Trovati 474146 documenti.

Mostra parametri
L'occhio della storia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bianchi, Alberto - Macario, Francesco

L'occhio della storia : il territorio di Lovere nel racconto dell'immagine / Alberto Bianchi, Francesco Macario

Lovere : Centro civico culturale ; [Rovigo] : Archimedia, 2016

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Che coraggio!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Olivieri, Jacopo

Che coraggio! : storie di sfide vinte / Jacopo Olivieri ; illustrazioni di Giuseppe Ferrario

San Dorligo della Valle : EL, 2019

Abstract: A tutti noi è capitato di doversi fare forza per affrontare una situazione difficile. Ma ci sono casi in cui l'ostacolo da superare non è solo riordinare la camera o l'interrogazione dell'indomani. Come si fa a risolvere questioni più grandi di noi, quelle in cui occorre lottare per i diritti non solo nostri,ma di intere comunità? O uscire dai guai quando rischiamo non solo un brutto voto o una sgridata, ma la nostra stessa vita e quella di chi ci sta intorno? O a far valere i nostri principi in una situazione di intollerabile ingiustizia? Lì occorre tirare fuori il coraggio. Lo stesso che ci è voluto a Harriet Tubman per lottare contro la schiavitù, a Ernest Shackleton per sfidare le onde dei mari antartici e a Giorgio Perlasca per opporsi alle leggi razziali... Età di lettura: da 9 anni

L'isola dell'abbandono
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gamberale, Chiara

L'isola dell'abbandono / Chiara Gamberale

Milano : Feltrinelli, 2019

Abstract: Pare che l'espressione "piantare in asso" si debba a Teseo che, uscito dal labirinto grazie all'aiuto di Arianna, anziché riportarla con sé da Creta ad Atene, la lascia sull'isola di Naxos. In Naxos: in asso, appunto. Proprio sull'isola di Naxos, l'inquieta e misteriosa protagonista di questo romanzo sente l'urgenza di tornare. È lì che, dieci anni prima, in quella che doveva essere una vacanza, è stata brutalmente abbandonata da Stefano, il suo primo, disperato amore, e sempre lì ha conosciuto Di, un uomo capace di metterla a contatto con parti di sé che non conosceva e con la sfida più estrema per una persona come lei, quella di rinunciare alla fuga. E restare. Ma come fa una straordinaria possibilità a sembrare un pericolo? Come fa un'assenza a rivelarsi più potente di una presenza? Che cosa è davvero finito, che cosa è cominciato su quell'isola? Solo adesso lei riesce a chiederselo, perché è appena diventata madre, tutto dentro di sé si è allo stesso tempo saldato e infragilito, e deve fare i conti con il padre di suo figlio e con la loro difficoltà a considerarsi una famiglia. Anche se non lo vorrebbe, così, è finalmente pronta per incontrare di nuovo tutto quello che si era abituata a dimenticare, a cominciare dal suo nome, dalla sua identità più profonda... Dialogando con il mito sull'abbandono più famoso della storia dell'umanità e con i fumetti per bambini con cui la protagonista interpreta la realtà, Chiara Gamberale ci mette a tu per tu con le nostre fatali trasformazioni, con il miracolo e la violenza della vita, quando irrompe e ci travolge, perché qualcuno nasce, qualcuno muore, perché un amore comincia o finisce. Un romanzo sulla paura che abbiamo di perdere il filo, il controllo della nostra esistenza: mentre è proprio in quei momenti - quando ci abbandoniamo a quello che non avevamo previsto - che rischiamo di scoprire davvero chi siamo.

