel matrimonio tra Orah e Ilan. Dopo trentasei anni, Orah è una donna separata, madre di due figli, Adam e Ofer. Quest'ultimo, militare di leva, accetta di partecipare a un'incursione in Cisgiordania. Preda di un oscuro presentimento, Orah decide di abbandonare tutto e partire, per non essere presente quando gli ufficiali dell'esercito verranno a darle la notizia della morte del figlio. Ad accompagnare la donna c'è Avram, ricomparso nella sua vita dopo più di un ventennio. Il loro viaggio diventa occasione di riflessione e di rimpianto, ma anche di gioia e tenera rievocazione. Fino a che arriverà il momento di tornare a fare i conti con il presente che, tutt'intorno, preme inesorabile.

Lo sguardo estraneo, ovvero La vita è una scoreggia in un lampione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Müller, Herta

Lo sguardo estraneo, ovvero La vita è una scoreggia in un lampione / Herta Müller ; traduzione di Mario Rubino ; con una nota di Adriano Sofri

Palermo : Sellerio, 2009

Abstract: L'uomo dei servizi segreti lascia cadere la sua sentenza incongrua: gli incidenti stradali possono capitare. All'indomani la bicicletta e Herta sono investite. Lei non andrà più in bicicletta, i campi e le strade non le scorreranno più accanto e sotto. È solo il primo episodio di un racconto che intende esemplificare l'insediarsi dell'altro sguardo estraneo, quello della paura e della vigilanza: poi vengono gli episodi ulteriori, l'ustione ai capelli, l'adescamento dei profumi, le perquisizioni domestiche. Ma è anche, non so quanto deliberata, la metafora di un modo perduto d'essere, e dunque di pensare e raccontare e scrivere, in cui le cose scorrono, si succedono l'una all'altra piacevolmente e logicamente, seguono una musica continua. La scrittura di Herta è, al contrario, rotta e slegata (slegato è aggettivo decisivo, in lei), e non solo la scrittura, ma l'esistenza intera, le notti e i giorni. Sul suo spartito, il tempo è spezzato. Lo sguardo estraneo, nella varietà di nomi che l'hanno definito, è una solida categoria della letteratura e delle arti in genere: la battaglia di Waterloo vista con gli occhi di una cavalla ferita a morte, o il genere umano con quelli del vecchio trottatore pezzato Cholstomer, fino all'Effetto di straniamento teorizzato e praticato dal teatro di Brecht. (dalla Nota di Adriano Sofri)

La tomba di Alessandro
5 0 0
Materiale linguistico moderno

Manfredi, Valerio Massimo

La tomba di Alessandro : l'enigma / Valerio Massimo Manfredi

Milano : Mondadori, 2009

Abstract: La storia della tomba di Alessandro è la storia di un'avventura. Districare le infinite leggende dai fatti, interpretare le fonti storiche, lacunose e contraddittorie, addentrarsi nel mito equivale a muoversi verso una meta enigmatica e sfuggente come i miraggi del deserto. Con l'affermarsi del cristianesimo, infatti, il sepolcro di Alessandro, eretto nella città che portava il suo nome e oggetto di venerazione e visite continue per sette lunghi secoli, in pochi anni cadde nell'oblio. Forse per cause naturali o eventi bellici, forse per una sorta di damnatio memoriae, forse per tutte queste ragioni insieme, di esso si perse ogni traccia. Tuttavia su Alessandria continuò ad aleggiare il fantasma del suo fondatore, che riprese vigore a partire dalla campagna napoleonica in Egitto, da quando cioè molti archeologi e una serie di avventurieri e cacciatori di tesori, ma anche tante persone comuni, si sono cimentati nell'impresa di ritrovare il corpo del più grande condottiero di tutti i tempi. Inseguendo un mito e un'illusione sorti con la morte stessa dell'eroe invincibile, del giovane dal carisma ineguagliabile, incarnazione dello splendore e della ferocia e delle diverse contraddizioni del genere umano. L'illusione che, qualora arrivassimo un giorno e per assurdo a toccarlo, potremmo, chissà, finalmente capire.

