Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

Absolutely nothing - Giorgio Vasta, Ramak Fazel

E’ la testimonianza scritta e fotografata di un pellegrinaggio e di un peregrinare tra quel che resta di luoghi che non ci sono più, perché privi dell’utilità per cui sono stati costruiti o perché distrutti e inghiottiti dal deserto.
Silva scandisce le tappe. Ramak è al volante della jeep su cui viaggiano. Giorgio osserva e annota. Il piccolo gruppo di esploratori nel suo muoversi da un posto all’altro continua ad oscillare tra l’affidarsi alla rassicurante presenza organizzativa di Silva e il cedere all’intraprendenza curiosa dei fuori programma di Ramak.
La non-fiction si mescola alla fiction. La versione ufficiale che Silva detiene nel suo dossier viene rimaneggiata e aggiornata dai racconti di chi si incontra sul posto. Villaggi di minatori, paesi del vecchio West, strutture ricreative, abitazioni e attività commerciali, accomunati dal vuoto della dismissione, riprendono consistenza diventando la rappresentazione di se stessi come museo, esposizione o location cinematografica.
L’iniziale sgomento di fronte al nulla di questi luoghi abbandonati nel deserto...

Trovi l'intera recensione sul mio blog http://lesereneredellasere.myblog.it/absolutely-nothing-di-giorgio-vasta-e-ramak-fazel/

La corsa di Billy - Patricia Nell Warren

Storia d'amore e di corsa, storia bellissima e sconvolgente, storia non per tutti.
Per poter leggere questa storia occorre spogliare gli occhiali del pregiudizio, del perbenismo, del puritanesimo e dell'intolleranza verso l'amore gay, e bisogna amare un pochino il mondo della corsa e di tutti i sacrifici che stanno dietro alla preparazione di ogni singola gara.
Solo così si può godere appieno di ogni pagina di questo libro, di ogni corsa raccontata, vissuta e sofferta dai protagonisti, si può rimanere estasiati dalla descrizione di paesaggi della natura bellissimi, si può soffrire insieme ai protagonisti e lottare con loro per affermare i propri diritti ad amare persone dello stesso sesso; solo così si potrà scindere il racconto di un rapporto sessuale dalla visione distorta che può far apparire volgare un atto d'amore puro.
Lettura appassionante dalla prima pagina fino al finale esplosivo e sorprendente.

Stoner - John Williams

Ho ascoltato l'audiolibro, un vero capolavoro. E la voce di Sergio Rubini incanta.
Un romanzo intimistico, profondo, che emana la dolce sensualità dell'uomo normale.
Stoner non lo dimenticherò, perchè nella normalità della sua vita ci sono le illusioni e le delusioni, l'amore che credi sia per sempre e quello che è per sempre, i figli che ami, anche se non sono come vorresti che fossero, il lavoro che ami e che ti salva la vita, la malattia a cui ti arrendi: insomma la vita . Sembra un romanzo ottocentesco, una scrittura ricca e forbita, fatta di belle e ampie descrizioni dell'anima, che si fa paesaggio.
Il testo scritto scorre più lentamente; consiglio di alternare l'audiolibro alla lettura.

Tempo assassino - Michel Bussi

   Bel libro ricco di colpi di scena e di suspence.
La trama è un viaggio a ritroso nel tempo per mezzo di un diario dimenticato dalla protagonista, a quei tempi adolescente.
Lo scenario mozzafiato è la Corsica con tutte le sue meraviglie, la costa, la montagna impervia, la gente còrsa, schiva e tenace.
Oltre al thriller vero e proprio vi si legge anche un'intensa storia d'amore su tutti i livelli: l'amore adolescenziale tra ragazzi, l'amore tra marito moglie, l'amore infedele, l'amore materno e paterno, l'amore verso gli animali (qui rappresentati dai delfini ), l'amore verso una natura incontaminata, la storia di una famiglia dalle origini saldamente ancorate al territorio e alla salvaguardia dello stesso.
A farla da padrone su tutto è il tempo, che a volte è assassino, a volte concede delle attenuanti e ci fa sentire forever young o per dirla alla còrsa, sempre giovanu.

La cripta occulta dei templari - C. M. Palov

C'è una cripta nel titolo ma non nel testo, a volte ho l'impressione che Dan Brown con il Codice da Vinci abbia rotto una diga, ma attenzione , lo stesso Dan Brown non è riuscito a "copiare" se stesso......., il vantaggio per il lettore è di girare il mondo con l'autore....

Ghosts of the abyss - un film di James Cameron

James Cameron torna "a bordo" del relitto del Titanic, nel cuore degli abissi, per regalarci le immagini sensazionali del famoso transatlantico, così come si presenta oggi: uno spettro che è anche il sacro sepolcro di coloro che persero la vita nel naufragio e che non furono mai ritrovati. E così, visitando le stanze della nave e contemplando gli oggetti di vita quotidiana - alcuni ancora sorprendentemente intatti - sembra di sentir rivivere quelle persone, come se non se ne fossero mai andate: "ghosts of the abyss", i fantasmi dell'abisso.

Da dove vengono le storie? - Hanif Kureishi

Un testo fondamentale per chi vuole iniziare a scrivere un libro. Khureishi ci racconta del suo non semplice rapporto con la scrittura. Nonostante la scrittura fosse sin dall'infanzia un desiderio e una necessità, quando Kureishi si è trovato ad avere a disposizione tutta la giornata solo per scrivere è caduto in depressione.
Non si può veramente entrare nel processo creativo della scrittura, così come di qualsiasi arte, finché non si è disposti ad accettare tutto ciò che viene fuori da noi mettendo a tacere qualsiasi censura.

Scrivo di lettura e scrittura e altro sul mio blog: www.lesereneredellasere.myblog.it