Due fiocchi di neve uguali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Calosso, Laura

Due fiocchi di neve uguali / Laura Calosso

[S.l.] : SEM, 2019

Abstract: Margherita Fiore ha diciotto anni e da pochi giorni ha superato brillantemente l'esame di maturità classica. Sta preparando il test per entrare all'università. Un'amica la invita al mare per due giorni di pausa dallo studio. Il treno però ha un disguido e Margherita accetta un passaggio in auto da un ragazzo incontrato per caso. Nell'arco di poche ore la sua vita accelera. La Mercedes cabrio su cui i due viaggiano sfreccia sull'Aurelia spinta al massimo. L'urto è improvviso, la macchina sbatte contro il guardrail, esce di strada, quindi salta nel vuoto. L'ultimo pensiero di Margherita è per Carlo, un compagno di scuola che, senza una ragione apparente, si è ritirato da scuola e non è più uscito da casa. Al momento dell'incidente Carlo è davanti al computer. Da tempo non lascia la sua stanza, che è ormai il suo mondo. Come molti suoi coetanei è diventato un hikikomori, così si chiama chi decide di recludersi in casa, al riparo da tutto. Carlo ha alzato un muro tra sé e gli, amici, la scuola e i genitori. Vuole solo scomparire. Non sa che Margherita, la sua compagna di classe preferita, l'unico suo ricordo positivo, è in corna vegetativo. Nella luce dorata dell'estate le vite di Margherita e Carlo risplendono in stanze buie che tengono fuori il mondo.

Il sentimento del ferro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Alonge, Giaime

Il sentimento del ferro / Giaime Alonge

Roma : Fandango, 2019

Abstract: Agli inizi degli anni Quaranta, il maggiore delle SS Hans Lichtblau viene messo alla guida di un programma di ricerca che utilizza i prigionieri dei campi di concentramento come cavie, ma anche come assistenti, inquadrati nel Kommando Gardenia. Sullo sfondo degli esperimenti, la "soluzione finale del problema ebraico", l'avanzata nazista in Russia e la colonizzazione dei territori dell'Est, poi, inaspettata, la disfatta e la caduta di Berlino. Del Kommando fanno parte Shlomo Libowitz, nato in uno shtetl polacco e convertitosi al sionismo nel Lager, e Anton Epstein, ebreo assimilato della borghesia praghese, convinto che l'unica risposta possibile alla barbarie sia il socialismo. Shlomo e Anton sopravvivono alla guerra e al trattamento di Lichtblau, testimoni scomodi di un mondo passato, eppure ancora capace di influire sul presente. A distanza di quarant'anni, per conto di mandanti diversi e in apparenza inconciliabili, i due reduci si mettono sulle tracce di Lichtblau, il quale, in America Centrale, combatte i sandinisti per conto della CIA, razzia villaggi e smercia droga. Quella di Anton e Shlomo è una vendetta tardiva, in una corsa contro il tempo, perché la vita potrebbe essere troppo breve per saldare tutti i conti. Una spy story in bilico tra due continenti e due epoche, un romanzo corale su una civiltà al tramonto.

Sette giorni perfetti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Walsh, Rosie

Sette giorni perfetti / romanzo di Rosie Walsh ; traduzione di Alba Bariffi

Milano : Longanesi, 2019

Abstract: Si incontrano per caso in un caldo pomeriggio di giugno alla fermata dell'autobus e fin dal primo momento Sarah e Eddie si piacciono da morire. A quasi quarant'anni e con un divorzio alle spalle, Sarah non si è mai sentita così viva. E le sembra che Eddie la aspettasse da sempre. Così, dopo una settimana perfetta passata insieme, quando Eddie parte per un viaggio fissato molto prima di conoscerla e promette di chiamarla dall'aeroporto, Sarah non ha motivo di dubitare. Ma quella telefonata non arriva. E non arriva nemmeno il giorno dopo, né gli altri a seguire. Incredula, gli occhi fissi sullo schermo del cellulare che non suona, Sarah si chiede se lui l'abbia semplicemente scaricata o se invece gli sia successo qualcosa di grave. Dopo giorni di silenzio, mentre tutti gli amici le consigliano di dimenticarlo, Sarah si convince sempre più che ci sia qualcosa dietro l'improvvisa sparizione. Tuttavia le settimane passano e Sarah non sa più darsi spiegazioni. Fino al giorno in cui inaspettatamente scopre di aver avuto sempre ragione. C'è un motivo se Eddie non l'ha più chiamata. Un segreto doloroso che li avvicina e insieme li allontana. L'unica cosa che non si sono detti in quei sette giorni trascorsi insieme...