Architettura per teatro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Architettura per teatro : Pietro Reina pittore scenografo : 1905-1954 : Palazzo Municipale, Sala espositiva Virgilio Carbonari, Seriate (Bg), 11-31 ottobre [2009]

Seriate : A.S.A.V., stampa 2009

Le ballate dell'angelo ferito
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ceronetti, Guido

Le ballate dell'angelo ferito / Guido Ceronetti

Padova : Il notes magico, 2009

Abstract: Il pittore Mario Sironi, il mago Aleister Crowley, Erica la matricida, il Vampiro delle Torri Gemelle, Trotzkij e il suo assassino, l'armata dell'Ebro, il pugile Michele Bonaglia, Lutero sulla strada di Worms, i bambini della scuola di Beslan... Guidato dall'angelo, Ceronetti visita santi, satanassi e poveri diavoli cantandone le gesta a volte eroiche a volte miserabili con un dolore e una pietas inestinguibili.

Ali bruciate
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pronzato, Alessandro - Cerullo, Davide

Ali bruciate : i bambini di Scampia / Alessandro Pronzato, Davide Cerullo ; presentazione di Crescenzio Sepe

Milano : Paoline, 2009

Abstract: Il libro, scritto a quattro mani, si inserisce nel prolifico filone della denuncia sociale del degrado che investe Napoli e i suoi dintorni. Ma non c'è solo accusa e puntare il dito: qui bene e male, riscatto e disperazione s'intrecciano. Davide Cerullo, un giovane di Scampia, con coraggio ha scelto di prendere la parola a farsi testimone di un cambiamento possibile, dell'agire silenzioso ma pugnace dei tanti esempi di sacerdoti, consacrati e laici che lottano giorno dopo giorno per offrire ai ragazzi di Scampia la possibilità di scegliere per la vita. Don Pronzato tira le fila del discorso, tenendo insieme un materiale, delle memorie spesso volutamente confuse, quasi a volere che a prendere la parola sia il mondo caotico che è Scampia. Il libro si divide in due parti: la prima che vede susseguirsi squarci di vita e di morte nel contesto degradato di Scampia; una seconda in cui Davide e Ciro si affacciano idealmente su quella realtà, su quel dolore, ingiustizie e sofferenza, ma anche sulla speranza, la gioia e il bene, alla ricerca di una ragione valida perché si possa e si debba cambiar vita. Il libro è corredato da un inserto fotografico di Davide Cerullo.

L'orto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dal_Fabbro, Adriano

L'orto : autosufficienza in casa : manuale pratico : coltivare l'orto è la via più breve per recuperare il rapporto naturale con la madre terra e riscoprire l'autenticità del cibo : consigli pratici per trasformare un pezzo di terra o un balcone in un laboratorio di colori profumi e sapori... / [testi: Adriano Dal Fabro ; testi sulla difesa dalle malattie: Patrizia Patelli]

3. ed.

Castelnuovo del Garda : Mulino Don Chisciotte : Ecolibri, 2009

Marco Grimaldi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Marco Grimaldi : habitat : Seriate, Palazzo municipale, Sala espositiva Virgilio Carbonari, 8-29 novembre 2009

[S. l. : s. n.], stampa 2009 (Seriate : Tecnostampa Seriate)

La Jolanda furiosa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Littizzetto, Luciana

La Jolanda furiosa / Luciana Littizzetto

Milano : Mondadori, 2009

Abstract: Il punto G (ve lo spiego un po' col linguaggio della navigazione) si situa a circa sette, otto centimetri sulla rotta della Jolanda. A l'intérieur. Questo rassicura anche chi ha un Walter mignon, piccolo come il tappo del moscato. Nessuno come Luciana Littizzetto riesce a far ridere prendendo in giro i nostri costumi. E quello che c'è sotto. Insomma, per capirsi, quelle cose lì che ognuno chiama un po' come vuole, ma quando lei le chiama il Walter e la Jolanda la risata è irresistibile, imperiosa, incontinente. Nessuno riesce a rendere sublimi anche gli argomenti più triviali, e a trascinare a terra, a portata di mano e di sbeffeggio, quelli più alti. O forse semplicemente sopravvalutati. Finiscono così sotto una gragnola di guizzi comici la pubblicità, fatta di scoiattoli che spengono gli incendi con una puzzetta o di campioni del calcio (tanto per non fare nomi, Beckham) con un Walter che riempie l'intero cartellone: Avete presente una baguette, un arrosto per dodici persone, un bob a due, l'uovo di Pasqua del bar, quello della lotteria pasquale?. Le banche, con i loro comodissimi codici IBAN: È il numero più lungo del mondo. Un numero lungo come le balle dei cani da caccia. Gli uomini, che girano per casa coi bragoni da ginnastica ascellari o peggio ancora nudi, con una pancetta a meloncino rosa dove l'ombelico pare il buco che si fa per metterci dentro il porto. I politici: Che fine ha fatto Prodi, con l'occhiale montatura Telefunken e il viso a forma di Tetrapak?.