Fiori tutto l'anno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vialardi, Noémie

Fiori tutto l'anno : 60 specie e varietà per ogni stagione / Noémie Vialard

Cornaredo : Il castello, 2019

Abstract: Come fare per avere un giardino fiorito tutto l'anno, anche in dicembre, gennaio o febbraio? È una domanda che si pongono molti appassionati di giardinaggio, e alla quale potrete trovare risposte grazie alle 60 schede di fiori contenute in questo libro, ordinate per stagione e mese di fioritura: perenni, annuali, bulbose, arbusti... Scoprite le caratteristiche di ogni fiore e le sue esigenze colturali: numerosi consigli per la messa a dimora in piena terra o in vaso, le cure, la moltiplicazione e tutto ciò che occorre sapere per i migliori abbinamenti tra specie diverse. Lasciatevi guidare dal calendario delle fioriture e avrete un giardino sempre pieno di colori e profumi, persino in pieno inverno!

Frutti tutto l'anno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Motte, Roland - Motte, Maryline

Frutti tutto l'anno : 60 specie e varietà per ogni stagione / Roland & Maryline Motte

Cornaredo : Il castello, 2019

Abstract: Come fare per avere frutti in giardino per tutto l'anno, anche a dicembre, gennaio o febbraio? Ecco una domanda che si pongono molti appassionati di giardinaggio, e alla quale potrete trovare risposte grazie alle 60 schede di piante da frutto contenute in questo libro, ordinate per stagione e mese di raccolta. Scoprirete le tecniche di coltivazione, i consigli per l'impianto, in piena terra o in vaso, la potatura e le cure colturali. Lasciatevi guidare dal calendario delle raccolte e le vostre piante vi regaleranno frutti a volontà persino in pieno inverno!

Ortaggi tutto l'anno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Elger, Robert

Ortaggi tutto l'anno : 70 specie per ogni stagione / Robert Elger

Cornaredo : Il castello, 2019

Abstract: Come fare per avere ortaggi a disposizione per tutto l'anno, anche a dicembre, gennaio o febbraio? Ecco una domanda che si pongono molti orticoltori, e alla quale potrete trovare risposte grazie alle 70 schede di ortaggi e piante aromatiche contenute in questo libro, ordinate per stagione e mese di raccolta. Scoprirete le tecniche di coltivazione, i consigli per la semina, l'impianto, le cure colturali e la scelta delle varietà migliori. Lasciatevi guidare dal calendario delle raccolte e le vostre piante vi regaleranno ortaggi a volontà persino in pieno inverno!

Fotografia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fotografia : la storia completa / a cura di Juliet Hacking ; prefazione di David Campany

Nuova ed. aggiornata

Valsamoggia : Atlante, 2019

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Con la sua comparsa nel 1839, la fotografia ha sottratto alla pittura e alla scultura il secolare primato nella riproduzione e nella documentazione della realtà. Da allora il procedimento fotografico è divenuto sempre più immediato e alla portata di tutti, mentre la figura del fotografo si è evoluta spingendosi di volta in volta in direzione del ritratto, del paesaggio, del reportage giornalistico, della testimonianza civile o della sperimentazione artistica. Frutto della collaborazione di numerosi esperti internazionali, "Fotografia. La storia completa" ripercorre i centottant'anni di vita di uno dei più rilevanti mezzi espressivi e di comunicazione, tracciando un resoconto visivo della grande varietà di stili, usi e trasformazioni che hanno caratterizzato la fotografia dalle sue origini fino a oggi. Ordinato storicamente, ampiamente illustrato e coadiuvato da una cronologia unica nel suo genere, il libro spazia dai primi dagherrotipi alla fotografia digitale, soffermandosi sulle figure e sui movimenti che meglio hanno saputo cogliere le potenzialità del linguaggio fotografico. Giunto alla terza edizione, "Fotografia. La storia completa" è la guida a uno strumento che ha cambiato profondamente il nostro rapporto con la realtà, influenzando la memoria e la narrazione degli eventi, ciò che siamo e ciò che immaginiamo di essere. Prefazione di David Campany.

Vertigine
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cavalletti, Andrea

Vertigine : la tentazione dell'identità / Andrea Cavalletti

Torino : Bollati Boringhieri, 2019

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 2
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Mal di vuoto, terrore delle altitudini che in realtà è paura di cedere alla tentazione di lasciarsi cadere: tutti sanno che cos'è l'acrofobia, e molti ne sono affetti. Prima di Freud, le cosiddette «scienze dell'anima», tra cui la nascente psichiatria, riservavano alle vertigini un posto d'onore nel quadro delle patologie mentali, giudicandole l'elemento destabilizzante e intossicante - repulsivo e attrattivo insieme - senza il quale la coscienza stessa non era concepibile. Alcuni si spingevano fino a indurle nei pazienti attraverso minacciose terapie rotatorie. In modo non cruento, ma altrettanto radicale, la vertigine si accampa anche nella filosofia degli ultimi due secoli. Se a Montaigne e a Pascal poteva ancora apparire un perturbamento della ragione a opera dell'immaginazione, in seguito il pensiero smette di assimilarla a un'occasionale instabilità immaginativa da vincere, per riconoscerla parte del suo stesso procedere: l'identità si manifesta malferma, cinetica, opaca, vertiginosa appunto. La critica del paradigma coscienziale e della sua presunta fermezza attraversa, con tenore ed esiti differenti, la riflessione di Husserl, di Heidegger e dei francesi del secondo dopoguerra, da Sartre a Merleau-Ponty, da Levinas a Jankélévitch a Klein. Il cortocircuito folgorante di Andrea Cavalletti accosta le loro scansioni teoretiche alla resa cinematografica della caduta nel vuoto di un celeberrimo giallo di Hitchcock, "La donna che visse due volte" (titolo originale: Vertigo), dramma degli abissi identitari di cui Truffaut ammirava il ritmo contemplativo. La combinazione geniale, mai tentata prima, di dolly e zoom che lì realizza tecnicamente l'effetto del precipitare descrive quel doppio movimento di «spingere e trattenere» che è la condizione abituale del soggetto e dell'intersoggettività. Per raggiungere me stesso devo guardarmi dal fondo del baratro, con gli occhi altrui. «Il mio "qui", allora, fugge laggiù e da laggiù mi attrae»

La terapia psicologica in oncologia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Campolmi, Eleonora - Prendi, Lindita

La terapia psicologica in oncologia : l'approccio breve strategico tra mente e malattia / Eleonora Campolmi, Lindita Prendi

Firenze : Giunti, 2019

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 2
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: In una società dove la malattia oncologica devasta sempre più frequentemente le nostre vite e quelle dei nostri cari, la psiconcologia occupa un ruolo assolutamente determinante nel fornire sostegno al paziente e ai familiari in questo difficile percorso. L'obiettivo di questo volume è quello di fornire ai professionisti gli strumenti e le informazioni di base per svolgere un percorso terapeutico con pazienti affetti da neoplasia e con i loro familiari. Le autrici propongono un modello di psicoterapia breve strategica, un approccio nuovo che integra la valutazione psiconcologica con interventi tempestivi e mirati, regolati su quanto il paziente riporta rispetto alla sua percezione della malattia. In questo contesto, un intervento basato sulle logiche di funzionamento del soggetto che ha a che fare con la malattia, può solo costituire una potente arma per migliorare la sua qualità di vita.