Pensieri quotidiani
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Aïvanhov, Omraam Mikhaël

Pensieri quotidiani / Omraam Mikhaël Aïvanhov

Tavernelle : Prosveta, 2009

Henry Dunant
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giampiccoli, Franco

Henry Dunant : il fondatore della Croce Rossa / Franco Giampiccoli ; prefazione di Massimo Barra

Torino : Claudiana, 2009

Abstract: «Il sole del 25 illuminò uno dei più orrendi spettacoli che si possano immaginare». :Così Henry Dunant - umanista, imprenditore e filantropo svizzero di fede evangelica - immortalò l'indomani della sanguinosa battaglia di Solferino, combattuta il 24 giugno 1859.I.Io sconvolgente spettacolo delle migliaia di uomini rimasti sul campo, la disorganizzazione nell'assistenza,: gli affannosi soccorsi da lui prestati nei giorni seguenti lo indussero a impegnarsi per la creazione di un corpo permanente e neutrale di soccorso ai feriti di guerra. Sulla base: del primo trattato multilaterale della storia moderna, la Convenzione di Ginevra del 1864, Dunant riuscì così a dar vita al Comitato Internazionale dellaH.Croce Rossa, vincendo, poi, nel 1901, il primo premio , Nobel per la.pace.....

La gioia di scrivere
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Szymborska, Wislawa

La gioia di scrivere : tutte le poesie, 1945-2009 / Wislawa Szymborska ; a cura di Pietro Marchesani

Milano : Adelphi, 2009

Abstract: Nell'arco di poco più di un decennio - da quel non troppo lontano 1996 in cui fu insignita del Premio Nobel per la letteratura - Wislawa Szymborska è diventata un autore di culto anche in Italia. Né questo vasto successo deve meravigliare. Grazie a un'impavida sicurezza di tocco, la Szymborska sa infatti affrontare temi proibiti perché troppo battuti - l'amore, la morte e la vita in genere, anche e soprattutto nelle sue manifestazioni più irrilevanti - e trasformarli in versi di colloquiale naturalezza e (ingannevole) semplicità. Il volume raduna l'intera produzione poetica della Szymborska, inclusa la recentissima raccolta Qui, apparsa in Polonia nel 2009.

Il sogno e l'avventura
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mannerini, Riccardo

Il sogno e l'avventura : poesie 1955-1980 / Riccardo Mannerini ; a cura di Francesco De Nicola e Maria Teresa Caprile ; con uno scritto di Mauro Macario e interviste di Ugo Mannerini

Genova : Liberodiscrivere, 2009

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il nome di Riccardo Mannerini (Genova 1927-1980) è stato finora legato al mondo dei cantautori genovesi, a Fabrizio De André e ai New Trolls, che più volte hanno adoperato suoi testi per loro canzoni. Questo ampio volume rivela invece - per la prima volta in un’edizione filologicamente corretta curata da Francesco De Nicola e Maria Teresa Caprile - la sua originale dimensione di grande poeta affidata a circa 200 testi in versi da lui scritti tra il 1955 e il 1980: testi ispirati dai suoi viaggi come marinaio sugli Oceani e dalla sua scoperta della minuta realtà degli States, dai sentimenti di amore e dalle sofferenze subite dopo la traumatica perdita della vista, dal rifiuto delle convenzioni e dei conformismi. Mannerini è dunque un poeta fuori degli schemi, ribelle e irregolare, appassionato e tenero, e proprio per questo tanto più autentico, anche perché piuttosto lontano dalla tradizione poetica italiana e semmai più vicino, in netto anticipo su quanti più tardi di lui ne scopriranno l’importanza, all’Antologia di Spoon River e all’impegno pacifista e a difesa degli emarginati da lui appreso sin dagli anni Cinquanta dal poeta americano Langston Hughes.