Panopticon
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fagan, Jenni

Panopticon / Jenni Fagan ; traduzione di Barbara Ronca

Milano : Carbonio, 2019

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 2
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Nella desolata campagna alla periferia di Edimburgo svetta una torre di guardia. È il Panopticon, una struttura a metà tra un carcere e una casa famiglia. Qui vengono rinchiusi i ragazzi senza speranza: i giovani disadattati, segnati per sempre da un'infanzia difficile. Come Anais Hendrix, 15 anni, che da quando è nata è passata da una famiglia all'altra, sballottata tra assistenti sociali e genitori adottivi. E adesso è accusata di aver mandato in coma una poliziotta. Al Panopticon non sarà facile sopravvivere. Qui si viene spiati giorno e notte, studiati come cavie. Per non perdere la testa, il trucco è non pensare, non vedere, e magari affezionarsi agli strampalati compagni di sventura. Oppure inventarsi una meravigliosa realtà parallela...

Viva l'Italia!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bonazzi, Francesco

Viva l'Italia! : contro l'economia della paura : perché non siamo il malato d'Europa / Francesco Bonazzi , prefazione di Antonio Maria Rinaldi

Milano : Chiarelettere, 2019

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 3
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: La paura è uno stato d'animo personale, certo, ma per crearla e alimentarla su larga scala servono gli allarmi. Dietro ogni allarme c'è puntualmente qualcuno che ci guadagna. Ma l'Italia è davvero un paese sull'orlo del fallimento? Numeri alla mano, la situazione è ben diversa da quella che si dipinge. Come dimostra Francesco Bonazzi, in realtà il nostro è un paese molto ricco dove otto famiglie su dieci vivono in abitazioni di proprietà, con un patrimonio immobiliare che vale 3,8 volte il Pil, ovvero 6227 miliardi di euro, e con storie di eccellenza, specie nel settore della chimica industriale e della biochimica, che però fanno meno notizia dei successi degli chef stellati. Come ricorda il Censis, "il mondo è pieno di macchinari italiani, ma per saperlo bisogna andare a guardare l'etichetta". Il vero problema è la disuguaglianza, a cominciare da quella Nord-Sud, ma per ridurla non si fa nulla, con la scusa che l'Europa non ci concede i necessari margini di bilancio. Con oltre 5 milioni di poveri e un 10 per cento sempre più ricco, l'Italia non può continuare a essere uno dei paesi con la maggior ingiustizia sociale del continente. La vera sfida che abbiamo di fronte è innanzitutto sconfiggere questa economia della paura e della colpevolizzazione alla tedesca, fermare la cinesizzazione del lavoro e imparare a pensarci come potenza economica, che può decidere il proprio destino e migliorare le condizioni di vita dei cittadini. Evitando che il sovranismo prenda il posto della sovranità nazionale. Prefazione di Antonio Maria Rinaldi.

Manuale breve della proprietà intellettuale e industriale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Muià, Pier Paolo

Manuale breve della proprietà intellettuale e industriale : con slides esplicative on line / Pier Paolo Muià

Santarcangelo di Romagna : Maggioli, 2019

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: L'opera illustra i fondamentali istituti di diritto industriale e del diritto d'autore, attraverso un linguaggio semplice e chiaro, nonché numerosi richiami a casi pratici decisi dalle corti italiane, e si propone di far acquisire ai lettori, in maniera semplice ed elementare, la conoscenza base degli aspetti essenziali del Diritto della proprietà intellettuale ed industriale e dei relativi Contratti commerciali, nonché degli strumenti legali per la tutela giudiziaria delle opere dell'ingegno artistico-creativo. In particolare, il testo si occupa dell'inquadramento teorico generale degli istituti del marchio, del brevetto e dei modelli industriali e delle opere dell'ingegno, nonché dell'esame delle principali questioni giuridiche connesse a detti istituti ed al loro corretto sfruttamento. Dopo aver inquadrato il tema della proprietà industriale ed intellettuale all'interno della normativa italiana, nella seconda parte, l'autore esamina il marchio e gli istituti per la protezione dell'attività innovativa, in particolare il brevetto per invenzioni e i modelli di utilità, nonché i disegni e modelli. Vengono, quindi, illustrati gli strumenti processuali civilistici per la tutela della proprietà industriale e gli strumenti contrattuali per la circolazione dei relativi diritti. Infine, nella terza parte, vengono illustrate le varie opere tutelate dalla normativa sul diritto d'autore e le relative caratteristiche, i diritti scaturenti dalla creazione dell'opera e le limitazioni a detti diritti, nonché le modalità di registrazione delle opere protette dal diritto d'autore, gli strumenti di tutela giudiziaria civile delle opere e quelli contrattuali, attraverso cui si possono trasferire i diritti d'autore. Pier Paolo Muià, dopo aver conseguito la maturità classica, si è laureato in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Firenze. Esercita la professione di avvocato tra Firenze, Prato e Pistoia, occupandosi in particolare di diritto di internet, pri- vacy e IP, nonché responsabilità medica. È autore di diverse monografie sulle materie di sua competenza nonché di numerose pubblicazioni sulle principali riviste giuridiche nazionali ed è referente di dette materie per il portale telematico giuridico Diritto.it. È stato relatore in diversi convegni. FORMULARIO ON LINE L'acquisto del volume include la possibilità di accedere al materiale on line. All'interno sono presenti le istruzioni per effettuare l'accesso all'area

Il dolore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Benedetti, Fabrizio

Il dolore : dieci punti chiave per comprenderlo / Fabrizio Benedetti

Roma : Carocci, 2019

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 6
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Che cos'è il dolore? Dove si situa? È uguale nelle femmine e nei maschi? È presente negli animali? Il libro risponde a queste e alle altre domande che riguardano l'esperienza negativa di certo più comune provata da tutti svariate volte nella vita. Al contempo il dolore rimane però un enigma difficile da comprendere a fondo, poiché rappresenta un vissuto personale che appartiene solo alla sfera privata. Il fattore fondamentale è che esso non è mai uguale: chi sta leggendo queste righe lo percepisce differentemente da qualsiasi altro individuo, e in questo preciso istante lo percepisce in maniera totalmente diversa rispetto a qualsiasi altro momento della propria esistenza. I dieci punti chiave del testo permetteranno al lettore non addetto ai lavori di cogliere le mille sfaccettature del dolore, i suoi meccanismi, le influenze psicologiche e sociali, la sua misurazione, il suo trattamento, nonché le armi oggi a disposizione per capirlo e sconfiggerlo

Generi & autori
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Morello, Davide

Generi & autori : il cinema coreano contemporaneo / Davide Morello

Alessandria : Falsopiano, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il genere cinematografico in Corea ha una storia che è radicata nella Storia recente del Paese. Accanto all'horror e alla commedia, al noir e al thriller, che proliferano e godono di ampio successo a partire dalla fine degli anni Novanta, il melodramma, il film di guerra e quello storico si rinnovano, mantenendo stretti rapporti con la tradizione, rivelando la loro originalità, ma anche l'adeguamento ai tempi dal punto di vista dei soggetti trattati e dei metodi di produzione. Fra quelli che potrebbero essere definiti dei sottogeneri, fanno la loro comparsa il wuxiapian (Muhyóp), assimilato dalla tradizione del cinema di Hong Kong, o il Manchuria-western (Manchurian hwalguk) che riprende la tradizione del western americano, ma rivisitato attraverso la lezione dello spaghetti-western, come in The Good, thè Baci, thè Wcird (2008) di Kim Ji-woon, che cita già dal titolo l'opera di Sergio Leone. Come quest'ultimo, gli altri generi che sono andati scomparendo generalmente negli anni Sessanta, sono stati recuperati e filtrati, nelle tematiche e negli stilemi, alla luce di una nuova ideologia e una nuova tecnologia, come molti rappresentativi film storici e di guerra, considerati blockbusters del nuovo millennio.

New York
0 0 0
Materiale linguistico moderno

New York

Nuova ed. aggiornata

Milano : Touring, 2019

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 1

Abstract: Dalla statua della Libertà all'Empire State Building, dalle rive dell'Hudson a Central Park. Broadway e le collezioni del Museum Mile: i mille volti della città che non dorme mai. Manhattan, Queens, Brooklyn... si svelano a 360 gradi! La città si apre per voi: una grande mappa per ogni quartiere; 10 luoghi da vedere assolutamente e come organizzare la visita in un weekend; Vivere New York al ritmo dei suoi abitanti: passeggiare lungo l'Hudson River, fermarsi per uno spuntino al Chelsea Market, trascorrere una serata jazz ad Harlem... Quartieri emergenti e ultime tendenze, oltre a consigli, sconti e riduzioni per spendere meno; 300 siti, monumenti e indirizzi tra ristoranti, teatri e negozi suggeriti dai nostri autori. Itinerari tematici in città: Street Art a Downtown, Manhattan nei film, Brooklyn a pelo d'acqua. Gite fuori porta: Staten Island, City Island, Long Beach...

Il popolo perduto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tronti, Mario

Il popolo perduto : per una critica della sinistra / Mario Tronti ; con Andrea Bianchi

Roma : Nutrimenti, 2019

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Mario Tronfi, filosofo e politico, tra i più illustri teorici dell'operaismo, padre dell'autonomia del politico, si sofferma in questo libro-intervista, insieme al giornalista Andrea Bianchi, sulla deriva e sui fallimenti della sinistra, non solo italiana, e su come riprendere il cammino in un mondo radicalmente diverso rispetto a quello del Novecento. Sul banco degli imputati, la cosiddetta sinistra nel suo complesso, con un particolare carico di responsabilità assegnato a quella di derivazione comunista. La sinistra che in questi ultimi decenni si è interessata quasi esclusivamente di diritti e ha trascurato i bisogni: lavoro, sicurezza, stato sociale, redditi perduti... Quante volte si nomina la parola cittadini e quante la parola lavoratori? In questa sproporzione c'è la distorsione della realtà. E ancora: quante mobilitazioni di piazza si sono fatte su rivendicazioni umanitarie e quante sul flagello delle morti sul lavoro? La scarsa attenzione a domande di questo tipo ha provocato la perdita di milioni di voti e, fatto ancora più grave, il rischio di estinzione di un intero popolo. Per ricominciare a camminare va combattuto il virus dell'antipolitica iniettato ad arte dall'alto nelle vene dove scorre il basso del sociale, occorre rovesciare la gerarchia tra il civile e il sociale, mandare in soffitta il pensiero debole che ha prodotto il fallimento democratico-progressista. E soprattutto non credere che sia vera la falsa notizia che non c'è più lo sfruttamento del lavoro

La mia prima volta: report di quando mi sono sentita così sola che ho chiamato un servizio di escort lesbo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Nagata, Kabi

La mia prima volta: report di quando mi sono sentita così sola che ho chiamato un servizio di escort lesbo : my lesbian experience with loneliness / Kabi Nagata

Milano : J-pop, [2018?]

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 2
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: 28 anni. Zero autostima. Nessun futuro. Nessuna esperienza sessuale. Dopo una vita vissuta tra depressione, problemi alimentari e di autolesionismo, una ragazza decide di affidarsi ai servizi di una escort per affrontare il primo passo verso l'esperienza che spera la renderà un'autentica persona adulta. O che le permetterà, almeno, di ricevere un abbraccio. Il report autobiografico del primo passo dell'autrice verso la ricerca della propria identità e l'accettazione della propria sessualità.